SSRI: SSRI (sigla di selective serotonin reuptake inhibitors - inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) sta a indicare, in lingua inglese, l'insieme di molecole farmaceutiche che rientrano nell'ambito degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ovvero dei cosiddetti antidepressivi non triciclici.Venlafaxina: La venlafaxina, conosciuta con i nomi commerciali Efexor, Faxine, Zarelis, è un farmaco antidepressivo.CitalopramParoxetinaFenfluraminaTriptamminaPiperazinaAcido lisergico: L'acido lisergico è il componente base di numerosi alcaloidi quali l'ergonovina.Recettore della dopamina: I recettori della dopamina, o recettori dopaminergici, sono una classe di recettori metabotropici accoppiati a proteine G e sono soprattutto presenti nel sistema nervoso centrale dei vertebrati. La dopamina, un neurotrasmettitore, è l'agonista endogeno dei recettori dopaminergici.BuspironeFluvoxaminaTrasporto di membrana: Con il termine trasporto di membrana ci si riferisce a diversi processi attraverso i quali la cellula è in grado di permettere l'attraversamento delle membrane biologiche alle molecole che non sono in grado di diffondervi autonomamente.ImipraminaStimolo: Lo stimolo in medicina è qualunque cosa riesca ad eccitare un organismo o parte di esso, provocando una risposta o l'attivazione dello stesso.Piastrina: Le piastrine o trombociti (con il termine trombociti, dal greco ϑρόμβος, thròmbos, «grumo» e κύτος, cytos, «cellula», alcuni autori preferiscono però indicare il corrispettivo delle piastrine nelle specie animali in cui esse sono provviste di nucleo) sono elementi figurati (corpuscolati) del sangue. Sono specializzate nei fenomeni di emostasi, cioè impediscono la perdita di sangue a seguito di una lesione.Inibitore della monoamino ossidasi: Le inibitori delle monoamino ossidasi (I-MAO, IMAO) sono una classe di sostanze agenti come inibitori della monoamino ossidasi, enzima che metabolizza serotonina e catecolamine (adrenalina, noradrenalina, melatonina, dopamina) necessarie per il mantenimento di un normale equilibrio fisico e dell’umore.Inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrinaSertralina cloridrato: La sertralina cloridrato è un farmaco antidepressivo inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) prescritto per il trattamento della depressione ed attacchi di panico nei pazienti adulti, ed adolescenti, inclusa la depressione associata a sintomi di ansia. Negli ultimi anni il farmaco è considerato a livello di posologia (come già era nella prassi) direttamente un farmaco da prescrivere anche per disturbi d'ansia, in particolare per il disturbo ossessivo-compulsivo, e per il disturbo post traumatico da stressScheda tecnica, e non è più identificato come solo antidepressivo, ma semplicemente come un SSRI.Allucinogeno: Allucinogeni (dal verbo lat. alucinàri, allucinàri: ingannarsi, derivante dalla radice gr.SumatriptanIndoloOctopaminaPiperidinaCellule enterocromaffini: Le cellule enterocromaffini, o enteroendocrine, sono cellule epiteliali endocrine della mucosa gastrica con la funzione di secernere serotonina, ormone che attiva la peristalsi del tubo gastroenterico stimolando la contrazione della muscolatura liscia.Neurotrasmettitore: Un neurotrasmettitore (o "neuromediatore") è una sostanza che veicola le informazioni fra le cellule componenti il sistema nervoso, i neuroni, attraverso la trasmissione sinaptica (vedi sinapsi).Ondansetron: L'ondansetron è un farmaco antagonista dei recettori 5-HT3 della serotonina, usato principalmente come antiemetico (per il trattamento di nausea e vomito), spesso a seguito della chemioterapia. Colpisce sia il sistema nervoso periferico che il centrale.Rosuvastatina: La rosuvastatina è un composto appartenente alla famiglia delle statine, che viene utilizzato in associazione alla dieta, all'attività fisica ed alla perdita di peso per trattare l'ipercolesterolemia e le condizioni associate, e per la prevenzione primaria della malattia cardiovascolare. Il farmaco è stato sviluppato da Shionogi.Benztropina: Benztropina, nota anche come benzatropina è una molecola dotata di attività anticolinergica, commercializzata nella forma di sale mesilato, che viene utilizzata nel trattamento della malattia di Parkinson, del parkinsonismo e della distonia. È stata usata con successo anche in uno studioNew Strategy to Treat Multiple Sclerosis Shows Promise in Mice sui topi come terapia contro la sclerosi multipla.Cicloesanolo