Nucleo del tratto solitario: Il nucleo del tratto solitario o nucleo del fascicolo solitario è accolto nella sostanza grigia che circonda il canale centrale del midollo allungato per tutta la sua lunghezza e per un tratto nel ponte.Protoplasma: In citologia con il termine protoplasma si indica il complesso di sostanze contenute nella cellula che sono circondate dalla membrana cellulare.Dominio (biochimica): Si definisce dominio strutturale (o dominio o modulo) di una proteina un'unità globulare o fibrosa formata da catene polipeptidiche ripiegate in più regioni compatte le quali costituiscono divisioni della struttura terziaria.Stimolo: Lo stimolo in medicina è qualunque cosa riesca ad eccitare un organismo o parte di esso, provocando una risposta o l'attivazione dello stesso.Microscopio a fluorescenzaNucleolo: Il nucleolo è una regione del nucleo cellulare responsabile della sintesi dell'RNA ribosomiale (rRNA).Struttura primaria: In biochimica, la struttura primaria di una biomolecola è la descrizione esatta della sua composizione atomica e dei legami presenti tra gli atomi (inclusa la stereochimica).Micrografia: La micrografia, o fotomicrografia, è la ripresa fotografica di soggetti non visibili a occhio nudo, ottenuta mediante una fotocamera (a pellicola o digitale) opportunamente collegata ad un microscopio ottico o elettronico.Bolla di replicazione: In biologia molecolare, si definisce bolla di replicazione la struttura che si forma durante la replicazione del DNA in seguito al lavoro delle elicasi e delle topoisomerasi, che aprono il DNA per permetterne il legame con la DNA polimerasi.DNA-binding protein: Con il nome di DNA-binding protein (dall'inglese proteina che lega il DNA, spesso abbreviato in DNAbp) si intende una proteina in grado di instaurare legami con il DNA.Sequenza di DNA: Nella biologia molecolare una sequenza di DNA o sequenza genetica è una successione di lettere che rappresentano la struttura primaria di una molecola di DNA, con la capacità di veicolare informazione.Matrice nucleare: In biologia la matrice nucleare è il reticolo di fibre che si estendono all'interno dei nuclei cellulari, con una struttura analoga a quella del citoscheletro. La matrice nucleare è una struttura altamente dinamica, la cui struttra crea differenti compartimenti in grado di regolare la diffusionde delle molecole all'interno del nucleo.Istone: Gli istoni sono proteine basiche che costituiscono la componente strutturale della cromatinaDa Da . Risultano essere le più abbondanti proteine della cromatina andando a costituirne l'80-90% circa.Legame cooperativo: Il legame cooperativo è un caso speciale di allosteria. Il legame cooperativo richiede che la macromolecola abbia più di un sito di legame, dal momento che la cooperatività dipende proprio dall'interazione che viene a crearsi tra questi siti.Lemnisco mediale: Il lemnisco mediale, noto anche come fascio bulbo-talamico, è un fascio di fibre nervose che ha origine dalla colonna dorsale della sostanza bianca spinale (fascicolo gracile e fascicolo cuneato) e che porta ai centri cerebrali superiori le informazioni tattili epicritiche e propriocettive coscienti raccolte dai neuroni psuedounipolari periferici.Midollo rostrale ventromediale: Il midollo rostrale ventromediale (RVM) è un gruppo di neuroni facenti parte del midollo allungato e situati vicino alla linea mediana sul pavimento del mielencefalo. Da qui si dipartono fibre nervose discendenti eccitatorie e inibitorio dirette ai neuroni del corno dorsale del midollo spinale.Colorazione vitale: Per colorazione vitale si intende l'utilizzo in medicina di particolari sostanze chimiche capaci di raggiungere per via fisiologica i tessuti del corpo umano colorandoli. Tra queste sostanze molto utilizzato il Patent Blue V o Sulphan Blue che viene usato in chirurgia oncologia per evidenziare il cosiddetto linfonodo sentinella.Particella α: Le particelle alfa, raggi alfa o elioni sono una forma di radiazione corpuscolare altamente ionizzante e con un basso potere di penetrazione dovuto all'elevata sezione d'urto. Consistono di due protoni e due neutroni legati insieme dalla forza forte, si tratta quindi di nuclei 4He.Trasfezione: La trasfezione è il processo di introduzione di materiale biologico esogeno in cellule eucariotiche e nella gran parte dei casi di mammifero. È più frequente l'inserimento di materiale genetico, tra cui solitamente DNA e siRNA, ma, in generale, possono essere trasfettate anche proteine (come ad esempio anticorpi).Lamina (proteina): La lamina è una proteina fibrosa (60-80.000 Da) le cui molecole si uniscono fra loro formando filamenti (sono dei filamenti intermedi).Enzima: Si definisce enzima un catalizzatore dei processi biologici. IUPAC Gold Book, "enzymes"Nucleoproteina: Una nucleoproteina è una proteina strutturalmente associata agli acidi nucleici (sia DNA che RNA). La telomerasi, una ribonucleoproteina, e le protammine sono esempi di nucleoproteine.Approssimazione di Chapman-Enskog: L'approssimazione di Chapman-Enskog è il sistema più utilizzato per approssimare le equazioni di bilancio, e porta nelle forme più semplici progressivamente dalle equazioni di Eulero, alle equazioni di Navier-Stokes, alle equazioni di Burnett.