Elettroporazione: L'elettroporazione è una tecnica per aprire dei pori della membrana cellulare per introdurre nelle cellule il DNA o altre sostanze chimiche come chemioterapici. Applicata a protoplasti, cellule animali, batteri e lieviti.Plasmide: I plasmidi sono piccoli filamenti circolari di DNA superavvolto a doppia elica, presenti nel citoplasma e distinguibili dal cromosoma batterico per le loro dimensioni ridotte. Il materiale genetico che li contraddistingue permette all'organismo ospite di svolgere varie funzioni non essenziali, ma conferiscono alla cellula proprietà speciali (a volte proprietà metaboliche uniche).Standard elettrici nel mondo: La seguente è una lista degli standard elettrici in uso nel mondo, con indicata la tensione e la frequenza dell'elettricità distribuita agli utenti, oltre al tipo di presa e spina elettrica per impieghi civili/domestici.Esperimento di Avery: L'esperimento di Avery (Oswald Theodore Avery) e dei suoi colleghi Colin MacLeod e Maclyn McCarty risale al 1943 e rappresenta una delle esperienze fondamentali per l'avanzamento delle conoscenze nel campo della genetica e della biologia molecolare.Trasfezione: La trasfezione è il processo di introduzione di materiale biologico esogeno in cellule eucariotiche e nella gran parte dei casi di mammifero. È più frequente l'inserimento di materiale genetico, tra cui solitamente DNA e siRNA, ma, in generale, possono essere trasfettate anche proteine (come ad esempio anticorpi).Elettrodo di riferimento: Un elettrodo di riferimento è un elettrodo che presenta un potenziale di elettrodo ben determinato e stabile, indipendente dall'intensità di corrente che attraversa la cella elettrochimica in cui è inserito. Si dice a tale proposito che l'elettrodo di riferimento è "idealmente non polarizzabile".Polylinker: Il polylinker o multiple cloning site (MCS) è una regione del plasmide nella quale può essere inserito un DNA esterno (10-11Kb). Molto utile in esperimenti di biologia molecolare.Luci di Hessdalen: Le Luci di Hessdalen sono un fenomeno luminoso (una specie di fuoco fatuo) ricorrente nella valle di Hessdalen, in Norvegia.