Caspasi: Le caspasi (contrazione di cistein-aspartasi) sono un gruppo di proteasi con cisteina nel sito attivo; questi enzimi possono tagliare altre proteine dopo un residuo di acido aspartico, tale capacità non è comune alle altre proteasi. Il nome deriva dalle caratteristiche della proteina: C come cisteina nel centro reattivo; ASP in luogo di acido aspartico riconosciuto come sito di taglio nell’ambito di una sequenza amminoacidica; ASI come tutti gli enzimi litici.Frammentazione del DNA: La frammentazione del DNA spermatozoario è una particolare forma di danno genetico al DNA del gamete maschile (lo spermatozoo) che può comportare problemi di fertilità e di sviluppo embrionale.Citocromi: I citocromi sono proteine vettori di elettroni che permettono l'utilizzo dell'ossigeno a livello cellulare, contengono il gruppo prostetico eme. Trasportano gli elettroni da un livello di alta energia a un livello più basso.Recettore Fas: Il recettore FAS (recettore di morte FAS) è un recettore della membrana cellulare che, se attivato da specifici ligandi scatena l'apoptosi della cellula. È il recettore di morte più intensamente studiato nelle ricerche sul cancro.Mitocondrio: Il mitocondrio (dal greco μίτος [mítos], "filo", e χόνδρος [chóndros], "granello", "chicco") è un organello cellulare di forma generalmente allungata (reniforme o a forma di fagiolo), presente in tutti gli eucarioti.Noxa: Noxa (parola di origine latina che significa danno) è un membro pro-apoptotico della famiglia di geni Bcl-2.Inibitore della serin proteasi: Gli inibitori delle serin proteasi o serpine sono stati il primo gruppo di proteine, aventi struttura simile, a essere identificate come capaci di inibire le serin proteasi. Il nome serpina è un acronimo dell'inglese serine protease inhibitors (inibitori delle proteasi a serina).Apoptosi: In biologia, il termine apoptosi (coniato nel 1972 da John F. Kerr, Andrew H.Bavituximab: Il Bavituximab è un anticorpo monoclonale chimerico, che è stato sperimentato come trattamento di tumori e infezioni virali.Acido pivalicoConatumumab: Il Conatumumab è un anticorpo monoclonale di tipo agonista interamente umano, studiato per il trattamento di forme di tunore solido ed emopoietici. Esso è stato sviluppato dalla Amgen Inc..Pro-ossidante: I pro-ossidanti sono sostanze chimiche che inducono stress ossidativo, attraverso la creazione di specie reattive dell'ossigeno o l'inibizione di sistemi antiossidanti. Lo stress ossidativo prodotto da queste sostanze chimiche può danneggiare cellule e tessuti.Cicloesimide: La cicloesimide è un composto chimico che inibisce la sintesi proteica in cellule eucariote bloccando l'attacco e l'uscita del tRNA dal ribosoma. Induce apoptosi in vari tipi cellulari.Trasfezione: La trasfezione è il processo di introduzione di materiale biologico esogeno in cellule eucariotiche e nella gran parte dei casi di mammifero. È più frequente l'inserimento di materiale genetico, tra cui solitamente DNA e siRNA, ma, in generale, possono essere trasfettate anche proteine (come ad esempio anticorpi).Citometria a flusso: La citometria a flusso è una tecnica laser utilizzata in biologia per il conteggio, la separazione e il rilevamento delle cellule.Predizione di struttura proteica: Per predizione di struttura proteica (protein structure prediction) s'intende la predizione della struttura tridimensionale d'una proteina, a partire dalla sua sequenza aminoacidica, ossia la predizione della sua struttura secondaria, terziaria, quaternaria, partendo dalla sua struttura primaria.P53: La p53, anche conosciuta come proteina tumorale 53 (gene ), è un fattore di trascrizione che regola il ciclo cellulare e ricopre la funzione di soppressore tumorale. La sua funzione è particolarmente importante negli organismi pluricellulari per sopprimere i tumori nascenti.CD137: CD137, noto anche come recettore del fattore di necrosi tumorale 9, 4-1BB e ILA (dall'acronimo in lingua inglese induced by lymphocyte activation) è una proteina recettoriale che, nell'essere umano, è codificata dal gene TNFRSF9 e fa parte della superfamiglia dei recettori del fattore di necrosi tumorale.CeramideVoltage clamp: In fisiologia la tecnica di voltage clamp è utilizzata per misurare le correnti di ioni attraverso la membrana di cellule eccitabili come i neuroni mantenendo la differenza di potenziale tra l'interno e l'esterno della membrana ad un valore definito.Zimogeno: Si definisce zimogeno (o proenzima) un precursore inattivo di un enzima. Esso infatti richiede la rottura di uno o più legami peptidici specifici per divenire un enzima attivo.Flavoproteine: Una flavoproteina è una proteina che contiene una molecola derivata dall'acido nucleico riboflavina: il flavina adenina dinucleotide (FAD) o il flavina mononucleotide (FMN).Stimolo: Lo stimolo in medicina è qualunque cosa riesca ad eccitare un organismo o parte di esso, provocando una risposta o l'attivazione dello stesso.Struttura primaria: In biochimica, la struttura primaria di una biomolecola è la descrizione esatta della sua composizione atomica e dei legami presenti tra gli atomi (inclusa la stereochimica).