La strada della paura (serie di romanzi): La serie di libri per ragazzi La strada della paura è un ciclo di racconti (o romanzi brevi) di ambientazione horror dell'autore statunitense Robert Lawrence Stine (in genere conosciuto come R. L.Redvers BullerDreamin': Dreamin è il titolo di una canzone della rock band inglese Status Quo, pubblicata come singolo nel novembre del 1986.Comportamento: Il comportamento è il modo di agire e reagire di un oggetto o un organismo messo in relazione o interazione con altri oggetti, organismi o più in generale con l'ambiente. Si tratta dunque dell'esternazione di un atteggiamento, il quale a sua volta si basa su una idea o una convinzione, più o meno realistica fino anche un pregiudizio.Sistema sanitario degli Stati Uniti d'America: Per sistema sanitario degli Stati Uniti d'America s'intende l'apparato, prevalentemente in mano privata, atto alla cura e all'assistenza sanitaria della popolazione civile degli Stati Uniti d'America.John Cheyne: == Biografia ==George Miller Sternberg: == Biografia ==Studio di coorte: Uno studio di coorte o studio di pannello è una forma di studio longitudinale (un tipo di studio osservativo) usato nella medicina, nelle scienze sociali, scienze attuariali e in ecologia. Consiste in un'analisi dei fattori di rischio, segue un campione di persone prive di malattia e usa correlazioni per determinare l'assoluto rischio per un soggetto di contrarne.Balia: La balia (o nutrice) è una donna cui è stato affidato, spesso dietro compenso, l'incarico di accudire un neonato provvedendo anche al suo allattamento. La locuzione balia asciutta è invece utilizzata per definire chi accudisce uno o più neonati senza allattarli.Disturbo mentale: Un disturbo psichico o mentale (in inglese: mental disorder) è un'affezione patologica che colpisce la sfera cognitiva, affettiva, comportamentale o relazionale di una persona in modo disadattativo ovvero sufficientemente forte da rendere problematica la sua integrazione socio-lavorativa e/o causargli sofferenza personale soggettiva. Quando il disturbo diventa particolarmente importante, disadattativo, durevole o invalidante si parla spesso di malattia mentale.