ed un caso di epatotossicità (evento molto più frequente con l'uso di un altro inibitore della colinesterasi, la tacrina). Il ...
... la tacrina, gli antidepressivi triciclici, il paracetamolo e la fenacetina. La fluvoxamina è un potente inibitore del reuptake ...
... piridostigmina ambenonio demarcario rivastigmina Derivati delle fenantrine galantamina Derivati piperadinici donepezil Tacrina ...
Tra questi, la tacrina, il donepezil, la fisostigmina, la galantamina e la neostigmina sono stati i capostipiti, ma l'interesse ... La tacrina non è più utilizzata perché epatotossica, mentre il donepezil, inibitore non competitivo dell'acetilcolinesterasi, ...
N06DA01 Tacrina N06DA02 Donepezil N06DA03 Rivastigmina N06DA04 Galantamina N06DA05 Ipidacrina N06DA52 Donepezil e memantina ...
Sirolimus Sodio nitroprusside Sotalolo Streptochinasi Sulfadiazina Sulfadossina Sulfametizolo Sulfametossazolo Sulindac Tacrina ...
... tacrina (inibitore dell'acetilcolinesterasi utilizzato nel trattamento dell'Alzheimer), gabapentin, troglitazone (per il ...
La tacrina è stata sintetizzata per la prima volta da Adrien Albert dell'Università di Sydney. L'impiego della tacrina è stato ... le concentrazioni plasmatiche di tacrina. L'emivita di eliminazione varia tra 2 e 4 ore. La tacrina è stata il prototipo ... La dose iniziale di tacrina è pari a 40 mg al giorno, suddivisi in 4 assunzioni di 10 mg, per un minimo di 4 settimane. Questo ... La tacrina è un inibitore reversibile dell'acetilcolinesterasi attivo a livello del sistema nervoso centrale (SNC) e impiegato ...