Per capire quale delle due sostanze fosse, divisero l'estratto contenente l'acido nucleico in due aliquote: una venne trattata ... Avery e colleghi riuscirono a separare l'estratto cellulare nelle varie componenti macromolecolari appena citate. ... Successivamente cercarono di capire quali di queste sostanze erano effettivamente in grado di trasformare batteri R avirulenti ... L'esperimento di Avery di fatto mirò a determinare quale fosse questa sostanza. Avery si procurò una coltura di pneumococchi di ...
... assorbe sostanze tossiche macromolecolari (meccanismo di precipitazione nel gel), ad esempio, tossine batteriche; b) presenta ... PMSPI assorbe sostanze tossiche dal tratto gastrointestinale e sostanze tossiche (xenobiotiche) intrappolate nel tratto ... Questo metodo ha una lunga storia: circa 3,000 anni fa sostanze capaci per legare le materie tossiche nel tratto ... Vengono applicati i seguenti metodi disintossicanti di sorbimento basati sull'agglomerazione delle sostanze tossiche dai ...
Era noto da tempo che alcune sostanze naturali come la cellulosa o la gomma naturale avevano una struttura macromolecolare, e i ... In base a queste nuove conoscenze i chimici riuscirono a produrre un gran numero di nuove sostanze macromolecolari sfruttando ... A quel tempo i chimici pensavano che queste sostanze fossero costituite da aggregati di piccole molecole, detti colloidi, senza ...
Per questo la sostanza è chiamata anche acetato di cellulosa 2,5. Il processo di acetilazione prevede un'acetilazione di tutti ... della catena macromolecolare della cellulosa. Più propriamente: nella lunga catena della cellulosa, i gruppi ossidrilici, che ...
... frutto della degradazione e rielaborazione della sostanza organica del terreno. È un complesso di sostanze organiche elaborate ... macromolecolari (polisaccaridi, polipeptidi) e metalli. Alcune ipotesi fanno risalire l'origine di questi nuclei aromatici di ... Sostanza organica evoluta in condizioni di aerazione: Suoli forestali: Lettiera di foreste di aghifoglie, reazione fortemente ... La classificazione secondo i tipi prende in esame l'aspetto morfologico della sostanza organica e la mette in relazione con la ...
Nel 1961, con il parere favorevole del CNR, Natta fondò e diresse un nuovo istituto di ricerca in chimica macromolecolare, ... iniziando ricerche di acustica degli ultrasuoni nei polimeri finalizzate allo studio degli stati condensati delle sostanze ... Nel primo dopoguerra, Natta ritornò a interessarsi, sempre più approfonditamente, della chimica macromolecolare, ... la cristallografia macromolecolare, la stereochimica e la cinetica chimica delle reazioni organiche, con specifica attenzione ...
... ossia delle aree in cui le due membrane vengono a contatto e si crea un complesso macromolecolare di proteine che funge da ... immersi nella sostanza nucleare. L'involucro nucleare è composto da due membrane fosfolipoproteiche concentriche, ciascuna di ...
Lotti di polimeri sono caratterizzati da un parametro tipico di queste sostanze macromolecolari ovvero dall'indice di ... Al di sotto di questa temperatura i moti microbrowniani tendono a congelarsi e la sostanza assume le caratteristiche meccaniche ... Fu il chimico tedesco Hermann Staudinger nel 1920 a proporre l'attuale concetto di polimeri come strutture macromolecolari ... questi possono essere molecole di sostanze capaci di innescare la cristallizzazione ("agenti nucleanti") o altre catene di ...
In generale, le sostanze ioniche polari (quali acidi, alcoli e sali) sono abbastanza solubili in acqua, mentre non lo sono le ... costituendo un edificio macromolecolare lacunare con legami interni mobili che diminuiscono di numero all'aumentare delle ... Confrontata con altre sostanze dalle molecole simili per massa o omologhe di altri elementi dello stesso gruppo della tavola ... Poiché moltissime sostanze hanno una certa solubilità in acqua, in natura praticamente non esistono acque pure. Le acque ...
Il citosol è una miscela complessa di sostanze disciolte in acqua. Anche se l'acqua costituisce la grande maggioranza del ... L'elevata concentrazione di macromolecole nel citosol provoca un effetto chiamato affollamento macromolecolare, che avviene ... come attraverso l'affollamento macromolecolare. Anche se in principio si riteneva che fosse una soluzione di molecole, il ...
L'humus rappresenta solo una quota della sostanza organica del terreno e consiste in un composto organico macromolecolare ... 20-40) sono indice di un basso tenore in sostanza organica oppure di un eccessivo tenore in sostanza organica indecomposta a ... Lo stesso argomento in dettaglio: Sostanza organica del terreno e Humus. La sostanza organica del terreno è l'insieme dei ... dal tenore in sostanza organica e, infine, dal pH. Per quanto riguarda il ruolo della tessitura e del contenuto in sostanza ...
... le scienze macromolecolari e le reazioni industriali organiche ed inorganiche. La chimica industriale è in continua evoluzione ... branca della chimica che si occupa delle trasformazioni su scala industriale delle materie prime per la produzione di sostanze ...
La chimica macromolecolare fu fondata con un lavoro duro e appassionato da Hermann Staudinger, che fra il 1922 e il 1932 ... Negli anni cinquanta si dimostrò che questa era un derivato della tetraciclina, sostanza madre di una classe di antibiotici a ... Lo stesso vale per i nuovi polimeri sintetici, in quanto portano a sostanze simili ma con caratteristiche diverse rispetto a ... John Wesley Hyatt puntò a vincere il premio e, fra le varie sostanze prese in considerazione, studiò la nitrocellulosa; egli ...
Anche queste sostanze sono sospettate di causare il cancro nell'uomo. Tali sostanze non sono regolamentate dal D.lgs n.31/2001 ... L'ossidazione con aria si dimostra scarsamente efficace: con acque grezze contenenti ferro in combinazioni macromolecolari ... Le sostanze colloidali e le sostanze sospese non sedimentabili sono la causa prima della torbidità dell'acqua I trattamenti di ... Queste sostanze dissociandosi liberano ioni Al3+ o Fe3+ i quali combinandosi con le particelle colloidali, formano sostanze più ...
In sostanza consiste in un caso specifico di effetto chelante: complessi di ligandi bidentati e polidentati sono più stabili ... Un macrociclo, come definito dalla IUPAC, è "una macromolecola ciclica o una porzione ciclica macromolecolare di una molecola ...
Tali sostanze hanno la funzione di stabilizzare, preservare, fluidificare, colorare, decolorare, proteggere dall'ossidazione il ... il chimico tedesco Hermann Staudinger ipotizza la struttura macromolecolare delle materie plastiche e la loro polimerizzazione ... Alla base polimerica vengono aggiunte svariate sostanze ausiliarie ("cariche", additivi e plastificanti) in funzione ... "materiali polimerici che possono contenere altre sostanze finalizzate a migliorarne le proprietà o ridurre i costi", raccomanda ...
Ciò potrebbe essere utilizzato per controllare il rilascio di farmaci, fornendo imitazioni di sostanze biologiche come ... Alcuni posseggono un microchip Utilizzando ligandi superficiali inseriti in complessi macromolecolari, si possono portare ...
La sostanza amorfa (o sostanza fondamentale o anista) costituisce un gel compatto nel quale sono immerse le fibre. È costituita ... La loro funzione è quella di produrre le fibre e i componenti macromolecolari della matrice extracellulare, che costituisce ... La sostanza del tendine è circondata da un connettivo poco ordinato detto epitendineum. Nei tendini e nei legamenti le fibre ... Scarsa la sostanza amorfa, pochissime le cellule, che sono quasi esclusivamente fibroblasti disposti nei sottili interstizi ...
Blocca il ciclo cellulare nella fase G1, prevenendo così la fase S (di sintesi macromolecolare) e quindi la fase M (di mitosi ... con effetto simile alle sostanze chemo-attrattanti (o chemochine). Per quanto riguarda gli istoni, invece, la loro proprietà di ...
Il termine magnesia veniva in passato attribuito dagli alchimisti a numerose sostanze, chimicamente diverse ma simili per ... a legarsi in maniera reversibile a strutture macromolecolari come alcuni enzimi del metabolismo energetico. Il magnesio ha una ...
In tempi più recenti, la criomicroscopia elettronica di grandi assiemi macromolecolari e la predizione computazionale delle ... sulla base della capacità di tali sostanze di coagulare o flocculare sotto un trattamento con il calore o con l'acido. In tale ... le proteine di trasporto che si legano a sostanze poco idrosolubili e ne consentono il trasporto nei liquidi corporei e gli ... è quella di legarsi gli antigeni o alle sostanze estranee nel corpo e quindi segnarle per essere distrutte. Gli anticorpi ...
Queste ultime formano un complesso macromolecolare detto cuticolina che, in un secondo tempo, si trasforma in sclerotina, che ... Successivamente si verifica l'ossidazione di sostanze polifenoliche con formazione di chinoni, i quali sono responsabili della ... La cuticola è un tessuto formato dall'organizzazione strutturale complessa di composti organici macromolecolari che ... rielaborazione delle sostanze prodotte dalla "digestione" della vecchia cuticola che verranno trasportate e depositate, lungo i ...
L'etanolo, una delle sostanze psicoattive più antiche e più ampiamente utilizzate, esercita anche effetti sul recettore GABA-A ... Sedativo-ipnotico con azione agonista a livello dei recettori centrali appartenenti al complesso recettoriale macromolecolare ... clinica ed i farmaci che agiscono sul recettore GABA sono comunemente utilizzati come terapie farmacologiche o sostanze d'abuso ...
Le più comunemente impiegate riguardano temperature che spaziano da -40 a 10 °C. Sostanze ad alto peso molecolare sono invece ... Si genera uno ione carbenio da cui avrà origine la catena macromolecolare. Il controione dovrebbe essere non-nucleofilo, ...
La mortalità è più elevata tra chi abusa di più sostanze, compreso l'alcol. La dipendenza e la tolleranza alle benzodiazepine, ... In questo complesso macromolecolare il GABA si lega nell'interfaccia tra la subunità alfa e quella beta: questo legame comporta ... Le benzodiazepine sono considerate tra le principali sostanze d'abuso, anche se quasi esclusivamente da parte di chi già fa uso ... L'APA, pertanto, sconsiglia le benzodiazepine per le persone con sintomi depressivi o una storia recente di abuso di sostanze. ...
Nel 1828 Wöhler mostrò che una sostanza organica, l'urea poteva essere creata con mezzi chimici che non coinvolgono la vita, ... contribuendo con lo studio della struttura e della funzione macromolecolare. All'istituto Pasteur, François Jacob e Jacques ... In chimica, un tema centrale era la distinzione tra sostanze organiche e inorganiche, specialmente nel contesto di ...