Solo perché un radioisotopo viene rilasciato ciò non significa che esso entrerà nell'organismo umano e quindi causerà danni. ... È stato trovato che la pianta ha assimilato il 12% del cesio e il 20% dello stronzio. La stessa pubblicazione riporta inoltre ... All'interno del SIMFUEL è presente anche una fase cubica della perovskite rappresentata dallo zirconiato di bario e stronzio ( ... Per esempio, la migrazione di radioattività può essere alterata dal legame del radioisotopo alle superfici delle particelle del ...
Questa latenza è di solito più breve per i difosfonati rispetto allo stronzio 89, in quanto i radioisotopi con cui sono marcati ... Lo stronzio 89 è in grado di legarsi all'osso senza la necessità di una molecola carrier in quanto è un metallo alcalino- ... con lo stronzio 89 tale effetto si verifica in genere più tardivamente a 12-16 settimane. Tale fenomeno è più comune nei ... 4 dosi ripetute a distanza di un mese per lo stronzio, di norma 55 kBq/kg per il radio-223 in 6 somministrazioni). I ...
I radioisotopi del cloruro di cesio sono utilizzati in medicina nucleare, compreso il trattamento del cancro. Per la produzione ... Per esempio nei generatori radiotermici (RTGs) viene usato il titanato di stronzio perché insolubile in acqua così da ... Tuttavia per le terapie mediche i radioisotopi devono essere ad elevata densità e quindi non è possibile utilizzare un composto ... di fonti radioattive è normale scegliere una certa forma dei radioisotopi. ...
I radioisotopi che rappresentano un maggiore pericolo sono: Uranio-235 Cesio-137 Cobalto-60 Americio-241 Californio-252 Iridio- ... 192 Plutonio-239 Stronzio-90 Radio-226 Attualmente esiste un dibattito riguardante la possibilità e la convenienza per i ...
... allo iodio-131 e allo stronzio-90, il cesio-137 era uno dei radioisotopi che ponevano il maggiore rischio per la salute tra ... raggiungendo minori concentrazioni nelle ossa dove prevalgono lo stronzio-90 e il radio. L'emivita biologica del cesio è ...
La discarica di generatori termoelettrici a radioisotopi è una delle maggiori fonti di contaminazione da 90Sr nei territori che ... Lo Stronzio-90, 9038Sr, è un isotopo radioattivo dello stronzio prodotto dalla fissione nucleare dell'uranio, avente un'emivita ... Lo stronzio naturale è un metallo alcalino terroso non radioattivo e non tossico, ma 90Sr è un radioelemento pericoloso che va ... Lo stronzio-90 non è così abbondante come il cesio-137, nei fumi degli incidenti ai reattori nucleari, dal momento che per ...
Stronzio-90[modifica , modifica wikitesto]. Lo stronzio-90 costituisce un pericolo a medio e lungo termine, si concentra nelle ... Come altri tre prodotti di fissione (99Tc, 129I e 234U) il radioisotopo 237Np possiede un'emivita molto lunga[26], è facilmente ... xeno e stronzio-90, sia nell'atmosfera che nell'Oceano Pacifico, con conseguenze a lungo termine che si prospettano non ben ... stronzio) durante i giorni successivi. Questi civili servirono da cavie in una specie di crudele esperimento che permise una ...
Nel 1934, in seguito all'annuncio di Irène Joliot-Curie e Frédéric Joliot della scoperta di nuovi radioisotopi ottenuti ... Questi al termine del 1938 riconobbero nei prodotti del bombardamento radionuclidi di bario, stronzio, kripton e rubidio. ...
Sono stati descritti altri 33 radioisotopi del terbio, di cui il più stabile (158Tb) ha un'emivita di 180 anni: seguono il ... il tungstato di calcio ed il molibdato di stronzio, materiali usati nella realizzazione di transistor ed altri componenti ...
Rifiuti radioattivi di prima categoria Questi rifiuti contengono radioisotopi che necessitano al massimo di alcuni mesi o anni ... stronzio ecc); in parte sono allo stato gassoso. Come visibile in figura, a seconda del "combustibile" e del ciclo (cioè in ... Anche in questo caso si provvede al decadimento dei rifiuti fino a che le concentrazioni dei radioisotopi siano inferiori a ... include materiali contaminati da radioisotopi transuranici alfa-emettitori con emivita maggiore di 20 anni ed attività maggiore ...
Del cadmio sono stati inoltre individuati 27 radioisotopi di cui i più stabili sono 113Cd con un'emivita di 7,7 × 1015 anni, ... il cadmio ha caratteristiche simili allo stronzio, ma una minore reattività. Come lo zinco, nei suoi composti ha numero di ...
I radioisotopi sono isotopi radioattivi, cioè radionuclidi di uno stesso elemento chimico. Il termine più corretto per indicare ... Attivazione neutronica Cesio-137 Cobalto-60 Fissione nucleare Fusione nucleare Iodio-131 Scorie nucleari Stronzio-90 Trizio ...
I radioisotopi a vita più lunga sono il 135Cs (emivita di 2,3 milioni di anni), il 137Cs (emivita di 30,1671 anni) e il 134Cs ( ... assieme allo stronzio-90, che dà luogo alla maggior parte della radioattività residua del combustibile nucleare esaurito che ... Il cesio-135 è un radioisotopo del cesio lievemente radioattivo, che va incontro a decadimento beta di bassa energia, ...
Talvolta può essere presente anche uno strato di metallo fuso più denso contenente meno radioisotopi (rutenio, tecnezio, ... in cui si concentrano invece stronzio, bario, lantanio, antimonio, stagno, niobio, molibdeno, ecc... e che è in origine ... lantanio e stronzio, grazie anche al fatto che bolle di gas, fluendo attraverso il fuso, promuovono proprio la formazione di ...
La produzione di energia era assicurata da due generatori termici a radioisotopi contenenti plutonio-238, collocati ai due lati ... potassio e titanio e a tracce di stronzio e ittrio. Nel terreno sono stati poi riscontrati composti di zolfo e cloro simili a ... al di sotto dei paraventi dei generatori a radioisotopi. La fase di discesa è stata governata dallo stesso modulo grazie alla ...
... colpire i radioisotopi con i raggi gamma prodotti da un apposito laser. Nonostante i notevoli investimenti in tempo e denaro, ... del radio e dello stronzio; tali emissioni perdurano anche a distanza di decenni dalla chiusura degli impianti in quantità ( ... è data dal tempo di decadimento del radioisotopo utilizzato mentre la durevolezza è data dallo stress da bombardamento di ... cioè il bombardamento dei radioisotopi con neutroni prodotti per "spallazione" da un bersaglio colpito con protoni accelerati ...
Le fonti artificiali (o tecnologiche) sono principalmente legate all'impiego dei radioisotopi in medicina a scopo diagnostico ( ... tuttavia alcuni isotopi dello stronzio o del plutonio si concentrano proprio nel midollo osseo, nel qual caso il danno può ... Questi isotopi sono chiamati isotopi radioattivi, radionuclidi, o radioisotopi. La disintegrazione (o decadimento radioattivo) ...
Rubidio-85 Stronzio-84 (EE) Stronzio-86 Stronzio-87 Stronzio-88 Ittrio-89 Zirconio-90 Zirconio-91 Zirconio-92 Zirconio-94 (BB) ... Molti radioisotopi presenti naturalmente (altri 51 o giù di lì, per un totale di circa 339) esibiscono emivite ancora più brevi ... Si scoprono facilmente radioisotopi presenti primordialmente con emivite brevi fino a 700 milioni di anni (ad es., 235U), ...
Questi comprendono 255 isotopi stabili e, con l'aggiunta dei 33 radioisotopi dalla vita lunga con emivite più lunghe di 80 ... Stronzio-90, Iodio-123 Per gli elementi con un numero atomico più alto del californio (con Z > 98) potrebbero esistero isotopi ...
I radioisotopi sono isotopi radioattivi, cioè radionuclidi di uno stesso elemento chimico. Il termine più corretto per indicare ... stronzio-90 · uranio-235. ...
In particolare la datazione dei resti organici con gli isotopi dello stronzio ha permesso l'analisi delle migrazioni umane. Un ... mentre altri metodi di datazione ai radioisotopi, quali quelli del potassio-argo (K-Ar), dell'uranio-torio-piombo e delle ...
Il radioisotopo 16N è il radionuclide dominante nel refrigerante dei reattori ad acqua pressurizzata o dei reattori ad acqua ... stronzio, bario, torio, alluminio, scandio, titanio, vanadio, cromo, manganese, ittrio, zirconio, afnio, molibdeno, tungsteno, ...
Lo Stronzio-89, il Radio-223 ed i difosfonati marcati con Samario-153 e Renio-189 sono usati nella terapia radiometabolica ... radiofarmaco dipende quasi totalmente dalla sua stessa struttura chimica e non dalle caratteristiche fisiche del radioisotopo ...
documentarono il possibile incremento di mobilità del cesio, dello stronzio e del plutonio, a causa degli incendi delle foreste ... "dimostra l'effetto nel tempo dell'esposizione continua a piccole quantità e basse dosi di radioisotopi, soprattutto del Cesio ... 10 PBq dovuti allo stronzio-90 e 3 PBq a isotopi di plutonio, che sono plutonio 239 e plutonio 240. I più alti valori di cesio- ...
Il cobalto-60 potrebbe essere un mezzo di riscaldamento efficiente per un generatore termoelettrico a radioisotopi. Comunque, ... stronzio-90 · uranio-235. ...
In particolare la datazione dei resti organici con gli isotopi dello stronzio ha permesso l'analisi delle migrazioni umane.. Un ... mentre altri metodi di datazione ai radioisotopi, quali quelli del potassio-argo (K-Ar), dell'uranio-torio-piombo e delle ...