Dai nuclei cocleari nascono poi fibre trasversali interposte alle vie acustiche, le strie acustiche dorsali, strie acustiche ... Il ramo superiore attraversa i fori della fossetta superiore e si porta alla macula utricolare e alle creste ampollari degli ... All'interno del meato acustico interno il nervo si divide nelle componenti vestibolare e cocleare che impegnano le fossette nel ... Il nervo vestibolococleare, detto anche nervo stato-acustico, è l'ottavo nervo cranico, è un nervo sensitivo e trasmette le ...
... la macula. La macula utricolare e sacculare condividono la struttura e sono pressoché perpendicolari tra loro. La macula, che ... In senso latero-mediale si trova fra il cavo del timpano e il meato acustico interno. Posterolateralmente continua con i canali ... Le macule sono recettori che sono essenziali per il nostro senso dell'equilibrio statico. Sono infatti in grado di segnalare le ... Nelle macule è la presenza degli otoconi a garantire il movimento della membrana grazie alla trazione gravitazionale che il ...
È una tecnica particolarmente importante per la diagnosi e la prognosi delle patologie della macula, la zona centrale della ... Analogamente a quello che fa un sonar con i fondali (a livello acustico), grazie all'analisi computerizzata della luce riflessa ... L'analisi computerizzata dei dati permette l'elaborazione di mappe dello spessore della macula e il loro confronto in esami ...
Le proiezioni di tali neuroni innervano le macule dell'utricolo, le macule del sacculo (che sono recettori di gravità) e le ... Sul percorso della via acustica centrale che porta le informazioni relative agli stimoli sonori dalle cellule ciliate acustiche ... Il nervo cocleare, sul confine fra ponte e bulbo, entra nel tronco encefalico insieme alle fibre acustiche e si connette con il ... le proiezioni di tali protoneuroni innervano l'organo del Corti e le cellule acustiche. ...
Nelle ampolle sono presenti delle pieghe trasversali di forma semilunare, le creste ampollari o acustiche dove trovano posto le ... In particolare, le creste ampollari derivano dalla macula comune primordiale che si forma: dalla parte superiore nascono le ... Le cellule cigliate, presenti anche nella parete vestibolare, delle creste ampollari presentano i peli acustici all'interno di ... Il vestibolo si sviluppa, come tutte le componenti dell'orecchio interno, dal placode acustico un ispessimento circolare ...
In tal modo le accelerazioni lineari (tra cui la forza di gravità) vengono trasdotte sulle macule. I canali semicircolari ... giunge all'area acustica della corteccia cerebrale, e poi al lobo temporale del cervello: qui avviene la decodificazione ... situato in una zona detta macula) si trovano gli otoliti (o otoconi). Gli otoliti sono cristalli di carbonato di calcio che ...
In altri casi, si verifica la degenerazione precoce dei coni della macula, provocando una perdita della visione centrale. In ... cellule acustiche), che trasmettono i segnali sonori e di movimento al cervello. Alterazioni in questi geni possono provocare ... compresa la macula. La degenerazione viene notata dapprima come cecità notturna (nictalopia); la visione periferica viene ...
Nell'utricolo e nel sacculo l'epitelio sensoriale è costituito dalle due macule otolitiche (utricolare e sacculare), mentre nei ... Le cellule ciliate interne sono le responsabili della trasmissione delle informazioni acustiche al sistema nervoso centrale ...