Agenti chelanti (BAL e EDTA); THAM; Colchicina; Acido paraaminobenzoico, acido paraaminosalicilico; Colestiramina aggiunta ... Insulina e altri agenti antidiabetici; Medicinali e sostanze associate con ipoglicemia; Etanolo; Betabloccanti, come il ...
Le ciclodestrine sono efficienti agenti chelanti. Posseggono una struttura supramolecolare a gabbia, la stessa formata da ... Gli agenti complessanti/precipitanti più utilizzati sono l'etanolo, l'acetone e il toluene. L'inclusione di ciclodestrine è un ...
Infine, la metionina è un agente chelante. La metionina è uno dei due amminoacidi che vengono codificati da un solo codone (AUG ... Sotto forma di S-adenosil metionina (SAM), è un agente metilante. La metilazione risulta essere un meccanismo di modificazione ...
L'aldeide salicilica è precursore di una grande varietà di agenti chelanti. L'aldeide salicilica viene prodotta per trattamento ... La salicilaldeide viene convertita in chelanti per condensazione con ammine. La condensazione aldolica con dietil malonato da ...
I siderofori sono tra i più forti agenti chelanti del Fe3+ conosciuti. Il ferro è essenziale per quasi tutta la vita per ... A causa di questa proprietà, hanno attirato l'interesse della scienza medica nella terapia chelante metallica con il sideroforo ... formando un complesso esadentato e causando una variazione entropica inferiore a quella causata da chelanti con un singolo ione ...
L'aggiunta di agenti chelanti può servire a estrarre selettivamente un determinato metallo. Tipiche soluzioni liscivianti ed ... Si possono usare resine, carbone attivo, e fibre di vario tipo, anche impregnate con agenti chelanti, per isolare cationi o ...
I leganti possono formare uno o più legami con l'atomo centrale; nel secondo caso si dicono agenti chelanti (per affinità con ... Esempi di chelanti sono l'EDTA (etilen-diammino-tetraacetato) o l'en (etilen-diammina), bidentato. I leganti come l'acqua o il ...
Piombemia dopo somministrazione di 1 g di CaNaEDTA, agente chelante del piombo. Se elevata, indica la presenza di riserve ... Se i chelanti vengono coltivati in acque contaminate, inevitabilmente divengono una fonte di intossicazione da metalli pesanti ... Alcuni studi evidenziano che l'alga spirulina è un chelante del piombo in basse concentrazioni di 50 mg/litro (75% di ... Richiede con urgenza una terapia chelante (CaNa-EDTA, con supplementazione di zinco). In caso di intossicazione cronica si ha ...
Piombemia dopo somministrazione di 1 g di CaNaEDTA, agente chelante del piombo. Se elevata, indica la presenza di riserve ... Se i chelanti vengono coltivati in acque contaminate, inevitabilmente divengono una fonte di intossicazione da metalli pesanti ... La terapia si basa sull'allontanamento dalla fonte e sulla somministrazione di un chelante del piombo, ossia il sale CaNa2EDTA ... Alcuni studi evidenziano che l'alga spirulina è un chelante del piombo in basse concentrazioni di 50 mg/litro (75% di ...
L'EDTA trova larghissimo impiego in chimica analitica come agente chelante, ad esempio nell'esame emocromocitometrico. La ... Il disodio-EDTA è utilizzato in caso di ipercalcemia, per la sua maggiore affinità e capacità chelante verso il calcio. Stessa ... Per questo motivo, nel flusso sanguigno svolgono una scarsa azione chelante, legandosi prima al calcio che ai metalli pesanti. ... In odontoiatria e più specificatamente in endodonzia nel corso delle terapie canalari, le proprietà chelanti dell'EDTA sono ...
In caso di avvelenamento da arsenico si ricorre alla somministrazione di dimercaprolo (agente chelante).. ...
La Spirulina è stata studiata in vitro contro l'HIV come agente chelante e come agente radioprotettivo. Gli studi sugli animali ...
Questo effetto è dovuto dall'aggiunta di agenti perlanti, come il distereato di glicol etilenico (glycol distearate, una cera ... L'azione del tensioattivo può essere migliorata dall'utilizzo di chelanti, che migliorano l'azione dei tensioattivi anche in ... I tensioattivi, conosciuti anche come agenti inumidenti, riducono la tensione superficiale di un liquido, permettendone più ...
L'acido picolinico agisce da agente chelante nel corpo umano per elementi come cromo, zinco, manganese, rame, ferro e molibdeno ...
Possiede due diastereoisomeri, meso e le forme chirali D,L. L'isomero meso è quello utilizzato come agente chelante. Si ... o commercialmente noto anche come succimer o chemet viene principalmente impiegato come agente chelante nella terapia chelante ... Chelazione Terapia chelante DMPS Avvelenamento da piombo (saturnismo) Avvelenamento da mercurio Altri progetti Wikimedia ...
Ha vari impieghi, specialmente nell'industria alimentare come agente di fusione, chelante, esaltatore del colore e come agente ...
L'urina normale contiene agenti chelanti, come il citrato, in grado di inibire la nucleazione, la crescita e l'aggregazione dei ... Diversi agenti, tra cui gli alfabloccanti adrenergici (come la tamsulosina) e i calcio-antagonisti (come la nifedipina), si ... possono essere utilizzati agenti per via endovenosa o l'instillazione di essi direttamente sul calcolo, utilizzando una ...
Il primo farmaco efficace come agente chelante orale: la penicillamina, venne scoperta nel 1956 dal neurologo britannico John ...
Il blu di Prussia può essere utilizzato anche da agente chelante e nel trattamento per l'avvelenamento da metalli pesanti. In ...
Comuni chelanti in chimicaModifica. Gli agenti chelanti più comunemente sfruttati in chimica sono: *EDTA ... Il valore di ΔS° è +23 J K−1 mol−1 per la reazione chelante e -8,4 J K−1 mol−1 nell'altro caso; ciò si può evidenziare ... per poi venire eliminato legato assieme al chelante, in metallurgia molecole polimeriche chelanti idrosolubili vengono anche ... Disambiguazione - Se stai cercando il suo utilizzo come terapia medica, vedi Terapia chelante. ...
Il dimercaprolo (o ditioglicerina) è un agente chelante dei metalli, originariamente sintetizzato come antidoto della lewisite ... Il complesso metallo-chelante è formato da due molecole di dimercaprolo e da un atomo di metallo (2:1). Perché la terapia con ... creando un complesso chelante che porta all'inibizione dell'enzima. I gruppi sulfidrilici del dimercaprolo formano complessi ... dimercaprolo abbia successo si devono mantenere costanti i livelli plasmatici dell'agente chelante in modo che si possa formare ...
Infatti, se si deve dare inizio a un supporto trasfusionale occorrerebbe un supporto con agenti chelanti il ferro, che ... Un danno irreversibile d'organo si sviluppa già a livelli modesti di sovraccarico, quindi la terapia chelante dev'essere ...
I fitosiderofori sono agenti chelanti presenti all'interno del citoplasma delle cellule vegetali, a basso peso molecolare, che ...
... sia attraverso agenti antimicrobici come l'alcol etilico, sali o ossidi metallici, composti chelanti. L'azione antimicrobica si ... Alcune sostanze volatili causa del cattivo odore sono a pH acido e possono anche essere neutralizzate con agenti tampone. ... Coprente - Mascherante Con profumi e agenti mascheranti che coprono o confondono gli odori prodotti dalle principali ...
L'efficacia del BAL come agente chelante lo fece adottare sin da subito come rimedio per gli avvelenamenti non solo da arsenico ... Il trattamento sia topico che per via sistemica può avvenire utilizzando un agente chelante, il dimercaprolo, meglio conosciuto ...
Da un punto di vista ecologico, inoltre, la presenza dell'humus conferisce al terreno la capacità di smaltire diversi agenti ... grazie alle proprietà chelanti, preservandoli dall'insolubilizzazione; migliora il potere tampone, grazie alle sue proprietà ... affinché il complesso di scambio si comporti come agente tampone sia verso l'aumento sia verso la riduzione del pH, è ... il terreno si comporta come agente ossidante o riducente nei confronti di alcune specie chimiche. Tale azione si svolge ...
FDA Drug Safety Communication: Nuovi avvertimenti per l'utilizzo di agenti contrastanti a base di gadolinium nei pazienti con ... viene legato a un composto chelante. Nel 2007 i produttori di mezzi di contrasto a base di gadolinio hanno reso noto al ... segnalazioni successiva al loro utilizzo hanno mostrato che l'uso di questi agenti aumenta, fino al 4% e a prescindere da sesso ... ha vietato l'uso di tre tipi di agenti a base di gadolinio (Magnevist, Omniscan e Optimark) nell'ambito di malattie renali.. ...
Gli agenti pulenti possono essere di natura anionica, non ionica o anfotera. I secondi sono i tensioattivi maggiormente ... e da un chelante, quale l'EDTA. L'azione di risciacquo ha la funzione di eliminare gli scarti provenienti dall'azione di ... L'azione di disinfezione ha come scopo principale il prevenire uno stato patologico iniziale proveniente da un agente ... I componenti maggiormente utilizzati come agenti umettanti sono l'alcool polivinilico, l'ossido di polietilene, ...
... accanto alla produzione di agenti meteorizzanti come acidi organici, inorganici e molecole chelanti. ^ Paradise, T. R., Petra ... La forma più conosciuta di tale processo avviene mediante la produzione da parte delle piante di composti chelanti e altre ... favoriscono poi il processo dissolutivo.Produzioni elevate di elementi chelanti possono facilmente intaccare le rocce ed il ...
... è inoltre possibile fare ricorso ad agenti chelanti, capaci di legarsi chimicamente agli ioni di calcio e magnesio impedendo ... Tali chelanti vengono aggiunti anche ai detersivi in qualità di additivi. L'addolcimento tramite metodo calce-soda sfrutta ...
L'aggiunta di agenti chelanti può servire a estrarre selettivamente un determinato metallo. Tipiche soluzioni liscivianti ed ... Si possono usare resine, carbone attivo, e fibre di vario tipo, anche impregnate con agenti chelanti, per isolare cationi o ...
Agenti filmogeni[modifica , modifica wikitesto]. Agenti filmogeni, regolatori della viscosità . Per esempio il ... Chelanti, riducono l'opacità ed il rischio di un residuo calcareo dovuto all'evaporazione dell'acqua. ... Questi agenti proteici potrebbero avere la capacità di penetrare nel fusto del pelo e ridurne la probabilità di rottura. ... Le quantità di agenti condizionanti che si possono depositare sulla superficie del capello con questo sistema formulativo sono ...
Fra i sinergismi si citano le interazioni con simbionti mutualistici e con gli agenti di stimolazioni.La tecnica colturale ... Per alcuni microelementi sono da preferire i formulati chelanti. La coltivazione fuori suolo presenta degli evidenti vantaggi ... Fra gli antagonismi si citano le interazioni con fitofagi, parassiti, fitopatogeni, agenti di allelopatie, o, più semplicemente ... agenti di marciumi basali e di tracheomicosi). Questi fattori avversi obbligano l'agricoltura convenzionale a ricorrere ...
Come agente legante nella produzione di molte leghe di alluminio, berillio, rame, piombo e magnesio. È un costituente del ... concentrazioni elevate di calcio sono subito tamponate dalla cellula mediante la sintesi di sostanze chelanti (come l'EDTA). Ci ... Agente riducente nell'estrazione mineraria di torio, uranio e zirconio. Come deossidante, desolforante o decarburante per varie ... È un metallo alcalino terroso tenero, grigio, usato come agente riducente nell'estrazione mineraria di torio, uranio e zirconio ...
Agente riducente nell'estrazione mineraria di torio, uranio e zirconio.[1]. *Come deossidante, desolforante o decarburante per ... concentrazioni elevate di calcio sono subito tamponate dalla cellula mediante la sintesi di sostanze chelanti (come l'EDTA). ... Come agente legante nella produzione di molte leghe di alluminio, berillio, rame, piombo e magnesio.[1] ... È un metallo alcalino terroso tenero, grigio, usato come agente riducente nell'estrazione mineraria di torio, uranio e zirconio ...
L'EDTA trova larghissimo impiego in chimica analitica come agente chelante, ad esempio nell'esame emocromocitometrico. La ... Il disodio-EDTA è utilizzato in caso di ipercalcemia, per la sua maggiore affinità e capacità chelante verso il calcio. Stessa ... Per questo motivo, nel flusso sanguigno svolgono una scarsa azione chelante, legandosi prima al calcio che ai metalli pesanti. ... In odontoiatria e più specificatamente in endodonzia nel corso delle terapie canalari, le proprietà chelanti dell'EDTA sono ...
In sostanza consiste in un caso specifico di effetto chelante: complessi di ligandi bidentati e polidentati sono più stabili ... essendo agenti complessanti più forti (effetto criptando). I macrocicli sono generalmente sintetizzati a partire da molecole ...
... accanto alla produzione di agenti meteorizzanti come acidi organici, inorganici e molecole chelanti. ... La forma più conosciuta di tale processo avviene mediante la produzione da parte delle piante di composti chelanti e altre ... Produzioni elevate di elementi chelanti possono facilmente intaccare le rocce ed il suolo e portare ad una podsolizzazione dei ...
Per fortuna è una condizione curabile: chelanti endovena e una dieta regolata possono farla guarire del tutto, anche se già a ... Foreman vorrebbe curarlo con le idrolasi, il problema è che sono specifiche per ogni agente singolo: Cameron trova del ...
Esempi comuni includono il trifenilfosfano (C6H5)3P e il BINAP, entrambi usati come chelanti del fosfano in complessi metallici ... Inoltre contengono altri agenti (fondamentalmente mercaptani) per dare al gas un odore di aglio rivelandone la presenza ...
Agenti gassosi come il cloro sono non persistenti, come anche il sarin e molti altri agenti nervini. Dal punto di vista tattico ... è un chelante. Nel 1918 fu iniziata la produzione negli USA della lewisite (2-cloro-vinil-dicloro-arsina), ma la guerra ebbe ... Si può dire che nel caso degli agenti non persistenti l'unico fattore di rischio è l'inalazione. Al contrario gli agenti ... La difesa contro questo tipo di agenti richiede protezioni per prolungati periodi di tempo. Gli agenti liquidi non volatili, ...
Alcuni studi hanno mostrato che la rutina è in grado di agire come agente chelante nei confronti del ferro bivalente contenuto ...
Agenti chelanti (BAL e EDTA);. *THAM;. *Colchicina;. *Acido paraaminobenzoico, acido paraaminosalicilico;. *Colestiramina ...
... ed agenti chelanti o precipitanti come gli anioni fosfato ed i tannini. Può darsi che l'assorbimento del ferro stimolato dal ... è tradizionalmente ritenuto sotto il controllo di agenti riducenti, come l'acido ascorbico o l'acido citrico, ...