Vi curerò in terapia intensiva, ma con un piacere in più: infermiere attacca i no vax su Facebbok, lAusl avvia unazione disciplinare
Nei giorni scorsi lesponente della Lega Nord di Siena, Maurizio Montigiani, ha espresso le sue legittime valutazioni sulla situazione della Banca MPS. È clamoroso apprendere come la dirigenza della Banca abbia inteso intraprendere unazione disciplinare nei suoi confronti.. Ci chiediamo dove fossero questi solerti censori quando Valentini (dipendente oggi esodato) e Scaramelli (dipendente in aspettativa) tuonavano sulle vicende del Monte dei Paschi. Vogliamo augurarci che il colore politico non abbia giocato un ruolo decisivo in questa iniziativa e invitiamo tutte le forze politiche e sindacali ad esprimere solidarietà a Maurizio Montigiani, contro questa e qualsiasi altra azione intimidatoria nei confronti di chi esprime il proprio pensiero. A Siena si può e si deve parlare liberamente di tutto, anche di quella che era la nostra banca, ovvero il Monte dei Paschi ...
Le squadre classificatesi dal 1° all8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. Quarti di Finale al meglio delle 3 gare, Semifinali e Finali al meglio delle 5 gare. Gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 e 4 in casa delle squadre con peggior classifica.. Al link http://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2018&IdCampionato=775 è possibile visualizzare il tabellone dei Play Off Scudetto Credem Banca. Al link http://www.legavolley.it/eventi/superlega-credem-banca-2018-2019/ è scaricabile la cartella stampa dei Play Off Scudetto. Al link http://www.legavolley.it/photos/ sono scaricabili le foto delle Gare di Finale. Provvedimenti disciplinari ...
Le attività professionali il cui esercizio è consentito dalla legge solo in seguito alliscrizione in ordini o collegi sono definite professioni regolamentate. Gli ordini e i collegi professionali sono enti di diritto pubblico, sottoposti nella maggior parte dei casi alla vigilanza del Ministero della Giustizia. La loro funzione principale è quella di garantire il cittadino sulla competenza e la professionalità dei propri iscritti, nei vari settori per cui sono previsti. A tale scopo, formano e pubblicano ciascuno il proprio albo, procedendo alla sua revisione periodica. Ordini e collegi tutelano inoltre i propri iscritti, possono fornire pareri sulle controversie professionali, reprimono gli abusi e le mancanze di cui gli iscritti si rendessero colpevoli nellesercizio della professione.. Il Ministero della Giustizia vigila sullo svolgimento delle elezioni di vari consigli professionali, si occupa dei ricorsi e delle sanzioni disciplinari che riguardano gli ordini e i collegi su cui ...
A sua volta, larticolo 1, comma 2 del d.lgs. n. 165/2001, chiarisce che per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale…. Larticolo 3, comma 1 del D.P.R. n. 68/1986 comprende infine, allinterno del comparto del personale degli enti pubblici non economici, il personale degli ordini e dei collegi professionali e relative federazioni, consigli e collegi nazionali, con ciò confermando quindi lappartenenza degli ordini alla categoria ...
Anche i collegi professionali sono soggetti alle norme della legge Severino: devono pertanto rispettare gli obblighi di trasparenza, rendendo pubblici i dati
Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri a Trieste (TS) - Ordini e collegi professionali: Trova numero, indirizzo e altre info.
Assegnazione dei contributi per le scuole dellinfanzia paritarie private Il termine per la presentazione delle domande per i buoni scuola scade il 23 ottobre 2017. Le famiglie con figli dai 3 ai 6 anni che frequentano le scuole paritarie private convenzionate con il Comune e hanno un Isee inferiore a 30.000 euro possono richiedere i buoni scuola per l´anno scolastico 2017-2018. Il buono servirà a ridurre la tariffa per la frequenza della scuola.. Possono fare domanda i genitori residenti nel comune di Pistoia, o in un qualsiasi comune della Toscana, i cui figli frequentino una scuola dellinfanzia privata sita nel Comune di Pistoia, che non beneficino già di altri rimborsi o sovvenzioni economiche erogate allo stesso titolo e di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta. Le famiglie con i requisiti possono richiedere l´aiuto economico grazie all´adesione del Comune a un progetto regionale.. In base alle domande pervenute l´Amministrazione redigerà una graduatoria ...
DIRE) Roma, 15 set. - Altro che Buona scuola: e un Bello schifo!, questo lamareggiato tweet che la senatrice Laura Bignami (Movimento X) indirizza al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e al sottosegretario allistruzione, Davide Faraone, mentre si trova in una scuola della provincia di Varese, aspettando lassegnazione dellinsegnante di sostegno al figlio. La senatrice spiega in una nota: Secondo le stime diffuse dai sindacati, 30.000 studenti disabili hanno iniziato la scuola senza linsegnante di sostegno. E un fatto gravissimo che si ripete ogni anno. Nonostante le istituzioni conoscano con largo anticipo il numero degli alunni disabili iscritti nelle scuole di ogni ordine e grado, come da consuetudine si fanno trovare impreparate nellassegnazione delle cattedre del sostegno. Sul tema ho piu volte interrogato il governo con atti ufficiali, ma le risposte sono sempre state evasive e parziali. Non puo essere considerata una buona scuola quella che, in spregio al dettato ...
Tanto buona rischia di non essere, la buona scuola di Renzi. Sempre che vada in porto la riforma e che il premier trovi la quadra tra opposizione interna e sindacati, cè il rischio concreto che a settembre, alla riapertura dei cancelli scolastici, decine di migliaia di studenti con disabilità varie si ritrovino senza il servizio di trasporto gratuito, senza lassistenza in classe e con barriere architettoniche di vario genere.. Dipende da unaltra buona riforma del governo Renzi, quella che abolisce le province, contenuta nella legge Del Rio numero 56 del 2014. La normativa aveva stabilito che le province dovessero cedere le competenze legate al trasporto, allassistenza scolastica e allabbattimento delle barriere architettoniche negli edifici scolastici (la ristrutturazione delle scuole, altra priorità di Renzi, ricordate?) e aveva assegnato alle regioni il compito di deliberare entro il 31 dicembre dello scorso anno a chi dovessero essere attribuite queste competenze, sottratte alle ...
I Comuni attendono invano dallo Stato i fondi della legge sulla Buona Scuola varata dal governo Renzi, e così tante scuole sono in situazione di emergenza assoluta o attendono quei soldi per interventi considerati importanti. Il caso limite è a Predosa, dove da mesi gli alunni seguono le lezioni in locali di fortuna poiché la scuola, costruita nel 1915, è troppo vecchia e necessita di interventi urgenti senza i quali la presenza di alunni, insegnanti e personale è a rischio. Sulla situazione della scuola predosina il consigliere regionale Paolo Mighetti (M5s) ha presentato uninterrogazione alla Regione, nella quale ricorda come a Predosa il Comune ha ristrutturato a sue spese gli spazi di proprietà della parrocchia per gli studenti delle medie mentre per le elementari sono stati a messi a disposizione parte degli uffici del municipio. Non si sono visti i fondi della Buona scuola. Lesponente dei 5 stelle chiede quindi alla giunta regionale di intervenire con i suoi fondi per sistemare ...
Questa buona scuola è una pagliacciata. È questo il testo dei manifesti affissi dai militanti del Blocco Studentesco ad Asti e in tutta Italia per contestare la riforma della Buona Scuola. Chiediamo - ha proseguito il Blocco Studentesco - una riforma del sistema scolastico che sia allaltezza della nostra storia millenaria. Una scuola che sia allavanguardia nelle materie umanistiche ed in quelle scientifiche. Una scuola dove si possa continuare ad apprezzare lo studio dei grandi classici della letteratura europea, latina e greca, ma che allo stesso tempo ci prepari al mondo del lavoro e che sappia, dunque, preparare gli studenti al meglio per contribuire al benessere della nazione. Quanto fatto da Renzi, invece, è solo fumo negli occhi. Non sembra cambiare nulla, anzi, la qualità dellinsegnamento e dei servizi è in netto peggioramento. Ricordiamo - ha concluso il Blocco Studentesco - che in passato le riforme scolastiche le scrivevano illustri filosofi ed accademici, come Giovanni ...
Lindignazione è forte. Il senso di stupore, anche. Una professoressa o, forse una maestra, sulla linea 80, andando verso la manifestazione di p.za SS Apostoli di qualche giorno fa (in cui è stata annunciata la convocazione dello sciopero), riassumeva molto bene il senso comune della scuola reale nei confronti della buona scuola: Sono cose talmente assurde che sembra assurdo anche il fatto che noi ci mobilitiamo. Insomma, il preside-sindaco e la buona scuola come distopia fantascientifica. Purtroppo, le distopie si sono già avverate. Non amo le teorie del complotto, nemmeno quando hanno un segno buono, anticapitalista e di sinistra. Non mi suscitano entusiasmo titoli come I nuovi padroni della Scuola, che descrivono scenari di organizzazioni confindustriali europee o di club di Davos riuniti in segreto per pianificare i nuovi scenari dellaziendalizzazione e della privatizzazione delle scuole. Ma basti riportare alcuni fatti realmente accaduti, a mero titolo di esempio. Naomi ...
Un numero: 10. E questo larticolo del disegno di legge la Buona scuola che i renziani hanno già cerchiato in rosso, mentre si accingono a votare i primi articoli della riforma in commissione Cultura. Morale sotto i piedi, pesa la sconfitta dei ballottaggi, soprattutto a Venezia e Arezzo, ma anche Matera, Nuoro, i feudi di centrosinistra persi dopo decenni. Ma al Senato il vascello renziano va avanti, anche se si prevede tempesta, sullarticolo 10 appunto, quello gravato dallemendamento di Sel che chiede lo stralcio dellassunzione dei precari per metterla al sicuro per il prossimo settembre. Le sentinelle renziane al Senato temono lincidente, prevedono che su quellemendamento così centrale nella Buona scuola, il governo possa essere sconfitto. Renzi non ferma la macchina, ma medita. Su due opzioni: contrapposte. La prima è da arma letale: se la Buona scuola non passa, cade il governo. La seconda è lesatto opposto: ritirata sulla scuola, avanti con la riforma della Rai che però ...
Incrementare lautonomia dei singoli istituti. questo uno dei principali obiettivi del nuovo disegno di legge La buona scuola. Lobiettivo giusto e ampiamente condiviso, ma gli strumenti indicati per raggiungerlo sono inadeguati ed facile prevedere che falliranno. Eppure lesperienza internazionale chiara nellindicare strade percorribili, che il governo ha scelto invece di ignorare.. Lautonomia scolastica indispensabile per almeno due ragioni. Innanzitutto perch non esiste una scuola che vada bene a tutti. Gli italiani hanno preferenze e opinioni molto diverse tra loro su come istruire i propri figli. naturale ed un bene che sia cos : lo in tutto il mondo. Una buona offerta scolastica, quindi, deve essere differenziata e orientata dalle scelte delle famiglie, il che presuppone ampi margini di autonomia a livello di singolo istituto.. Inoltre, unampia evidenza empirica mostra che, pi ancora dei contenuti e delle strutture, contano gli insegnanti, la loro preparazione e motivazione. Sono ...
Questa buona scuola non sa da fare! Renzi si è tappato le orecchie troppe volte, come Ulisse al canto delle sirene, ma quella verità che gli fa tanto male grida ancor più forte e non solo di parole, ma grida di fatti, grida di gente nelle piazze, grida di parole scritte sui social network più diffusi, sui giornali, italiani e stranieri, e sono grida che entrano nelle case attraverso trasmissioni televisive. Malgrado non sia facile i precari e tutto il mondo della scuola lotta con tutte le forze: ancora domani i COBAS marceranno a Roma in piazza Pantheon. Intanto, è arrivata la notizia di Renzi che getta la spugna, rimanda di un anno il decreto, ma allo stesso tempo insiste ad affermare il suo punto di vista e scrive su Twitter: «La buona scuola prevede centomila prof in più, organico funzionale e più soldi per scuola. Noi ci siamo. Spero anche gli altri». Eppure, queste assunzioni sono già state più volte smascherate da sindacati e non, che hanno rivelato il vero volto della buona ...
In vista delle primarie per lelezione del segretario del Partito Democratico, la dialettica infiamma. In particolar modo uno dei candidati Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, si sofferma su La Buona Scuola. Si ricorda che già lo scorso anno scolastico, in merito alla mobilità straordinaria, Emiliano era più volte intervenuto a sostegno dei docenti trasferiti al Nord dallalgoritmo ministeriale. Oggi, lo stesso Emiliano interviene sulla Riforma introdotta dalla legge n. 107/2015 con parole anti renziane che non lasciano dubbi: Vorrei azzerare la Buona Scuola e riscrivere la riforma con i docenti e i sindacati ...
Cè da restare sbigottiti alle affermazioni che il Ministro dellistruzione Stefania Giannini ha rilasciato al Corriere della Sera sulla riforma degli stipendi dei docenti.. Cè da restare sbigottiti alle affermazioni che il Ministro dellistruzione Stefania Giannini ha rilasciato al Corriere della Sera sulla riforma degli stipendi dei docenti.. Ricordiamo, infatti, che nel documento La Buona scuola era prevista labolizione degli scatti stipendiali e lavvio di una progressione legata al merito.. Proposta sonoramente bocciata da tutte le scuole dItalia e dalla stessa consultazione gestita dal Governo.. Bocciatura che ha costretto ad una riformulazione dela riforma degli scatti stipendiali con un sistema misto tra anziantià e merito.. Oggi, il Ministro ha affermato che la proposta presente nel testo La Buona scuola era provocatoria.. Prendiamo atto che il confronto avvenuto nel periodo delle consultazioni si è sviluppato su una proposta non seria e realistica.. Non cè che da ...
Sono loro la «buona scuola». I centomila studenti che in novanta città grandi e piccole ieri hanno partecipato ai cortei contro la riforma Renzi-Giannini sulla scuola e la legge delega sul Jobs Act. Il senso dello slogan a misura di hashtag adottato dal governo è stato ribaltato nella prima manifestazione nazionale e di massa dellautunno. Lespressione «buona scuola» è finita sullo striscione di apertura del corteo romano, il più grande della giornata, al quale hanno partecipato 20 mila studenti, docenti, sindacati (Cobas, Flc-Cgil e Usi) e precari ed è stata esposta sui gradini del ministero dellIstruzione a Viale Trastevere da ...
Non è retorica dire che il mondo ci guarda. Lo sciopero degli insegnanti del 5 maggio avrà molti occhi sopra. E lInghilterra, per prima, ad aver imposto la sua buona scuola. Era lanno 1988, governo Thatcher. Poi, il mondo anglosassone, Australia, Nuova Zelanda. Quindi, gli Stati Uniti e la Corea del Sud. La Grecia vi è stata costretta dai diktat della Troika. In Russia cè stata la riforma degli esami di stato. In Messico, attualmente, sono in corso lotte contro la buona scuola in contemporanea con lItalia. (Cè anche la Spagna, ma confesso di saperne pochissimo).. Ovunque, ciò che è avvenuto, secondo la felice formula del sociologo australiano Smyth, si è basato sullidea di centralizzare ma dando lidea di star facendo il contrario. La parola dordine al centro delle riforme scolastiche sempre lautonomia della scuola, il contenuto effettivo la trasformazione del dirigente distituto in manager dagli ampi poteri (assumere, premiare, licenziare gli insegnanti, selezionare ...
Ci rattrista vedere come una riforma nodale per il Paese, come quella del sistema distruzione, debba procedere in Parlamento senza la necessaria dialettica tra le parti politiche». Così gli studenti di Ac sulla Buona Scuola. E ancora: servirebbe la volontà politica di rimettere in discussione «i nodi educativi che il testo non affronta».. Il Movimento Studenti di Azione Cattolica esprime rammarico per i recenti sviluppi che coinvolgono il Disegno di legge sulla Buona Scuola. Le nostre perplessità nascono tanto dal merito quanto dal metodo dei recenti passaggi politici.. Nel merito, riteniamo che il maxi-emendamento presentato dai relatori, onorevoli Francesca Puglisi e Franco Conte, non recepisca le proposte che come studenti abbiamo costruito durante tutto lanno con i circoli territoriali, e presentato nelle sedi governative e parlamentari opportune (lultima volta in Senato, durante laudizione dello scorso 27 maggio).. Rispetto al metodo, non condividiamo la decisione di portare ...
Tentare di ridurre o cancellare i buoni scuola regionali da parte della Giunta Chiamparino, adducendo ristrettezze di bilancio o mancanza di coperture pregresse, mi pare semplicemente il tentativo di giustificare modifiche ad una legge che non piace, per partito preso, a parte della maggioranza.. Sono ancora aggrappati, come ubriachi ai lampioni, a posizioni ideologiche che nulla hanno a che vedere con gli interessi reali dei cittadini.. Noi abbiamo lasciato un bilancio in pareggio e questanno la Regione incasserà più fondi per la Sanità. Quindi niente scuse, le risorse per i buoni scuola ci sono, se li si vuole ridurre o cancellare si dica che questa maggioranza non li ritiene prioritari e se ne assuma la responsabilità con gli elettori.. Claudia Porchietto. ...
Roma, studenti in piazza contro la Buona Scuola - la diretta (bsyp) Roma, studenti in piazza contro la Buona Scuola - la diretta
La Buona Scuola: Renzi divora e i sindacati non sono Nessuno Matteo Renzi con la riforma approvata nel cdm per una buona scuola, ma con un disegno di…
Scoppia la polemica, il Times denuncia caso di apartheid. A Middlesbrough le abitazioni occupate dai migranti sono diventate facile bersaglio di vandali e gruppi razzisti, che le hanno attaccate lanciando pietre e uova, e lasciando scritte xenofobe (ANSA)
Abstract , Gli obblighi informativi previsti dallart. 299 c.p.p. La comunicazione alla persona offesa della revoca o della modifica della misura , (Segue). La comunicazione della richiesta di revoca o della modifica , I dibbi interpretativi: la nozione di delitti commessi con violenza alla persona , (Segue). Il rilievo della dichiarazione o dellelezione di domicilio alla persona offesa , (Segue). Lindividuazione della persona offesa da informare , (Segue). La rilevabilità dufficio dellinammissibilità SEGUE: LA RILEVABILITÀ DUFFICIO DELLINAMMISSIBILITÀ , La riforma dellart. 90-ter c.p.p. a opera del cd. Codice rosso , (Segue). Le finalità degli obblighi informativi , Guida allapprofondimento , ...
Il Comune di Monopoli informa che presso lUfficio Segreteria Generale (primo piano in via Garibaldi 6) e lUfficio Elettorale (piano terra in via Munno 6) è in corso la raccolta firme per il referendum abrogativo della legge n. 107 del 13 luglio 2015 Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti (cosiddetta La Buona Scuola).. I cittadini interessati alla sottoscrizione dovranno presentarsi allUfficio Segreteria Generale (responsabile sig. Francesco Petrosillo) e allUfficio Elettorale (responsabile dott. Gianluigi Berardi e sig.ra Angela Lucia Sorino) tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e il giovedì dalle ore 16 alle ore 18 con un documento di riconoscimento in corso di validità.. Da lunedì 13 al 31 agosto la raccolta firme sarà effettuata solo ed esclusivamente presso lUfficio Elettorale (piano terra in via Munno 6).. Per maggiori informazioni è possibile consultare la Gazzetta ...
Il mondo della scuola si fermerà domani martedì 5 maggio in tutta Italia per scioperare contro il disegno di legge del Governo sulla cosiddetta buona scuola. Anche una cinquantina di insegnanti trentini parteciperà domani alla mobilitazione a Milano. In Provincia di Trento, dove lautonomia in materia scolastica mette al riparo da unapplicazione automatica della riforma, incroceranno le braccia i lavoratori della scuola dallinfanzia alle superiori, formazione professionale e personale ATA. Il sindacato Autonomo Trentino Delsa ha invece organizzato un flash mob alle ore 11.30 in piazza Duomo a Trento. Il Sindacato sarà in piazza per ribadire il proprio secco no agli albi professionali, ai dirigenti manager, ad una scuola finanziata dai privati, alla chiusura delle Graduatorie di istituto, ai concorsi prima delle stabilizzazioni, alle discriminazioni tra abilitazioni, allesclusione dalle Graduatorie ad Esaurimento dei docenti abilitati di ogni ordine e grado.. ...
La Buona Scuola targata genitori non conosce mezze misure. Analizzando i dati dellindagine esplorativa sulle linee guida La Buona Scuola promossa dallAge (associazione italiana genitori) attraverso un questionario chiuso on line sul sito associativo (www.age.it), emergono posizioni e proposte chiare e nette dei genitori sulla riforma della scuola del governo Renzi. Consensi e criticità dei genitori raggiungono percentuali plebiscitarie.. Un mese di consultazione online, conclusa il 20 ottobre, a cui ha 1.143 persone , di cui 659 donne (il 64%) e 371 uomini (il 36%), letà media è di 46 anni e il 75% ha figli a scuola, il 19% esercita la professione di insegnante e il 48% è socio Age. A cui è seguita linterpretazione e la supervisione scientifica dei dati del questionario a cura di Maria Rita Mancaniello, docente di Psicopedagogia presso lUniversità degli studi di Firenze.. Infine, il Rapporto sullindagine è stato inviato, nei giorni scorsi, al premier Matteo Renzi, al ministro ...
Le Riforme del Governo Renzi hanno tutte un qualcosa di strano e poggiano tutte su una titolazione della Riforma che deve o dovrebbe fare breccia sui cittadini. Pensate al titolo del sito del Ministero Beni Culturali per lExpo: VeryBello, nome che fa pensare a un profilattico. Così è anche per la Riforma della Scuola chiamata La Buona Scuola come fosse una merenda Buondì. Ma la scuola è dello Stato, ed è lo Stato con le componenti delle istituzioni scolastiche e universitarie, che deve decidere che tipo di scuola e che scuola di eccellenza deve offrire ai cittadini. Così è […]. ...
Sciopero scuola 5 Maggio indetto da Flc-Cgil, Uil scuola, Cisl scuola, Gilda-Unams, Snals-Confsal, contro il ddl buona scuola del governo.
Eppure linizio era promettente: schema di decreto legislativo recante norme per la promozione dellinclusione scolastica degli studenti con disabilità, una delle otto deleghe approvate nellambito della Buona scuola.. Proviamo ad essere chiari, se si ritiene necessario promuovere linclusione il legislatore dovrebbe innanzitutto richiamare alla mente le indicazioni della recente sentenza 275/16 della Corte costituzionale - E la garanzia dei diritti incomprimibili ad incidere sul bilancio, e non lequilibrio di questo a condizionarne la doverosa erogazione - o la 80/2010 che enuncia il rispetto di un nucleo indefettibile di garanzie per i disabili.. Questo dovrebbe, il condizionale è dobbligo visti i risultati, rappresentare il recinto naturale di una serie di norme che solo partendo da tali presupposti potranno incidere realmente nella qualità del tempo scuola degli alunni disabili.. E accaduto? Purtroppo no.. Infatti nei 21 articoli dello schema di decreto si ripetono ossessivamente ...
Il Sindaco On. Giovanni Di Giacinto e lAssessore alla Pubblica Istruzione Marilena Tomasello desiderano augurare un buon anno scolastico a tutti gli alunni che si appresteranno a varcare i cancelli delle scuole di Casteldaccia. Un augurio particolare va anche ai nuovi Dirigenti Scolastici Giovanni Taibi e Angelo Fontana, al corpo docente ed a tutto il personale, il cui buon lavoro consegna a noi una scuola attiva e presente nel tessuto sociale . Un pensiero particolare di speranza ed impegno sentiamo di rivolgere alle famiglie di questi ragazzi, a cui lamministrazione comunale, cercherà di stare vicino e di sostenere gli sforzi. Lavoreremo tutti insieme per una scuola migliore per i nostri giovani . Buon anno scolastico.. Sindaco On. Giovanni Di ...
PROVINCIA - Ottime notizie sul fronte della sicurezza delle scuole superiori del territorio di competenza dellEnte. LAmministrazione Provinciale di Ascoli Piceno risulta infatti assegnataria di un contributo di ben 126 mila euro, erogato con decreto del Ministero dellIstruzione nellambito della partecipazione al bando la Buona Scuola, che mette a disposizione 40 milioni di euro per effettuare indagini diagnostiche sui solai di 7000 edifici scolastici di ogni ordine e grado di tutta Italia.. La nostra Provincia è stata tra gli Enti Locali più meritevoli a livello nazionale - dichiara il Presidente Paolo DErasmo - ottenendo grazie allimpegno dei tecnici del Servizio Patrimonio ed Edilizia Scolastica dellEnte che ringrazio, consistenti fondi previsti dal bando ministeriale nellambito di un monitoraggio, mai realizzato prima. Tale attività ministeriale punta ad avere una radiografia a livello nazionale e locale della condizioni dei solai per prevenire rischi di crollo e garantire al ...
comitato valutazione docenti, la buona scuola, docenti, personale ATA, dirigenti, merito, meritocrazia, legge 107/2015, Roberto Calogiuri
Agendadigitale.eu. I difetti digitali della Scuola e della Buona Scuola*Capire la fattura B2B - 155 - Agenda Digitale: news, approfondimenti, interviste, punti di vista relativi allAgenda Digitale. Il primo giornale sullagenda digitale italiana per accompagnare il paese verso la necessaria rivoluzione digitale attraverso il dibattito di esperti, addetti ai lavori e giornalisti.
di Marina Boscaino.*. Dopo lapprovazione definitiva della Buona Scuola di Renzi, un colpo di mano degno di un Paese che non conosce democrazia, avvenuta senza consenso parlamentare e -soprattutto - con il netto dissenso della maggior parte dei lavoratori della scuola, lestate è stata monopolizzata dal cosiddetto piano straordinario per il precariato, mistificato e pompato dalla costante e pressante comunicazione del Governo, volta a legittimare la forzatura e a nobilitare una delle più indecenti imposizioni che il Paese abbia subito.. La strategia comunicativa è stata messa in atto con le armi pedestri alle quali ormai siamo allenati: gli auguri di Ferragosto del Premier, naturalmente dalla sua pagina FB (Buon ferragosto a tutti. Un ferragosto speciale per quei 71.643 nostri connazionali che vivono unestate diversa perché grazie alla legge 107, c.d. buona scuola, possono superare dopo anni e anni la condizione di precariato); il controcanto, da parte della sbiadita figura che siede a ...
Prospettive dellautonomia delle scuole, oltre la buona scuola, è il titolo del dibattito che si svolgerà a Gubbio, venerdì 9 marzo con inizio alle ore 15.00, presso la Biblioteca Sperelliana, (Ex Refettorio). All incontro organizzato dalla Fondazione Giuseppe Mazzantini e dalla Biblioteca Sperelliana, parteciperanno esponenti del mondo dellIstruzione e della ricerca, del mondo Accademico e del mondo della cultura. Per la FDV, sarà presente Dario Missaglia.. Liniziativa si avvale del Patrocinio del Comune di Gubbio.. ...
Lanno scolastico 2015/2016 passerà alla storia come lanno del varo della Buona Scuola e un bilancio bisogna cominciare a farlo. Ma che cosè esattamente la BS? GIANNI MEREGHETTI.
Anche a Lecco, come in tutta la Lombardia, Rifondazione Comunista, insieme a differenti sigle che da anni operano in difesa della scuola pubblica, sostiene la raccolta firme regionale per chiedere che il buono scuola, oggi rinominato dote per la libertà di scelta, creato da Formigoni nellanno 2000 in favore delle lobby delle scuole private, venga…
Sono una vittima della Buona scuola: dice un insegnante che a 62 anni sta vivendo il dramma di un trasferimento fuori regione. Ha perso il sonno e la pace professionale un insegnante friulano che è stato trasferito dufficio dal Mattiussi di Pordenone al Ferrini-Franzosini di Verbania, in Piemonte. Il docente ...
1 assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno È difficile pensare di poter affrontare i nodi strutturali della scuola italiana senza affrontare prima le emergenze. Quelle emergenze diventate
Primo giorno di scuola tra vecchie e nuove ansie e preoccupazioni per una buona scuola che costa sempre di più alle famiglie
I lavori sulla buona scuola svolti da pessimi deputati; unici a difendere le ragioni della scuola i deputati del Movimento 5 Stelle, inascoltati dallAula
di MoVimento 5 Stelle La legge 107/2015, cosiddetta Buona Scuola, ha minato le fondamenta democratiche, cooperative e formative della scuola, trasformandola in unazienda e asservendola a logiche competitive e di profitto...
Sicuramente la Buona Scuola non è la migliore delle riforme possibili e non è neppure il meglio che questo Governo poteva fare. Ma è una riforma sostenibile e concreta che riavvia e può far uscire dallautoreferenzialità la scuola in Italia. Anche grazie agli investimenti in innovazione tecnologica e formazione.
Lelio Demichelis sulla buona scuola e la buona università di Renzi: a prevalere è la conoscenza funzionale al lavoro, alleconomia, alla produttività.
Abbiamo bisogno di almeno mille persone in Italia innamorate della scuola che ci affianchino con il loro entusiasmo e il loro amore per la scuola per portare fino in fondo questa riforma. Così Renzi, in dicembre, dopo la giornata dedicata al commento degli esiti del sondaggio sul Pdf La Buona Scuola, che decretò - attraverso patinate azioni di maquillage eufemistico - il fallimento dell ascolto, rimandando la realizzazione della riforma in febbraio. Da allora le notizie che si sono susseguite sono ispirate al consueto: ascolto tutti, ma decido io. Il dissenso continua ad essere ignorato.. Intanto, però, una domanda: come si dimostra di essere innamorati della scuola? Ci vuole un titolo speciale, magari da inserire nel portfolio, tra i propri crediti? Chi selezionerà questa nuova categoria di docenti: gli innamorati della scuola? O dobbiamo pensare che non siano solo docenti, come il famoso Alessandro Fusacchia, ghost writer del documento e capo gabinetto del Miur, il cui curriculum ...
Gare dei Play Off Scudetto dell8 maggio 2019. Nessun provvedimento adottato a carico di tesserati e di sodalizi.. Thomas Beretta ospite a Golfmania su Sportitalia. Ci sarà anche Thomas Beretta, capitano e centrale della Vero Volley Monza, nella sesta puntata di Golfmania. La rubrica ideata e curata dal giornalista sportivo Lorenzo Dallari, in onda sabato 11 maggio alle ore 18.00 Sportitalia, in replica domenica 12 maggio alle ore 8.00, questa settimana andrà in scena sui fantastici green del Brianza Golf Club di Usmate Velate (MB). ...
Domiciliazione ex lege in cancelleria, ai sensi dellart. 82 del R.D. 37/1934, con lavvento delle nuove tecnologie si appalesa come un dinosauro sopravvissuto allestinzione. Cassazione Sentenza n. 9863/2017
Non può essere considerato responsabile lamministratore che abbia praticato degli sconti eccessivi alla clientela in un periodo di
Nuove scintille nella maggioranza anche sul caso autostrade. Il governo studia lipotesi di una maximulta ad Aspi come possibile alternativa alla revoca delle concessioni. Ipotesi respinta con forza dal moVimento e dal ministro Patuanelli
La contrattazione per lâ approvazione di correttivi e integrazioni per lâ ultimo riordino delle carriere che ha interessato le Forze di Polizia non è ancora entrata nel vivo, tuttavia da parte dei sindacati cominciano ad emergere delle interessanti proposte per la modifica del provvedimento per la quale - ricordiamo - dovrà essere approvata una delega governativa entro il 30 settembre 2019. Si prevede in particolare (art. 2019 . ... GUARDA TABELLA ALLEGATA. SCHEMA PROVVEDIMENTO DI RIORDINO 2017. 29 ottobre 2010 n. 244 regolamento di riordino del Fondo di Assistenza per il personale della Polizia di Stato a norma dellâ articolo 26, comma 1, del D.L. Riordino delle carriere: per saperne di più 16/03/217 . Esercizio 2021 â Compenso per lavoro straordinario al personale della Polizia di Stato â Proroga limiti mensili in vigore. banda musicale della Polizia di Stato; decreto legislativo 5 ottobre 2000, n.334, recante Riordino dei ruoli del personale direttivo e dirigente della Polizia di ...
A lungo andare le polarizzazioni tra scuole efficaci e inadeguate pare abbiano creato falsi equilibri tra due cluster: da un lato insegnanti e presidi eccellenti (le api) e dallaltro insegnanti e presidi meno competenti (le formiche).. Le parole dei Principi costituzionali che erano crivelli di primaria importanza sono state eluse da accorgimenti normativi che hanno aggirato solo il contenzioso si pensi al termine rimuovere e alla frase senza oneri per lo Stato quando si discute della contrapposizione scuole pubbliche, scuole private.. Tocci avvisa che scrivendo di Scuola si rischia di essere nostalgici e di guardare al passato, ai periodi doro in cui, per esempio, gli istituti tecnici allindomani della guerra, negli anni Cinquanta permisero una ricostruzione ed uno sviluppo formidabile al Paese, scuole in cui , i progetti di riforma scolastica venivano elaborati dallo Svimez che era un vero e proprio laboratorio di innovazione, o alla scuola degli anni Settanta, anni della ...
Su cosa si impara a scuola ci sarebbe ancora molto da dire. E se ci fosse davvero la volont e il coraggio di affrontare questo terreno, sarebbe opportuno interrogarsi se tutte le attivit che la scuola chiamata a svolgere, sia proprio necessario perseguirle sempre ed esclusivamente al suo interno. Se solo la scuola chiamata a fornire legittimit agli apprendimenti. Se forse non sarebbe pi vantaggioso, innanzitutto per gli alunni, delegare discipline come, solo per avanzare un esempio, leducazione motoria e la musica, ma ce ne sarebbero anche altre, a strutture pi competenti che operano in modo qualificato sul territorio, creando un sistema formativo, che, superando lormai noiosa questione del pubblico e del privato, permettesse di costruire un sistema in rete, mantenendo il fulcro nella scuola. Una scuola che vive e cresce non perch opposta allextrascuola, ma perch finalmente una scuola-extra, capace cio di procedere oltre se stessa.. ...
Questo blog è di proprietà dellautore ai sensi degli artt. 1 e 2 della Legge 22 aprile 1941, n. 633; Legge che, allart. 171, sanziona penalmente la condotta di chi, senza il consenso dellautore, riproduce, trascrive, diffonde o pone in commercio lopera altrui. Questa opera appartiene a maridasolcare.blogspot.com ed è concessa in Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. E severamente vietata la copia e la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo spazio senza il rispetto di questa licenza. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 ...
La ministra Valeria Fedeli apre il suo intervento con una riflessione. E evidente che scuola e lavoro non parlino la stessa lingua. Si tratta di realtà concepite come disconnesse e la loro reciproca autonomia si è accentuata nel momento in cui mercato del lavoro e scuola hanno iniziato a crescere a ritmo diverso. Il lavoro ha avuto uno stravolgimento strutturale. La scuola ha risposto ossificandosi nelle sue sicurezze. La sfida è quella di intrecciare le velocità e i linguaggi. Scuola e lavoro non devono infatti parlare la stessa lingua, ma mirare allo stesso obiettivo. E lo sforzo deve essere reciproco. Alle scuole si richiede un impegno di ammodernamento volto a qualificare e rinnovare i processi didattici. La scuola deve insomma imparare a leggere e interpretare la realtà. Al mondo del lavoro si richiede invece il rispetto delle reciproche funzioni ...
Quali sono state le vostre iniziative a proposito dellabuso dei contratti a termine?. Io e altri colleghi ATA nel 2010 siamo stati promotori dellapertura della procedura di infrazione 2124/2010 nei confronti dellItalia per abuso di reiterazione dei contratti a termine. La legge 107/2015, che avrebbe dovuto adeguare il diritto nazionale alle clausole 4 e 5 dellaccordo quadro allegato alla direttiva relativa ai contratti di lavoro a tempo determinato, non ha previsto però alcun piano di stabilizzazione del personale precario ATA, personale facente tuttora parte del pubblico impiego settore scuola. Il Governo ha dunque dimenticato i precari Ata?. Certo. Nonostante questa dimenticanza del Governo, la Commissione europea ha archiviato la procedura di infrazione nei confronti dellItalia sul lavoro a tempo determinato nel settore della scuola pubblica, ritenendo che la Buona Scuola fosse risolutiva del problema precariato e idonea a prevenire altre forme di abuso di reiterazione. Così il ...
La mossa ha funzionato: John Boehner, che è cresciuto nelle scuole cattoliche ed è un fervente sostenitore del sistema dei voucher, ha considerato quella di Washington una vittoria simbolica molto importante. I democratici della capitale, invece, l hanno presa male: sindaco e consiglieri comunali hanno manifestato con tanta irruenza da finire per qualche ora in prigione. Ma Washington è solo la prima tappa: i repubblicani vogliono rialzare una bandiera finita in naftalina nel 2007, dopo i quattro referendum nei quali gli americani avevano bocciato il finanziamento dei «buoni». Negli Stati in cui la destra ha conquistato sia il governatore che la maggioranza del parlamento locale, i voucher vengono introdotti o estesi: succede già in Ohio, Wisconsin e Indiana, gli stessi Stati che hanno approvato di recente leggi che limitano i diritti sindacali dei dipendenti pubblici, cioè soprattutto degli insegnanti. In America la questione scolastica sta eccitando gli animi quanto quella dell ...
Black School 2.0, letteralmente Scuola nera, è un blog laico, libero e apartitico. Scuola nera vuole significare laltra faccia della scuola in contrapposizione a quella che appare più superficialmente agli occhi di tutti. Ognuno di noi ha unombra da integrare e così, credo sia anche per la scuola. Scopo di questo blog è, senza nessuna pretesa particolare o meritoria, di prendere maggiore coscienza del lavoro di insegnante, sia da parte degli insegnanti stessi, ma anche da parte di chi vive indirettamente la scuola. Il blog vuole essere leggero, ma per chi avesse lintenzione di approfondire gli argomenti può clikkare sui link che spesso si rifanno ad articoli di giornali on-line (oltre a dei post personali), anche se in Italia, si sa, la stampa purtroppo è sempre politicamente schierata. Infine 2.0 in linguaggio informatico, indica linsieme di tutte quelle applicazioni online che permettono un elevato livello di interazione tra il sito web e lutente ...
Guerra di cifre sulla Buona Scuola. Se per Renzi la riforma scolastica è tutta col segno più (tre miliardi di euro in più, ogni anno, per lassunzione dei docenti; centro milioni di euro per lalternanza scuola lavoro; novanta milioni di euro per linnovazione digitale; ecc.) di tuttaltro avviso sono i suoi oppositori. Da destra a sinistra, passando per il Movimento Cinque Stelle, cresce il numero di coloro che denunciano i mali di questa riforma. Ovviamente lopposizione più combattiva viene dallo stesso mondo della scuola, con le varie sigle sindacali sugli scudi. Per le rappresentanze del personale docente ed ATA, siamo di fronte ad una gigantesca operazione propagandistica volta a mascherare un semplice maquillage delle voci di spesa relative alla Pubblica Istruzione. I tanto propagandati investimenti per la scuola consisterebbero dunque in meri storni tra capitoli di spesa o, peggio ancora, in tagli. Come definire altrimenti labolizione dei compensi per esami di stato (valutabili ...
ROMA - La buona scuola la faremo con gli insegnanti, fate la scuola che volete, avrete gli insegnanti per farlo, ma facciamo una scuola buona. La qualità della didattica per questo sarà oggetto di valutazione come occasione di miglioramento. Cosí Francesca Puglisi, responsabile scuola del Partito Democratico nel suo intervento alliniziativa La scuola che cambia, cambia lItalia. Mentre nel resto dEuropa si investiva in istruzione nel nostro Paese si tagliavano fondi in modo drammatico- ha aggiunto Puglisi- oggi dopo un anno di governo festeggiamo il nostro impegno per la scuola. In questo 2015 possiamo farcela, potremo dire agli altri paesi di venire ad investire in Italia perché troveranno ottimi lavoratori, stiamo investendo sulle teste ben fatte dei nostri figli. Ai ragazzi stiamo dicendo: studiate perché a scuola potete trovare il vostro futuro ...
Ma cè un ma: siamo sicuri che sia la strada giusta? Sicuri di essere consegnati alle varie specializzazioni e alle tecnicità sia lunico modello culturale sensato? «Bisognerebbe ricordarsi più spesso di un aforisma di Goethe, che dice più o meno così: Le discipline si autodistruggono in due modi, o per lestensione che assumono, o per leccessiva profondità in cui scendono» racconta a Linkiesta.it Salvatore Settis. Archeologo e storico dellarte, già direttore della Normale di Pisa, dimessosi qualche anno fa dal Consiglio Superiore dei Beni Culturali in polemica coi tagli alla Cultura del governo Berlusconi, Settis è ora in prima linea nella difesa di paesaggio e monumenti italiani. «Bisogna trovare un equilibrio tra lo specialismo e la visione generale -spiega-. La tendenza che si sta affermando nei sistemi educativi un po in tutto il mondo, ma in particolare in Italia è educare a competenze piuttosto che a conoscenze». Fatti non fosti a viver come bruti, ma per seguir ...
L a riforma della Buona scuola doveva rendere efficiente il nostro sistema scolastico, trasformando le scuole in pseudo-aziende, guidate da presidi-manager, ed eliminando il fenomeno delle supplenze, grazie al piano di assunzioni straordinario. Peccato che, al contrario, lanno scolastico 2016-17 verrà ricordato come uno dei peggiori anni della scuola italiana, lasciando tutti insoddisfatti. Lo sono stati i presidi, che non sono riusciti a svolgere le funzioni attribuite loro dalla legge 107/2015; lo sono stati i docenti, spostati allultimo momento da una parte allaltra dellItalia, per effetto dellalgoritmo del Ministero dellIstruzione, utilizzato per lassegnazione delle cattedre, con il risultato che le supplenze non sono diminuite; lo sono state le famiglie, che hanno visto in diversi casi una discontinuità didattica senza precedenti. «I motivi dellinsuccesso della Buona scuola - afferma Maddalena Gissi, segretaria nazionale della Cisl scuola - si rintracciano sia nei tagli del ...
Bella recensione del documentario Aspettando Superman su noiseFromAmeriKa. Si parla di un documentario sulle Charter schools, scuole finanziate tramite il buono scuola e con ampia autonomia, odiate dalla sinistra e viste come il demonio dai sindacati degli insegnanti, ma adorate dai genitori dei ragazzi poveri, perché rappresentano lunico modo di sfuggire dalle grinfie di un sistema costruito per i comodi degli insegnanti più pigri. La proposta delle charter school e del buono scuola è una delle bandiere della destra americana da decenni, ma il documentario è diretto da Davis Guggenhheim, cineasta di sinistra ed è a favore del movimento, che ormai attrae consensi fra larghe fasce dellelettorato progressista ...
Bella recensione del documentario Aspettando Superman su noiseFromAmeriKa. Si parla di un documentario sulle Charter schools, scuole finanziate tramite il buono scuola e con ampia autonomia, odiate dalla sinistra e viste come il demonio dai sindacati degli insegnanti, ma adorate dai genitori dei ragazzi poveri, perché rappresentano lunico modo di sfuggire dalle grinfie di un sistema costruito per i comodi degli insegnanti più pigri. La proposta delle charter school e del buono scuola è una delle bandiere della destra americana da decenni, ma il documentario è diretto da Davis Guggenhheim, cineasta di sinistra ed è a favore del movimento, che ormai attrae consensi fra larghe fasce dellelettorato progressista ...
Oggi 7 luglio migliaia di lavoratori della scuola da tutte le città di Italia hanno raggiunto Roma per ribadire la propria contrarietà al Ddl Scuola e per dimostrare che la lotta non va in vacanza. Dopo il presidio a Montecitorio i lavoratori si sono diretti in corteo autorizzato verso il Quirinale, ma arrivati in via Cesare Battisti sono stati bloccati da un imponente schieramento di forze dellordine in tenuta antisommossa. I docenti per evitare inutili scontri con la polizia hanno deciso di fermarsi e improvvisare, sedendosi per terra, unassemblea. Dopo poco i poliziotti con fare aggressivo hanno minacciato di identificare alcuni docenti e di fronte al rifiuto di un professore di alzarsi hanno tentato di portarlo via di peso. Prontamente i colleghi hanno protestato riuscendo a sottrarre il professore agli agenti. Si è scatenato quindi un clima di forte tensione che ha portato allo sgombero della piazza e al temporaneo fermo di due manifestanti dei coordinamenti autoorganizzati di Milano e ...
Da TuttoscuolaFOCUS n. 528/648 del 15 settembre 2014 Per leggere larticolo clicca qui. Commento: Tuttoscuola osserva in questo pezzo che: Certo, la stabilizzazione del personale, in particolare di quello docente, costituisce un rilevante segno di cambiamento rispetto al passato. Ma loperazione riguarda il versante organizzativo del servizio scolastico, la sua struttura, il suo corpo insomma, non la sua anima... Verissimo! Por fine alla girandola di un numero rilevante di insegnanti non può che essere una cosa positiva per la scuola. Ma cè modo e modo. Questa è uninfornata, senza unadeguata verifica della capacità professionali. Aver insegnato molti anni senza alcuna valutazione della professionalità non è garanzia di qualità. Capiamo i problemi di chi, dopo molti anni nella scuola, farebbe fatica a trovare una diversa collocazione lavorativa. Daltra parte non si possono sempre sacrificare le esigenze di studenti e genitori né quelle della società che ha bisogno della migliore ...
Sugli insegnanti precari il ministro è netto: quindicimila docenti stabili in più. Altri 55 mila entro metà novembre per il potenziamento dellautonomia. E poi ci sono i 29 mila che già hanno firmato la lettera di assunzione: abbiamo fatto quello che tanti governi non hanno mai fatto e stiamo dando stabilità ad un mondo da anni abituato allinstabilità.. La riforma della Buona scuola è pronta a entrare in classe: Questo sarà un anno di transizione - sottolinea - cè un piano straordinario di assunzioni da concludere, stiamo dando alla scuola gli insegnanti di cui ha bisogno e vogliamo che entro il 15 settembre, quando tutti gli studenti saranno in classe, ognuno sia al suo posto. Dai sindacati ci aspettiamo una collaborazione per la realizzazione della riforma: si mettano al tavolo con noi e ci aiutino. Basta con il bandierone della contestazione.. Lo dico una volta per tutte - precisa Giannini - la Buona scuola non contiene alcun riferimento alla teoria gender, chi lo dice non ...
Questo mio blog è dedicato al mondo della scuola in cui cerco di rispondere alle tante domande che mi rivolgono studenti, insegnanti e qualche volta genitori. Tu cerchi di fare la stessa cosa. Non è questo il senso profondo del giornalismo dinchiesta? Laltra sera, purtroppo, non ci sei riuscito e non perché hai raccontato lo stato della scuola italiana, ma per il modo molto discutibile in cui lo hai fatto. E visto che hai voluto esporre la tua tesi senza lasciare alcuno spazio al diritto di replica, uso questo piccolo spazio per chiarire alcune cose.
Da IlSole24Ore.com - 06/09/2015 - Salvataggio in extremis per i vicepresidi. A rivelarlo è stata ieri la ministra dellIstruzione, Stefania Giannini, ai microfoni del Tg1. Annunciando che il tema dei vicari (che la legge di stabilità eliminava) verrà risolto: «I dirigenti scolastici avranno dal primo momento i vice presidi al loro fianco». Ma per un nodo che viene sciolto ce ne sono altri che continuano ad avvolgere la «Buona Scuola». E che rendono ancora alti i toni sulla riforma. Specie tra sindacati e Anp.. Partiamo dai problemi risolti. Una nota che il ministero dellIstruzione invierà allEconomia consentirà ai presidi di mantenere il vicario negli istituti con 55 classi (80 nei circoli didattici). Altrimenti scatteranno i semiesoneri. Tutto ciò in attesa che entri a regime il nuovo sistema previsto dalla Buona Scuola. In base al quale il capo distituto potrà nominare uno staff che lo coadiuvi in misura pari al 10% del corpo docente.. Passando ai rebus ancora da sciogliere, il ...
con gli annunci mediatici di Renzi sulla Buona Scuola-Azienda, limminente fine del precariato e il megapiano di risanamento edilizio scolasticoche nascondono il continuo impoverimento finanziario e culturale dellIstruzione pubblica, il degrado e linsicurezza strutturale degli edifici, la mercificazione delle conoscenze, lo stravolgimento della funzione educativa, la cancellazione della collegialità, lumiliazione della dignità professionale, lesclusione degli alunni più deboli, la precarietà del lavoro a vita e la negazione della pensione. ...
FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS hanno indetto per il 12 febbraio, nel pomeriggio, una giornata nazionale di mobilitazione davanti alle Prefetture per chiedere al Ministero dellIstruzione lapertura di un tavolo di confronto che tenga conto dei diritti acquisiti dai precari coinvolti nel prossimo maxi concorso per docenti 2016. A Siena il presidio si svolgerà in Piazza del Duomo dalle 16 alle 18 in concomitanza con lincontro dei rappresentanti sindacali con il Prefetto, al quale verranno presentati anche i punti critici della riforma della Buona Scuola.. Liniziativa - spiegano i Sindacati - nasce per la totale assenza di confronto tra il Ministero e le organizzazioni sindacali su un tema, lannunciato bando del concorso, che non può essere affrontato ignorando la realtà di un precariato al quale la Legge 107 (Buona Scuola) non ha dato le risposte che il Governo aveva assunto come suo preciso impegno. Un precariato fatto di docenti in servizio da anni, che hanno conseguito una ...
Riforma da matita blu. Stroncatura senza appello del ddl Buona Scuola da parte del noto linguista Tullio De Mauro, ospite di un convegno pubblico organizzato...
Sono pronti a tutto pur di ottenere il posto fisso i precari della scuola campana: provengono infatti dalla regione ben 11.142 delle 71.643 domande di assu
Don Lorenzo Milani e stato osteggiato dalla curia, e morto in esilio dalla Chiesa, condannato dallo Stato, additato dalla scuola come dittatore
Maturità: i primi ritocchi arrivano nella Legge di stabilità, con il ritorno alle commissioni interne e il solo presidente come membro esterno allEsame di Stato. Centoquarantasette milioni il risparmio annuale che deriverà dalla norma approvata oggi in Consiglio dei ministri. Ma soprattutto la Legge prevede un fondo per la realizzazione del piano La Buonascuolà, confermando la cifra di un miliardo di euro che non andrà soltanto per lassunzione degli oltre 140 mila precari, ma anche per i nuovi progetti, come il rafforzamento del rapporto scuola-lavoro. La Legge di stabilità crea quindi un nuovo fondo straordinario per il rilancio dellistruzione in Italia che, come ha spiegato nelle scorse settimane il ministro Stefania Giannini, fa il paio con i risparmi della maturità, di cui cambierà anche la filosofia, secondo la constatazione che lesame oggi è un momento finale di ricognizionè delle competenze degli studenti. «Lesame - ha detto Giannini più volte - oggi valuta ciò che lo ...
In relazione alle vicende di cronaca note come Mafia Capitale, devo dire che il dilagare della corruzione a me come onesto cittadino reca tristezza e sconforto e sicuramente nuoce molto gravemente le generazioni future. Il problema della corruzione... Cosa pensano i romani di Mafia Capitale: in Italia se... ...
Marzo 2018: è iniziata la quinta edizione del Corso di Archeologia presso lI.C. DAzeglio-De Nittis di Barletta. Larcheologa, dott.ssa Melania Marano, insieme alla referente di progetto,…. ...
Dipendenti pubblici, provvedimenti disciplinari più severi contro chi commette reati (33% rispetto al 31 del 2018) e per falsa attestazione della (...)
Sono i ricercatori, come più volte da lei ricordato, che attraverso le loro attività nutrono il sistema della creatività, della intraprendenza, dei contatti, delle collaborazioni, della sapienza e della competenza necessari.. Per questo, suona strano vedere come lamministrazione centrale sia pronta a scagliarsi senza alcuna ragione, ma con puntiglio punitivo, contro i suoi ricercatori, mentre è invece molto riluttante, se non assente, nel farlo riguardo a gestioni amministrative fatte oggetto di attenzione da parte dei giornali e delle aule dei tribunali senza che fosse mai avanzata non già unazione disciplinare, ma almeno unindagine interna. Temiamo si adottino due pesi e due misure contribuendo così a scavare un solco profondo tra due componenti dellEnte, quella tecnica di ricerca e quella ammnistrativa che dovrebbero invece collaborare al meglio, senza pretendere di confondere le parti.. Caro Presidente ci schieriamo decisamente dalla parte dei nostri colleghi IGB, siamo con loro, e ...
Sono i ricercatori, come più volte da lei ricordato, che attraverso le loro attività nutrono il sistema della creatività, della intraprendenza, dei contatti, delle collaborazioni, della sapienza e della competenza necessari.. Per questo, suona strano vedere come lamministrazione centrale sia pronta a scagliarsi senza alcuna ragione, ma con puntiglio punitivo, contro i suoi ricercatori, mentre è invece molto riluttante, se non assente, nel farlo riguardo a gestioni amministrative fatte oggetto di attenzione da parte dei giornali e delle aule dei tribunali senza che fosse mai avanzata non già unazione disciplinare, ma almeno unindagine interna. Temiamo si adottino due pesi e due misure contribuendo così a scavare un solco profondo tra due componenti dellEnte, quella tecnica di ricerca e quella ammnistrativa che dovrebbero invece collaborare al meglio, senza pretendere di confondere le parti.. Caro Presidente ci schieriamo decisamente dalla parte dei nostri colleghi IGB, siamo con loro, e ...
Savona. Arcigay di Savona ha presentato un esposto allOrdine dei medici chiedendo provvedimenti disciplinari contro un medico savonese che nel suo studio ha affisso un cartellone consigliando una comunità terapeutica di Brescia cui rivolgersi per guarire dalla omosessualità. Il medico si è detto convinto che omosessuali si diventa per dinamiche familiari ed è giusto aiutare queste persone a diventare uomo e donna. La crisi della famiglia è il trampolino di lancio per lomosessualità e il gay è destinato a una insoddisfazione con disagi psichici che vanno curati perché creano dolore. Secondo il presidente di Arcigay di Savona Mirko Principato è aberrante che un medico faccia propaganda a queste realtà e sostenga tali teorie allinterno di uno studio medico.. (ANSA). ...
IL MILITARE CON LA SUA DISCIPLINA AGISCE COME SE DOVESSE DARE A TUTTI DEGLI ORDINI ED AVERE RISPOSTE DI CONSENSO A TUTTI I COSTI, ALTRIMENTI LA SUA AUTORITA SI FA SENTIRE.. CONTINUANDO CON GLI ESEMPI:. LA VITA UFFICIALE DI UN BUROCRATE SI PRESENTA A LUI IN TERMINI DI PROGRESSIVA CARRIERA, ATTRAVERSO I MECCANISMI DI PROMOZIONE CON ANZIANITA, AUMENTI DI STIPENDIO, PENSIONE , ECC. TUTTI FATTORI CHE MIRANO. A FORNIRE INCENTIVI PER UNA AZIONE DISCIPLINARE E CONFORME ALLE DISPOSIZIONI UFFICIALI. CI SI ATTENDE TACITAMENTE DALLIMPIEGATO - ED EGLI IN GRAN PARTE VI SI CONFORMA- CHE ADATTI I SUOI PENSIERI, SENTIMENTI ED AZIONI ALLE PROSPETTIVE DI QUELLA CARRIERA.. MA PROPRIO QUESTI ESPEDIENTI, CHE AUMENTANO LA PROBABILITA DI CONFORMISMO, CONDUCONO ANCHE AD UN ECCESSIVO RISPETTO DEI REGOLAMENTI CHE PROVOCANO:. TIMIDEZZA - CONSERVATORISMO - TECNICISMO.. NELLA VITA PRIVATA CI SI COMPORTA ALLO STESSO MODO, TANTO È CHE NELLA FAMIGLIA SI ASSUME IL RUOLO DI DISPENSATORE DI INCENTIVI (DENARO) E CI SI ASPETTA ...
Ne avra di cose da spiegare, lunedi, davanti ai colleghi della prima commissione del Csm. ALFONSO MARRA, presidente della Corte dAppello di Milano, sara ascoltato allinizio della prossima settimana a Palazzo dei Marescialli. Anche il Pg della Cassazione ha annunciato che ha avviato unazione disciplinare su di lui. Due, da quanto si e appreso, le contestazione messe a MARRA nel capo di incolpazione: la prima e quella di essersi rivolto allex giudice tributario Pasquale Lombardi per esercitare pressioni su componenti del Csm al fine di favorire la sua nomina alla presidenza della Corte di Appello di Milano; la seconda riguarda il suo presunto intervento, sollecitato da amici di Lombardi, a valutare con attenzione particolare il ricorso del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni contro lesclusione della sua lista dalle elezioni regionali.. Leggi larticolo originale da: La Stampa ...
Il carcere, che conta 336 detenuti, di cui 290 definitivi, la maggior parte dei quali arrivati in seguito a provvedimenti disciplinari, con una presenza di 60 detenuti tossicodipendenti, ha appena 2 educatori,non ci sono attività trattamentali, ne un campo sportivo, nè una palestra, nè iniziative ludiche o culturali. La situazione tragica dellistituto,secondo il garante regionale dei detenuti, determinata dalla carenza di personale pedagogico, dalla struttura fatiscente, è aggravata anche dallo scarso numero di agenti di polizia penitenziaria che effettivamente opera in carcere, rispetto al numero previsto in pianta organica. In istituto sono presenti solo due psicologhe con poche ore a disposizione, uno psichiatra che si reca lì saltuariamente, insomma va potenziata sia la presenza di figure sociali, sia il numero delle ore per le quali sono presenti in istituto visto che partecipano anche alle commissioni di disciplina e quindi il rischio è che vedano il detenuto o per 5 minuti al mese ...
Lo Studio, forte dellesperienza maturata sul campo e grazie alla competenza dei professionisti che lo compongono, offre ai Clienti un ampio ventaglio di servizi legali: consulenza legale classica; assistenza nellambito del contenzioso penale in ogni stato e grado del procedimento; analisi del rischio e redazione dei modelli organizzativi (231); accertamento della responsabilità amministrativa degli enti; due diligence preventiva alle imprese; difesa tecnica nellambito del procedimento di prevenzione; assistenza innanzi agli organi di giustizia sportiva; difesa nellambito dei procedimenti disciplinari; ricorsi alla Corte europea dei Diritti dellUomo ecc.. ...