In fase di preparazione Pariscope, Parigi -Petit Cahier di Viaggio- Historica editore nella collana diretta da Francesca Mazzucato e " Litoranea" la sua prima raccolta di racconti .. Sue poesie e alcuni racconti sono stati pubblicati da diverse riviste, siti, blog di poesia e letteratura, tra i quali: La Poesia e lo Spirito, Nazione Indiana Sud - Romboid (in lingua ceca), Rebstein , Falso dautore, Books and others sorrow , Microcenturie ,,π pi greco Conversazioni Poetiche, Montparnasse Revue Cahiers( in lingua francese). È tra i redattori del litblog "La poesia e lo spirito". ***. In luogo di Prefazione. Lettera a Carmine sulla poesia. Allamico di Auden che chiedeva come mai la poesia non riuscisse a fare soldi, il poeta, rispose in modo semplice, esaustivo: perché i soldi non fanno poesia. E pertanto incontrare un poeta - i veri poeti si incontrano soprattutto attraverso le loro poesie - vale molto. Può costare un viaggio fino a Praga, una lunga attesa al pub dove era solito rin-tanarsi ...
Quando abbiamo pubblicato il numero zero dellIncantiere abbiamo enunziato due principi: "il principio di spettacolarità e il principio di popolarità". In realtà la poesia non è lo scritto. Lo scritto è soltanto il tramite di conservazione e comunicazione. Si scrive poesia per poterla comunicare poi, in maniera più ampia. Il vero essere della poesia sta nella parola parlata, sta nel suono, nel canto. La poesia è canto, come giustamente fa Leopardi che chiama Canti le sue poesie. Lessere della poesia sta nel canto, quindi nello spettacolo, cioè è spettacolo, un momento spettacolare. Appunto perché è sublimazione del discorso umano, la parola poetica è musicale, ha questa musicalità intrinseca. Proprio per questo io non parlo mai di reading di poesia, come spesso si dice. No. La poesia non è una lettura, è un canto, anche quando si legge. Siccome la poesia è spettacolare di per se stessa, noi facciamo spettacoli di poesia. Questidea dello spettacolo deve coniugare un altro ...
Carol Boland, membro dellIrish Poetry Therapy Network, ci parla dellesperienza della poetry therapy in Irlanda, sia per quel che riguarda le pratiche e i contesti di utilizzo, sia per quel che riguarda la formazione dei poetry therapist.   La Irish Poetry Therapy Network, conosciuta...
Vicenza si veste di poesia e lo fa in occasione del festival Poetry Vicenza che andrà in scena dal prossimo 21 marzo (Giornata Mondiale della Poesia) fino al 26 maggio.. A presentare il festival cerano oggi in Sala Stucchi a Palazzo Trissino il sindaco Francesco Rucco, Elena Milan a coordinatrice di Gallerie dItalia - Palazzo Leoni Montanari e Marco Fazzini, direttore artistico "Poetry Vicenza".. Promosso dalle Gallerie dItalia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo e dal Comune di Vicenza (Assessorato alla cultura), in collaborazione con Associazione culturale TheArtsBox (Vicenza), Dipartimento di Studi linguistici e culturali comparati di Ca Foscari (Venezia), Vicenza Jazz, Classici Contro, Festival Biblico e Incroci di Civiltà, Poetry Vicenza è una sorta di giro del mondo in versi, reso possibile dalla presenza di 34 poeti, la metà dei quali stranieri provenienti da quattro continenti, poeti che si avvicenderanno in una serie di eventi in cui la poesia interagirà ...
Poi mi aspetto il pubblico di Monfalcone perché questa iniziativa vuole essere radicata nel suo territorio, tante persone di Monfalcone hanno lavorato al festival. Innanzitutto ci sono i ragazzi del laboratorio Fare Teatro di Luisa Vermiglio che, prima ancora dei poeti noti, hanno davvero portato la poesia in ogni casa di Monfalcone, al mercato, sui muri… Credo che nelle azioni di questi ragazzi ci sia il senso di quanto la poesia possa essere utile a una comunità. Per ritrovare la propria identità, la voglia di parlarsi, di percorrere le strade di una città non soltanto perché sono un modo per arrivare da qualche altra parte, ma godendo questi spazi, rinnovando la tradizione che è nostra, che è italiana, del vedersi in piazza. La poesia diffusa grazie ai ragazzi di Luisa nelle strade di Monfalcone ha fatto proprio questo, ha fatto fermare le persone, le ha fatte parlare di poesia, le ha messe in contatto con dei giovani che per una volta non hanno fatto loro paura, non cè stata ...
Arrivi alla poesia quasi per caso. Di sicuro per nessuna scusa.. La poesia è un bel rischio. Prima di stendere parole precise su un foglio qualsiasi, ti sei sorpreso unaltra volta. Hai rischiato una confessione. Hai raccolto il gusto un po grottesco dei sogni appena sveglio. Hai rovesciato completamente il panorama di fronte agli occhi: il cielo è sotto e gli alberi stanno con le radici allinsù.. Arrivi alla poesia che non ne puoi piú fare a meno. Tieni un libro vicino al comodino, uno in borsa e magari anche uno in macchina. Dai un morso quando hai fame. Come ciliegie raccolte da un albero in questo giugno, piccoli versi, senza indigestione. Ho cominciato a scrivere poesie perché una persona scriveva vicino a me. Senza fretta, come veniva. Grazie.. Arrivi alla poesia come certe folate di vento. La pelle non ce la fa più a tenerle e la mano ti si arriccia, hai bisogno di scrivere.. Scrivere poesia lo fai dappertutto. Certe cene quando sei via, lontanissimo da casa. Mentre aspetti il ...
Realizzata da una start up italiana attiva sul mercato maker dal 2014, Poetry Infinity nasce sull ottima base della Poetry2, altra stampante ad alte prestazioni. Frutto di una ricerca capillare su un pubblico molto vasto, ha target allargati a una grande fetta di mercato: dalle grandi aziende con necessità di qualità e risparmio sia in prototipazione che in produzione, fino ai privati che sempre più spesso ricercano le possibilità di personalizzazione offerte dalla stampante 3D. L obiettivo della startup è ottenere la leadership nel mercato europeo, potendo già vantare clienti in Slovenia, Germania, Grecia e un canale di distribuzione in America.. Frutto di un lavoro di squadra e di grande impegno e dedizione, spiega l AD di Ira3D Alessandro Padrin, come tutti gli altri modelli del marchio Poetry Infinity è in grado di garantire risultati veloci e con massima precisione al dettaglio, con una spesa contenuta.. Con un prezzo di 2389 euro, Poetry Infinity accompagna all alta velocità un ...
... [testo selezionato e trasmesso da Giacomo Leronni, Gioia del Colle (BA) [email protected]] ,,In questo momento di grave crisi in Italia - ma anche in quasi tutti gli altri paesi del mondo - parlare della poesia, almeno della poesia come è stata durante questi ultimi trenta anni di incessante crisi, sembrerà piuttosto futile se non meramente frivolo.. Ma la poesia è lunico modo di discorso capace di parlarci simultaneamente di tutte le cose.. Tutti gli altri tipi di discorso hanno la propria circoscrizione, il proprio limite, da una parte perché trattano necessariamente di una visione particolare entro un campo o dominio più o meno definito, e dallaltra perché tali discorsi si costruiscono in prosa, che è capace di dire soltanto una cosa alla volta in una serie lineare di osservazioni - fatti e opinioni - dove il campo di pensiero in ogni momento è strettamente limitato.. La prosa, sia quella degli scienziati che quella dei ...
ABSOLUTE [YOUNG] POETRY AFTERNOONS Monfalcone 7-10 ottobre 7 ottobre POETRY PIT STOP Musica e poesia bisiaca inaugurazione del (...)
Musica e poesia La stanza si riempe di note e poesie su quel bianco foglio ora si posano soavemente musica e poesia leggiadre sfiorano laria malinconica parlano in un armonico melodioso su… Sorgente: Musica e poesia di Crescenza Caradonna
Poeti e poesia di Roma: Silvia Rossetti, poetessa Romana, poesie racconti e favole di Roma, novelle, racconti di Roma e Eur, San Paolo e centro storico Roman poetry and tales
Poeti e poesia di Roma: Silvia Rossetti, poetessa Romana, poesie racconti e favole di Roma, novelle, racconti di Roma e Eur, San Paolo e centro storico Roman poetry and tales
come allàncora dun corrimano. Wisława Szymborska. .. .. La poesia è il canto di un nomade che precede gli scarabocchi di uno stanziale. Josif Brodskij. .. .. La poesia è leterna riabilitazione da un trauma di cui si ignora la natura. Andrea Zanzotto. .. .. Fine writing is fine doing Keats. .. .. Lutilità della poesia sta nel ricordarci / quanto sia difficile restare la stessa persona, / perché la nostra casa è aperta, la porta senza chiave / e ospiti invisibili entrano ed escono. / Ciò di cui parlo non è, daccordo, poesia. / Perché è lecito scrivere versi di rado e controvoglia, / spinti da una costrizione insopportabile e solo con la speranza / che spiriti buoni, non maligni, facciano di noi il loro strumento.. Czesław Miłosz. .. .. Ogni immagine poetica, mentre rinnova il nostro stupore di fronte allesistenza delle cose, interroga perché esiste qualcosa anziché il nulla. Charles Simic. .. .. La poesia continuerà ad essere una delle poche risorse offerte alluomo per ...
Dal 2011, centinaia di luoghi in tutto il mondo vengono riuniti ogni primo sabato dautunno da una grande festa, una lettura collettiva dedicata alla poesia e al cambiamento: «One Hundred Thousand Poets for Change» (Centomila poeti per il cambiamento).. Per il 2017, lAccademia Palascianiadi Marco Palasciano - già organizzatrice delle prime sei edizioni in Terra di Lavoro - in collaborazione con la Libreria Spartaco presenta levento «Sogno, poesia e altra ingegneria (nel senso di quellingenioso hidalgo)», che si terrà il 30 settembre alle ore 18 nella sede della libreria, in Santa Maria Capua Vetere, via Alberto Martucci 18. Ingresso libero. La prima parte di «Sogno, poesia e altra ingegneria» vedrà, tra gli altri, gli interventi dei poeti Daniele Ventre, Nadia Marino, Salvatore DAngelo, Sossio Bencivenga e un eventuale ospite a sorpresa. Nella seconda parte, ciascuna delle persone presenti fra il pubblico potrà recarsi al leggio e leggere o far leggere uno o più testi poetici, ...
Ci vuole un bel coraggio oggi per realizzare un film in cui la parola che ricorre con maggiore frequenza è «poesia». E non importa se si è italiani, americani o, come Lee Chang-dong, coreani. «Come immagino stia accadendo anche in tanti altri paesi anche nella società coreana la poesia sta perdendo sempre più importanza», spiega Lee Chang-dong. «Alcuni scettici criticano la poesia dicendo che non potrebbe certo darci da mangiare». E questa labbiamo già sentita: tutto il mondo è paese, si diceva una volta. Così Lee Chang-dong, 56 anni, insegnante, poeta e romanziere, ex ministro della cultura, regista premiato a Cannes e Venezia, sfacciatamente ha addirittura titolato Poetry il suo film. Il quale, fresco vincitore degli Oscar asiatici (dopo essere entrato nel palmarès dellultimo Cannes), esce il primo aprile nelle nostre sale distribuito dallindipendente Tucker Film. «La poesia sta morendo», dice il regista. «È questo il motivo principale per cui ho girato il mio film. ...
Uno spirito indomito e guerriero quello di Alda Merini che ha poi trovato nella poesia, coltivata sin dalla tenerissima età, il senso della sua stessa esistenza… una vita in poesia, dedicata alla poesia in ogni istante, sopravvissuta ad ogni forma di angheria e di sopruso subito, ad ogni forma di discriminazione e ad ogni dolore… poesia nata in lei e vissuta con passione e amore fin dalla sua adolescenza… poesia che è rimasta sempre con lei senza mai abbandonarla grazie alla sua memoria, alla grande capacità poetica di vedere con occhi speciali, al di là dellonirico e dello spirituale, la caduca tangibilità della carne per farla spirito in una sorta di liberazione catartica, una sublimazione nella poesia ...
LUCE , POESIA, rivista realizzata a mano e dalla cadenza stagionale, cambierà curatore, illustratore e tema in ciascuna delle sue incarnazioni, spaziando dalla poesia italiana a quella internazionale, da autori vivi a poeti elettronici, dal passato al futuro prossimo di ogni incendio che si rispetti. Matteo Marchesini, scrittore e critico letterario, è nato a Castelfranco Emilia nel 1979. Già autore di libri per ragazzi, tra le sue pubblicazioni si ricordano: un libro di racconti intitolato Le donne spariscono in silenzio (2005), le poesie di Marcia nuziale (2009) e Cronaca senza storia (2016), il saggio letterario Da Pascoli a Busi. Letterati e letteratura in Italia (2014). Del 2013 è il suo primo romanzo Atti mancati, candidato al Premio Strega dello stesso anno, mentre è del 2017 la raccolta di tre romanzi brevi False coscienze. Tre parabole degli anni Zero. Attualmente collabora tra laltro con Radio Radicale, Il Foglio e Il Sole 24 Ore.. Klaus Miser è nata a Pescara. Dopo due decenni ...
a cura di Chiara Carminati. Un laboratorio di lettura ad alta voce per assaporare la bellezza della parola poetica. Troppo spesso relegata nella scrittura, la poesia ha bisogno dei suoi lettori per uscire dalle pagine dei libri e vivere nella voce. Ma chi ha il coraggio di esporsi a recitare poesie? Attraverso un breve percorso di lettura espressiva e grazie a una valigia piena delle parole dei poeti scopriremo come prestare voce e corpo alla poesia può essere sorprendente e divertente.. ...
Finalmente anche a Conversano, nella bellissima cornice del neonato Laboratorio Urbano Conversano "LABottega", un Poetry Slam! Di cosa si tratta?. Innanzi tutto di unoccasione di convivialità e socialità, una possibilità di trascorrere insieme una serata piacevole diversa dalle solite. Un Poetry Slam è una competizione in cui i poeti recitano i loro versi, gareggiano fra loro e vengono valutati da una giuria composta da cinque elementi estratti a sorte tra il pubblico; il tempo massimo è di tre minuti per turno, senza accompagnamento musicale o oggetti di scena.. Il primo classificato, oltre a ricevere un premio, accederà di diritto alla finale regionale Area Sud del campionato LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).. Maestro di Cerimonia: Andrea Bitonto. È possibile iscriversi a partire dalle 18.00 di giovedì 7 dicembre fino alle 18.00 di domenica 10 dicembre, mandando une-mail allindirizzo [email protected], indicando ...
I cantieri di poesia di Absolute Poetry 2008 aprono i cancelli con una serata di presentazione tutta dedicata alla poesia per immagini. La poesia (...)
Andrea qual è la poesia che amavi da bambino e quella invece che dovevi imparare a memoria e che magari detestavi? Anchio come alunno ho subito, ad esempio, il Pianto antico e San Martino di Carducci, o il Cinque maggio di Manzoni, che comunque mi rifiutavo di imparare a memoria, tanto le percepivo ostiche e tediose. Mia nonna invece, che aveva soltanto il diploma di quinta elementare, pur conservando sempre grande intelligenza e profondità espressiva, sin da quando ero bambino usava declamarmi, tra le altre cose, dei brani di poesia molto più interessanti, proprio degli autori appena citati: di Carducci, i versi della Maggiolata (Maggio risveglia i nidi,/ maggio risveglia i cuori…»), e di Manzoni, un passo del poema Resurrezione (Un estranio giovinetto/ si posò sul monumento…»). Ai suoi tempi nelle scuole era duso mandare a memoria le poesie, ed è unabitudine che andrebbe certamente riacquisita, tenendo però a mente di scegliere delle belle poesie e non i soliti "sepolcri ...
Poesia e lingua dellinizio. Confesso che non ho familiarità con la poesia dialettale e quindi non saprei coglierne appieno tutta la ricchezza di significato e di forza nella peculiarità della parola. Tuttavia ringrazio lamico Maurizio per avermi dato lo stimolo per sostare, anche solo qualche momento, sulla sua poesia e lasciarmi colpire dalla forza della parola che nel dialetto bergamasco, mi pare, è particolarmente legato al suo suono "duro e contratto" ma insieme intenso e significativo.Suono della voce e significato della parola mi sembrano particolarmente efficaci nelle poesie di Maurizio perché intrecciati attraverso lo sviluppo delle immagini che evocano sentire, vivere e pensare. Le tre poesie cui faccio riferimento sono Orassiù, Orassiù paralética e Mé e san Piero la nòcc del Giöedé Sant.Nellaccostare Orassiù a Orassiù paralética mi colpiscono soprattutto due cose.. La prima: nellorizzonte di un interrogativo religioso la parola schietta, e senza peli sulla lingua, ...
Poesia qualepoesia/03: Unità di politica, arte e scrittura. La poesia visiva a Taranto di Francesco Aprile @ Puglialibre.it, 2016-09-30 http://www.puglialibre.it/2016/09/poesia-qualepoesia03-unita-di-politica-arte-e-scrittura-la-poesia-visiva-a-taranto/
Un numero tutto dedicato alla poesia femminile, corredato da interviste, poesie, annotazioni, editoriali, interventi critici, quello di dicembre della quasi fanzine Versante Ripido. Con prese di posizione non scontate, con una serie di voci non sempre accomunate da una medesima o limitrofa visione dei temi e dei fenomeni conseguenti. Un dibattito dato per morto per tanti o inutile per molti di più, qui si anima di una sua veste variegata e conferma che a scandagliare gli spazi minimi si trova sempre qualcosa di nuovo e inaspettato. Senza ripercorrere i vecchi sentieri polverosi e senza avanzare proclami che fanno della bellicosità trattenuta una bandiera stinta. Vorrei dire che tutti gli interventi sono ricchi di stimoli, ma troppi per essere ricordati uno a uno. È un invito a leggere il numero, che ha avuto la prontezza, in questi tempi in cui si discute della marginalità della poesia in Italia e della ripetizione stucchevole dei modelli, di riprendere un tema già ampiamente dibattuto ...
Suoni figure di piccoli corpi", volume edito dalla neonata Astragali Edizioni, raccoglie i testi poetici che Fabio Tolledi, dal 1989 ad oggi, ha scritto per il teatro. Il volume, che accoglie uno scritto di Carla Petrachi, è la messa in evidenza di un percorso poetico che nellintreccio delle trame, che fra corpo e voce si legano e nellopera poetica si slegano, tesse la propria dimensione. Ritroviamo, nella poesia di Tolledi, limportanza del suono. Ciò, nella poetica moderna-contemporanea, unitamente alla gran parte dei linguaggi di ricerca, risulta essere uno dei campi più scandagliati, dal teatro alla poesia, dalla performance ai linguaggi verbo-visivi. Non solo nella poetica moderna, o contemporanea, riscontriamo tali tematiche di sviluppo, approfondimento, ma è il suono, storicamente, quello strumento che si pone come scandaglio remoto dellindividuo, dellattore sociale che autoesplora la sua condizione nel mondo. Dalla tragedia greca ad oggi. Con la possibilità di retrocedere ...
Ira3D la nota azienda iatliana produttrice di Stampanti 3D, presente da anni sul mercato con la sua Poetry Infinity ha appena presentato la stampante 3D POETRY4, il suo ultimo modello più evoluto anche anche esteticamente si presenta con un un alto livello di rifinitura e di dettaglio.POETRY4 oltre ad essere più semplice da usare,è completamente PlugnPlay, cosa che […]. ...
Nato a San Francisco da genitori italiani, il poeta statunitense Philip Lamantia (1927-2005) noto per le poesie oniriche in cui l accostamento del subconscio alle esperienze della vita quotidiana genera versi grondanti di estasi, terrore ed erotismo. Fu il primo poeta statunitense a far parte del movimento surrealista quando a 15 anni alcune delle sue poesie vennero pubblicate su riviste del movimento surrealista in Europa. Pi tardi la sua poetica d avanguardia fu legata quella dei poeti della Beat Generation. Invitato a recitare le sue poesie alla Six Gallery la stessa mitica sera del 7 ottobre, 1955 in cui Allen Ginsburg lesse per la prima volta Howl, Lamantia prefer leggere le poesie di un su amico poeta, John Hoffman, scomparso iin circostanze misteriose alcuni anni prima in Messico. Alcune delle poesie di Lamantia presentate in traduzione in Sagarana appartengono a un ciclo poetico rifiutato dall autore stesso in seguito alla conversione al cattolicesimo. City Lights le ha riproposte in un ...
Scoprire un poeta è una fortuna. Perché significa arricchire la propria conoscenza, certamente; ma anche perché significa ampliare lesperienza del mondo, che viene filtrata e abbellita dallo sguardo del poeta. Seamus Heaney (1939-2013) se nè andato pochi mesi fa. Laltro giorno ho comprato la sua raccolta La lanterna di biancospino, a cura di Francsca Romana Paci, Guanda, Parma 2007 (The Haw Lantern, pubblicata nel 1987). Dalle prime letture emerge in me, distinto, unammirazione per questi versi allapparenza secchi, definitivi, eppure così ricchi di immagini dense. È come se il poeta intuisse una specie di verità, ma essa gli rimanesse oscura. Limmagine di Diogene nella poesia che dà il nome alla raccolta è in tutti i sensi illuminante; nellaltra poesia, Heaney si paragona a un molatore di pietre, come se le parole fossero sassi da scolpire. O si paragona a Penelope, che disfaceva di notte la tela tessuta di giorno. Tuttavia, Penelope aveva un piano, uno scopo, mentre il poeta ...
GERMAIN DROOGENBROODT è nato a Rollegem, in Belgio, nel 1944. È poeta, traduttore, editore e promotore di poesia moderna internazionale. Insieme ai poeti cinesi Bei Dao e Duo Duo ha fondato un nuovo movimento di poesia, il neosensazionismo. È consulente letterario dell"Encuentro de Poetas del Arco Mediterráneo" e segretario del "Congreso Mundial de Literatura". Ha pubblicato 9 libri di poesia, di cui 4 tradotti e pubblicati in Italia. Le sue poesie sono state tradotte e pubblicate in 24 lingue. In Egitto gli è stato conferito il "Dottorato honoris causa" in letteratura, per i suoi meriti come poeta, traduttore, e editore di poesia internazionale. ...
LA POESIA DI VITTORINO CURCI. A dispetto di teorie più o meno romantiche, che si fatica a debellare e che vorrebbero collocarli nella categoria dei sognatori o tra i frequentatori del mondo delle nuvole, i poeti degni di questo nome hanno da essere teste pensanti. Il verbo debellare, però, non ci piace particolarmente, evoca conflitti, contiene il sostantivo bellum ed è sinonimo di sconfiggere, distruggere, annientare, non si addice ai poeti, perlopiù gente pacifica. Daltro canto, si sa, nel bene o nel male le teorie governano il mondo e allora tocca lasciarle ai teorici, salvaguardando i sogni, però, che di sicuro aiutano a campare, come la poesia. E comunque la si giudichi questa defettibile cosa che chiamiamo poesia, rimane una risorsa espressiva inalienabile e quanto mai necessaria per unumanità emotivamente stitica, tendente a silenziare e anestetizzare le emozioni. Tra le teste pensanti col "vizio" della poesia, spicca la figura di Vittorino Curci, (fuori)classe 1952, nativo di ...
Labbondanza di immagini artistiche è presente in una delle migliori opere liriche del poeta russo - tu sei il mio Shagane, Shagane. Esenina analisi poesia - è, prima di tutto, lo studio del linguaggio e dello stile. Le opere dellautore in questione era il maestro inimitabile di creare una varietà di immagini artistiche, la maggior parte dei quali si basano sul principio di unità delluomo e della natura. E attraverso questo metodo di poetica Esenin ha sottolineato lidea principale del poema, che è in opposizione al margine meridionale delle pittoresche distese russe. Costruito su lantitesi del lavoro Shagane te, mia Shagane. Esenina analisi poesia indica una caratteristica interessante. Il lavoro è dedicato alla ragazza armena e ha creato nei bordi lontano meridionali, dove il poeta recentemente attirato. Ma il tema della poesia - è ancora Russo paesaggio. Lautore si riferisce ad un Southern Belle con una tenerezza commovente, ma già nella prima strofa le dice quanto è bella i ...
Promuovere la lettura, la scrittura della poesia in tutto il mondo e dare impulso a tutti i nuovi movimenti. È lobiettivo della Giornata mondiale della Poesia istituita dallUnesco nel 1999 e che cade, non a caso, il primo giorno di primavera.. A questo proposito il Comune di Pavia propone un calendario di appuntamenti che si aprirà sabato 18 marzo alla Biblioteca Bonetta (Piazza Petrarca 2) con levento Ho in mente una poesia. A parire dalle ore 11 il gruppo ufficiale degli utenti-lettori reciterà poesie classiche e contemporanee in italiano, in francese, in dialetto pavese e persino in napoletano.. Martedì 21 marzo, negli spazi di Santa Maria Gualtieri (Piazza Vittoria 4), a partire dalle 21:00 avrà luogo il recital I poeti non amano il silenzio dedicato a Johann Wolfgang von Goethe. Le poesie in lingua tedesca ed italiana metteranno laccento sugli aspetti più intimi, belli, tristi e vitali della sua produzione.. Sempre a S. M. Gualtieri, sabato 25 marzo dalle ore 21, si terrà un ...
Il numero immaginario con cui viene definita la specificità poetica corrisponde, al di là di metafora, a unistanza comunque razionale, a unentità calcolabile. Per Sinisgalli lattività poetica è allo stesso tempo misura, regola e «ispirazione» che dà «bagliore metafisico» e che declina in perturbazione fisiologica, in metabolismo, seguendone gli esiti di uno sviluppo storico che vede la poesia andare «verso la prosa». La poesia diventa forma del respiro del poeta, e non più traduzione dellideale, dellassoluto, come voleva definirla Croce. Così tutto ciò che avvicina la poesia a una formula algebrica, perde di peso ed è preda di una crisi metrica. Lo sguardo del poeta non è più euclideo. Oggi la poesia ha contorni più «rotti», e «la sua forma, per via della sua volubilità, della sua indeterminatezza, si avvicina a una forma vivente», immagine organica del sistema che prolifera e cresce per margini, in modo frattale, o senza direzioni predefinite e preferenziali, in ...
Quaranta anni fa moriva Salvatore Quasimodo, uno dei più grandi poeti italiani del Novecento, Premio Nobel per la letteratura nel 1959.. Un anniversario che sarebbe passato probabilmente inosservato, come tanti altri riguardanti il campo letterario se, grazie alla collaborazione fra il figlio del poeta Alessandro e Francesco Sicari, non si fossero gettate le basi per il cosiddetto Q Projet, nato con lo scopo di musicare alcune delle liriche del letterato siciliano.. Liniziativa si è poi allargata, coinvolgendo il cantante Alberto Fortis, anche in qualità di direttore artistico, il musicista ed arrangiatore Franco Frassinetti ed il produttore Sabino Mogavero.. Il tutto è finora sfociato in uno spettacolo, presentato lo scorso 28 marzo in anteprima mondiale a Verona, nella Villa Giusti del Giardino, in occasione della Giornata della Poesia e in un cd intitolato Quasimodo Concert, Poeticamente cantare la poesia, edito dalla casa milanese Idyllium.. Il disco attinge a scritti provenienti dalle ...
Ma la cultura, la poesia, può essere classificata in base al genere o meglio la Cultura può essere omosessuale o eterosessuale? Con questa affermazione/indignazione inizia la mia scoperta di Dario Bellezza ed in fondo così narrano anche le sue parole che allora, ancora non conoscevo: «Ad esempio, personalmente so di non essere un poeta omosessuale. Al limite, sarei un omosessuale poeta. La poesia è poesia. Punto e basta. Può possedere migliaia di colori e di sfumature. Uno può scriverla su di un fiore, su uninsalata, sulla magnificenza di un cazzo. Oppure ammettiamo che si potrebbe scrivere la poesia del cazzo, della verdura o dei tramonti. (…) Io credo nei bei versi, nella buona poesia e basta».. Spigoloso e crudo questo era Bellezza. Irriverente era il suo verso. E come tutti i grandi, poesia e vita, sintersecavano («Se si confonde vita e letteratura uno è e resta sempre se stesso») in un groviglio difficile da srotolare, un po perché molti dei suoi libri sono introvabili, un ...
Francesco: Lintento è lo stesso dello scorso anno, ovvero quello di indagare il rapporto tra la poesia e il contemporaneo, in particolare quello che la poesia nel contemporaneo intrattiene con i linguaggi di altri media, con attenzione quindi allaspetto critico. Parte degli incontri sono dedicati alla lettura da parte dei poetai ma poi resta fondamentale la parte di dialogo e interazione, infatti ogni incontro ha più ospiti, i relatori saremo io e Michele Milani. Lo scorso anno abbiamo aperto la rassegna con due critici entra questanno avremo due poeti, Franco Buffoni e Guido Mazzoni, e questo primo incontro sarà dedicato a Poesia e critica del Mondo. E in programma anche un incontro specifico dedicato ai poeti nati negli anni 90 ...
Disambiguazione - "liriche" rimanda qui. Se stai cercando altri significati dellaggettivo "lirico", vedi Lirica. La poesia lirica (Lyrica) è la definizione generale di un genere letterario della poesia che esprime in modo soggettivo il sentimento del poeta ed attraversa epoche e luoghi vastissimi. La parola lirica deriva dalla parola greca λυρική (lyrikē, sottinteso poiesis, "(poesia) che si accompagna con la lira"). Nellantica Grecia, la poesia lirica era quella che si differenziava dalla poesia recitativa per il ricorso al canto o allaccompagnamento di strumenti a corde come la lira. Ai grammatici alessandrini si deve il canone dei più illustri rappresentanti del genere lirico. Costoro operarono una scelta tra gli autori di composizioni intonate sulla cetra da una sola persona e quelli guidati da un gruppo corifeo. Nella lirica monodica vengono così annoverati tra gli eccelsi Alceo, Saffo, Anacreonte, mentre nella lirica corale, Alcmane, Stesicoro, Ibico, Simonide, Bacchilide, ...
... 2013 Il 1° febbraio 2013, alle ore 12:15, nellambito del festival internazionale Ritratti di poesia, sarà proiettato, al Tempio di Adriano, in Roma, il video di Caterina Davinio: * The First Poetry Space Shuttle Landing on Second Life *, parte del volume * Virtual Mercury House. Planetary and Interplanetary Events *, libro…
POESIA - POESIE COME CONTESTO SOCIALE NEL 1960 1970 Di Gaetano Urzi Ci che voglio dire con queste poesie: vuol essere un modo per riproporre dopo tanti anni il mio modo di far poesia. Cos come in quegli anni sessanta la forza d espressione era in gran fermento creativo, nonostante l accelerazione dell economia ed il nuovo benessere. Comunque c era sempre una ribellione giovanile, contro i soprusi, le guerre nel mondo. Noi giovani eravamo sempre sulle barricate. Anche la musica si era impadronita dei nostri sentimenti e dei nostri amori. Era il tempo della Beat Generation... Per quanto parlare degli scrittori beat, quelli veri, che generarono il movimento, le loro figure appartengono ormai alla storia della cultura americana. L Europa ripropose a questo consenso con il Neo Dada a sfondo anarchico ed aveva i suoi pi importanti esponenti nel pittore Rauschenberg ed altri. Furono i primi tentativi di tutti gli artisti: scrittori, poeti, musicisti, che aprirono uno spiraglio ad un vento nuovo. Poi all
GEOFFREY HILL. Per chi non caduto: Poesie scelte 1959-2006, trad. di Marco Fazzini, Roma, Luca Sossella editore, 2008, pp. 286, 12,00.. La copertina della mia edizione delle New and Collected Poems 1952-1992 di Geoffrey Hill reca una citazione presa da un saggio di Seamus Heaney: Words in his poetry fall slowly and singly, like molten solder, and accumulate to a dull glowing nub. ( Le parole nelle sue poesie cadono lentamente e individualmente una a una, come lega fusa, e si accumulano per formare una sostanza lucente in un nucleo dallo splendore opaco [tr. P. Vaglioni, Attenzioni, Fazi, 1996].) Sembra quasi che il grande poeta irlandese (che anche un grande critico), con questa frase, abbia voluto riprodurre la qualit del linguaggio di Hill stesso, in particolare con la scelta di quell ultima parola, il sostantivo inatteso ma azzeccato, nub . Questa breve parola di origine anglosassone contiene in s sia il concetto di un grumo che l idea dell essenza di un argomento il nocciolo della questione. ...
Ahmad Shamlu discovered the inner characteristics of poetry and its manifestation in the literary creations of classical edgar lee masters as well as the Nimai experience. He offered an several approach. By distancing himself from the obligations imposed by older poetry and some of the limitations that had take water the Nimai poem, he recognized the function of prose and music hidden in the language. In the structure of Sepid poetry, in contrast to the prosodic and Nimai rules, the poem is written in more "natural" words and incorporates a prose-like computing without losing its poetic distinction. Sepid poetry is a underdeveloped branch of Nimai poetry built exploited Nima Youshijs innovations. Nima thought that any change in the building and the tools of a poets expression is conditional on his/her knowledge of the world and a revolutionise outlook. Sepid poetry could not take root outside this teaching and its application ...
Credo sia per questo che Elio Apih abbia tenuto nascoste le sue poesie. Di poesia ne mastico poca, però immagino che la poesia offra buone occasioni di indagine. La poesia dà la possibilità di dire cose che altrimenti è difficile dire, può entrare in profondità in certi anfratti dove la luce delle torce non arriva e se magari non può dare risposte, almeno aiuta a capire - eccoci di nuovo al capire - che cosa si agita là sotto.. In fondo è un gioco, e i poeti questo lo sanno. Non una ri-creazione, come per i narratori, ma una puntigliosa, faticosa, pericolosa a volte, esplorazione di territori ignoti.. Credo sia questo che abbia portato Apih a segnare le tappe di un diario poetico; Da quella "Letizia di primavera", datata 4 aprile 1939, in cui il diciassettenne Apih confessa la sua "seconda nascita" e la volontà di avviarsi "verso strane chimere di sogni", allultimo "Egitto", micidiale epitaffio dedicato a chi è "stato re": ladolescente che sentiva discendere nellanimo "una musica ...
Lo psichiatra di destra e personaggio televisivo Alessandro Meluzzi è solo uno dei tanti diffusori del meme che vedete qui sopra.. È composto da una delle più celebri foto di Pier Paolo Pasolini e da una traduzione italiana di Pity The Nation, componimento di Lawrence Ferlinghetti, 99 anni, poeta e scrittore, libraio ed editore, esponente di spicco e mentore della Beat Generation, pilastro della letteratura e della controcultura americana del XX secolo. Un libertario che si è sempre espresso contro ogni nazionalismo, bigottismo, razzismo e ha scritto: «I am waiting for the final withering away of all governments» [Attendo la scomparsa definitiva di ogni governo].. Nel meme, la poesia è però firmata «P. P. P.». Meluzzi, poi, lintroduce con una balzana domanda retorica: «Anche Pasolini era fascista?». Il senso sembra essere: voi che chiamate "fascista" chi ama la propria nazione, beccatevi questa poesia di Pasolini contro chi non la ama!. Vale a dire: se hanno letto la poesia (cosa di ...
In l amore poi l abisso l Autore, con raffinata ispirazione, ha riunito le trentacinque poesie pi espressive composte tra il 2004 e il 2017. Sono straordinarie liriche che parlano d amore, tema caro a Cardellini, un sentimento declinato nelle infinite ondulazioni dell esistenza dispiegata in tutte le sfumature del vivere e dell anelito al ben-essere.. Come dalla Prefazione all opera, a cura della giornalista e scrittrice Daniela Quieti, quest affascinante silloge, scritta in lingua italiana e tradotta in inglese, raccoglie liriche elaborate in tempi diversi, e tuttavia unite dal tema conduttore di un percorso progettuale, il cui dinamismo creativo si muove verso indagini compositive di forte intensit espressiva.. Cardellini poeta ma anche artista visivo: i titoli delle due parti nelle quali il libro suddiviso, Amore ed Esistenza , annunciano atmosfere trasfigurate dagli occhi del cuore e della mente.. La sua ricerca della bellezza coniuga la tensione della parola, che si fa immagine, con un ...
Isabella Leardini è nata a Rimini nel 1978. Nel 2002 ha vinto il Premio Montale con i testi in seguito editi nel suo primo libro La coinquilina scalza (Niebo/La Vita Felice 2004, IV ed). E compresa in diverse antologie in Italia e allestero, tra cui Les Poètes de la Méditerranée (Gallimard, 2010) e Nuovi poeti italiani 6 (Einaudi 2012). E direttore artistico del festival Parco Poesia e del Premio Rimini per la poesia giovane. Con lartista Giovanni Turria cura le collezioni di poesia e grafica darte Print & Poetry. ...
La poesia sonora è una forma di espressione artistica interdisciplinare, dove la vocalità, talora applicata alla scrittura, talora svincolata da essa, svolge un ruolo di primo piano, connettendosi anche con forme espressive visive, gestuali, musicali.La poesia sonora può essere collocata a pieno titolo nel quadro delle ricerche intermediali, ovvero, come teorizzato da Dick Higgins nel 1961, quelle forme espressive nelle quali le diverse discipline artistiche si intrecciano in una struttura unica e inscindibile così come avviene per la poesia visuale. Questo la differenzia dalle opere multimediali, dove differenti linguaggi sovrapposti non sono mai rigidamente insostituibili. Il poeta sonoro, per il quale le tecnologie elettroacustiche ed elettroniche costituiscono un essenziale supporto strumentale, agisce nello spazio acustico e figurale (ora anche in quello virtuale) attuando un progetto poetico articolato e complesso, aperto alle intersezioni linguistiche, alle contaminazioni, alla ...
Fabia Ghenzovich è interessata alla poesia e alle sue possibili interazioni e contaminazioni con i diversi linguaggi dellarte e in particolare con quello musicale, come nel caso di Metropoli, testo musicato in stile rap. Ha pubblicato Giro di boa (Novi Ligure, 2007) e Il cielo aperto del corpo (Kolibris, 2012). Ha partecipato a numerosi festival di poesia, tra i quali: Fiume di poesia, festival di poesia per- formativa (Padova 2011); Festival Internacional Palabra en el Mundo (Venezia 2013), 100 Thousand Poets for Change (Bologna 2013 - 2014); Festival delle Arti (Venezia 2014); Arts Connection (Museo del vetro di Murano, Venezia 2015); Festival internazionale di poesia e arte Grido di donna (Venezia 2015); Bologna in lettere (2015); Congiunzioni, festival di poesia, scrittura, fotografia e video arte (Biblioteca di Spinea, Venezia 2015 ...
Poetry and Discovery è un movimento internazionale che nasce dal lavoro di poeti che per 5000 anni hanno sognato di cambiare il mondo. Ma ora è giunto il momento di svegliarsi e trasformare i propri sogni , a occhi chiusi e aperti ,in Azione per cambiare, per quanto è possibile, il mondo, mondo globalizzato dal fondamentalismo economico. Si ritiene, come già scrisse Torquato Tasso, che luomo degno di essere come tale è "sponte sua, non vinclis aut legibus", deve dunque essere degno di sé spontaneamente e non solo per vincoli e leggi. Non aspettiamo quindi mirabolanti riforme istituzionali, ma diffondiamo lenergia poetica, azione disinteressata ed eroica, che trasforma lio narcisistico epocale in un noi autentico. Se le rivoluzioni prima di degenerare assumono una connotazione poetica, oggi, nel contesto di una civiltà sullorlo del tramonto indecoroso, la poesia come tale risplende come rivoluzionaria nel caso che riesca a risvegliare le energie del pensiero e lentusiasmo esistenziale ...
Calcio alla Poesia è un blog di poesia condiviso dai poeti italiani. Ringrazio gli amici autori che mi hanno inviato le proprie liriche con il permesso di pubblicarle sul blog.
Poetry Slam Aspettando CaLibro. Una sfida dal vivo tra poeti, a colpi di versi. È questo il succo di un poetry slam, competizione-performance nata negli Stati Uniti sullesempio delle sfi. Eventi Stagione 13/14, Pulpito Nites, Spettacoli teatrali