Via Egiziaca a Forcella n. 31. Tel. 0812542111. Direttore Responsabile: Dott. Michele Ferrara. Responsabile Amministrativo: Dott. ssa Rosaria Baldassarre. Posti Letto: 93. Posti Letto DH/DS: 28. LOspedale Cardinale Ascalesi, insieme ad altri antichi. ospedali cittadini, rientra nellossatura della rete assistenziale napoletana. Il Presidio Ospedaliero fa parte della sezione Napoli Est dellAzienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro. La struttura eroga le sue prestazioni in regime Ordinario, in Day Hospital e Day Surgery. Si svolge anche attività ambulatoriale, la maggior parte emanazione diretta delle Unità Operative presenti ed operanti nel presidio. Di rilievo sono lUnità di Radioterapia, con lattivazione di un nuovo protocollo di Radioterapia Ipofrazionata per il cancro della mammella, lUnità di Radiologia, attiva nello screening mammario per la prevenzione del cancro della mammella e il Laboratorio specialistico aziendale di Virologia. Nel Presidio è operante anche una U.O. dedicata ...
paolo pelini ha scritto: , di paolo pelini , PAOLO PELINI: Secondo me il tumore polmonare è causato da alcuni , batteri pseudomonas, da me individuati. , Questi batteri causano una mutazione del DNA per delezione cioè per , perdita di una o più coppie di basi, ad opera di alcuni enzimi, , prodotti da questi batteri. Ciò comporta un alterazione o un , inattivazione di alcuni geni oncosopressori (gene FHIT,gene rb,gene , P53); le quali alterazioni o linattivazioni di questi geni portano , alla mancata formazione di alcune proteine regolatrici o alla , formazione errata di queste proteine successivamente il batterio , rilascia dei propri geni i quali portano alla formazione di cellule , tumorali polmonari. , Questa teoria è favorita anche dalla presenza, al livello delle , cellule cancerogene, di leucociti, i quali accreditano la presenza di , questi batteri che causano il tumore polmonare. Ciò spiega in oltre il , perché in alcune persone che fumano o vanno a contatto con sostanze , ...
ROMA - Secondo un gruppo di ricerca tedesco la spugnetta da cucina è tra gli oggetti più sporchi in casa. Tra i miliardi di batteri ospitati ci sono anche i parenti stretti di quelli che causano polmonite e meningite. Neanche la sterilizzazione vince sugli ospiti indesiderati. Lequipe guidata da Sylvia Schnell, delluniversità di Giessen, e Markus Egert, delluniversità Furtwangen, di […]. Larticolo Spugnette da cucina come le feci: hanno gli stessi batteri sembra essere il primo su Blitz quotidiano.. Vai allarticolo completo su Blitzquotidiano. ...
ROMA - Secondo un gruppo di ricerca tedesco la spugnetta da cucina è tra gli oggetti più sporchi in casa. Tra i miliardi di batteri ospitati ci sono anche i parenti stretti di quelli che causano polmonite e meningite. Neanche la sterilizzazione vince sugli ospiti indesiderati. Lequipe guidata da Sylvia Schnell, delluniversità di Giessen, e Markus Egert, delluniversità Furtwangen, di […]. Larticolo Spugnette da cucina come le feci: hanno gli stessi batteri sembra essere il primo su Blitz quotidiano.. Vai allarticolo completo su Blitzquotidiano. ...
MODIFICATO - Il batterio è stato modificato in un laboratorio dellIstituto di astrobiologia della Arizona State University ordinato da Felisa Wolfe-Simon, grazie a una ricerca finanziata dalla Nasa e pubblicata giovedì su Science. Ora la vita del batterio dipende completamente da un veleno come larsenico. Lesistenza di un simile microrganismo è la dimostrazione che la vita può esistere in forme molto diverse da quelle che conosciamo: un dato del quale non potranno non tenere conto tutti i programmi spaziali impegnati nella ricerca di esseri viventi in altri pianeti. «La grande novità è che larsenico è utililzzato come blocco di costruzione per un organismo», ha sottolineato il professor Ariel Anbar, co-autore dello studio. I ricercatori hanno coltivato in laboratorio alcuni batteri rinvenuti nel fango del Mono Lake con alti livelli di arsenico. Un po per volta i biologi hanno aumentato la quantità di arsenico nel terreno di coltura dei batteri, fino a rendere i microrganismi ...
I batteri sono ovunque e ne veniamo a contatto spesso , nonostante buone abitudini igieniche di prevenzione. A volte convivono nel nostro organismo senza dare fastidi, a volte fanno ammalare. Ma cè una novità, un aspetto positivo: non sempre creano problemi ma, secondo uno studio, prima ne veniamo a contatto e meglio è per la nostra salute.. Un eccessiva attenzione alligiene può essere un modo per spianare la strada alle allergie: i ricercatori dellUniversità di Copenaghen hanno scoperto che più i bambini si cimentano con determinati batteri, minore è il rischio di sviluppare allergie da grandi. A volte la mania del disinfettare e sterilizzare tutto e ovunque, soprattutto per chi ha bambini piccoli, sembra essere direttamente proporzionale ad un aumento di allergie.. Addirittura il contatto precoce durante il parto attraverso il canale, per il bambino produrrebbe una chance in più per non diventare allergico. Così per gli studiosi dellUniversità di Copenhagen i batteri possono ...
Da quanto è emerso infatti una delle cause principali della nascita dei batteri resistenti agli antibiotici sarebbero gli allevamenti intensivi; in essi infatti arriva il 70% degli antibiotici prodotti al mondo. Recentemente lUnione Europea ha analizzato gli intestini degli avicoli al macello provenienti dagli allevamenti intensivi e ha trovato percentuali di batteri resistenti molto alte e preoccupanti perché si tratta di batteri che ritroviamo nel piatto dato che le linee di macellazione non proteggono integralmente dalla contaminazione. In occasione del proprio servizio, Report ha fatto analizzare trenta confezioni di carne suina acquistate in tre grandi distribuzioni per cercare la presenza di un clone di stafilococco aureus, uno dei più pericolosi perché resistente agli antibiotici. ...
Definizione di flagellate dal Dizionario Italiano Online. Significato di flagellate. Pronuncia di flagellate. Traduzioni di flagellate Traduzioni flagellate sinonimi, flagellate antonimi. Informazioni riguardo a flagellate nel dizionario e nellenciclopedia inglesi online gratuiti. verbo transitivo 1. percuotere con una frusta flagellare un condannato 2. figurato colpire violentemente Le onde flagellano la costa. La carestia flagellò...
Messa a punto una nuova classe di antibiotici contro i batteri resistenti: agiscono in modo duplice, colpendo i microrganismi e attivando le difese immunitarie. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Nature dai ricercatori dellIstituto americano Wistar, coordinati da Farokh Dotiwala e Joseph Salvino.. LOrganizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato la resistenza agli antibiotici una delle dieci principali minacce alla salute pubblica per lumanità. I nuovi antibiotici interferiscono con un processo metabolico diffuso in diversi tipi di batteri patogeni e necessario per la loro sopravvivenza.. Grazie allaiuto di modelli al computer, i ricercatori hanno analizzato milioni di molecole fino a trovare quelle più efficaci nel bloccare uno specifico enzima del metabolismo batterico. Ne hanno poi realizzato in laboratorio una versione modificata, in grado di penetrare la parete cellulare dei microrganismi.. Abbiamo adottato - spiega Dotiwala - una strategia creativa e ...
La resistenza ai batteri è stata più volte riconosciuta, anche da istituzioni mediche a livello mondiale, come una delle preoccupazioni più grandi in ambito sanitario e questa ricerca, che è la prima ad identificare e a certificare unassociazione tra il surf e la colonizzazione dellintestino da parte di batteri resistenti agli antibiotici, dovrebbe essere solo il primo passo verso ricerche molto più approfondite nonché verso tentativi più proficui di ripulire le acque costiere e le spiagge per limitare i danni potenzialmente effettivi dei batteri, soprattutto quelli di natura fecale. ...
È il microbiota, nel suo complesso, che condivide lo spazio enterico con il viroma umano, che determina il metabolismo degli acidi grassi, che determina l´accensione o lo spegnimento di alcuni virus, con l´infiammazione. Il DNA del microbiota è sovrapponibile al genoma umano, nel senso che le funzioni di alcuni batteri sono analoghe a quelle dei geni del DNA. Quindi un microbiota alterato determina il non funzionamento di alcuni enzimi, al pari di alcuni polimorfismi genetici.Una recente revisione (Wang et al. 2014) si è concentrata espressamente sulla ricerca delle prove a sostegno del ruolo di questo particolare microbiota gastroenterico (i batteri che colonizzano l´intestino autistico) e dei suoi prodotti di fermentazione nell´ eziologia e/o nei sintomi di ASD. Gli autori di questo studio hanno cercato di capire come utilizzare proprio l´analisi dei batteri presenti nell´intestino quali biomarcatori dell´autismo. Infatti una semplice analisi dei batteri presenti nelle feci di un ...
Si tratta di una scoperta che potrebbe essere importante ed utile per trattare disturbi epidermici come leczema o la psoriasi oltre che per capire come queste condizioni nascono e si propagano.. È importante abbandonare il presupposto che siamo tutti diversi e che il microbioma della pelle non ha molta importanza. Sappiamo che i batteri svolgono un ruolo importante nei disturbi della pelle. Pertanto, dobbiamo capire i batteri e la pelle nelle sue tre dimensioni, riferisce Thomas Bjarnsholt, uno degli autori dello studio che spiega come, quando occorrono determinati disturbi della pelle, lequilibrio del microbioma della stessa epidermide cambia e cominciano a dominare alcune determinate specie batteriche ...
Il SR «Sistemi microbici degli alimenti» mira a registrare e spiegare la biodiversità dei microorganismi in determinati sistemi microbici degli alimenti per poterli impiegare in modo mirato. Gli alimenti fermentati con le colture esclusive provenienti dalle raccolte di Agroscope devono avere un vantaggio competitivo per quanto riguarda qualità o sicurezza; la loro origine è facilmente comprovabile.
Il Prof. Martin ha dedicato anche gran parte della sua carriera allo studio delle origini della vita e a capire la fisiologia e lhabitat dellultimo antenato comune universale, che in inglese si dice Last universal common ancestor e che quindi è stato chiamato Luca. Puoi occupartene dal punto di vista della biologia comparata o della genomica comparata. Con le analisi genomiche abbiamo potuto trovare i geni comuni a tutte le cellule e abbiamo ottenuto una lista di circa 30 geni coinvolti esattamente in quelle funzioni che si occupano di tradurre le informazioni genetiche in proteine, le unità funzionali della cellula. Ma recentemente abbiamo deciso di seguire un approccio diverso: abbiamo deciso di chiederci non cosa sia universale, bensì quali geni siano più antichi. Esistono infatti due tipi di cellule procariote: i batteri e gli archea. Se abbiamo un gene presente sia nei batteri sia negli archea, allora deve essere stato presente nellultimo antenato comune universale, Luca. Il ...
Alcuni batteri geneticamente modificati e in grado di produrre proteorodopsina possono essere utilizzati come minuscoli propulsori in micromacchine invisibili allocchio umano e la cui velocità di rotazione può essere finemente regolata illuminando con luce verde di intensità controllabile. Lo studio, condotto da un team di ricercatori di Nanotec-Cnr e dellUniversità Sapienza di Roma, è stato pubblicato sulla rivista Nature Communication. Molti batteri, come Escherichia coli, sono fantastici nuotatori, capaci di percorrere più di dieci volte la loro lunghezza in un secondo: approssimativamente, in proporzione, la stessa velocità di un ghepardo. Per muoversi, usano il motore flagellare, ruotando sottili filamenti elicoidali, i flagelli, a più di cento giri al secondo. Il motore flagellare è una sorta di motore elettrico, alimentato da un flusso di cariche che la cellula accumula costantemente nello spazio periplasmatico che ne circonda la membrana interna e il meccanismo con il ...
Immunizzare contro alcuni batteri intestinali, presenti in sovrannumero quando ci si alimenta con una dieta occidentale ricca di grassi, può ridurre gli stati infiammatori e prevenire malattie metaboliche come laterosclerosi e il diabete di tipo 2. La scoperta è di un team di ricercatori del Laboratorio di Microbiologia e Virologia …. Leggi Tutto ...
Causano malattie, infezioni, disagi e problemi, e sono presi di mira da migliaia di prodotti pubblicitari per ligiene, che promettono di sterminare il 99,9% dei batteri. Eppure, dicono dagli USA, il modo migliore per combattere i batteri è … lasciarli vivere!. Sempre più batteri, al giorno doggi, stanno sviluppando una resistenza sorprendente agli antibiotici ed è sempre più difficile avere la meglio su di loro. Allora, se non puoi sconfiggere il nemico, fattelo alleato … e impara a disarmarlo! I ricercatori americani hanno scoperto che molti batteri presentano sulla loro superficie un complesso di proteine chiamato TAM (Translocation and Assembly Module) che li aiuta ad entrare nelle altre cellule e ad infettarle. Si dovrebbe dunque lavorare su farmaci che impediscano al TAM di compiere il proprio lavoro…. in tal modo non si ucciderebbe il batterio ma lo si renderebbe incapace di infettare. Quando si tenta di sterminare i batteri, infatti, sopravvivono solo i più forti, che si ...
Le piante sono naturalmente associate con i microrganismi con cui stabiliscono interazioni di diversa natura che variano dallendofitismo benefico, la simbiosi mutualistica fino alla patogenicità. Tra questi gli endofiti (batteri, funghi, attinobatteri o virus) colonizzano i tessuti dellospite, sia epigei che radicali, senza danneggiarli o indurre forti risposte di difesa. Essi giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo, nella crescita e nella diversificazione delle piante influenzandone la tolleranza allo stress e ladattamento ambientale. Alcuni batteri sono stati riconosciuti come endofiti mediante metodi basati sulla coltivabilità. Tra questi si trovano Proteobacteria, Firmicutes, Actinobacteria e Bacteroidetes. Come è noto per altri habitat, i batteri associati alle radici potrebbero essere difficili da coltivare o diventare non coltivabili (VBNC). I metodi molecolari coltura-indipendenti permettono una più completa analisi degli endofiti presenti o attivi in un sistema biologico e ...
Scoperta larma segreta che rende i batteri invincibili davanti agli antibiotici. E la capacità di mutare rapidamente e strategicamente il loro patrimonio genetico ogni volta che ci sono condizioni di stress, proprio come quelle determinate nellorganismo che li ospita dalla presenza di un antibiotico. La scoperta, pubblicata sulla rivista Biomicrofluidics, apre adesso la possibilità di mettere a punto nuovi farmaci contro le infezioni. Il risultato si deve al gruppo delluniversità americana di Princeton coordinato da Robert Austin. I ricercatori hanno osservato due ceppi simili del batterio Escherichia coli, diventati resistenti agli antibiotici grazie a mutazioni genetiche molto diverse. potenzialmente più versatili e difficili da sconfiggere.. I batteri hanno arsenali di armi genetiche ...
Un team di scienziati americani ha scoperto come alcuni batteri del suolo non solo resistono alla penicillina ma sopravvivono e si riproducono cibandosene Un te
BATTERI Secondo la classificazione classica che divide gli esseri viventi in 5 regni, i batteri appartengono al regno delle Monere. I batteri sono cellule procariote che differiscono da quelle eucariote in quanto non hanno un nucleo ben definito e sono più piccole. Diffusi su tutta la superficie terrestre possono vivere anche in posti inospitali come lalta atmosfera, sottoforma di spore o endospore (stato di vita latente). Esistono vari tipi di batteri e possono essere divisi in base alla composizione, al metabolismo e alla relazione con gli altri organismi.
Vorrei poter misurare il gas prodotto dalla fermentazione di alcuni batteri in un becher; stiamo parlando quindi di una pressione abbastanza piccola; mi sapete dire quale potrebbe essere il range di q
Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.. Da stamani, 11 settembre, sul sito dellARS, lAgenzia Regionale di Sanità, allindirizzo www.ars.toscana.it/2-articoli/4161-batterio-new-dehli-in-toscana.html, raggiungibile da un banner in home page, è pubblicato il monitoraggio sulla diffusione del batterio NDM, New Delhi Metallo beta-lactamase, in Toscana. Come annunciato lunedì scorso, il monitoraggio verrà aggiornato settimanalmente.. Nella pagina si spiega cosè lNDM, e si parla del caso Toscana, specificando che dal novembre 2018 al 31 agosto 2019 i batteri NDM sono stati isolati nel sangue di 75 pazienti. Una tabella riporta i casi di isolamento del batterio per ciascun presidio ospedaliero. I casi - si specifica - sono risultati letali nel 40% dei pazienti con sepsi, percentuale paragonabile alla letalità per questa condizione causata da altri batteri resistenti agli antibiotici.. Nella stessa pagina si riferisce quanto è stato fatto in Toscana fin dalle prime segnalazioni, ...
ROMA - Al di là dei giochi di parole, la Canapa è senza dubbio una pianta stupefacente. Le sue proprietà continuano a sorprendere la comunità scientifica e, secondo uno studio italo-inglese, da lei non solo possiamo ricavare olii, tessuti e sostanze psicotrope, ma anche alcuni fra i più potenti antibatterici, capace di sconfiggere i cosiddetti superbugs, microorganismi resistenti agli antibiotici che infestano gli ospedali di tutto il mondo. Limpiego dei cannabinoidi naturali ridurrebbe la diffusione di alcuni batteri resistenti agli antibiotici, tra cui lo stafilococco aureo penicillino-resistente (MRSA). La ricerca, pubblicata sul Journal of Natural Products, è frutto del menage a trois fra il Cra-Cin di Rovigo, che ha coltivato le piante, lUniversità del Piemonte Orientale di Novara, dove sono state isolati i composti e sintetizzati i loro analoghi, e la School of Pharmacy di Londra, che si è occupata dei saggi biologici. Nel giro di tre anni, fra il 2005 e il 2008, gli studiosi ...
Guidati dal professor Roy Kishony della Harvard Medical School (HMS) e del Technion di Haifa, e documentato sul numero di settembre di Science, un team di ricercatori ha costruito una sorta di enorme piatto, soprannominato il MEGA-plate, e lo ha riempito con 14 litri di una sostanza gelatinosa che deriva dalle alghe e comunemente usata nei laboratori per nutrire gli organismi man mano che crescono. Il piatto è stato diviso in diverse sezioni, ciascuna porzione riceve varie dosi di antibiotici.. Lobiettivo è quello di monitorare come si sviluppano i batteri di Escherichia Coli. Successivamente i ricercatori hanno attaccato una macchina fotografica al soffitto della struttura e scattato foto per catturare levoluzione dei batteri nellarco di due settimane.. Secondo i loro risultati, in un primo momento grazie agli antibiotici la maggior parte dei batteri morirono, ma vi era sempre una piccola percentuale di batteri mutanti che man mano si adattava agli antibiotici fino ad essere in grado di ...
IL CDC RIVELA: CE BISOGNO DELLA MEDICINA NATURALE (di Patrizia Marini) Secondo un recente rapporto intitolato CDC , batteri letali resistenti ai farmaci o «Batteri incubo si stanno diffondendo nelle strutture sanitarie … germi resistenti ai farmaci denominati Enterobatteri resistenti ai carbapenemi o CRE , sono in aumento e sono resistenti a tutti,…
LOrganizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato tre liste di batteri resistenti agli antibiotici che serviranno per sviluppare farmaci capaci...
Apocalisse Antibiotica, news di domenica 29 maggio 2016. A Report si parlerà di pandemia e batteri resistenti agli antibiotici. Come si sviluppano e quali sono le cause? I luoghi maggiormente a rischio sono gli ospedali...
I batteri che causano le malattie stanno diventando più forti delle armi che abbiamo a disposizione per combatterli. Lunica soluzione sembra quella tuttaltro che facile di mettere a punto nuovi farmaci. Oppure si potrebbe trovare il modo di aggirare il fenomeno della resistenza, così lo stesso farmaco potrebbe continuare a essere efficace sugli stessi batteri. E quello che hanno fatto i ricercatori canadesi dellUniversità di Montréal.. Uno dei modi in cui i geni della resistenza agli antibiotici si diffondono negli ospedali e nellambiente è che sono codificati su plasmidi che si trasferiscono tra i batteri. Un plasmide è un frammento di DNA che si trova in batteri e lieviti. Trasporta geni utili per i batteri, soprattutto quando codificano per proteine che possono rendere i batteri resistenti agli antibiotici. Gli autori dello studio, pubblicato su Scientific Reports, hanno elaborato un nuovo approccio per bloccare il trasferimento dei geni della resistenza. Hanno analizzato una ...
Gli italiani risultano dei grandi consumatori di antibiotici, ciò è quanto si evince dalle ultime indagini condotte dallAifa (Agenzia italiana del farmaco), i dati attestano che il 44% degli italiani riceve almeno una prescrizione di antibiotico lanno, lo stesso accade al 53% dei bambini e il 50% degli anziani.. Se prendiamo troppi antibiotici in qualche modo concediamo ai batteri più opportunità per sperimentare i modi efficaci per resistere ai farmaci, i batteri sono organismi vivi e vitali capaci di mo ...
Capita piuttosto di frequente di leggere drammatiche grida dallarme: aiuto batteri di qua, batteri di là, qui diecimila per centimetro quadrato, lì ventimila… Consapevole del fatto che i batteri sono parte integrante del nostro universo e della nostra vita, ho cercato un po di informazione un po più seria degli articoluzzi di non addetti ai…
Capita piuttosto di frequente di leggere drammatiche grida dallarme: aiuto batteri di qua, batteri di là, qui diecimila per centimetro quadrato, lì ventimila… Consapevole del fatto che i batteri sono parte integrante del nostro universo e della nostra vita, ho cercato un po di informazione un po più seria degli articoluzzi di non addetti ai…
Lindagine rivela che la modalita di parto incide sul sistema immunitario e sulle probabilita di sviluppare allergie, dato che i bimbi nati con cesareo mostrano livelli inferiori della maggior parte dei batteri intestinali associati ad una buona salute delle viscere. A mancare o ad essere sviluppato in ritardo, in particolare, e uno dei principali gruppi di batteri intestinali, i Bacteroidetes, tra i bimbi messi al mondo con il taglio cesareo. I batteri sono importanti per il sistema immunitario perche gli permettono di rispondere sin dallinizio adeguatamente alle minacce, evitando reazioni eccessive, come nel caso delle allergie, del diabete e delle malattie infiammatorie intestinali ...
Il Guardian oggi in prima pagina parla di batteri e lancia lallarme. Due anni fa Cameron ha chiesto alleconomista Jim ONeill di fare un report sul problema dei batteri resistenti agli antibiotici. ONeill ha spiegato che nei due anni in cui ha svolto la ricerca sono morte un milione di persone e che, se non si interviene tempestivamente, in un futuro non lontano ci saranno più morti per le infezioni resistenti che per il cancro. Molti degli antibiotici più efficaci oggi stanno diventando inutili. Le proposte di ONeill sono radicali: le case farmaceutiche devono fare ricerca e sviluppare nuovi antibiotici o in alternativa finanziare i concorrenti che lo fanno. E poi bisogna proibire ai medici di prescrivere antibiotici in assenza di prove certe che sia in corso uninfezione batterica. Il terzo fronte è quello delluso degli antibiotici nellallevamento animale, che però riguarda più gli Usa (e la Cina) che lEuropa. Serve infine una campagna di sensibilizzazione globale perché la ...
La resistenza agli antibiotici di alcuni batteri rappresenta una minaccia catastrofica per la medicina. Tuttavia, secondo un recente studio, gli antibiotici naturali non aumentano il rischio di sviluppo di resistenza da parte dei batteri
Un gene particolare che rende i batteri praticamente invincibili, dando loro la resistenza anche allultima generazione di antibiotici, descritto poche settimane fa in Cina, è presente anche in Danimarca. Lo afferma uno studio della Technical University danese, secondo cui la variante era in alcuni campioni di batteri raccolti nel 2012.. Il gene, chiamato mcr-1, è stato trovato in maiali vivi, nella carne di animali macellati e anche in alcuni pazienti, afferma uno studio cinese pubblicato dalla rivista Lancet. I batteri che lo possiedono sono resistenti alle colistine, lultima generazione di antibiotici, particolarmente usati in agricoltura in Cina. Se il gene dovesse saltare in specie già immuni alle altre categorie di farmaci si creerebbero batteri invincibili. Appena il gene è stato reso disponibile ai ricercatori - spiega il comunicato della Technical University -, abbiamo subito monitorato la situazione per le autorità danesi. I circa 3 mila batteri gram negativi che avevamo ...
I ricercatori hanno messo a confronto il Dna di comuni batteri Escherichia coli coltivati nei laboratori terrestri con quelli ritornati dalla Stazione spaziale internazionale. Hanno così scoperto che i batteri nello spazio accendono una serie di geni che modificano il metabolismo: tra questi, ci sono i geni necessari alla produzione degli amminoacidi, quelli che favoriscono luso del glucosio e quelli che permettono di sfruttare altre risorse di carbonio alternative. Secondo i ricercatori, questa strategia potrebbe rappresentare una reazione alla ridotta disponibilità di glucosio, supportando lipotesi del ridotto movimento delle molecole nellambiente extracellulare in cui i batteri si trovano a vivere.. Lo stesso meccanismo potrebbe spiegare altri comportamenti anomali osservati in passato nei batteri spaziali, che in assenza di gravità tendono a moltiplicarsi più velocemente rispetto agli omologhi terrestri, diventando più pericolosi e meno sensibili agli antibiotici. Tutte ...
Gli erbivori non sono in grado di assimilare direttamente i vegetali di cui si nutrono, ma possono farlo solo grazie allintervento dei batteri che colonizzano il loro apparato digerente. I bovini masticano a lungo i vegetali e li accumulano in grandi quantità nel rumine, ovvero il primo tratto dello stomaco. In questo ambiente caldo e molto umido i batteri si sviluppano velocemente e attaccano le fibre vegetali. Lazione dei batteri libera le sostanze nutritive contenute nelle erbe che vengono successivamente assorbite dallintestino. I cavalli non hanno il rumine ma ospitano i preziosi batteri allinterno del loro lungo intestino.. ...
LOrganizzazione Mondiale della Sanità (OMS) identifica lo sviluppo di batteri resistenti agli antibiotici come una delle tre maggiori minacce attuali per la salute umana.. In questo talk interattivo verranno presentate le novità nella ricerca dei vaccini antibatterici, in particolare contro la tubercolosi, e lattività del progetto Europeo BactiVax: nuovi vaccini contro i batteri delle vie respiratorie. ...
In occasione della Giornata Europea degli Antibiotici che si è tenuta il 18 novembre, si è discusso sulla capacità di alcuni batteri di resistere agli
Recenti studi hanno accertato che il Trealosio conferisce alle cellule umane, opportunamente trattate, la capacità di rimanere in vita anche in assenza dacqua. Poiché non è presente nelluomo, il suo impiego potrebbe offrire straordinarie opportunità per migliorare la qualità della vita, dalla cura delle malattie neurodegenerative alla realizzazione di nuovi antibiotici.. Altro bioprotettore elaborato dagli estremofili è lEctoina, scoperto in alcuni batteri che sopravvivono ad alte temperature grazie alla capacità di trattenere riserve di acqua. LEctoina è in grado di difendere la pelle dalle radiazioni UVA, contrastando il fotoinvecchiamento, e di svolgere unazione osmo-protettiva e rivitalizzante. Attiva anche a basse concentrazioni, è utilizzata in creme antietà, prodotti solari e per bambini.. Seguendo queste linee di ricerca, il nostro laboratorio ha messo a punto i prodotti della Linea Premium - Riparazione Cellulare Globale - che permettono alla pelle di ritrovare le ...
Recenti studi hanno accertato che il Trealosio conferisce alle cellule umane, opportunamente trattate, la capacità di rimanere in vita anche in assenza dacqua. Poiché non è presente nelluomo, il suo impiego potrebbe offrire straordinarie opportunità per migliorare la qualità della vita, dalla cura delle malattie neurodegenerative alla realizzazione di nuovi antibiotici.. Altro bioprotettore elaborato dagli estremofili è lEctoina, scoperto in alcuni batteri che sopravvivono ad alte temperature grazie alla capacità di trattenere riserve di acqua. LEctoina è in grado di difendere la pelle dalle radiazioni UVA, contrastando il fotoinvecchiamento, e di svolgere unazione osmo-protettiva e rivitalizzante. Attiva anche a basse concentrazioni, è utilizzata in creme antietà, prodotti solari e per bambini.. Seguendo queste linee di ricerca, il nostro laboratorio ha messo a punto i prodotti della Linea Premium - Riparazione Cellulare Globale - che permettono alla pelle di ritrovare le ...
ATP ATP: adenosintrifosfato, è un donatore di energia. LATP è la moneta di scambio universale per i trasferimenti di energia fra le varie tappe del metabolismo cellulare. Si forma: Organismi autotrofi Nella fotosintesi Nella chemiosintesi Nella respirazione Nella fermentazione Adenina: base azotata Ribosio: zucchero a 5C Legami ad alta energia: la rottura di tali legami libera 7.3 Kcal Organismi autotrofi Organismi eterotrofi Chemiosintesi: processo di organicazione del carbonio senza la luce ma sfruttando energia chimica ad opera di alcuni batteri detti CHEMOAUTOTROFI
Alcuni scienziati statunitensi hanno scoperto che i batteri intestinali umani devono nutrirsi di alcune sostanze chimiche secrete dal cervello.. Questi microbi consumano acido γ-amminobutirrico o GABA, una molecola fondamentale per calmare il cervello, hanno detto gli autori della ricerca, guidati da Philip Strandwitz, della Northeastern University di Boston, in un articolo pubblicato sulla rivista New Scientist.. Alcuni batteri, conosciuti come KLE1738, crescono e si riproducono con GABA, importante neurotrasmettitore del sistema nervoso centrale dei mammiferi.. GABA ha un effetto calmante, è sedativo e miorilassante. Bassi livelli di questa sostanza nel corpo sono associati con disordini depressivi e dello stato danimo.. Con questo studio è stata trovata la prima prova che la flora intestinale può influenzare il cervello e lumore di una persona, hanno detto i ricercatori.. ...
Una recente ricerca israeliana ha messo in evidenza il ruolo di certi batteri nel digerire e disinnescare i farmaci chemioterapici. Da qui una nuova possibile via di cura
The complete gene (amy) that encoding a raw starch digesting α amylase (BYXA) from Bacillus sp. YX-1 was cloned, sequenced and expressed in Escherichia coli. The amy gene consisted of 1545 base pairs and encoded a protein of 514 amino acid residues with a calculated molecular mass of 58 kDa. The recombinant protein was purified by Ni2+ affinity chromatography and subsequently characterized. The optimal pH and temperature for the purified recombinant enzyme were 5.5 and 45 °C, respectively. The enzyme showed stability over a pH range of 5.0-11.0 and below 50 °C. The enzyme exhibited remarkable digestibility towards raw starch at low pH values, which was valuable in starch processing industry.. Effect of indigenous bacterial community on arsenic mobilization in a degraded soil under submerged conditions / A. Corsini, L. Cavalca, L. Crippa, P. Zaccheo, V. Andreoni. - In: ANNALS OF MICROBIOLOGY. - ISSN 1590-4261. - 59:Special issue(2009), pp. 91-91. ((Intervento presentato al 2. convegno National ...
Lintestino umano è popolato da circa 1014 batteri, organismi viventi, microscopici, unicellulari molti dei quali sono benefici. Tutti i batteri presenti nella flora intestinale, la quale contiene anche virus e funghi, formano il microbiota intestinale e appartengono principalmente ai phylum Firmicutes e Bacteroidetes.. I Firmicutes sono i cosiddetti batteri Gram-positivi, che si distinguono dai Gram negativi per specifiche caratteristiche strutturali e una composizione diversa della parete cellulare che li rende positivi alla colorazione di Gram.. I Firmicutes sono suddivisi in diverse classi tra le quali: Clostridia (classe di batteri per cui lossigeno è tossico), Mollicutes (classe di minuscoli batteri parassiti intracellullari obbligati e senza parete cellulare), Bacilli (comprende batteri quali Bacillus, Listeria, Staphylococcus) e Lattobacilli (classe di batteri lattici).. I Bacteroidetes più noti sono i Bacteroidales presenti nelle feci animali e umane, e i batteri appartenenti ...
Sweden Batteri! FR400 Series batteri, 10.8V 4400mAh MSI FR400 Series laptop batterier - Köpa helt nya MSI FR400 Series batteri, 10.8V 4400mAh 47Wh laptop batterier Batteri Brand: replica Spänning: 10.8V Kapacitet: 4400mAh (47Wh) Batterityp: litium-jon Färg: vit Batteri Fit: MSI FR400 Series Garanti: 12 månad
Sweden Batteri! FX600 Series batteri, 10.8V 4400mAh MSI FX600 Series laptop batterier - Köpa helt nya MSI FX600 Series batteri, 10.8V 4400mAh 47Wh laptop batterier Batteri Brand: replica Spänning: 10.8V Kapacitet: 4400mAh (47Wh) Batterityp: litium-jon Färg: vit Batteri Fit: MSI FX600 Series Garanti: 12 månad
Suddividere i batteri in funzione della colorazione che presentano dopo essere stati soggetti al metodo di Gram è il modo più utilizzato per distinguere i batteri, anche se ciò non comporta alcun grado di parentela tra le diverse specie batteriche. I Gram negativi si contraddistinguono, come detto, perché non mantengono la colorazione dopo il trattamento con il metodo di Gram. Dapprima trattate con cristalvioletto, le colture batteriche vengono lavate con un mordenzante, il liquido di Lugol. Poi si utilizza un decolorante, per esempio alcol etilico. Se i batteri, dapprima colorati di viola o blu, dopo trattamento con decolorante perdono la colorazione, allora vengono definiti Gram negativi. Ciò è dovuto al fatto che i Gram negativi possiedono una sottile parete cellulare, costituita da non più del 5% da peptidoglicano (a differenza dei gram-positivi dove il peptidoglicano rappresenta circa il 50% - 90% della parete stessa) che permette al colorante di penetrare e colorare la cellula, ...
batteri dello stomaco sani sono necessari per combattere i batteri nocivi e le infezioni che possono verificarsi da raffreddori e cibo. Good batteri possono spesso essere esauriti a causa di una cattiva alimentazione , bere eccessivo , luso di antibiotici e lo stress . Batteri sani si attaccano al rivestimento dello stomaco e impediscono batteri nocivi di attaccarsi e in crescita , secondo The Revolution probiotici . I probiotici presenti nello yogurt , formaggio, vino e ricotta sono tutte fonti naturali di batteri benefici . È inoltre possibile ricostituire la flora stomaco prendendo integratori pillola probiotici , che si trova nei negozi di vitamine e negozi di salute . Cose che ti serviranno ...
I batteri magnetotattici sono una classe di batteri scoperta negli anni 1960 che presentano la particolarità di disporsi lungo le linee del campo magnetico terrestre (magnetotassi). Il primo articolo su questa classe di batteri risale al 1963, ad opera di Salvatore Bellini, un laureato in medicina, interno presso lIstituto di microbiologia dellUniversità di Pavia. Egli infatti notò che sul suo vetrino da microscopia sul quale era depositato del fango di palude, un gruppo di batteri si muoveva decisamente in una direzione. Capì presto che questi microrganismi stavano seguendo le linee del campo magnetico terrestre, da sud a nord, da cui laggettivo magnetosensibili. In seguito, nel 1975 un laureato in microbiologia, Richard Blakemore, pubblicò un articolo su Science e denominò i batteri con laggettivo magnetotattici.Questi batteri sono stati sottoposti ad innumerevoli esperimenti, sono persino stati portati a bordo dello Space Shuttle per esaminarne la magnetotassi in assenza di ...
È il caso, come racconta Time, di Danica Roem, trentaduenne, in corsa in Virginia, nel 13mo distretto, contro il repubblicano Bob Marshall, dopo aver battuto nelle primarie democratiche due rivali. Marshall è il tipico social conservative, alla testa crociate anti-LGTB, come quella per il bathroom bill che impone ai transgender luso di bagni pubblici sulla base dellidentità sessuale alla nascita e non su quella dellidentità scelta. Marshall milita inoltre contro i matrimoni omosessuali.. Anche se lattenzione mediatica è tutta rivolta al fatto di essere una candidata transessuale e di avere buone possibilità di farcela, diventando così la prima congressperson transgender, Danica Roem ha vinto le primarie con una campagna soprattutto attenta ai problemi del suo elettorato, quindi questioni di vita quotidiana e di lotta per una condizione decente, una campagna che lha vista impegnata in un porta-a-porta capillare.. Secondo Time, Roem ha raccolto finora $65,851 in donazioni contro i ...
Informazioni della sistemazione 55621, alloggio Appartamenti Danica Murter - isola di Murter, alloggio Isole della Dalmazia Settentrionale. Adriagate.com - prenoti alloggio Appartamenti Danica 55621.
Il costante uso di medicinali negli allevamenti è correlato alla salute pubblica visto che è probabilmente la prima causa della resistenza di alcuni batteri da patogeni agli antibiotici. In seguito al trattamento degli animali i batteri che vivono nel tratto gastrointestinale possono diventare resistenti al farmaco e contaminare il cibo e lambiente. Secondo lultima inchiesta di Altroconsumo nell84% dei 45 campioni di carne di pollo esaminati sono stati trovati batteri non patogeni resistenti agli antibiotici. Il pericolo non è certo immediato visto che la carne consumata non pone rischi per la salute, ma si tratta di un problema serio perché già ci sono malati colpiti da patologie causate da batteri immuni dal trattamento sanitario con antibiotici.. La Commissione Europea ha più volte affermato che lindustria non deve temere nulla dal TTIP, in quanto uneventuale firma dellaccordo avrebbe leffetto di definire contingenti e tariffe e di facilitare lo scambio delle merci oggetto di ...
Lei ha facoltà di chiedere al titolare del trattamento laccesso ai suoi dati personali, la rettifica, la cancellazione degli stessi o eventualmente la limitazione del trattamento. Lei può sempre richiedere specifica completa del trattamento e dei suoi diritti scrivendo ai contatti messi a disposizione dal Titolare e dal Responsabile della Protezione dei Dati ...
I super batteri che minacciano la salute umana hanno trovato un degno avversario in un altro microrganismo, i fagi. Si tratta di virus in grado di infettare i batteri ed eliminarli dallorganismo.. Nel corso dellevoluzione, i batteri si sono dotati di sistemi Crispr-Cas - il meccanismo di manipolazione che taglia e cuce il Dna - per aggredire e distruggere il codice genetico dei virus.. I virus batteriofagi - più comunemente definiti fagi - hanno allestito però un sistema di difesa impenetrabile che un team dellUniversità della California di San Francisco e dellUniversità di San Diego ha portato alla luce, come si legge su Nature.. I fagi infettano i batteri e creano una sorta di panic room, una stanza di sicurezza non accessibile allinterno del loro ospite che serve a proteggere il Dna fagico altrimenti vulnerabile allattacco dei batteri.. ...
Lunica soluzione, suggeriscono gli scienziati, è rassegnarsi a cambiare la spugna della cucina una volta a settimana. Questa è la scoperta di un gruppo di ricercatori tedeschi che ha messo in fila il Dna microbico di 14 spugne usate. E soprattutto, il numero di batteri nelle spugnette e paragonabile a quello presente nelle feci.. Quanti batteri si annidano nelle spugne da cucina? Uno dei microrganismi trovati e studiati, la Moraxella osloensis che è il responsabile del cattivo odore che spesso sentiamo nel lavandino, spiegano i ricercatori, può essere causa di infezioni in persone con sistema immunitario debole. Infatti, le spugne sterilizzate contenevano una percentuale piu elevata di batteri rispetto alle spugne che non erano mai state pulite.. Che la cucina fosse una fonte inesauribile di batteri lo sapevamo. (Continua dopo le foto) Lo studio è la prima analisi completa dei batteri delle spugnette e fornisce dati importanti per ligiene domestica. ...
Lestensione dellanalisi a tutto il mondo ha portato a rilevare tre varianti dello stesso batterio, caratterizzate dalla resistenza a numerosi antibiotici attualmente sul mercato. La causa della proliferazione di questo nuovo ceppo è sempre luso eccessivo e spesso inappropriato di antibiotici negli ospedali, soprattutto nei reparti di terapia intensiva. Secondo un report rilasciato dallOrganizzazione Mondiale della Sanità, la diffusione dei super batteri e laumento della resistenza antimicrobica rappresentano una minaccia sempre più grave per lumanità. LItalia è molto sensibile a questo problema, dato che va al nostro Paese il primato negativo per luso scorretto e labuso di antibiotici, che favorisce lo sviluppo di super batteri ...
Linfezione con il batterio Staphylococcus aureus può causare molti problemi di salute, inclusa la sepsi. Alcuni ceppi di questo batterio sono resistenti agli antibiotici, quindi sono particolarmente pericolosi. Tuttavia, i ricercatori scoprono che un batterio probiotico può distruggere questo superbatterio. ...
Non lavare il pollo prima di metterlo a cuocere potrebbe preservare la nostra salute, evitiamo cosi il diffondere di alcuni batteri.
Dal sito dellUniversita Sapienza di Roma: Il motore a batteri è una realtà: ora il suo funzionamento è documentato anche da un video, disponibile on line [...] Il micromotore alimentato a batteri è composto da minuscole rotelle dentate e asimmetriche delle dimensioni di qualche decina di millesimi di millimetro (40-50 micron) immerse in una soluzione popolata da batteri (Escherichia coli). Il movimento caotico e disordinato dei batteri fa ruotare le nano-rotelle in modo mediamente regolare e ordinato, così da azionare il motore. In pratica i batteri funzionano da convertitori di energia chimica in energia meccanica, configurandosi come una sorgente di lavoro alla nanoscala. Diverse le possibili ricadute tecnologiche del dispositivo: dalla movimentazione di fluidi nei chip per analisi biochimiche alla produzione di energia elettrica a una scala minima per la quale attualmente non ci sono generatori. Qui larticolo completo e il video. Hat-tip a TecnoTransumani.. ...
Per sopravvivere a condizioni ambientali avverse o a periodi di carestia alcuni batteri hanno sviluppato la capacità di produrre spore nelle quali, circondati da una serie di barriere protettive, trovano posto il DNA e alcuni enzimi essenziali. In questa forma il batterio può sopravvivere allo stato latente per migliaia, forse milioni, di anni resistendo a siccità, temperature estreme, radiazioni e tossine che distruggerebbero rapidamente il batterio originario, per poi tornare nella forma attiva quando le condizioni lo permettano. Ora un gruppo di microbiologi e ingegneri dellUniversità di Lund, in Svezia, ha svelato parte del mistero. Finora si sapeva che questa eccezionale resistenza è connessa al basso contenuto di acqua nel nucleo delle spore, là dove sono conservati il DNA e diversi enzimi. Tuttavia non era affatto chiaro come potesse essere raggiunta questa capacità. Una parte dei biologi riteneva per esempio che in quelle condizioni lacqua assumesse uno stato quasi solido, in ...
Infezione forse contratta in ospedale. Il rapporto non rende nota la condizione della donna portatrice del batterio, ma spiega che esperti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) stanno indagando sulle modalità in cui la paziente avrebbe contratto il microrganismo. Tra le possibilità anche quella di un suo ricovero in ospedale.. Per gli esperti è il batterio degli incubi. Le autorità sanitarie della Pennsylvania stanno contattando familiari e conoscenti per accertare che linfezione non si sia diffusa. Questo particolare agente patogeno è stato definito dagli esperti il batterio degli incubi, che in alcuni casi può arrivare a uccidere il 50% delle persone che ne vengono contagiate.. Allarma scattato in novembre in Cina. A novembre scorso, la preoccupazione degli scienziati mondiali era scattata quando ricercatori cinesi e inglesi avevano trovato batteri del ceppo resistente al Colistin in maiali e in alcune persone in Cina. Il ceppo letale di escherichia coli ...
PROPRIETA: prodotta dalla api, è constituita essenzialmente da secrezioni resinose che le api raccolgono sulli alberi, mescolandole poi con saliva e cera. Viene titolata in flavonoidi totali espressi come galangina. Esercita vari azioni; antibatterica: la propoli è uno dei migliori batterici naturali con attività di tipo sia batteriostatico sia battericida, Lazione battericida si osserva a dossagi più elevati, mentre a dosi più basse prevale quella atteriostatica. Antivirale: la propoli esvolge una valida azione su molti ceppi di virus, tra cui molti virus influenzali e parainfluenzali, alcuni rhinovirus e il virus responsabile del lherpes simplex. Antimicotica: la propoli è attiva su molti funghi che interessano lo strato superficiale della cute, in particolare sulla candida. è meno efficace su quello che si localizzano in profondità. ...
Nel cibo per animali batteri potenzialmente pericolosi, in quanto resistenti agli antibiotici, che potrebbero essere trasmessi ai loro proprietari. Come riporta Agi questo il risultato, pubblicato sulla rivista New Scientist, di due studi separati condotti in Germania e in Portogallo. I ricercatori avrebbero analizzato i marchi principali venduti in Europa che commercializzano alimenti crudi, in scatola e asciutti, scoprendo la presenza di batteri intestinali in tutte le varietà, ma con una percentuale significativamente più alta di microbi resistenti a molteplici antibiotici nei cibi crudi. Batteri vivi erano presenti in tutti e nove i campioni analizzati di cibi crudi, in uno su 22 dei cibi in scatola e in nessuno dei 15 alimenti secchi considerati. Il rischio principale è che questi batteri possano trasferire la capacita di resistere agli antibiotici ad altri microbi in grado di provocare malattie sia agli animali domestici che agli esseri umani, afferma Ana Freitas dellUniversità di ...
I farmaci tradizionali non riescono più a contrastare i batteri. Che fare allora? Bisogna rassegnarci? Certamente, no. La scienza deve rispondere. Oggi i ricercatori sono allarmati perché si sta diffondendo a macchia dolio un batterio resistente anche alla Colistina. Lesperta Sally Davies ha affermato nel corso di unintervista rilasciata al Guardian: Il mondo rischia di trovarsi di fronte a unapocalisse antibiotica. Se non si fa qualcosa, operazioni di routine e semplici ferite potranno diventare mortali. Secondo recenti analisi, annualmente perdono la vita circa 700.000 persone per infezioni che resistono agli antibiotici. Il numero dei morti potrebbe aumentare e arrivare addirittura a 50 milioni entro il 2050.. Cosa fare, allora, per contrastare lallarmante fenomeno della resistenza batterica agli antibiotici. Unarma infallibile potrebbe essere il miele. Lo avevano scoperto alcuni studiosi della Salve Regina University di Newport. Susan Meschwitz, coordinatrice dello studio, aveva ...
Batteri, batterio, microrganismi unicellulari procarioti, schizomiceti, cocchi bacilli vibrioni spirilli, parete cellulare, Regno Monere
Il fluoro è un elemento fondamentale che sappiamo essere in grado di prevenire la carie, tuttavia un uso eccessivo di tale sostanza può creare numerosi problemi sia alla crescita scheletrica che allo smalto dentale. I denti che hanno ricevuto un apporto eccessivo di tale elemento durante lo sviluppo mostrano un colore che va dal grigio al marrone. Tale colorazione è irreversibile. Il fluoro possiede unelevata capacità di inibizione dellattività batterica della placca dentale. Inoltre riduce la demineralizzazione dello smalto e favorisce la sua rimineralizzazione. Il fluoro dei dentifrici, gel o collutori viene rilasciato al momento delluso, ma permane per circa 2 - 6 ore nel cavo orale (a seconda dei prodotti e dei pazienti). Lazione è ovviamente prolungata alla sera quando i bambini non introducono altri alimenti o liquidi, dopo ligiene orale. Il fluoro presente nellacqua ha unazione più topica che sistemica. Il fluoro presente nei supplementi come chewing gum o compresse dovrebbe ...
Il regno Bacteria, dei batteri (sing. batterio) o eubatteri, comprende microrganismi unicellulari, procarioti, in precedenza chiamati anche schizomiceti, di dimensioni solitamente dellordine di pochi micrometri . I batteri sono microrganismi, esseri viventi piccolissimi con dimensioni nellordine del millesimo di millimetro. Di conseguenza, in senso stretto, non possono essere considerati microrganismi, né tanto meno organismi viventi. ...
NMPV - Foto, video e documentari di natura scientifica. Tecniche microscopiche dilluminazione: Campo chiaro, Campo scuro, Contrasto di fase, Contrasto interferenziale, Colorazione di contrasto, Luce riflessa, Fluorescenza, Luce polarizzata.
Indagini preliminari circa la struttura delle comunità di batteri ed archaea lungo il profilo di una torbiera ombrotrofica / PUGLISI E.; ZACCONE C.; CAPPA F.; PARISI M.G.; COCCONCELLI P.S.; MIANO T.; TREVISAN M.. - STAMPA. - (2010), pp. 91-91. ((Intervento presentato al convegno Biodiversità e sostenibilità nelle produzioni primarie tenutosi a Piacenza, Italy nel 20-21/09/2010.. ...
ACQUA OSSIGENATA - Un medicinale portentoso. Eccezionale per ligiene e per disinfettare. Utile in mille altri modi. Ma le case farmaceutiche tutto questo non ce lo fanno sapere perchè ha un grandissimo difetto: COSTA POCO !!
Immunizzare alcuni batteri intestinali, presenti in sovrannumero quando ci si alimenta con una dieta occidentale ricca di grassi, può ridurre gli stati infiammatori e prevenire malattie metaboliche come laterosclerosi e il diabete di tipo 2. La scoperta è di un team di ricercatori del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dellIRCCS Ospedale San Raffaele, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato, in collaborazione con lUniversità degli Studi dellInsubria, ed è stata appena pubblicata su Scientific Report, del gruppo Nature. A coordinare il lavoro - reso possibile grazie ai finanziamenti del Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca e del Ministero della Salute - condotto su modello murino e che in futuro potrebbe avere importanti ricadute per la prevenzione di queste malattie nelluomo, sono i professori dellUniversità Vita-Salute San Raffaele Massimo Clementi e Roberto Burioni, e il dottor Filippo Canducci, ricercatore presso ...
La menopausa è un periodo fisiologico di cambiamento che talvolta può generare dei disturbi mal tollerati dal sesso femminile, tanto da dover ricorrere in rimedi più o meno importanti. A volte i disturbi sono talmente severi da condizionare pesantemente la vita quotidiana. I rimedi possono spaziare dagli ormoni agli integratori, dalle creme alle gocce, ma nellultimo periodo sta emergendo anche luso dei probiotici. Infatti, le recenti scoperte sul microbiota intestinale stanno dimostrando come la salute del nostro intestino sia fondamentale per garantire la sopravvivenza di determinati batteri buoni; questi batteri alleati sono in grado di influire positivamente sul livello ormonale degli estrogeni, favorendo quei processi fisiologici di regolazione ormonale.. Quanto appena detto, avvalorato da pubblicazioni scientifiche, ci dovrebbe far comprendere come ogni parte del nostro organismo comunichi attraverso una fitta rete di comunicazioni metaboliche; in un quadro così complesso, il ...
LUniversità di Londra ha effettuato uno studio sui batteri presenti sui cellulari dei cittadini britannici. Ebbene, 1 su 6 è contaminato da materia fecale. La causa è semplice: la gente, dopo essere andata in bagno, non si lava le mani con il sapone. Di conseguenza i batteri presenti sulle mani vengono passati facilmente sui cellulari. Sebbene il 95% degli inglesi sostiene di lavarsi le mani con il sapone dopo aver espletato le esigenze fisiologiche, tracce di batteri sono state trovate sull82% delle mani e sul 92% dei telefonini ...
Le auto del futuro potrebbero contribuire alla vittoria nella guerra ai batteri. I modelli di domani potrebbero impedire la diffusione di raffreddori e influenze grazie a una tecnologia che sfrutta la luce ultravioletta (UV-C), mutuata dallindustria medica dove è in uso da più di 70 anni.. Jaguar Land Rover sta valutando lidea e ritiene che, integrando la tecnologia UV-C, si potrebbe impedire la sopravvivenza di virus e batteri dannosi allinterno della vettura. LUV-C è attualmente ed ampiamente impiegata per la disinfezione dellacqua e la sterilizzazione di superfici tramite luce di lunghezza donda pari a 200-280 nanometri.. Allinterno del sistema di condizionamento, lesposizione dei patogeni alla luce UV-C consente di danneggiare la struttura del loro DNA, e quindi neutralizzarli. Laria pulita viene poi immessa allinterno dellabitacolo. Il sistema potrebbe anche combattere i batteri più forti, resistenti agli antibiotici.. ...
Per combattere le infezioni batteriche, come quelle da Escherichia Coli, serve la molecola CD14. I ricercatori dellUniversità degli Studi di Milano-Bicocca, in collaborazione con lHarvard Medical School di Boston, hanno scoperto che, per una completa difesa dellorganismo contro alcuni batteri patogeni, risulta fondamentale la presenza di CD14, una proteina presente sulla superficie delle cellule dellimmunità innata, che costituiscono la nostra prima linea di difesa.
Scoperto un tipo di batterio della flora intestinale che potrebbe essere usato come terapia contro la sclerosi multipla.. La ricerca americana ha dimostrato che i batteri che formano la flora intestinale siano fondamentali per la salute del tratto digerente, ma anche per tutto lorganismo. Lo stesso Murray ha coniato il farmaco brug, frutto dellunione dei termini inglesi bug (microbo) e drug (farmaco). Successivamente lo hanno iniettato in topolini affetti da sclerosi multipla.. Lequipe ha testato campioni di flora intestinale prelevati da pazienti su un modello animale, topi fatti ammalare di sclerosi multipla. Questa terapia ha fatto effetto: il quadro neurologico dei topini malati era notevolmente migliorato e aumentate le cellule immunitarie.. Il batterio protagonista dello studio è in grado di ridurre due tipi di cellule che alimentano linfiammazione, mentre aumenta quelle del sistema immunitario: linfociti T, cellule dendritiche e macrofagi.. Accetta la privacy policy e la cookie ...
Collaborazione di Ilaria ProiettiEnglish text included Da Obama a Lorenzin, la politica mondiale non fa che evocare lo spettro dell'apocalisse antibiotica e il sopravvento di alcuni batteri che annienteranno la popolazione. Ma la politica, al di là degli annunci, cosa sta facendo, realmente, per sradicare il problema alla radice? Poco o niente. Per esempio non si mette in discussione una delle cause principali: gli allevamenti intensivi dentro cui finisce il 70% degli antibiotici prodotti nel mondo.
Alcuni batteri probiotici sono resistenti ad antibiotici presenti in commercio. Questa caratteristica rende vantaggioso il loro uso durante terapie antibiotiche ...
Passare il Natale con i suoceri influenza alcuni batteri del microbiota intestinale associati a stress e depressione. Ecco lo studio che lo dimostra.
Il solfito è un composto di zolfo e ossigeno che è SEMPRE presente nel vino perchè è un prodotto della fermentazione alcolica. I solfiti hanno una funzione antimicrobica e antiossidante e vengono AGGIUNTI durante la vinificazione (soprattutto sotto forma di SO2 cioè anidride solforosa) per eliminare vari microorganismi e per evitare che lossigeno, che passa attraverso il tappo di sughero, ossidi il vino, rovinandolo irrimediabilmente. Maggiori informazioni. ...
Lo scorso febbraio era apparso sulla rivista scientifica internazionale Physical Review Letters un articolo in cui i ricercatori del dipartimento di Fisica e dellIstituto nazionale per la fisica della materia e del Cnr, coordinati da Giancarlo Ruocco, dimostravano la fattibilità di un motore a batteri.Nel micromotore lenergia è fornita da batteri presenti in grande quantità in una soluzione nella quale sono immerse anche minuscole rotelle dentate e asimmetriche delle dimensioni di qualche decina di millesimi di millimetro (40-50 micron). Tali rotelle vengono messe in moto dal movimento dei batteri, con conseguente attivazione del motore.Grazie a questa tecnologia sarà possibile disporre di una fonte di energia elettrica in scala minima, per la quale al momento non esistono generatori. Inoltre il dispositivo potrebbe essere utilizzato per la movimentazione di fluidi nei chip per analisi biochimiche. ...
Alcuni batteri buoni sono degni di merito perché rendono la nostra vita migliore. Microbiologi dellARS (Agricultural Research Service) di Peoria, Ill...
Mitosi e meiosi sono i due processi attraverso i quali avviene la riproduzione cellulare negli organismi eucarioti (gli organismi che presentano cellule con un nucleo isolato dal resto della cellula per mezzo di una membrana, a differenza dei procarioti). Attraverso tali processi le cellule possono duplicarsi e trasmettere il proprio genoma alle cellule figlie. Le fasi del processo di mitosi Con il processo di mitosi si giunge alla divisione della cellula madre in due cellule figlie, che risultano identiche fra loro e alla cellula madre. La mitosi è un processo di riproduzione asessuata e si verifica in tutte le cellule somatiche dellorganismo, cioè tutte le cellule che non hanno funzione riproduttiva, e nelle cellule germinali allo stadio di immaturità. Per far in modo che ciò avve.... ...