Se vi aspettate un romanzo che racconta di un folle omicida, rimarrete delusi. O meglio, il folle omicida cè e parla in prima persona ma in African Psycho nulla rimanda a una seria metodologia criminale. Grégoire Nakobomayo ha deciso di uccidere Germaine il 29 dicembre, in tempo per avere la mente libera dai pensieri durante i festeggiamenti per lultimo dellanno. Vuole finalmente onorare il ricordo del suo maestro, il grande Angoualima che tanto ha spaventato le strade e i vicoli di Colui-che-beve-lacqua-è-un-imbecille. Quello che si segue, nelle pagine del testo, è un romanzo di formazione al rovescio, la caricatura di una crescita. Perché, come lo stesso Alain Mabanckou confessa alla presentazione del suo testo alledizione 2015 di Più Libri Più Liberi, la sua prima intenzione è quella di annullare limmagine del criminale che ogni lettore ha in mente, sulla scorta di ciò a cui hanno abituato i libri e film di marca occidentale; vuole invece far entrare nella dimensione ...
risparmia il 60% di sconto e la spedizione veloce in tutto il mondo,per offrirti un piacevole shopping online Elet Assassino elettronico Zapper Fly Killer (colore Nero) più preferenziale,per offrirti un piacevole shopping online Elet Assassino elettronico Zapper Fly Killer (colore Nero) più preferenziale
Axe Murderer Dive Tours, Saipan: 175 recensioni, articoli e 123 foto di Axe Murderer Dive Tours, n.2 su TripAdvisor tra 27 attrazioni a Saipan.
Murderpedia, the free online encyclopedic dictionary of murderers. The largest database about serial killers, mass murderers and spree killers around the world
Reparto assassini. La mentalità dellomicidio di massa è un libro di Abram De Swaan pubblicato da Einaudi nella collana Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie: acquista su IBS a 22.95€!
Sulle note della Quinta sinfonia di Beethoven scorrono i titoli di testa. Un orologio segna luna e mezza di notte. Un grido lacera il silenzio. In una via fiancheggiata di casupole si accendono le luci e alle finestre si affacciano incuriositi gli abitanti. Colpi sordi battono sulluscio di una porta al pianterreno. Doucie e Ted Markham, lei attrice e lui direttore di scena di una piccola compagnia, dormono in una stanza di quella strada. Svegliati dallo strepito scorgono un poliziotto allontanarsi. Si vestono frettolosamente, scendono giù insieme ad un gruppetto di curiosi. Un agente entra nella casa da cui è partito lurlo e trova una donna morta, riversa sul pavimento, accanto ad un attizzatoio macchiato di sangue, larma del delitto. Si tratta di unattrice della stessa compagnia della coppia, Edna Druce, ospite di unaltra collega, Diana Baring. Questultima siede in stato confusionale di fronte alla vittima e laffittacamere racconta che quella sera Diana aveva invitato a cena Edna. ...
Sergio Rubini, 52 anni appena compiuti, disoccupato di Voghiera, dallaltra notte si trova rinchiuso allArginone con laccusa di aver ammazzato Lenuta Lazar, 31 anni prostituta romena. Lomicida, era già noto alle forze dellordine per essere stato, in passato, protagonista di due gravi fatti: negli anni 80 era stato condannato per lesioni gravissimi ai danni di una squillo, negli anni 90 per tentato omicidio ai danni della moglie. Il colonnello Antonio Labianco ne parla come di "Una persona con un elevata potenzialità offensiva per la società", non come di un normale criminale ma di qualcuno che "ha bisogno di essere curato e seguito da vicino". Per questo motivo è sorvegliato a vista, giorno e notte, dalla polizia Penitenziaria dato lelevato rischio di gesti inconsulti. Luomo avrebbe incontrato Lenuta Lazar intorno alle 22 a Chiesuol del Fosso per poi caricarla su un furgoncino. La situazione precipita improvvisamente e Sergio Rubini colpisce la ragazza , in seguito, spogliato il ...
The Horribly Slow Murderer with the Extremely Inefficient Weapon (in italiano Lassassino orribilmente lento con larma estremamente inefficace) è un cortometraggio del 2008, scritto e diretto da Richard Gale. Il film è stato girato interamente in California in 22 giorni di lavoro, con un budget di 600 dollari. Filmato con una videocamera digitale Panasonic HVX200, il corto è stato editato con il software Final Cut Pro dal regista stesso. Nella fiction del cortometraggio, lo stesso è presentato come il trailer di un film di prossima uscita, frutto di dodici anni di lavoro e dalla durata di più di 9 ore. Il protagonista Jack Cucchiaio (in italiano nel testo originale), un patologo forense, viene inseguito dal Ginosaji (in lingua giapponese "cucchiaio dargento"), un demone apparentemente immortale che perseguita le sue vittime colpendole con il dorso di un cucchiaio. Jack prova a ucciderlo invano con un coltello e in seguito si accorge di un simbolo sul braccio col quale il mostro tiene il ...
subecumene.wordpress.com. Il Fatto quotidiano è un ottimo giornale, una boccata di aria fresca nel panorama editoriale italiano. Ma qualche volta mi fa contorcere le budella. Recentemente è accaduto con frequenti apparizioni del nome di Marco Pannella in prima pagina in contesti che presentavano questo equivoco avventuriero della politica italiana come una speranza per il futuro dellItalia (centra qualcosa lamicizia con Furio Colombo?).. Ora mi imbatto in un ignobile articolo di Massimo Fini sul caso di Sakineh. Antonio Padellaro, l ottimo direttore di un ottimo quotidiano sostenuto solo dalle vendite di copie ai lettori di sinistra, decide per la pubblicazione di questa ennesima provocazione anarco-fascista di Fini. Il titolo è "Allora io dico liberiamo anche lomicida di Treviso", e tutto il pezzo si basa su unassimilazione del caso giudiziario di Sakineh con quello di Laura De Nardo, la sessantunenne di Conegliano Veneto che è accusata di aver fatto uccidere il marito dai suoi ...
Due amici, tanto che luno ospitava spesso laltro, quando, per brevi periodi, veniva dal Marocco per lavorare come ambulante. Fino a questa mattina alle 5 e mezza, quando il padrone di casa 36enne, connazionale, regolare e operaio in una ditta di Nonantola, ha afferrato un coltellaccio da cucina lungo 40 centimetri e ha colpito almeno 14 volte il 59enne, che stava per uscire di casa per andare a vendere la sua merce porta a porta. Una furia, dalla quale la vittima ha tentato di difendersi fuggendo dal piccolo appartamento al terzo piano, inutilmente. Quando i carabinieri sono arrivati nella mansarda, in una palazzina alle porte di Nonantola, di fronte alle Cantine Giacobazzi, hanno trovato una scena agghiacciante. Il coltello era addirittura spezzato, a terra. Le forze dellordine sono giunte sul posto dopo la telefonata dello zio dellaggressore, a sua volta allertato dal nipote reo confesso. Lomicida non ha opposto alcuna resistenza agli uomini in divisa, e ha spiegato la sua versione dei ...
New Mexico, ennesima sparatoria in una scuola. Un killer spara agli studenti a scuola: tre morti tra cui lomicida, forse ucciso dalla polizia.
La volontà omicida «appare chiara e indiscutibile», ma il fatto che «non abbia abbandonato la vittima e che abbia consentito che fosse soccorsa e curata deve essere valutato...
Il gip del Tribunale di Napoli ha convalidato i decreti di fermo emessi per i cinque componenti del commando di killer che lo scorso settembre uccise, in un agguato ai Quartieri Spagnoli di Napoli, Vincenzo Masiello, di 23 anni. ...continua a leggere Napoli: confermato il carcere per i killer di Vincenzo Masiello. Degli assassini con la…
Un giovane di 25 anni è stato ucciso in seguito ad una lite stradale avvenuta nel Barese: arrestato il presunto omicida, un uomo di 68 anni
Resi noti gli esiti dellautopsia del corpo di Giusy Potenza, la quindicenne uccisa il 12 novembre scorso. Il presunto omicida Giovanni Potenza, zio della ragaz...
Cronaca Pescara - 29/04/2017 09:57 - Non mi sento un omicida. Rifarei tutto quello che ho fatto. In piena emergenza ho gestito la situazione con tutte le mie forze e anche di più. Se...
Portò via i bimbi allomicida, sarà cittadina onoraria. Ringrazio Laura Serafini per la boccata di umanità che ci regala questa notizia.
Sarebbe Ben Saada Ouajidi, tunisino, da 18 anni nel nostro paese e con padre italiano, trovato suicida nella sua casa, lomicida della coppia di Mazara
(«Siamo tutti assassini», le memorie di un serial killer raccontate da Kim Young-Ha) La casa editrice Metropoli dAsia presenta Memorie di un assassino, il nuovo romanzo dello scrittore coreano Kim Yo
Brendon n. 6, bimestrale La ballata degli assassini Soggetto e sceneggiatura: Claudio Chiaverotti Disegni: Massimo Rotundo Copertina: Corrado Roi Location:Hoas
Roma, città violenta, Anno di sangue a Roma, Stillicidio di sangue nella capitale, Roma come una polveriera… Sui giornali e la Rete, la parola Roma si trova associata, un numero altissimo di volte, a sangue e violenza. E per una volta cè unanimità tra la popolazione italiana, solitamente divisa su tutto. Di qualunque colore politico siano, gli italiani appaiono sdegnati e inorriditi di fronte a un dato innegabile: ben 35 omicidi sono stati commessi nella capitale nel corso del 2011. E dai giornali e dagli altri organi dinformazione è tutto un accorato o rabbioso denunciare laspetto Chicago anni 20 di Roma, capitale indiscussa del crimine. E per una volta, di fronte a questo triste record di omicidi registrato a Roma nel 2011, il Beato te che vivi in Canada! con cui mi apostrofano ogni volta che mi trovo nella Penisola, e che ogni volta mi manda in bestia, mi appare sacrosanto, e lo rievoco ora compiaciuto: sì sono contento di vivere in una città, Montréal, e un ...
Agenti della Squadra Mobile di Foggia e del Commissariato di Manfredonia, con lausilio dei carabinieri, stanno eseguendo arresti nei confronti di sette giovani (due sono minorenni) in relazione a quattro omicidi compiuti nel 2012 a Manfredonia nel giro di pochi mesi....continua a leggere Omicidi Gargano: tra i sette arrestati anche minorenni
Bio: Gli Homicide Hagridden nascono nel 1994 dal batterista Stefano Moda e dal cantante/chitarrista Massimo Moda. Alla band si uniscono per un breve periodo di tempo Luca Guidi al basso e Fabrizio Fortunato alla seconda chitarra. Dopo alcuni mesi alla seconda chitarra arriva Fedele Pagano e con questa line-up nello scantinato di casa il gruppo compone il primo demo tape "Sequence of Death" successivamente registrato ai Matchless Studio. Inizialmente, la band porta il nome di Death Slaughter per poi tramutare in Homicide Hagridden, più adatto alle tematiche espresse nei testi. La demo riceve molti complimenti da parte della stampa italiana e con alcune band locali della scena metal torinese il gruppo suona i brani registrati per la prima volta davanti ad un pubblico che ne esalta positivamente la prestazione. Dopo alcuni dissensi interni per via del genere troppo veloce e immediato, Luca Guidi viene sostituito da David Ruo Roch, dando un importante contributo alla qualità del songwriting. ...
Rassegna stampa parziale. ""Effect Lucifero" is a well-executed record. Its not often I think a band would be better if they were more one-dimensional, but Homicide Hagridden is at their best when they ignore experimentation and go straight for the throat." http://skullfracturingmetal.blogspot.it/2016/01/homicide-hagridden-effect-lucifero.html Skull Fracturing Metal. "Un album monolitico, solido, attaccabrighe con un vocalist uscito dallinferno per sputarvi in faccia rabbia e veleno con il suo personalissimo stile."https://thebackinblack.wordpress.com/2016/01/20/homicide-hagridden-effect-lucifero/ The Back in Black. Bio: Gli Homicide Hagridden nascono nel 1994 dal batterista Stefano Moda e dal cantante/chitarrista Massimo Moda. Alla band si uniscono per un breve periodo di tempo Luca Guidi al basso e Fabrizio Fortunato alla seconda chitarra. Dopo alcuni mesi alla seconda chitarra arriva Fedele Pagano e con questa line-up nello scantinato di casa il gruppo compone il primo demo tape "Sequence ...
Mangano si trovava a bordo della propria auto con la fidanzata, La Fauci, a piedi, attraversava la strada, costringendo il giovane ad una brusca frenata. Tra i due ci fu uno scambio di sguardi torvi- raccontò poi lomicida - ma tutto sembrò finire lì.. Poco dopo, però, i due sincontrarono ancora, poco distante. La Fauci era in sella al proprio scooter, Mangano sempre in auto. Si riconobbero, volò qualche parola e si diedero appuntamento davanti a un bar vicino.. Lì divampò la lite, volarono insulti e botte, e Mangano, estratto un coltello a scatto, colpì il 55enne alladdome. Salvatore La Fauci morì unora dopo al Policlinico di Messina, in sala operatoria.. Il giovane omicida, dapprima in fuga, si costituì in serata.. Il 29 settembre scorso, per Mangano, il giudizio con il rito abbreviato: 30 anni, come richiesto dallaccusa. La stessa condanna era stata chiesta oggi in Appello, ma i giudici hanno derubricato il reato da omicidio volontario a omicidio preterintenzionale, dimezzando ...
Murder. Omicidi a Natale di Antonella Polenta Quattro storie per un Natale in giallo. A unirle il fil rouge della suspense e di un Natale celebrato secondo tradizioni e latitudini diverse, dove il calore della festa e delle luci è spezzato dal freddo della morte. Racconti lunghi o romanzi brevi, gotici ma moderni, noir…
Non è un caso - argomenta Pecora - che in meno di 12 mesi siano stati ammazzati tre magistrati simbolo: il 9 agosto del 91 il giudice Scopelliti, unico Pubblico Ministero ad opporsi al garantismo di Carnevale nel processo per la strage del Rapido 904 e che avrebbe certamente fatto di tutto perché la Cassazione non mandasse in aria il lavoro prezioso del pool di Palermo, già per metà smantellato nel processo di Appello. Poi gli artefici di tutto, i giudici Falcone e Borsellino, dopo che nel gennaio del 92 la Cassazione rese definitivi i 2665 anni di ergastolo inferti a Riina ed ai boss di Cosa Nostra". ...
Mi piacciono molto i titoli delle storie a sfondo ominosessuale ("Venezia Noir,dramma di un omicida omosessuale" e lo splendido "Lesbismo omicida") ma anche il vago e inquietante "Sinergie Negative" e il seguito dellomicida omosessuale "Ancora un notte di terrore a Venezia noir!" (che poi chissa perche debbano essere proprio gli ominosessuali ad ammazzare e un dubbio che mi tormentera finche qualcuno non mi regalera i cd 1, 2 e 5 della serie ...
Casi irrisolti, morti violente senza colpevoli, sono spesso notiziati, colpendo la nostra sensibilità. Negli ultimi anni, in aiuto dei tecnici scientifici delle autorità competenti, che si occupano dello studio delle prove incriminate, è giunta una risorsa inaspettata: la microbiologia forense. Per confermare e differenziare la natura di liquidi biologici, viene in supporto lindividuazione di genomi…
da facebook, 3/3/2017). Gli omicidi di donne non sono in aumento. Va detto, nonostante le apparenze, altrimenti le decisioni pubbliche prendono strade sbagliate.. Quindi non cè problema? Al contrario: il problema cè e riguarda il fatto che ormai da quasi trentanni (ma la tendenza è secolare) i tassi di omicidio in generale continuano a diminuire in Italia e in Europa, mentre gli omicidi con vittime femminili diminuiscono molto più lentamente o, in alcuni casi, rimangono stabili (con il risultato che la loro percentuale sul totale degli omicidi aumenta).. La domanda allora è: come si scalfisce quel coacervo di modi di pensare e di essere, di mentalità e di comportamenti, che in certe situazioni convergono in azioni violenti contro le donne fino ad ucciderle?. La risposta più scontata, che viene riproposta anche in questi giorni, è laumento della severità delle pene. Bisogna sapere però che questa soluzione di solito incontra un sentimento diffuso di disgusto verso atti tanto atroci ...
ROMA BATTE NAPOLI Quindi dallassociazione parte il confronto con Napoli tristemente nota per la cronaca nera: "Il dato più sconcertante è che in quanto a omicidi Roma stacca città difficili in cui la criminalità organizzata sguazza, controlla, gestisce e i regolamenti di conti sono, purtroppo, "pane quotidiano". "Napoli, che nellaccezione comune, è una città borderline, sotto questo punto di vista lo è sicuramente meno di Roma - prosegue Giacomelli. Considerando i fatti di cronaca nera, dallinizio dellanno, infatti, a Napoli il numero degli omicidi compiuti è stato pari a 7, quattro di questi delitti sono avvenuti nel napoletano, altri tre in città". ...
Fabio è soltanto lultima vittima di una lunga catena di omicidi bianchi, paradossalmente è morto proprio nella giornata per la sicurezza sul lavoro. Come sempre negli ultimi anni si sono alzate tiepide voci per condannare questo ennesimo omicidio, dai sindacati confederali che il 1 maggio, anzichè promuovere un corteo cittadino contro le morti sul lavoro e uno sciopero generale per chiedere il rispetto delle norme di sicurezza, andranno a deporre una corona di fiori, alle istituzioni sempre pronte a spendere due finte parole di condanna per poi continuare a promuovere leggi che favoriscono le morti sul lavoro (sempre più sfruttamento vuol dire sempre meno sicurezza). ...
Non è facile accettare esista un sistema che sacrifica periodicamente persone, che veicola ambiguamente come telenovelas le vicende incolpando innocenti, sarebbe un po come mettere in discussione tutto il nostro sistema di credenze, come far credere ad un fedele che Dio non esiste, è un processo individuale lungo, faticoso ma, secondo me, necessario se si vuol REALMENTE comprendere cosa cè dietro a certi fatti, che non sono sempre banali omicidi di persone comuni, come la maggioranza pensa secondo le direttive del sistema, ma omicidi particolari creati per svariati motivi, necessari ad un sistema che ha origine nelle società iniziatiche che lavorano fianco a fianco a certi ambienti militari e che poi dirigono dallalto anche la politica, leconomia, la cultura, il cinema, lo sport... ...
Non è facile accettare esista un sistema che sacrifica periodicamente persone, che veicola ambiguamente come telenovelas le vicende incolpando innocenti, sarebbe un po come mettere in discussione tutto il nostro sistema di credenze, come far credere ad un fedele che Dio non esiste, è un processo individuale lungo, faticoso ma, secondo me, necessario se si vuol REALMENTE comprendere cosa cè dietro a certi fatti, che non sono sempre banali omicidi di persone comuni, come la maggioranza pensa secondo le direttive del sistema, ma omicidi particolari creati per svariati motivi, necessari ad un sistema che ha origine nelle società iniziatiche che lavorano fianco a fianco a certi ambienti militari e che poi dirigono dallalto anche la politica, leconomia, la cultura, il cinema, lo sport... ...
Non è facile accettare esista un sistema che sacrifica periodicamente persone, che veicola ambiguamente come telenovelas le vicende incolpando innocenti, sarebbe un po come mettere in discussione tutto il nostro sistema di credenze, come far credere ad un fedele che Dio non esiste, è un processo individuale lungo, faticoso ma, secondo me, necessario se si vuol REALMENTE comprendere cosa cè dietro a certi fatti, che non sono sempre banali omicidi di persone comuni, come la maggioranza pensa secondo le direttive del sistema, ma omicidi particolari creati per svariati motivi, necessari ad un sistema che ha origine nelle società iniziatiche che lavorano fianco a fianco a certi ambienti militari e che poi dirigono dallalto anche la politica, leconomia, la cultura, il cinema, lo sport... ...
Non è facile accettare esista un sistema che sacrifica periodicamente persone, che veicola ambiguamente come telenovelas le vicende incolpando innocenti, sarebbe un po come mettere in discussione tutto il nostro sistema di credenze, come far credere ad un fedele che Dio non esiste, è un processo individuale lungo, faticoso ma, secondo me, necessario se si vuol REALMENTE comprendere cosa cè dietro a certi fatti, che non sono sempre banali omicidi di persone comuni, come la maggioranza pensa secondo le direttive del sistema, ma omicidi particolari creati per svariati motivi, necessari ad un sistema che ha origine nelle società iniziatiche che lavorano fianco a fianco a certi ambienti militari e che poi dirigono dallalto anche la politica, leconomia, la cultura, il cinema, lo sport... ...
Perchè è davvero necessaria una rivoluzione delle aggravanti dellomicidio, con particolare riferimento agli omicidi in famiglia?
Se ci si ferma allultimo anno disponibile, il 2008, si osserva che la vittima è una donna in un caso su 4 (il 24,1%. Ma, in percentuale, lanno peggiore dellultimo decennio è stato il 2006: le donne uccise furono 181, pari al 29,4%). Ed è il Nord, "dove sono più frequenti gli omicidi in famiglia", a registrare la quota prevalente delle vittime di sesso femminile - 70, pari al 47,6% delle 147 uccise nel 2008 in Italia - a fronte del 29,9% al Sud (44 vittime) e del 22,4% al Centro (33 vittime). Al Sud la distribuzione delle vittime vede prevalere nel 2008 gli uomini sulle donne di oltre 70 punti percentuali (attestandosi i primi all86,3% e al 13,8% le seconde), ma lo scarto di genere si riduce significativamente al Centro (66% le vittime uomini e 34% donne) e al Nord (rispettivamente 63,9% e 36,1%). Disaggregando i dati a livello regionale, gli uomini registrano un numero di vittime superiore a quello delle donne in quasi tutte le regioni italiane: fanno eccezione soltanto lUmbria e il ...
Una diminuzione complessiva dei reati commessi a Napoli e provincia del 7,13% che passano da 135.133 a 125.498 dellanno 2019. Diminuiscono anche le violenze sessuali (da 192 a 171), e i reati sessuali in danno dei minorenni, i furti passati da 4865 a 3839, le lesioni dolose (da 4115 a 3.730), le rapine, da 4865 a 3839, le usure, passate da 35 a 20, i sequestri di persona, passati da 83 a 45. Inoltre sono diminuite le truffe e frodi informatiche, i contrabbandi, e i riciclaggi. Sono invece rimasti sostanzialmente stabili gli omicidi volontari consumati, passati da 21 a 22, mentre sono aumentati i tentati omicidi, da 72 a 82 e le associazioni di tipo mafioso, passate da 27 a 53. E il dato che emerge nella relazione del presidente della Corte dAppello di Napoli Giuseppe De Carolis di Prossedi, alla cerimonia dellinaugurazione dellanno giudiziario in corso a Napoli. "Cè unobiettiva diminuzione dei delitti in genere e in particolare di quelli più gravi - spiega il presidente della Corte ...
ROMA - "Il testo unificato di legge prevede lintroduzione di una figura autonoma: lomicidio stradale. In realtà, lomicidio stradale esiste già ma si applica soltanto come aggravante dellomicidio colposo". Lo dice a Voci del Mattino, Radio1, Giuseppe Cucca, senatore del Pd e relatore del testo di legge sullomicidio stradale.. "Solo che, di fatto- prosegue-, la sua incidenza viene quasi annullata dalla concomitanza di circostanze attenuanti, facendo svanire leffetto deterrente che, con il nuovo sistema, crediamo invece di introdurre. Il reato di omicidio stradale verrà inserito nellambito della colpa, insieme a quello di lesioni personali colpose come conseguenza di una guida in stato di ebbrezza alcolica o dopo assunzione di sostanze stupefacenti. Ci sarebbe in realtà una terza fattispecie, quella che prevede il reato anche quando si determina un incidente mortale guidando a una velocità doppia rispetto a quella consentita. Ma su questo punto dovremo riflettere e nel caso introdurre ...
La mappa degli omicidi nella Roma criminale. Scopri le ultime notizie e gli approfondimenti sui fatti del giorno su giornalettismo.com.
Goias. La polizia brasiliana ha arrestato un vigilantes privato con laccusa di essere il serial killer di Goiania, capitale dello Stato di Goias. Thiago Henrique Gomes da Rocha, 26 anni, ha confessato di aver ucciso 39 persone, in maggioranza donne. La polizia ha trovato larma usata per gli omicidi in casa
IN RICORDO DI MANUELA BAILO. Secondo fonti del Ministero dellInterno, tra lagosto 2017 e il luglio 2018 le donne sono state vittime del 37,6% dei 319 omicidi volontari commessi in Italia ed, in particolare, del 68,7% dei 134 omicidi in ambito familiare/affettivo. Sempre con riferimento agli omicidi in ambito familiare/affettivo, le donne sono vittime dell89,6% degli omicidi commessi dal partner, dell85,7% di quelli commessi dallex partner e del 58,6% di quelli commessi da un altro familiare.. Nellultimo anno le denunce per stalking sono state 6.437 (contro le 8.732 dellanno precedente) ed è calata del 26,3% la percentuale delle donne che le hanno presentate; in aumento invece del 20,7% gli ammonimenti del questore (dai 940 del 2017 ai 1.135 del 2018, con un +17,9% di quelli per violenza domestica) e del 33,1% gli allontanamenti (dai 160 del 2017 ai 213 del 2018).. Questi dati crudi ci dicono che se, nellultimo anno preso in considerazione (dal 1° agosto 2017 al 31 luglio 2018), in ...
Inaspettate, evidentemente, come quelle che avvengono ogni due giorni in Italia…..Infatti, e' la famiglia l'ambito principale in cui maturano gli omicidi-suicidi: il 91,6% dei casi, a fronte dell'8,4% riferibile ad altri contesti (disagio mentale, vicinato, ecc.). Quasi mille i morti registrati in Italia solo dal 2000 al 2008, in un totale di 340 casi di omicidio-suicidio. Ogni 10 giorni un genitore - il primato degli uomini si e' recentemente ridimensionato per via di numerosi casi di infanticidio commessi da mamme - pianifica una folle cura ai propri mali familiari, trascinando con se' il partner (complessivamente 53% dei casi), uno o piu' figli (19% dei casi) o altri familiari. Sono soprattutto donne le vittime degli omicidi (75% dei casi contro il 25% uomini), ma molti sono i minori uccisi dalle madri (145, soltanto tra il 2000 e il 2007). Nel 2009, peraltro, il fenomeno delle uccisioni in ambito familiare risulta in forte aumento nel suo numero complessivo ...
Lultimo conflitto a fuoco della giornata in uno dei centri del litorale romano. In precedenza altri due omicidi nella capitale e a Fiumicino: in entrambi i casi due uomini uccisi con un colpo alla testa. Riesplode lemergenza sicurezza Una giornata di sangue a Roma e sul litorale della capitale.
New York sempre più sicura: omicidi ai minimi record nel 2017. La metropoli ne ha registrati 285. Nel 1990 erano 2.245. Giù anche i principali crimini
Informazioni sul film Scotland Yard - Sezione omicidi. La programmazione nei cinema di Roma un servizio offerto da AbcRoma.
Cè una nuova emergenza camorra nel napoletano, che sta lasciando dietro di sé una lunga scia sangue. Otto omicidi in dodici giorni il bilancio che gli investigatori sperano non aumenti. Ma i fatti e i retroscena sono completamente diversi. Nellarea frattese - afragolese, dove sono prima prima l
FIRENZE - Ad avanzare la richiesta di giudizio immediato per Roberto Pirrone sono stati il pm Giuseppe Ledda al gip Alessandro Moneti. Pirrone lo scorso 5 marzo uccise a colpi di pistola Idy Diene, venditore ambulante senegalese. Luomo fu subito arrestato e alla polizia disse di essere uscito di casa armato e con lintenzione di uccidersi a causa dei problemi economici, salvo poi ripensarci e decidere di sparare a caso per andare in carcere e non gravare sulla famiglia. A fare le spese di quella decisione fu Diene. Sulla base della perizia psichiatrica disposta dal gip con incidente probatorio, Pirrone sarebbe stato capace di intendere e volere al momento dellomicidio nonostante un disturbo depressivo. Il reato contestato è omicidio volontario aggravato dai futili motivi. ...
Casal di Principe - Giunge la condanna di secondo grado nel processo per ben tre omicidi di camorra avvenuti nel 1992. Si tratta dei delitti di Vincenzo