La Direttiva Europea 2007/60/CE, recepita nel diritto italiano con D.Lgs. 49/2010, ha dato avvio ad una nuova fase della politica nazionale per la gestione del rischio di alluvioni, che il Piano di gestione del rischio di alluvioni (PGRA) deve attuare, nel modo più efficace. Il PGRA, introdotto dalla Direttiva per ogni distretto idrografico, dirige lazione sulle aree a rischio più significativo, organizzate e gerarchizzate rispetto allinsieme di tutte le aree a rischio e definisce gli obiettivi di sicurezza e le priorità di intervento a scala distrettuale, in modo concertato fra tutte le Amministrazioni e gli Enti gestori, con la partecipazione dei portatori di interesse e il coinvolgimento del pubblico in generale ...
In data 20 aprile 2017 la Repubblica ellenica, in aggiunta alla documentazione già trasmessa il 17 marzo 2017, ha provveduto ad inviare la sintesi non tecnica in lingua italiana per lo svolgimento delle consultazioni transfrontaliere sul Programma di esplorazione e sfruttamento di idrocarburi nel mar Ionio. Sulla base della ulteriore documentazione trasmessa dalla Repubblica ellenica i termini per linvio delle osservazioni sono stati prorogati al 5 maggio 2017.. ...
Lultimo giorno e il 13 novembre. Chi vuole opporsi alla realizzazione di una fabbrica del cemento a Punta Penna deve farlo entro quella data,
La valutazione ambientale di piani e programmi che possono avere un impatto significativo sullambiente, secondo quanto stabilito nellart. 4 del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i., ha la finalità di garantire un elevato livello di protezione dellambiente e contribuire allintegrazione di considerazioni ambientali allatto dellelaborazione, delladozione e approvazione di detti piani e programmi assicurando che siano coerenti e contribuiscano alle condizioni per uno sviluppo sostenibile.. ...
Per agevolare la corretta interpretazione delle nuove norme in considerazione anche del regime transitorio applicabile ai procedimenti in corso, il volume propone una versione analitica comparativa che consente di consultare il nuovo testo, avendo a fronte le precedenti indicazioni.. Nel volume una raccolta completa e organizzata attraverso specifici indici di ...
Il Piano regionale per la qualità dellaria presentato dalla regione Sicilia nel 2007 somiglia stranamente a quello del Veneto. Semplice coincidenza? E da un pò che in Sicilia non si respira pi... by isolapulita in genchi, tumori e neoplasie
Visualizza il mio Curriculum Vitae. Accedi al mio Geo-Portfolio. Esperto nel campo della valutazione ambientale di Piani, Programmi e Progetti (VAS - VIA - VI) con consolidata esperienza nellutilizzo di applicativi GIS, rivolge lattività di consulenza a committenti pubblici e privati.. Nellambito della Valutazione Ambientale Strategica di Piani di Governo del Territorio supporta il processo decisionale e di pianificazione mediante lelaborazione di cartografia tematica elaborata ad hoc partendo da dati non geografici. Ampia conoscenza delle banche dati esistenti riguardanti tematiche ambientale nonché di pianificazione territoriale.. Ritiene indispensabile la continua evoluzione degli elaborati che redige, dal punto di vista sia della tipologia che della qualità dei contenuti.. Coinvolge nelle attività professionisti di diversi settori al fine di trattare le molteplici tematiche di interesse con il corretto livello di approfondimento.. Ha maturato esperienza nellambito di progetti di ...
Lart. 18 del D.Lgs. n. 152/2006 e successive modifiche, prevede che sia assicurato il monitoraggio dei piani o programmi sottoposti a valutazione ambientale, in modo da controllarne gli effetti significativi sullambiente e verificare il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati. In questo modo si possono individuare tempestivamente gli eventuali impatti imprevisti e adottare le opportune misure correttive ...
E online sul sito del ministero dellAmbiente la nuova versione del Portale delle Valutazioni ambientali Vas e Via che include le procedure di Autorizzazione integrata ambientale di ...
Sviluppo di un impianto di ricerca e sperimentazione per il trattamento di materiali contenenti amianto mediante trattamenti biochimici e termici ...
Pubblicato nel B.U. Puglia n. 86 del 19 Giugno 2015. Modifiche al Regolamento Regionale 9 ottobre 2013, n. 18 Regolamento di attuazione della Legge Regionale 14 dicembre 2012, n. 44 (Disciplina regionale in materia di valutazione ambientale strategica) concernente piani e programmi urbanistici comunali.. Legge Regionale 12/02/2014, n. 4. Pubblicata nel B.U. Puglia 17 febbraio 2014, n. 21. Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dellimpatto ambientale), alla legge regionale 14 dicembre 2012, n. 44 (Disciplina regionale in materia di valutazione ambientale strategica) e alla legge regionale 19 luglio 2013, n. 19 (Norme in materia di riordino degli organismi collegiali operanti a livello tecnico-amministrativo e consultivo e di semplificazione dei procedimenti amministrativi) ...
Pubblicato nel B.U. Puglia n. 86 del 19 Giugno 2015. Modifiche al Regolamento Regionale 9 ottobre 2013, n. 18 Regolamento di attuazione della Legge Regionale 14 dicembre 2012, n. 44 (Disciplina regionale in materia di valutazione ambientale strategica) concernente piani e programmi urbanistici comunali.. Legge Regionale 12/02/2014, n. 4. Pubblicata nel B.U. Puglia 17 febbraio 2014, n. 21. Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dellimpatto ambientale), alla legge regionale 14 dicembre 2012, n. 44 (Disciplina regionale in materia di valutazione ambientale strategica) e alla legge regionale 19 luglio 2013, n. 19 (Norme in materia di riordino degli organismi collegiali operanti a livello tecnico-amministrativo e consultivo e di semplificazione dei procedimenti amministrativi) ...
La regione Umbria, con delibera della Giunta n. 233 del 13 marzo 2018, ha approvato Adempimenti ai sensi della L.R. n. 12 del 16 febbraio 2010. Specificazioni tecniche e procedurali in materia di Valutazione Ambientale Strategica - Nuova modulistica. Levoluzione del quadro normativo, ha imposto una logica revisione della DGR n. 423 del 13 maggio 2013 che conteneva le specifiche procedurali per la VAS. Il provvedimento costituisce pertanto un aggiornamento delle precedenti specifiche procedurali in materia di VAS per facilitare ed accrescere, nellazione dei Soggetti che operano e si confrontano attraverso il processo di VAS, lintegrazione della valutazione ambientale negli iter di formazione e approvazione di un Piano o Programma.. Inoltre, con il provvedimento è stata predisposta una nuova modulistica per omogeneizzare e facilitare la presentazione di istanze e per lassolvimento degli adempimenti necessari allespletamento delle procedure di valutazione ambientale sui Piani e ...
Lattività di monitoraggio è uno strumento attraverso il quale lAmministrazione Comunale verifica con cadenza periodica gli effetti sullambiente delle azioni del Piano Regolatore Generale e individua tempestivamente gli effetti negativi imprevisti al fine di apportare le misure correttive conseguenti. Le informazioni raccolte attraverso il monitoraggio debbono essere utilizzate per le eventuali modifiche del PRGC e vanno incluse nel quadro conoscitivo dei successivi atti di pianificazione.. Con delibera di Giunta Comunale n.336 del 20 ottobre 2015 è stato approvato il Rapporto 2014, dando atto che non risulta necessario adottare alcuna misura correttiva ...
gli indirizzi generali per la VAS, approvati con D.C.R. 13 marzo 2007, n. 8/351 e gli ulteriori adempimenti di disciplina, approvati con DGR 8/6420 del 27 dicembre 2007, la determinazione delle procedure di VAS approvate con DGR 8/10971 del 30.12.2009, le modifiche ed integrazioni approvate con DGR 9/761 del 10.11.2010, successiva determinazione della procedura di valutazione ambientale di piani e programmi - VAS, approvate con D.g.r. n. IX/3836 del 25/07/2012 ...
Che cosa è un autorizzazione integrata ambientale? La risposta, estremamente tecnica non può prescindere da un esame delle fonti normative che regolano la materia. Secondo lallegato I del D.Lgs. 59/2005 infatti, un Autorizzazione Integrata Ambientale, solitamente siglata con lacronimo A.I.A, non è altro che la traduzione italiana dellacronimo inglese IPPC: Integrated. continua a leggere ...
Objectives: To obtain a description based on ecological parameters of the study sites of MAPMED project. To identify bioindicators on different space and time scales and to evaluate the impacts of ports on the ecosystems. Activities: Definition of the biological elements of the system; Sampling of organisms (macroinfauna, plankton) will be made seasonally. The sampled organisms will be counted, weighted and subsequently identified. After a preliminary study on the resident fauna (invertebrates, particularly crustaceans), bioassays will be performed at different times to allow the estimation of different impacts: pulse and seasonal. The conditions updrift and downdrift will be also tested to estimate the impact of the port infrastructures on the surrounding environment. Expected Results: Description of the health status of the coastal ecosystems and proposal of early warning bio indicators of impact ...
Lasta per la misura del livello dei sedimenti è parte di un set che include quattro prolunghe da un metro con attacco a vite, accessori per individuare linterfaccia acqua/sedimenti e linterfaccia sedimenti/suolo.
Politecnico di Milano Sede territoriale di Cremona Questioni ambientali nella gestione del territorio: strumenti e casi studio nellarea cremonese. Saggi di valutazione ambientale strategica per la per la conservazione delle risorse agricole nella pianura cremonese. 9 giugno 2006 Slideshow 5089999 by hei
I lisimetri a suzione sono strumenti in grado di prelevare la soluzione circolante del terreno. Il principio di funzionamento è molto semplice, rapido ed efficiente.
relativa allapprovazione,a nome della Comunit europea, del protocollo sulla valutazione ambientale strategica alla convenzione ONU/CEE sulla valutazione dell impatto ambientale in un contesto transfrontaliero firmata a Espoo nel 1991 ...
Affidamento del piano urbano della mobilità e connessa valutazione ambientale strategica per la città di Gela.Luogo principale di esecuzione dei lavor...
Le attività richieste dal Comune di Milano ad AMAT nellarea Urbanistica riguardano la pianificazione generale e attuativa. AMAT assiste lamministrazione nella predisposizione e aggiornamento dei propri strumenti di pianificazione generale, gestendo e aggiornando le relative banche dati territoriali e fornendo un supporto a tutte le fasi di formazione e approvazione dei piani. Attraverso lelaborazione di report, studi di fattibilità e progetti preliminari, AMAT supporta anche lattività di istruttoria e formazione di Accordi di Programma e piani attuativi, anche con riferimento alle attività richieste per la procedura di VAS e per la valutazioni ambientali dei piani.. ...
In seguito alla notizia uscita oggi pomeriggio riguardo alla proroga concessa alla Fiorentina fino al 31 ottobre per presentare il progetto definitivo per il nuovo stadio il sindaco di Firenze Dario Nardella ha aggiunto alcuni dettagli in proposito al Salotto Viola in onda su Italia 7: Prima della fine dellanno la Fiorentina ha presentato una documentazione ulteriore, che il nostro gruppo tecnico ha valutato. Mi è stato oggi detto che sono arrivati a tre conclusioni: la documentazione della Fiorentina ha mostrato passi avanti sulla progettazione; la valutazione ambientale strategica che cè e che però ancora non cè la documentazione necessaria per completare il tutto. Di fronte a questa analisi ho deciso di presentare alla giunta la valutazione e fissare nel 31 ottobre il termine ultimo. I tecnici ritengono che per completare il progetto quello del 31 ottobre sia un termine adeguato. Non parlerei di ritardi, perché sarebbe come attribuire responsabilità alla Fiorentina. Parlerei di ...
Legge regionale n. 6 del 17.02.2012: Disposizioni in materia di valutazioni ambientali. Modifiche alla l.r. 10/2010, alla l.r. 49/1999, alla l.r. 56/2000, alla l.r. 61/2003 e alla l.r ...
Come integrare la valutazione dei rischi con la verifica della Scheda Dati di Sicurezza dei fornitori e la verifica dello scenario di esposizione: i dettagli delle fasi del processo in un momento di alta formazione. - PUBBLIREDAZIONALE
The PBT/vPvB concern. Substances that persist for long periods of time in the environment and have a high potential to accumulate in biota are of specific concern because their long-term effects are rarely predictable. Once they have entered the environment, exposure to these substances is very difficult to reverse, even if emissions are stopped.. Protection of pristine remote areas from PBT/vPvB substances is particularly difficult, as these substances do not degrade near emission sources but may be gradually transported into remote areas. A safe concentration in the environment cannot be established using the methods currently available.. A particular concern with vPvB substances is that even if no adverse effects can be demonstrated under laboratory testing conditions, long-term effects might be possible, as high but unpredictable levels may be reached in humans or the environment over extended time periods.. ...
Fra la popolazione del comprensorio delle Serre si stanno registrando numerosi casi di malattie neoplastiche. Da diversi anni, infatti, pare sia visibilmente incrementato il numero di soggetti affetti da tumore, ed il fenomeno sembra assumere una particolare incidenza in rapporto al numero limitato di residenti. Il dato, seppur ancora indefinito, desta particolare preoccupazione tra gli abitanti, già pesantemente vessati dai ben noti problemi connessi allinquinamento dellacqua potabile, oltre che da svariate vicende, vecchie e nuove, che stanno interessando anche la qualità dellaria. Pertanto si è arrivati, nei nostri paesi, a vivere in una situazione di timore per la salute. Ed è proprio nei più giovani, infatti, che negli ultimi anni si sono verificati delle preoccupanti forme di neoplasie come tumori cerebrali, linfomi e leucemie ...
Carrello commissionatore verticale per livelli medi, Modello Optio M OME100-OME100M-OME100W-OME100MW di TMHIT. Vedi dettagli e chiedi preventivo.
La piattaforma ASSET è uno strumento che consente di visualizzare ed effettuare analisi sui dati pubblicati nel rapporto I City rate 2012.. Attraverso tre diverse modalità di rappresentazione dei dati (tabellare, grafico a barre e mappa tematica), per ciascuno Qui degli indicatori presi in considerazione nel rapporto è possibile realizzare la classifica tra le 103 province.. Analoghe rappresentazioni sono generabili sia per gli indici di sintesi parziali (calcolati come media aritmetica dei valori degli indicatori), corrispondenti a ciascuna delle 6 aree tematiche considerate nel rapporto, sia allindice di sintesi globale (lICityRate), a sua volta calcolato come media geometrica degli indici di sintesi parziali.. La sezione Funzioni di Base rende disponibili le seguenti funzioni:. ...
La galleria algherese sui Bastioni Marco Polo presenta l´esposizione personale Controllo apparente . Il progetto installativo, curato da Valentina Piredda-Sardinia, visitabile fino a venerd 24 luglio
Si è appena concluso lanno 2017 e quindi annotiamo qualche breve considerazione di ordine climatologico per quanto concerne il territorio romagnolo: lanomalia di temperatura media annua (vs. valore trentennale 1971-2000) è stata di +1,4°C che […]. ...