... Approccio contenutistico: i fondamenti religiosi dell Islam. I. Introduzione. Dopo una rapida scorsa alla storia degli inizi, cerchiamo oggi di vedere quali sono i fondamenti religiosi sui quali poggia l Islam. Per forza di cose dovrò limitarmi ai fondamenti comuni di tutta la galassia dell Islam attuale. Alcuni ebrei dicono di loro stessi: Se ci sono due ebrei, ci sono almeno tre opinioni diverse. Non potremmo esprimerci nello stesso modo per quanto riguarda l Islam, ma quasi. È importante notare la complessità e la molteplicità delle espressioni e delle tradizioni musulmane, dipendenti sia dalla storia che dalla geografia, oltre che dagli scontri iniziali tra le diverse fazioni. Mi limiterò solo all Islam sunnita, che rappresenta circa il novanta per cento dei musulmani attuali. Un discorso a parte dovrebbe infatti essere tenuto per l Islam sciita.. II. Islam: religione profetica. L Islam è creduto religione profetica, nel senso che si fonda su una rivelazione fatta da Dio ...
Devo fare una ricerca della situazione della donna nellislam. Ki mi raccoglie qualche informazione?? xò nn deve essere molto lungo. max una pagina o 1.La donna nellIslam Diritti delle donne islamiche La donna nel Corano La famiglia nellIslam Donne "senza volto"? Un problema aperto: mutilazioni genitali femminili.. LA DONNA ISLAMICA.INTRODUZIONE.La condizione della donna è una delle realtà dellIslam che più sconcertano la sensibilità.DONNA E ISLAM. Indice; Da cosa nasce loppressione delle donne islamiche. Ci sono diversi Islam. I più cari allOccidente sono i più repressivi verso le donne.Pregiudizi circa la donna nellislam. É opportuno riferire, essendo la donna largomento di questo scritto, alcuni pregiudizi che vengono largamente diffusi riguardo."LIslam garantisce diritti sociali e civili alle donne. Oggi le persone pensano che le donne occidentali sono libere e che il movimento per la libertà.. home Chi siamo contatti: Una Rosa Delicata: La Donna nellIslam. A cura di ...
InfoPhoto. Nessuno conosce il futuro, e quindi quando le persone cambiano la loro religione non sai quale sia davvero la loro personalità. Azioni violente sono commesse tanto dai cristiani quanto dai musulmani, come pure dalle persone di ogni fede. La questione non è quindi che i due omicidi erano cristiani convertiti allislam. Dobbiamo distinguere tra ciò che fa lislam e ciò che fanno le persone che rivendicano di essere musulmane.. Ma non cè un problema legato alleducazione delle nuove persone che si convertono allislam? Che cosa è insegnato loro?. Il problema è capire se queste persone seguono realmente lislam e rappresentano ciò che afferma il Corano. Leducazione dovrebbe basarsi sugli insegnamenti autentici dellislam, ma ciò, va sottolineato, non soltanto a Londra bensì in tutto il mondo.. Esistono diverse possibili interpretazioni del Corano. Come si può garantire che gli imam non predichino lodio?. Il messaggio del Corano è chiaro, al suo interno non cè nessuno ...
Questa categoria è su:Come convertire allIslam-Come convertire allIslam e diventare un musulmano. Questo sito web è per persone di fedi diverse che cercano di capire lIslam e i musulmani.   Esso contiene un sacco di brevi articoli, ma informativi sui diversi aspetti dellIslam.   I nuovi articoli vengono aggiunti ogni settimana.   Inoltre, è dotato di Live Help tramite chat.
Lislam - continua Al Banna - è interessato alla questione della jihad ed alla programmazione ed alla mobilitazione dellintera umma {la comunità globale dei musulmani} in un unico corpo, che difenda la giusta causa con tutta la sua forza, molto più di qualsiasi altro sistema di vita, antico o moderno, sia religioso che civile.. I versetti del corano e la sunna di Maometto sovrabbondano di tutte queste nobili idee e intimano alla gente in generale (con le più eloquenti espressioni e con una esposizione chiarissima) di partecipare alla jihad, alle attività belliche, alle forze armate, e a tutti i sistemi di combattimento di mare e di terra.. Lartocolo è di Gregory M. Davis autore di: Religion of Peace? Islams War Against the World. Gregory M. Davis è produttore/direttore di: Islam: What the West Needs to Know - An Examination of Islam, Violence, and the Fate of the Non-Muslim World. Traduzione dal caro amico Paolo Mantellini che ImolaOggi ricorda con affetto. ...
In Austria viene proposto di rendere fuori legge la religione islamica.. A lanciare lidea è Wolfgang Fellner, uno dei più importanti editori nazionali, che suggerisce di reagire agli attentati di Bruxelles con un divieto religioso. "Deve essere permessa la discussione sul fatto che lIslam in quanto tale possa essere reso fuori legge in Europa" ha scritto in un editoriale.. Fellner, editore del giornale Oesterreich e di diversi canali radiofonici, scrive: "Con tutto il rispetto per la libertà di culto e per i tanti, pacifici e simpatici sostenitori dellIslam che vivono da noi in Austria: la linea di demarcazione tra lIslam pacifico e il terrore in nome dellIslam sembra essere scomparsa". Allinterno delle moschee e degli asili verrebbe "insegnato predicat e diffuso il terrore".. Gli attentati di Bruxelles avrebbero dimostrato come le autorità europee non siano in grado di arginare il fenomeno. "LEuropa deve rendere la guerra al terrore molto più efficente, meno burocratico e favorendo ...
Sia i musulmani moderati sia quelli tradizionalisti sono spesso critici verso i liberali perché questi promuovono, dal loro punto di vista, una forma blanda e non autentica dellIslam, perciò assimilabile dalla cultura occidentale.. I critici dei liberali affermano, inoltre, che è anche possibile accogliere le rivendicazioni delle donne e le teorie scientifiche come levoluzionismo nellambito di una visione tradizionalista dellIslam. Cè, inoltre, grande disaccordo su altri temi, come lomosessualità, che i liberali sono disposti a tollerare ma i conservatori proibiscono. Tuttavia questi temi rimangono molto controversi anche tra gli stessi liberali (vedi Omosessualità e Islam).. A criticare i musulmani liberali, sono anche persone non-musulmane e anti-islamiche (vedi "Faith Freedom International"). Queste persone condannano apertamente la religione islamica e giudicano lIslam Liberale una minoranza inutile, quindi poco credibile.. ...
Prima di autorizzare la costruzione di una Moschea a Milano, i responsabili politici italiani dovrebbero assicurare la libertà di culto e di costume degli Italiani che sono costretti a vivere in paesi islamici senza speranza di esercitare la propria fede. Ma sulla Moschea a Milano cè qualcosa in più della semplice "Reciprocità". La Moschea, così come è intesa a Milano, è il simbolo essenziale dellIslam. Islam, non più come sola religione, ma come Stato. Quanto è accaduto con i moti rivoluzionari nellintero mondo arabo, a prescindere dallaffermarsi o no di modelli democratici, ancora una volta unisce questi moti popolari al concetto base dellIslam. Il dettame Coranico è una costante che si trova in tutti i paesi arabi, obbligatorio per qualsiasi musulmano, ed è perentorio per i popoli della "Casa della Pace" (Dar Al Salam), la Casa dellIslam. Quindi, per questi popoli in rivolta, di certo esiste solo leventualità della conferma della matrice islamica (speriamo moderata) cui ...
Ma perché facciamo guerra allIslam? - si domanda Roy, capovolgendo il luogo comune secondo cui è lIslam radicale, semmai, a farci la guerra. - Per una parte della sinistra, lIslam va combattuto in nome della laicità, dei diritti delluomo e della parità tra i sessi. Ma sempre di più lo si fa in nome dellidentità cristiana. Perfino intellettuali come Max Gallo, un ex-gauchiste che adesso va in chiesa, anche se non crede in Dio, al solo scopo di sostenere la civiltà europea, proprio come la vecchia Action française di Maurras (che peraltro la Chiesa condannò nel 1926). La sinistra è in unimpasse. Non ha saputo concepire un discorso di libertà sul problema religioso. Chiede solo di proibire il velo. E finisce così per allinearsi alla destra cristiana. Ma come conciliare il matrimonio gay e lidentità cristiana dellEuropa? Cè anche una sinistra terzomondista, specialmente in Inghilterra, che simpatizza con lIslam in quanto strumento di riscatto degli oppressi, ma in tal modo ...
Questa categoria è su:Credenze dellIslam-Che cosa è lIslam. Questo sito web è per persone di fedi diverse che cercano di capire lIslam e i musulmani.   Esso contiene un sacco di brevi articoli, ma informativi sui diversi aspetti dellIslam.   I nuovi articoli vengono aggiunti ogni settimana.   Inoltre, è dotato di Live Help tramite chat.
26 nov. - "Di fronte ad episodi di fondamentalismo violento che ci preoccupano, laffetto verso gli autentici credenti dellIslam deve portarci ad evitare odiose generalizzazioni, perche il vero Islam e unadeguata interpretazione del Corano si oppongono ad ogni violenza". Lo scrive Papa Francesco nellEsortazione Apostolica "Evangelii gaudium".. Secondo il Papa, "non bisogna mai dimenticare che i credenti dellIslam, professando di avere la fede di Abramo, adorano con noi un Dio unico, misericordioso, che giudichera gli uomini nel giorno finale". "In questepoca - sottolinea Bergoglio - acquista una notevole importanza la relazione con i credenti dellIslam, oggi particolarmente presenti in molti Paesi di tradizione cristiana, dove essi possono celebrare liberamente il loro culto e vivere integrati nella societa".. DAL CORANO - (Sura 2:191) Uccidete gli infedeli ovunque li incontriate. Questa è la ricompensa dei miscredenti.. (Sura 2:216) Vi è stato ordinato di combattere, anche se non lo ...
Costruire il consenso col pluralismo - "La Tunisia deve raccogliere e superare queste sfide tramite tutte le componenti politiche, deve produrre ricchezza e redistribuirla fra la gente. Deve rafforzare la sicurezza da attacchi interni ed esterni, scongiurare frazionamenti come quello che si verifica in Libia, un vicino importante per noi e per chi vive sullaltra sponda del Mediterraneo come lItalia sottoposta più di altri alle attività illecite della tratta dei migranti. Non nascondiamo che esistono correnti islamiche distruttive, lIslam non ha un papa e non ha ununica fonte interpretativa. Ci sono diverse letture, la nostra è volta a costruire una società fondata su democrazia e libertà". A chi fa notare che altre versioni dellIslam cosiddetto moderato, in Egitto e Turchia, non hanno cercato inclusioni, Ghannoūshī risponde: "Certe pratiche fanno perdere terreno allIslam moderato, noi siamo diversi. Proprio perché lIslam non è unico, la libertà di lettura sui testi sacri può ...
Il termine arabo suhbah significa frequentarsi, a prescindere dal periodo più o meno lungo in cui ci si frequenta e a prescindere anche dal fatto che a frequentarsi siano due musulmani o un miscredente e un musulmano (Usdu-l-Ghàbah di Ibni Athír; vol. 1, pag. 3).. Tutte le scuole islamiche convengono sul fatto che con il termine sahàbah {compagno} si indicano tutte le persone che, allepoca del Profeta (S), sono entrate nellIslam o hanno finto di avere accettato questa religione.. Molte delle scuole sunnite considerano probo ogni sahàbah, mentre le altre scuole islamiche sono di parere contrario, e sostengono che non esiste nessun valido motivo, nessuna prova per considerare tutti i sahàbah probi, anzi, tra i sahàbah del Profeta dellIslam (S) (come tra quelli di ogni altro profeta) esistevano uomini retti e persone empie, e, addirittura, quelli che il Sacro Corano chiama munàfiqun, e cioè gli ipocriti, quelli che fingono di essere musulmani, ma in realtà sono nemici dellIslam. ...
Il termine arabo suhbah significa frequentarsi, a prescindere dal periodo più o meno lungo in cui ci si frequenta e a prescindere anche dal fatto che a frequentarsi siano due musulmani o un miscredente e un musulmano (Usdu-l-Ghàbah di Ibni Athír; vol. 1, pag. 3).. Tutte le scuole islamiche convengono sul fatto che con il termine sahàbah {compagno} si indicano tutte le persone che, allepoca del Profeta (S), sono entrate nellIslam o hanno finto di avere accettato questa religione.. Molte delle scuole sunnite considerano probo ogni sahàbah, mentre le altre scuole islamiche sono di parere contrario, e sostengono che non esiste nessun valido motivo, nessuna prova per considerare tutti i sahàbah probi, anzi, tra i sahàbah del Profeta dellIslam (S) (come tra quelli di ogni altro profeta) esistevano uomini retti e persone empie, e, addirittura, quelli che il Sacro Corano chiama munàfiqun, e cioè gli ipocriti, quelli che fingono di essere musulmani, ma in realtà sono nemici dellIslam. ...
Ma lo sapevate che ci sono 123 versi del Corano relativi al combattere ed uccidere per la causa di Allah? Ecco, di seguito, alcuni passaggi:. - I musulmani sono incoraggiati ad occuparsi totalmente nel combattimento per la gloria di Allah [Sura 22:73]- Allah darà "una più grande ricompensa a coloro che combatteranno per lui" [Sura 4:96]. - Circa gli infedeli (coloro che non si sottomettono allIslam), costoro sono "gli inveterati nemici" dei musulmani [Sura 4:101]. I musulmani devono "arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove" [Sura 9:95]. I musulmani devono anche " circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dellIslam senza sosta" [Sura 4:90]. "Combatteteli finché lIslam non regni sovrano" [Sura 2:193]. "tagliate loro le mani e la punta delle loro dita" [Sura 8:12]. - Se un musulmano non si unisce alla guerra, Allah lo ucciderà [Sura 9:93]. Al fedele deve essere detto " il calore della guerra è violento, ma più ...
Lo dicono i musulmani riuniti in Norvegia sotto legida della IslamNet, lorganizazione islamica norvegese che ha ospitato la "Conferenza di pace Scandinava". Il video qui sotto, curato da RightsReporter, è il documento che mette definitivamente fine allinvenzione degli estremisti xenofili filo-islamici i quali affermano che ci sarebbe un islam moderato in contrapposizione ad un islam molto piu radicale.. ...
Disambiguazione - Se stai cercando altri significati, vedi Islam (disambigua). Lislam (pronunciato in italiano AFI: /iˈzlam/ o /ˈizlam/; in arabo: إسلام‎, Islām) è una religione monoteista manifestatasi per la prima volta nella penisola araba, nella cittadina higiazena della Mecca, nel VII secolo dellera cristiana ad opera di Maometto (in arabo محمد, Muḥammad), considerato dai musulmani lultimo profeta portatore di legge (Khātam al-Nabiyyīn), inviato da Dio (in arabo الله, Allāh) al mondo per ribadire definitivamente la Rivelazione, annunciata per la prima volta ad Adamo (آدم, Ādam), il primo uomo e il primo profeta. Con circa 1,8 miliardi di fedeli, ossia il 23% della popolazione mondiale, lislam è la seconda religione del mondo per consistenza numerica e vanta un tasso di crescita particolarmente significativo. Il 13% dei musulmani vive in Indonesia, che è anche il paese musulmano più popolato, il 25% nellAsia meridionale, il 20% in Vicino Oriente, Maghreb e ...
The conference will begin with the welcome from the President of Link Campus University Vincenzo Scotti and the Honorary President of House of Wisdom Carlo Corbucci. The most important experts on Islam in Italy - like Anna Maria Cossiga geopolitical teacher, Mario Polia Religions Historian, the Imam of "Imam Madhi" Centre in Rome, Ghorban Ali Pourmarjan, Director of the Iranian Cultural Centre, Omar Camilletti adviser of Great Mosque in Rome, Pietrangelo Buttafuoco journalist and writer and Tiziana Ciavardini, Cultural Anthropologist and Journalist - will attend the conference. Just few days before the visit in Italy of Hassan Rohani, President of Iran, it is important to focus on two important words: ISLAM and VIOLENCE, since often both of them are used in unappropriated way. We like to explain the most central religious principles of ISLAM and are significant that we have two main religious leaders from Scite and Sunni schools to prove that there is no animosity against the two lines. ...
Islam significa etimologicamente "sottomissione" e in special modo sottomissione a Dio e a quella rivelazione che egli ha fatto di sé. Noi intendiamo qui per islam linsieme di tutte le credenze e pratiche che si richiamano a Maometto e al Corano, ben consci della complessità di un simile macrocosmo e delle sue molteplici ramificazioni nei secoli. In generale possiamo dire che i "pilastri" dellislam, accettati da tutti i musulmani, sono: il riconoscere un Dio solo, creatore, misericordioso e giudice universale, e Maometto come suo profeta definitivo; la preghiera cinque volte al giorno; il digiuno di ramadàn; limposta per i poveri; il pellegrinaggio alla Mecca una volta in vita; il gihàd interiore, cioè lo sforzo e il combattimento per Dio, da intendersi anzitutto come mobilitazione contro le proprie passioni per una vita giusta e la lotta contro loppressione e lingiustizia; limpegno a conformarsi nel privato e nel pubblico a quel modo di vivere chiamato sciariaa, basato sul Corano, ...
Dato che il laicismo sostiene una libertà dei costumi che lislam aborre, qualcuno potrebbe pensare che io stia scrivendo delle fesserie. Ma siamo sicuri che non sia una provocazione pianificata per aizzare i giovani musulmani contro unEuropa che, dopo averla metodicamente svuotata della sua fede, ha superato tutti i limiti della decenza? Se nella maggior parte dei paesi musulmani una donna con la minigonna è considerata una spudorata, come si può pensare di integrare milioni di giovani che, pur disinteressati allislam, si ritrovano in una società dove gli uomini si sposano con gli uomini e le donne con le donne? Davvero i laicisti sono così rimbambiti? Da come stanno andando le cose è certo che laicisti e islamisti condividono lantico proverbio che recita "il nemico del mio nemico è mio amico". LONU e i nostri Governi, corrompendo i costumi e le intelligenze, hanno dato su un piatto dargento lanima europea allislam. Gli imam stabiliti in Europa, per sobillare i giovani musulmani ...
Una delle questioni dalle quali dipende la stabilit internazionale senza dubbio quella dei rapporti politici tra Islam e Occidente. Ben venga dunque lintervento Se i musulmani democratici sono estremisti di Magdi Allam (Corriere del 20 gennaio). Criticando il nostro workshop Dare voce allIslam democratico , che avr luogo il 23 febbraio a Napoli (www.meiad.org), Allam riprende gli argomenti di una certa corrente, i cui ma tres pens e sono neo-con come Daniel Pipes e Bernard Lewis, che vede nel tentativo di dialogare con lIslam politico un pericoloso cedimento dellOccidente o, peggio, uniniziativa che legittimerebbe gli islamofascisti. Sfortunatamente le tesi dellarticolo di Allam sono indebolite da una serie di inesattezze fattuali, rispetto alle quali rimandiamo alle repliche pubblicate sul Corriere del Mezzogiorno. Qui basti precisare che le affermazioni di Allam secondo cui Tariq Ramadan nega il diritto di Israele allesistenza , ha fatto lapologia del terrorismo suicida , e predicato ...
Le diverse anime dellIslam. Le proteste e le violenze contro le rappresentanze diplomatiche statunitensi hanno alimentato immediati dibattiti sul ruolo dellIslam politico e sulle possibile derive radicali-fondamentaliste in quei Paesi interessati dalle cosiddette Primavere arabe. Le rivolte in Tunisia, Marocco ed Egitto, infatti, hanno garantito una netta vittoria nelle elezioni dei movimenti politici di ispirazione islamica conservatrice, mentre altri Paesi come Yemen, Siria e Libia ugualmente hanno visto una forte ascesa di movimenti e/o partiti analoghi. Ma lIslam politico non è un blocco monolitico e presenta orientamenti e tendenze legate a realtà molto più complesse e differenti da Paese a Paese.. Qui di seguito vi segnaliamo i principali movimenti islamici attivi in Medio Oriente.. Fratellanza Musulmana. I Fratelli Musulmani (al-Ikhwan) sono il più grande movimento politico, culturale e religioso transnazionale arabo-islamico e principale forza di governo in Egitto. Fin dalla sua ...
di Paolo Naso. A fine dicembre il ministro Alfano ha confermato la Consulta per lislam, composta da rappresentanti di varie associazioni di musulmani attive in Italia, e nominato un "Consiglio" di esperti invitato a proporre provvedimenti e buone pratiche. Tra coloro che lo compongono, vi sono vari collaboratori di Confronti e un ex direttore della nostra testata, Paolo Naso, chiamato a coordinare questo nuovo organismo.. Può capitare che dopo una vita passata a descrivere, valutare e criticare le politiche sullislam, ci si trovi nella condizione di poter avanzare proposte e suggerimenti a chi ha il potere di prendere delle decisioni ai più alti livelli istituzionali. È accaduto al gruppo di "esperti"- alcuni dei quali firme ricorrenti su Confronti, compresa la mia - che nello scorso dicembre il ministro Alfano ha nominato membri del Consiglio per lislam, un organismo consultivo che affianca la "Consulta" composta, invece, dai rappresentanti delle associazioni di musulmani che operano in ...
Vi sono nodi della religione, come istituzione e organizzazione prima ancora che come credenza, che non possono essere elusi nemmeno da quanti non condividono quellideologia. Ad esempio linterpretazione dei testi, decisiva in una religione del Libro, e della Legge, come lIslam. Lessere religione senza centro, senza gerarchia capace di imporre un dogma, pone allIslam, tuttaltro che monolitico, un serio problema di frammentazione. Negli ultimi decenni le istituzioni e le figure deputate a custodire la tradizione sono state contestate dagli islamisti per aver messo la religione al servizio del potere. La delegittimazione dei governanti è diventata così delegittimazione di teologi e giuristi. E il campo religioso musulmano si è ritrovato senza guardiani dei confini. Un vuoto che ha accentuato una sorta di protestantizzazione dellIslam già in corso, con i testi sacri divenuti oggetto di interpretazione libera. Lungi dal favorire una concezione meno dogmatica della fede, questo processo ha ...
Vendita Di fronte allIslam: Di fronte allIslam DVD. In ogni periodo della storia, lincontro di popoli con tradizioni, cultura e religione diverse, spesso contrastanti, ha quasi sempre comportato difficoltà e tensioni reciproche. Larrivo di persone appartenenti ad altre culture, che giustamente rivendicano il diritto di praticare la loro religione, di seguire i propri costumi, ha innescato interrogativi e discussioni anche aspre, sia nellopinione pubblica sia a livello politico. La domanda è: come evitare che la vicinanza tra Cristianesimo e Islam si trasformi in scontro? Per prima cosa è necessario cominciare a conoscersi, perchè lignoranza è il peggior nemico di ogni convivenza rispettosa e pacifica. Questo DVD tenta di dare alcune risposte attraverso un approccio fresco ed originale. Una breve scheda introduttiva per mettere a fuoco largomento, il punto di vista di alcuni ragazzi cristiani, musulmani, agnostici e le conclusioni di Don Giuliano Zatti, responsabile per la diocesi di Padova
LIslam. Religione, arte, cultura. La religione: i principi della fede, la preghiera. Sufismo: La mistica dellIslam. Arte: Calligrafia, Architettura, Letteratura, Musica.
Cosè lIslam? (parte 4 di 4): Ladorazione nellIslam Esistono cinque regole semplici ma essenziali che tutti i musulmani praticanti accettano e seguono.
Usando il linguaggio dellAyotallah Komeini la lotta contro lAmerica (prototipo della cultura laicista occidentale) è la lotta contro il grande satana e venne combattuta soprattutto contro il piccolo satana (liraq di Saddam degli anni Ottanta): si tratta di una GIHAD (di una guerra santa) contro i nemici dellislam nella quale lo SHAID (martire ) è pienamente giustificato.. Leggiamo direttamente le parole di un autore islamico: riportiamo un brano da Compendio della Dottrina Islamica di Allàmah Tabatabai testo di recente composizione proposto e tradotto dalla comunità islamica scita Italiana.. Dei casi di GIHAD. LIslam fa guerra alle seguenti categorie di persone:. 1) i politeisti, ovvero coloro che non credono allUnicità di Dio, alla Profezia e alla Risurrezione. Costoro devono prima essere invitati allIslam e illuminati sulle sue verità in modo tale che non rimanga loro piú alcun dubbio e che non abbiano piú alcuna scusa. Ora, se si convertono, divengono fratelli degli ...
Uno dei libri che rimangono infatti di grande attualità di Baget Bozzo è Di fronte allIslam. Il grande conflitto, comparso originariamente dalleditore Marietti nel 2001 e di recente ripubblicato dalla casa editrice De Ferrari di Genova. La tesi di fondo è quella dellinconciliabilità tra Cristianesimo e Islam, che Baget Bozzo fonda su ragioni teologiche e che, quindi, rimangono valide sempre.. Non a caso i fatti della cronaca, gli attentati, il fondamentalismo, il martirio dei cristiani nei paesi islamici sono purtroppo la conferma giornaliera della veridicità della sua tesi. Dedicato «ai martiri cristiani dellIslam», questo libro si rivela fin dalle prime pagine tanto esplosivo per una ricostruzione disincantata sulluniverso teologico islamico quanto "istruttivo" perché uscito praticamente in concomitanza con gli attentati di New York dell11 settembre 2001.. Solo in parte in linea con le analisi sullo Scontro di civiltà (Clash of Civilisations) dello scienziato politico ...
Islam in 20 parole di Lorenzo Declich (Laterza, 2016). La religione islamica e le sue espressioni confessionali. Il rapporto fra religione e politica e il quadro storico. La geografia del mondo arabo, lIslam nel XXI secolo e lIslam percepito.
Review of GODLESS by Ben Peek 6 mesi fa. Hefner, Institute on Può massaggiare lingrandimento del pene in Islam risolve?, Religion, and World Affairs CURA at Boston University Topic: SANTA CECILIA APOLLO PLUTONE LA MASSONERIA e le v Data di pubblicazione italiana:. Cyberview Lodge, Cyberjaya BY INVITATION ONLY Key Speakers: Potential and Challenges September 30, Tra essi, il regno di Khalidor dispone di stregoni dotati di poteri magici che gli permette di avere un netto vantaggio sugli altri. De Può massaggiare lingrandimento del pene in Islam risolve? Alieno Autore:. Tropez di Paul Signac Vedi Puntinismo. This entry was posted in Gewichtsverlust. Heritage Room, Royal Selangor Golf Club Register: Gli eletti di Tsathoggua. I santini cartolina della AR e della NB. Concetta Russo III E. Può massaggiare lingrandimento del pene in Islam risolve? Storie da un altro evo. Hefner, Institute on Culture, Religion, and World Affairs CURA at Boston University Topic: La Madonna di Pompei della Litografia ...
Domanda: quante condizioni ci sono nellIslam? Risposta: le condizioni dellIslam sono due. La prima condizione è la sincerità per Allah; avere come obiettivo, con il tuo Islam e la tua entrata nella religione di Allah e le tue azioni, il Volto di Allah lOnnipotente. E questo è fondamentale in ogni azione che fai. E ogni…
Giovanna Canzano ha intervistato per il quotidiano "Rinascita" ed altre testate Enrico Galoppini, studioso del mondo arabo-islamico e redattore di "Eurasia - Rivista di studi geopolitici".. Parigi il giorno dopo. Il secondo attentato. Ma questa volta è guerra?. Per poter parlare di "guerra" bisogna sapere per prima cosa chi ce la sta dichiarando e a chi la si vuol fare. E qui cominciano i dolori. Perché a sentire le esternazioni dei politici (si noti che il primo in assoluto, prima ancora di Hollande, è stato Obama!) sembrerebbe una guerra dichiarataci dallIsis, cioè dal "terrorismo islamico". Ovvero da un generico "terrorismo" e… in definitiva, dallIslam tout court!. Ora è chiaro che tutto questo rimestare in un minestrone di parole dal quale deve saltare fuori "lIslam" come "nemico pubblico numero uno" è un inganno spaventoso, oltre che una cosa assurda. Vogliamo fare la "guerra allIslam"? Ah sì, e allora facciamo la guerra ad oltre due miliardi di persone? Vogliamo dichiararla ...
Un secondo punto da sottolineare riguardo alla poligamia è che lIslam non impone agli uomini di vivere secondo regole che non sarebbero capaci di rispettare. LIslam non riconosce alla natura umana più virtù di quanta ne possieda. Invece di imporre una monogamia teorica, dietro la quale si cela ladulterio, la legge ha autorizzato la poligamia limitandola ed autorizzandola. Solo menti perverse possono giudicare negativamente la poligamia che legalizza una situazione di fatto e, nello stesso tempo, ammettere che gli uomini possano avere avventure extra-coniugali nella ombra e nellillegalità. Quale situazione è più vantaggiosa per una donna? Essere presa come amante e lasciata a seconda dei vari incontri in modo del tutto casuale, oppure, in conformità a disposizione di legge, essere a carico di un marito ufficialmente riconosciuto e responsabile? E quale tra queste due attitudini è propria di coloro che considerano la donna un essere prezioso di cui non si può abusare e al quale gli ...
Il vero Islam mira a diffondere, fra i non musulmani, la credenza e la tolleranza dellislam, le istruzioni coraniche e la biografia del profeta Muhammad
Le to my man watch, free shipping large watch, binary clock watch, calculator watch waterproof tendenze più popolari di 2020 in Orologi da polso, Elettronica di consumo, Elettrodomestici, Casa e giardino con Islam Watch e to my man watch, free shipping large watch, binary clock watch, calculator watch waterproof. Scopri più di 197 dei nostri migliori to my man watch, free shipping large watch, binary clock watch, calculator watch waterproof su AliExpress.com, inclusi i to my man watch, free shipping large watch, binary clock watch, calculator watch waterproof brand più venduti. Acquista 25 dei nostri articoli to my man watch, free shipping large watch, binary clock watch, calculator watch waterproof più popolari e col migliori rapporto qualità-prezzo.
Sono un imam e ho il dovere di lanciare un allarme: esiste un islam politico che rappresenta un pericolo prima di tutto per noi musulmani. Non possiamo più nasconderci e continuare a dire che il terrorismo non centra niente con la nostra religione. Se le società europee apriranno la porta allestremismo, richiuderla sarà difficilissimo». È per affermazioni come questa che Hocine Drouiche è attaccato, insultato e addirittura minacciato da molti suoi correligionari. Il giovane imam nato in Algeria è la guida di una piccola comunità musulmana nella città francese meridionale di Nîmes, che si riunisce nel "Centro islamico della fraternità". Le sue prese di posizione contro il terrorismo, che non manca mai di definire «islamico», e a favore di una «riforma dellislam» ne hanno fatto uno dei personaggi più controversi di Francia. Il suo nome è apparso su tutti i giornali, non solo dOltralpe, quando allindomani della strage di Nizza ha annunciato le sue dimissioni da vicepresidente ...
Fra dieci anni i musulmani saranno la maggioranza in Italia, e i cristiani una sparuta minoranza religiosa? È quello che pensa l imam Abu Shwaima, guida spirituale della moschea di Segrate (Milano) intervistato dal settimanale Tempi. «L Islam tra dieci anni sarà nel cuore degli italiani - dice Shwaima -, se i veri musulmani faranno il loro dovere di mostrare il vero volto dell Islam: quello della pace e del dialogo». Un progetto di espansione cominciato da anni. In Lombardia, dove si concentra una grande percentuale dell immigrazione musulmana in Italia, sono già 35 i luoghi di culto islamico.
Ma tornando a prima, non ho voluto starmene zitta e gli ho spiegato che lisis non islam , che anche i cristiani hanno fatto e fanno male ai musulmani e gli ho detto della crociata da parte dei cristiani nei confronti dei musulmani. Lui mi ha detto che non bisogna guardare indietro ma quello che oggi, poi quando gli ho detto che quelli sono terroristi che si ritengono musulmani ma non lo sono ( a parer mio) perch lIslam vieta di uccidere altre persone, lui si arrabbiato tantissimo per non dire una parolaccia mi ha tirato un ceffone e mi ha detto che in turchia i musulmani durante il minuto di silenzio x Parigi hanno urlato : Allahu akbar. Poi venuto da me e mi ha detto che se mangi carne di maiale non muori che si fa piu male della carne rossa ma non muori mica e ha detto che Muhemmed ( sallallahu alayhi wassallam) era un combattente e ha ucciso un sacco di persone. Ecco ditemi qualche cosa al riguardo apparte per il Nostro Profeta sallallahu alayhi wassallam che so che non era cosi. Ho 16 ...
Se si è cristiani praticanti e cè in vista un trasferimento in un paese islamico una cosa che si può facilmente spiegare ai nostri piccoli è lidea dellamore verso Dio, questo Signore buono, potente e misericordioso che è amato e rispettato dai Cristiani, dagli Ebrei e dai Musulmani e che però non soltanto ha nomi diversi, a seconda del credo, ma anche una storia un pochino diversa.. Chi invece si ritiene più laico o ateo, può comunque affrontare il discorso dellIslam come fatto religioso e culturale, spiegando comunque limportanza dellIslam nella storia dei paesi arabi così come in Asia e fino ai giorni nostri.. Si può anche fare riferimento alla figura di Maometto come ad una specie di Messia, che avrebbe diffuso la parola di Allah attraverso il Corano, libro considerato sacro dai musulmani, e che rappresenta il messaggio rivelato da Allah a Maometto da diffondere ad ogni uomo sulla terra.. Sempre rispetto al Corano poi si può ricordare ai nostri bambini che ciascuna grande ...
mandataria in Palestina, dovette affrontare la prima insurrezione araba in grande stile che aveva trovato nel Gran Muftì di Gerusalemme, Haj Amin El-Husseini, precursore di Bin Laden, lispiratore moderno della guerra santa. Gli inglesi, pragmatici e poco inclini al sentimentalismo, reagirono con arresti in massa, perquisizioni e distruzioni di case sospette. La stampa italiana, allineata e coperta, condannò la repressione britannica e commiserò i poveri palestinesi. Gli arabi di Libia, protetti da Roma, solidarizzarono con loro. Venne scoperto un vasto disegno arabo per estendere la rivolta antinglese dalla Siria, allEgitto, al Marocco francese, col proposito di attaccare ovunque gli interessi occidentale nellIslam.. Il Gran Mufti, deposto da tutte le cariche pubbliche per attività sediziosa, si era asserragliato nel santuario della moschea di Omar. Viveva in un nascondiglio segreto scavato nella roccia, protetto dai suoi luogotenenti. Le leggi dellIslam vietano di toccare un uomo che si ...
Alla luce di questi e altri testi islamici, latto di incitare al terrore nei cuori dei civili senza difese, la distruzione completa di edifici e proprietà, il bombardamento e lo storpiare uomini innocenti, donne e bambini sono atti proibiti e detestabili secondo lIslam e i musulamni. I musulmani seguono una religione di pace, misericordia e perdono e la maggior parte non ha nulla a che vedere con i violenti eventi che sono associati ai musulmani. Se un musulmano commette un atto di terrorismo, questa persona sarà colpevole di violare le leggi dellIslam ...
I musulmani come persone vanno rispettati. Ma lislam come religione è incompatibile con le leggi laiche, le regole della civile convivenza, i valori della sacralità della vita, pari dignità tra le persone, libertà di scelta. Per salvaguardare la nostra civiltà, prevenendo guerre di religione o istigate dal razzismo, per il bene dei musulmani che scelgono di vivere con noi, dobbiamo rimettere fuori legge lislam nel nostro Stato di diritto come ha fatto lEuropa per 1400 anni". ...
Con un manifesto Co-mai siamo stati i primi a dire no alle moschee e imam fai-da-te, sì alla preghiera in lingua italiana il venerdì e alla collaborazione del mondo islamico con le istituzioni italiane per un patto duraturo. Non servono sterili strumentalizzazioni politiche". Così Foad Aodi, presidente delle Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e dellAssociazione Medici dorigine Straniera in Italia (Amsi) risponde alle dichiarazioni di Matteo Salvini, uscite ultimamente sulla stampa, secondo cui lIslam sarebbe " incompatibile con i nostri valori, la nostra libertà, la nostra Costituzione".. "Siamo indignati e offesi dagli attacchi allIslam e alla cultura del mondo arabo", commenta Aodi; "attacchi che giungono da certa politica, il cui intento è solo isolare lItalia dal resto del mondo".. "Molti di noi sono arrivati in Italia da giovani per studiare e lavorare, mossi dallamore verso la cultura, luniversità, la civiltà, lo sport di questo Paese. Siamo, negli anni, ...
E linteresse dellargomento e la bontà dellesposizione sono stati confermati dal fuoco di fila di domande e spunti che tutti i presenti hanno voluto rivolgere al relatore. Il perché delle guerre religiose promosse dal mondo islamico, come lIslam considera Dio e come lo considera il Cristianesimo, la figura di Maria Vergine e con essa il mistero del Concepimento di Gesù, e così via, passando anche per la salvezza eterna vista dalle due religioni, liconografia e larte islamica.. Ha chiuso i lavori del convegno S.Ecc. Mons. Domenico Caliandro, Arcivescovo della Diocesi di Brindisi e Ostuni, il quale ha sottolineato soprattutto la differenza tra Cristianesimo e Islam. Il primo contempla in primis la Santissima Trinità, con Dio, Gesù e lo Spirito Santo, in ununione che è alla base del credo cristiano, della nostra famiglia. La Religione Musulmana vede Dio al di sopra di ogni cosa , coliche comanda, riflettendo questa situazione nella loro società, a partire dalla famiglia. In sostanza, ...
Lapertura nefasta e traditrice della Chiesa cattolica allislam e ai suoi supposti valori è il frutto del Concilio, già predisposta nella dichiarazione conciliare Nostra Aetate 3 e nella costituzione Lumen Gentium 16, nella quale si ha avuto il coraggio di scrivere: i musulmani, i quali, professando di avere la fede di Abramo, adorano con noi [una cum] un Dio unico, misericordioso, che giudicherà gli uomini nel giorno finale. Come se la fede in Abramo professata dai musulmani fosse come la nostra e il Dio nel quale credono fosse il nostro stesso, il vero Dio, uno e trino; e come se intendessero il Giorno del Giudizio allo stesso modo nostro; come se lepiteto di misericordioso dato ad Allah esprimesse un concetto di misericordia come quello predicato da Cristo. Questo testo insinua un ammasso impressionante di errori, come del resto tutti i testi del Concilio che propalano il principio del falso ecumenismo da allora predicato dalla Gerarchia della Chiesa cattolica. Hanno svuotato le ...
Ebbene, anche dopo la strage di Dacca, questa parte più defilata del vescovato italiano è tornata a farsi sentire. Il capofila di questa frangia (non organizzata) può essere considerato il vescovo di Ferrara, monsignor Luigi Negri, che a pochi giorni dallattentato a Charlie Hebdo disse che era necessario "opporsi nettamente alle religioni nelle quali la violenza è teorizzata e indicata come atto pratico". Ovvero lislam e il suo Corano.. Ma non cè solo Negri. Come riporta il Resto del Carlino, il vescovo di Ascoli Piceno, Giovanni dErcole, smonta la teoria dellislam religione di pace. E lo fa ricordando a quelli che si dimentiano la storia, che in nome di Allah i musulmani hanno fatto conquiste, distrutto civiltà cristiane, insediato lOccidente. "Non voglio dire - afferma al Carlino - che ci sia unc erto buonismo nellimmagine che viene offerta della fede coranica. Credo, però, che sia importante ragionare a partire da una certa freddezza storica. Quella che ci porta a ricordare come ...
Cristiani: dove lislam opprime, In questa pagina un estratto del manuale «Cento domande sullislam», appena pubblicato da Marietti, (pp. 224, euro 13), in cui
Apprendiamo da Il Giornale - spiega Scilipoti Isgrò - che il ministro dellInterno ha presieduto recentemente la Consulta per lIslam italiano, voluta dallallora ministro Pisanu e ora stravolta nella sua composizione dall estro dellattuale capo del Viminale. Tra i nuovi componenti, infatti, ben sette appartengono allUcoii, lUnione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia. Secondo alcuni ex componenti della stessa Consulta - prosegue il senatore forzista - tale Unione è direttamente collegata ai Fratelli musulmani che, come è noto, non fanno mistero di voler applicare la Sharia e rappresentano lIslam più estremista; persone, per intenderci, che predicano la poligamia, i matrimoni forzati, lintolleranza religiosa e la disparità tra uomo e donna. Non a caso - osserva il parlamentare - in Egitto il generale Al Sisi li ha messi alla porta, mentre in altri paesi islamici sono estromessi dalla vita politica e dalle istituzioni. Pertanto - conclude - chiediamo al presidente ...
Cosa è dunque questo islam moderato? O meglio, cosa intende chi parla di islam moderato?. Allatto pratico sembrerebbe essere una dottrina molto simile al modernismo, con la differenza dellapplicazione alla falsa religione di Maometto. Nulla di definito, nessun confine, nessuna condanna di niente, i cristiani sono tutti bravi, gli ebrei sono ancora meglio (figurarsi!), le nostre sono tradizioni culturali, preghiamo tutti lo stesso dio e via dicendo, facendo eco a qualcun altro, che dal Vaticano sentitamente ringrazia.. Questo maldestro tentativo di far passare la religione di un pedofilo idolatra per cultura è in realtà una ben congegnata trappola, finanziata da quasi tutti i totalitarismi arabi, a partire dal Qatar, continuando col Bahrein e finendo con Iran, Arabia Saudita e Turchia. Con una mano mettono le armi in mano ai terroristi che uccidono il corpo, con laltra a quelli che uccidono lanima. E utilizzano tecniche subdole per farsi strada anche tra i più recalcitranti. "Negheresti ...