Scienze biologiche 3
Scienze naturali 7
Antropologia, Formazione, Sociologia e fenomeni sociali 6
Tecnologia, Industria, Agricoltura 3
Scienza dell'informazione 3
Assistenza sanitaria 43
Luoghi geografici 7
Per Clinical Risk Management si intende la gestione del rischio in ambito sanitario e per poter gestire tale rischio, sono necessarie le conoscenze adeguate a prevenire gli errori, valutare i rischi, analizzare le situazioni, pianificare le attività formative e di aggiornamento continuo del personale sanitario. Il rischio clinico è la probabilità che un paziente sia vittima di un evento avverso, cioè, subisca un qualsiasi danno o disagio imputabile, anche se in modo involontario, alle cure mediche prestate durante il periodo di degenza, che causa un prolungamento del periodo di permanenza nella struttura sanitaria e quindi un peggioramento delle condizioni di salute o la morte.. La Direzione ha nominato quale Clinical Risk Manager dellIstituto Figlie di San Camillo il dr. Danilo Celleno allo scopo di avviare dei programmi di perfezionamento che siano in grado di correggere continuamente gli errori quando si verificano. Lintroduzione di una metodologia di gestione del rischio permette di ...
Nel corso dellultimo decennio Terna ha sviluppato uninterpretazione e un adattamento della teoria del Risk Management, ispirata alle best practice internazionali e sviluppata in ambiti finanziari, assicurativi e industriali, per rappresentare, descrivere e analizzare gli scenari di rischio che possano danneggiare o minare il raggiungimento degli obiettivi aziendali.. La vigilanza e lefficace trattamento dei rischi aziendali sono resi possibili dalladozione di misure organizzative (ad esempio, mediante la definizione di presidi specifici di gestione) e di una metodologia di Enterprise risk management (ERM), personalizzata sulla realtà di Terna, finalizzata allindividuazione, valutazione, controllo e monitoraggio dei rischi.. Dal punto di vista organizzativo, il nostro gruppo si è dotato di una struttura di Risk Management incaricata delle politiche e degli indirizzi di gestione dei rischi definiti dal Chief Risk Officer (CRO). Il Risk Management garantisce, inoltre, unefficace ...
RELAZIONE TRIMESTRALE ATTIVITA DI CLINICAL RISK MANAGEMENT - IV TRIMESTRE ott - dic In linea con quanto indicato nel Piano di Previsione delle attività di Clinical Risk Management relative all anno
In una gestione del rischio ideale sono trattati per prima cosa i rischi correlati ad una grande perdita e una grande probabilità di accadere, invece i rischi con bassa probabilità di occorrenza e basse perdite sono trattati con ritardo. In pratica il processo può essere estremamente complesso, infatti rischi con alta probabilità di occorrenza, ma con bassa perdita, e rischi con alta perdita, ma bassa probabilità di occorrenza, possono essere mal governati. La gestione del rischio molto spesso si confronta con la difficoltà di allocare propriamente le risorse; questo concetto si dice costo di opportunità. Tempo e risorse spese per la gestione del rischio potrebbero essere spese per attività più redditizie. Inoltre la gestione del rischio ideale spende un ammontare di risorse il minimo indispensabile nel processo di riduzione degli effetti negativi dei rischi. Il costo di opportunità differisce dal costo monetario perché comprende non solo il denaro per acquisire il bene ma anche il ...
LEnterprise Risk Management è stato proposto nel 2004 dal Co.S.O. of the Tradeway Commission allo scopo di guidare i manager per valutare e migliorare la gestione del rischio aziendale complessivamente intesa attraverso un modello integrato che intende comprendere tutti i rischi aziendali. l"Enterprise Risk Management" (ERM), nellambito del Sistema di Controllo Interno (SCI) rientra linsieme delle regole, dei controlli e di ogni altra forza che contribuisce a mantenere lOrganizzazione aziendale costantemente orientata al perseguimento dei seguenti obiettivi: conformità delle operazioni a leggi e regolamenti; affidabilità e integrità delle informazioni (ivi comprese le informazioni finanziarie e di bilancio); salvaguardia del patrimonio aziendale; efficacia ed efficienza delle operazioni.Il concetto di Risk Management comprende linsieme delle attività mirate a individuare, valutare, gestire e controllare tutti i tipi di eventi (rischi e opportunità). Uno dei metodi per valutare i ...
Il risk management o processo di gestione del rischio è linsieme di attività, metodologie e risorse coordinate per guidare e tenere sotto controllo unorganizzazione con riferimento ai rischi
La Unità Operativa supporta la Direzione Sanitaria nella gestione delle problematiche di natura medico-legale con riferimento a tutti i Presidi dellIstituto. Questa attività è fortemente intrecciata con quella del Comitato per la Gestione del Rischio Clinico e quella del Comitato Valutazione Sinistri.. Attività di ricerca e formativa. La Unità promuove iniziative di formazione sui temi della prevenzione e gestione dei sinistri da un punto di vista medico-legale. Sugli stessi temi svolge un supporto alle attività di ricerca promosse allinterno dellIstituto.. Attività organizzativa e di consulenza/supporto. La UO per tutti i Presidi dellIstituto:. ...
Informatica - consulenza e software Settimo Torinese - Eboli Sistemi di Eboli Giovanni, Via Ungaretti, 3/A, Settimo Torinese: trova numero di telefono, recensioni, opinioni, consigli e tutte le informazioni su Eboli Sistemi di Eboli Giovanni
Il controllo e la gestione del rischio sono sempre più spesso dei fattori critici nella gestione dellimpresa. Per questo A.P.I. assiste le imprese attraverso unanalisi di Risk Management gratuita del rischio aziendale, personale dei soci e degli amministratori e la successiva ricerca della soluzione assicurativa adeguata alle specifiche esigenze. Sono state stipulate specifiche convenzioni con operatori del settore finanziario per garantire un valido servizio a condizioni calmierate. Nello specifico ...
Qui trovi una raccolta degli articoli apparsi sulla stampa o sulla rete che trattanto il tema del Risk Managemnt e del risk manager. Gli articoli più recenti stanno in cima alla lista. Il risk manager entra nel board - Il Sole 24 Ore del 7 ottobre 2009 Risk Management - Un valido supporto della gestione…
Lattività dei process owner è supportata dal Referente di Direzione e dal Risk Officer. Con Disposizione di Gruppo n. 178/AD del 6 ottobre 2014, il Modello ha previsto listituzione nelle principali società del Gruppo di un Risk Officer aziendale, alle dirette dipendenze dellAmministratore Delegato.. Nel 2015 il Modello di Gruppo è stato rafforzato con listituzione della struttura organizzativa Risk Management, alle dirette dipendenze dellAmministratore Delegato di FS Italiane. Missione della Struttura è assicurare limplementazione di un modello integrato di Enterprise Risk Management a supporto dellottimizzazione dei controlli per il miglioramento delle performance aziendali e di Gruppo.. Nel 2016 sono proseguite le attività di implementazione del modello da parte delle Strutture di Risk Management e si sono rafforzate sensibilmente con lingresso in Capogruppo di un nuovo Responsabile, chiamato specificamente a reingegnerizzare larea alla luce dei nuovi obiettivi del Piano ...
Lunedì 25 novembre 2019, alle ore 15.00, presso la Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia (Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria, 15), si terrà lincontro "Etica e gestione del rischio reputazionale nelle istituzioni accademiche".. Lincontro trova collocazione nellalveo delle iniziative congiunte IUSS-SantAnna in materia di analisi economica del diritto e regolamentazione del rischio.. Lobiettivo è quello di stimolare la discussione critica e di individuare percorsi di ricerca innovativi sul tema della gestione e regolamentazione del rischio reputazionale nelle istituzioni accademiche.. Il dibattito sarà incentrato sui rapporti tra etica e reputazione - bene immateriale di sommo valore per un Ateneo - nonché sulle modalità concrete di applicazione degli strumenti e delle tecniche di risk management a presidio del rischio reputazionale in ambito accademico.. Prendendo le mosse da recenti iniziative assunte in seno alle Scuole IUSS e SantAnna, le riflessioni spazieranno dalla ...
ALBERTO FLOREANI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT I rischi aziendali e il processo di risk management Pubblicazioni dell I.S.U. Università Cattolica ALBERTO FLOREANI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT I rischi aziendali
Il processo di gestione del rischio clinico deve basarsi non sulla ricerca della colpa ma sullopportunità di apprendere dallerrore. E importante supportare le abilità e le conoscenze di tutti gli operatori sanitari nonchè la motivazione per identificare e gestire i rischi insiti nellesercizio della pratica clinica sanitaria per attuare una prevenzione sempre più efficace. il processo di gestione del rischio clinico coinvolge tutti gli operatori sanitari ed è finalizzato a promuovere una cultura di apperendimento dallerrore, a condividere percorsi, protocolli, procedure assicurando anche quellaccountability così importante per la qualità e la sicurezza dei servizi. Si avvale dal punto di vista organizzativo di un referente per la gestione del rischio, il Clinical Risk Manager, di un Gruppo di lavoro aziendale per la Gestione del Rischio Clinico, di un Comitato per la sicurezza, di un Facilitatore per ogni Presidio e di un programma condiviso.. Nel processo sono previste alcune fasi: ...
Il Direttore del Servizio tutela della natura e politiche forestali rende noto che è stato pubblicato un Invito per la presentare manifestazioni di interesse per la stesura e aggiornamento dei piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000. Possono presentare domanda i Comuni singoli o aggregati e/o altri enti pubblici nel cui territorio ricadono i SIC, ZSC e/o ZPS della rete Natura 2000 elencati nellAllegato 2 allInvito. Le manifestazioni di interesse, corredate dalla documentazione prevista nellInvito, dovranno essere presentate entro l11 dicembre 2017. Il Direttore del Servizio tutela della natura e politiche forestali rende noto che è stato pubblicato un Invito per la presentare manifestazioni di interesse per la stesura e aggiornamento dei...
OBIETTIVI. Il corso è finalizzato a formare in maniera completa e a rendere operativi i partecipanti nella quotidiana gestione del rischio delle aziende sanitarie e ospedaliere, nel rispetto di quanto previsto in materia dalla Legge 24/2017 (Gelli-Bianco), in linea con le indicazioni del Modello italiano di gestione del rischio in sanità.. La frequenza del corso permetterà di:. comprendere come lapplicazione della legge 24/2017 comporti un miglioramento generale nellorganizzazione delle aziende sanitarie ed ospedaliere. trasferire le principali conoscenze relative al funzionamento del sistema sanitario nazionale e regionale, secondo una prospettiva comparata, utile a comprendere le specificità del nostro sistema e i cambiamenti in atto, analizzando modelli e dinamiche di funzionamento organizzativo delle strutture;. fornire le competenze necessarie in linea con il modello di gestione del rischio in sanità per ricoprire il ruolo di risk manager delle strutture sanitarie pubbliche e ...
Il risk management o processo di gestione del rischio è linsieme di attività, metodologie e risorse coordinate per guidare e tenere sotto controllo unorganizzazione con riferimento ai rischi
CLINICAL RISK MANAGEMENT. Mi definiscono un tipo eccentrico perché in pubblico dico che gli ospedali, se vogliono milgiorare, devono dichiarare quali sono i loro risultati e devono analizzarli; per trovare i loro punti forti e i loro punti deboli devono confrontare i loro risultati con quelli degli altri ospedali; devono dedicarsi allassistenza di quei casi per i quali sono riconosciuti e produrre un buon risultato, evitando di assistere quei pazienti che presentano patologie per le quali non sono qualificati; devono assegnare i casi(per la chirurgia) agli operatori per ragioni migliori che lanzianità, il calendario o le convenienze di tempo; devono pubblicizzare non solo i loro successi, ma anche gli errori, così che il pubblico possa aiutarli; quando è necessario devono gratificare il personale sulla base del loro operato e per ciò che fa per i pazienti. Tali opinioni non saranno così da qui a pochi anni. (Eugene Codman, 1914). Una delle principali ragioni per le quali il tema della ...
il Comitato Esecutivo per la Sicurezza del Paziente composto da tutti i Referenti di Dipartimento/Struttura sanitaria di ospedale e territorio (medici responsabili dellIR e referenti infermieri o tecnici sanitari), il Referente per lAssistenza Primaria, il Responsabile del Servizio Qualità, il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP), il Responsabile del Comitato per le infezioni ospedaliere (CIO) e del buon uso del sangue. Il Responsabile delle funzioni di sicurezza ha, inoltre, la facoltà di convocare nelle sedute del Comitato altre professionalità (Responsabile della Farmacia Ospedaliera, il Responsabile del Servizio di Ingegneria Clinica, il Medico Coordinatore delle Residenze protette ecc..), in base allo specifico contesto ...
La gestione del rischio clinico in sanit (spesso chiamata clinical risk management) ha come obiettivo quello di migliorare la qualit delle prestazioni sanitarie e aumentare la sicurezza dei pazienti e degli operatori. A questo scopo impiega un insieme di metodi, strumenti e azioni per identificare, analizzare, valutare e trattare i rischi connessi all erogazione delle cure ...
In un sistema sanitario, un sistema complesso in cui interagiscono molteplici fattori eterogenei e dinamici, come la pluralità delle prestazioni sanitarie, delle competenze specialistiche e dei ruoli professionali, tecnico-sanitari, economico-amministrativi e leterogeneità dei processi e dei...
La procedura di cancellazione non è abilitata per tutti i profili utenti dellapplicativo. Nel modulo IR, la cancellazione del processo è delegata soltanto al profilo CRM. Il facilitatore deve fare richiesta di cancellazione al proprio CRM telefonandogli o scrivendogli una e-mail e spiegando il motivo. Per procedere alla cancellazione, infatti, è sempre necessario specificare la causa della sua cancellazione. Nel modulo Cadute, la cancellazione del processo è delegata soltanto al profilo CRM. Il facilitatore deve fare richiesta di cancellazione al proprio CRM telefonandogli o scrivendogli una e-mail e spiegando il motivo. Per procedere alla cancellazione, infatti, è sempre necessario specificare la causa della sua cancellazione. Nel modulo ES, la cancellazione del processo è delegata soltanto al profilo Centro GRC. Il CRM deve fare richiesta di cancellazione al proprio Centro GRC telefonandogli o scrivendogli una e-mail e spiegando il motivo. Per procedere alla cancellazione, infatti, è ...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità riportate nella pagina "cookies policy". Per sapere come negare il consenso o disattivare i cookie consulta la "cookies policy". Proseguendo la navigazione, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link acconsenti allutilizzo dei cookie. Acconsento Leggi la Cookies policy ...
Timing: 32 ore suddivise in 4 incontri. Date: 25-26 Ottobre 2011, 8-9 Novembre 2011 Requisiti: Inner Card in corso di validità, maggiore età, essere operanti i
Con lespressione "rischio clinico", si indica la possibilità che un paziente subisca un "danno o disagio involontario, imputabile alle cure sanitarie, che causa un prolungamento del periodo di degenza, un peggioramento delle condizioni di salute o la morte". La gestione del rischio clinico è unattività complessa e articolata che si sviluppa a diversi livelli, che mira al raggiungimento di precisi obiettivi quali ridurre i rischi, e quindi i danni, per i pazienti sottoposti a pratiche mediche. Ai fini della sicurezza dei pazienti, nel percorso di prevenzione dellerrore, il comportamento di tutti e di ogni operatore sanitario è connotato da un marcato spessore etico. Lerrore imputabile al fattore umano può essere conoscitivo, applicativo oppure operativo, ma la negligenza comporta sempre una responsabilità delloperatore ...
MIP Politecnico di Milano School of Management: Master MBA, Executive MBA, formazione executive, corsi brevi, formazione finanziata. Entra nel sito.
Migliaia di Società Scientifiche per lo Studio del Cancro, a cominciare dalla desolante ASCO, passando per lIST, IEO, INO, per giungere al National Foundation for Cancer Research , fingono di ignorare il Terreno Oncologico e il Dipendente Reale Rischio Congenito, nonostante le mie numerose mail inviate loro, conservate in appositi file!. Ricordo che le principali peer-reviews hanno pubblicato lavori su questi argomenti, frutto di mie ricerche che hanno condotto alla Prevenzione Pre-Primaria, secondo la Manuels Story, e Primaria: http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html : www.sisbq.org e www.semeioticabiofisica.it. Se chiedete a Google.com "Oncological Terrain", ottenete 466.000 risposte!. La predisposizione al cancro, cioè il Terreno Oncologico, esiste se è vero che "Professori" e mass-media celebrano le settimanali conquiste, progressive e meravigliose, dei Genetisti molecolari.. Un esempio: se è vero che i geni mutati BRCA-1 e BRCA-2 (forse altri ne sono stati scoperti: mica posso sapere ...
Sono poche le aziende che interpretano il tema della sicurezza informatica come un processo continuo orientato al costante rafforzamento della difesa contr
Gli attacchi ransomware stanno diminuendo, a favore di nuove forme di attacco, come il Cryptomining o Cryptojacking, più remunerativi.
Supporta il tuo programma di risk management aziendale con RSA Archer, il software ERM leader del settore, e ottieni un quadro olistico del rischio allinterno dellazienda.
Il corso di laurea magistrale in Finanza e Risk Management intende formare esperti nella gestione di prodotti e portafogli finanziari, nellanalisi e gestione dei rischi bancari e finanziari e, più in generale, dei rischi economici dimpresa, nel management di istituzioni finanziarie, nellanalisi e gestione dei rischi assicurativi. Particolare attenzione sarà dedicata anche ai ruoli gestionali richiesti nellambito della previdenza privata, settore la cui importanza è destinata a crescere, a seguito del ridotto intervento pubblico in materia pensionistica. Al termine del percorso di studio, il laureato magistrale sarà in grado di affrontare con padronanza le principali tematiche dellarea Finanza, che riguardano in particolare i mercati finanziari e la formazione dei prezzi degli strumenti finanziari elementari e derivati, la gestione degli investimenti finanziari e la misurazione e gestione dei rischi finanziari, la gestione e regolamentazione degli intermediari finanziari, la gestione del ...
Il Convegno. Ogni struttura sociosanitaria e sanitaria deve ricercare, insieme allefficienza e allefficacia delle prestazioni erogate, anche la qualità e la sicurezza del servizio offerto. Infatti, se il paziente che richiede assistenza lamenta un danno che derivi dallatto sanitario o assistenziale, nella quasi totalità dei casi è il sistema nel suo insieme a non essere riuscito ad impedire il verificarsi del danno stesso. Pertanto, affinché lorganizzazione sanitaria e sociosanitaria garantisca cure di qualità è necessario implementare dei sistemi per la gestione del rischio clinico, inteso come la condizione negativa che può modificare lesito atteso del processo e comportare perdite o danni per lazienda e per le persone coinvolte.. Il Risk Management, letteralmente "Gestione del Rischio", è linsieme degli strumenti, dei metodi e delle azioni con cui si misura o si stima il rischio e, successivamente, si sviluppano strategie per governarlo.. Lintroduzione di una metodologia ...
Scopri la rivistà online sulla gestione del rischio nelle Aziende Ospedaliere , consulenze e casi pratici sul Risk Management nel settore sanitario.
Cyber Risk Management Survey 2015 mostra importanti gap per quanto concerne la gestione del Rischio Cyber allinterno di aziende italiane.
Il personale della funzione di Risk management è chiamato sempre di più a offrire insight su un ampio spettro di rischi. Scopri come MEGA può aiutare il Risk Management ad integrare i rischi nel processo decisionale.
Un parallelo con il risk management nel trading può fare comprendere la sottovalutazione dei rischi dei governi occidentali.. Il Covid19 ridisegnerà il mondo per come lo abbiamo conosciuto negli ultimi 20 anni. Pur essendo partito dalla Cina sta mostrando la diversa capacità di reazione dei Paesi asiatici rispetto al resto del mondo. A far esplodere il panic selling sui mercati finanziari è stato il boom di contagi in Italia, nel cuore dellEuropa, diventata in pochissimo tempo il secondo Paese per numero di ammalati.. Come è potuto accadere?. Purtroppo nei Paesi Occidentali, non solo in Italia, manca la cultura della gestione del rischio: ne abbiamo avuto spesso evidenza in molti ambiti come ad esempio sul rischio idrogeologico. Si rincorrono sempre i problemi ma non si cerca di prevenirli, di anticiparli, non si stanziano budget adeguati e non si cerca di disegnare scenari diversi da quelli che sono auspicati, affidandosi al fato. Alla fine le conseguenze economiche del dover pagare i ...
Pubblicata la proposta di Piano di Gestione del Rischio Alluvioni, il Rapporto Ambientale e la Sintesi non tecnica nellambito della procedura di valutazione ambientale strategica del Piano di Gestione del Rischio di Alluvioni del Distretto idrografico dellAppennino ...
9788874665150 La gestione del rischio nelle organizzazioni sanitarie (o risk management) è, nel settore, largomento del giorno. Il v, prezzo n.d. euro Disponibile su LibroCo.it
Leggi tutte le ultime notizie, approfondimenti e casi studio su rischio dimpresa su Risk Management 360, portale dedicato alla gestione del rischio.
Issuu is a digital publishing platform that makes it simple to publish magazines, catalogs, newspapers, books, and more online. Easily share your publications and get them in front of Issuus millions of monthly readers. Title: Risk Management e ARGOS, Author: web master, Name: Risk Management e ARGOS, Length: 28 pages, Page: 1, Published: 2011-03-14
Questo corso di formazione consente ai partecipanti di preparare lesame di certificazione PMI-RMP® (Risk Management Professional) apprendendo la gestione del rischio secondo lo standard definito nel PMBOK ® Guide e la guida "Practice Standard for Project Risk Management" del PMI.. Il corso illustra i processi di project management, relativi alla Gestione del Rischio, consentendo ai partecipanti di preparare lesame di certificazione PMI-RMP® allineato allo Standard del PMBOK ® Guide 5th Edition, tenendo conto che il "Practice Standard for PRM" fa riferimento al PMBOK ® Guide 4th Edition. Allineato al programma di esame per la certificazione PMI-RMP®, il corso fornirà le competenze per identificare e valutare i rischi nel processo di sviluppo e implementazione dei progetti.. ...
Il corso si pone lobbiettivo di illustrare i principali aspetti del project management, degli standard di riferimento, degli strumenti di modellizzazione, di analisi, di disegno, di strutturazione organizzativa e di conduzione dei progetti. Verranno inoltre trattati i principali aspetti di valutazione economico/finanziaria dei progetti o delle alternative progettuali. Completerà la trattazione una sezione dedicata al project risk management ed alle strategie di gestione dei rischi di progetto. Il corso è rivolto a coloro i quali gestiscano progetti o ...
Il corso consente ai partecipanti di diventare Certified ISO 31000 Risk Management Professional (Foundations Level). Il training e lesame sono basati sullo standard ISO 31000 sul Risk Management disegnato per e utilizzabile da qualsiasi tipo di organizzazione di qualunque dimensione o settore.. Attraverso questo corso intensivo di 2 giornate, i partecipanti sviluppano le competenze sui fondamentali dello standard ISO 31000 sul Risk Management. Grazie ai contenuti oggetto del corso, gli esercizi pratici e le domande di prova che testano la progressiva comprensione, i partecipanti acquisiscono le conoscenze e le competenze richieste per superare il rigoroso esame di certificazione. I partecipanti diventano in questo modo familiari con il vocabolario, i principi, il framework e il processo di risk management così come proposti dallo standard ISO 31000.. Durante il corso sarà presentato lo standard ISO 31000:2009 "Risk Management Principles and Guidelines", insieme alle ulteriori componenti ...
27 e 28 settembre. Obiettivo Ambiente s.r.l. Viale della Navigazione Interna,35. 35129 Padova (PD). La struttura di alto livello (HLS) imposta da ISO per tutte le nuove norme sui Sistemi di Gestione, o per le revisioni delle stesse, ha portato tra le novità più significative quella di un approccio alla gestione basato sul rischio e finalizzata non solo a governare le minacce che potrebbero impedire il raggiungimento degli obiettivi stabiliti, ma anche a cogliere e valorizzare le opportunità che risultano interessanti per le finalità dellorganizzazione. Nella ISO 9001:2015 si parla di "Risk Based Thinking" ovvero di un "Atteggiamento Mentale orientato al Rischio", ma non vi è alcun requisito che richieda lutilizzo di "metodi formali" o un processo documentato di gestione del rischio. È lorganizzazione che è chiamata a decidere come affrontare tale tema e "se sviluppare o meno una metodologia di gestione del rischio più estesa rispetto a quanto richiesto nella ISO 9001:2015, per esempio ...
Descrive i servizi per la gestione del rischio Sanitario offerti da Aon. Vi invitiamo a tutelare la vostra azienda tramite unadeguata consulenza sulla gestione del rischio clinico. Contattate Aon per maggiori informazioni in materia di gestione del rischio clinico
Comitato Scientifico del Master in Gestione del rischio e sicurezza del paziente - Risk management and patient safety (II livello ...
Titolo originale: Increased incidence of syphilis in men who have sex with men and risk management strategies, Germany, 2015 Autori: Klaus Jansen, 1 Axel J. Schmidt, 2 , 3 Jochen Drewes, 4 Viviane Bremer, 1 and Ulrich Marcus 1 Pubblicato su: Euro Surveill Data di pubblicazione: 27 ottobre 2016 Abstract: In Germania,…
Servizio Sistema Informativo - Area Gestione Sistemi e Sicurezza - LNF - Dael Maselli Componenti HW 3 Cluster Xen VZ Cluster Xen RHCS VY 5 nodi Serv Calcolo LNF Cluster Xen RHCS VY 5 nodi Serv Calcolo LNF Cluster Xen VZ Cluster KVM oVirt OVC1 5 nodi (3+2) CalcoloLNF / SSI Cluster KVM oVirt OVC1 5 nodi (3+2) CalcoloLNF / SSI Cluster Xen VZ Cluster Xen RHCS VAAI 3 nodi INFN-AAI Cluster Xen RHCS VAAI 3 nodi INFN-AAI ODA Oracle Database Appliance ODA Oracle Database Appliance SXGEST2 Sun/Solaris SXGEST2 Sun/Solaris Cluster Xen VZ Cluster Xen RHCS VZ 7 nodi Serv Calcolo LNF Cluster Xen RHCS VZ 7 nodi Serv Calcolo LNF SistemiDatabaseStorageRete Cisco Catalyst Server Load Balancing Cisco Catalyst Server Load Balancing Storage Area Network Fibre Channel (NSPOF) EMC 2 /Hitachi Storage Area Network Fibre Channel (NSPOF) EMC 2 /Hitachi Libreria Backup StorageTek Libreria Backup StorageTek Libreria Backup IBM Libreria Backup IBM
Il futuro dei dispositivi medici a base di sostanze è stato al centro di un evento promosso da Confindustria Dispositivi medici, allinterno del 14esimo Forum Risk management in sanità alla Fortezza da Basso di Firenze. Il convegno, dal titolo Dispositivi medici a base di sostanze: unopportunità di innovazione in sanità ha proposto un momento di confronto tra autorità regolatorie e politiche, settore industriale e sanitario, su questo comparto strategico in rapida crescita per fatturato, investimenti e creazione di posti di lavoro. Una riflessione necessaria in vista dellapplicazione del nuovo Regolamento Europeo 745/2017 prevista a maggio 2020. Quello dei dispositivi medici a base di sostanze, è stato spiegato, è un settore terapeutico frutto dellinnovazione scientifica e tecnologica più recente, basato su prodotti che agiscono con meccanismi dazione di tipo fisiologico e non farmacologico e che, pertanto, non possono essere inquadrati come farmaci. Questi prodotti, che si stanno ...
Schiavone, Daniela (2008) Progetto di ricerca per limplementazione di sistemi di gestione del rischio infezioni ospedaliere nellAzienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli. Studio per lo sviluppo di una sorveglianza integrata ambientale (microbiologica e microclimatica) ed orientata al degente. [Tesi di dottorato] (Inedito) ...