Spumone alle fragole col Kenwood, gelato alla fragola, Mousse di fragole, Riciclo albumi, gelato alle fragole, Spuma alle fragole, gelato senza gelatiera, gelato casalingo, gelato alla frutta senza latte e senza panna, gelato alla frutta, gelato senza latte o panna, gelato per intolleranti, gelato senza lattosio
Lo yogurt gelato di solito consiste in solidi del latte, materia grassa del latte, coltura di yogurt, edulcorante, gelatina, sciroppo di mais, coloranti e aromatizzanti. La materia grassa del latte rappresenta circa il 0,5-6% dello yogurt. Aggiunta in quantità inversamente proporzionali alla quantità di solidi del latte, la materia grassa del latte conferisce ricchezza allo yogurt. I solidi del latte costituiscono l8-14% del volume del yogurt, fornendo lattosio per la dolcezza e proteine per la morbidezza e una maggiore resistenza allo scioglimento[1] Zucchero di canna o di barbabietola rappresenta circa il 15-17% degli ingredienti dello yogurt. Oltre ad aggiungere dolcezza, lo zucchero aumenta il volume degli ingredienti solidi nello yogurt, migliorando massa e consistenza.[1] Gelatine animali e vegetali stabilizzano lo yogurt. Stabilizzatori riducono la cristallizzazione e ostacolare lo scioglimento in modo che lo yogurt gelato mantenga una buona consistenza indipendentemente dal ...
Sono spudoratamente goloso di gelati: se potessi vivrei solo di essi. Nel corso dei decenni ho maturato una certa conoscenza sui gelati ed oggi voglio rivelarvi i miei segreti: benvenuti nei segreti dei gelati di Lola Fox.. IL GELATO: COSA ?. In realt non c nessun segreto ed il prodotto conosciuto da secoli. Ma cosa un gelato? Semplificando al massimo rigorosamente con parole e concetti semplici, possiamo dire che una emulsione mantecata e congelata. Prendete del latte freddo a lunga conservazione e agitatelo energicamente: esso diverr una sorta di crema. Quella lemulsione. Se cos com la mescoliamo in un contenitore a bassa temperatura (-15 C) esso diverr ... gelato. Ovviamente il concetto semplificato al massimo giacch fare un buon gelato significa ben altro. Ma intanto abbiamo capito il concetto base.. I gelatai fanno tutti i gusti, creme o frutta che siano, partendo da 3 basi: il bianco cio la panna, il giallo cio la crema e il marrone cio il cioccolato. Con queste tre basi si fanno ...
Da Mercoledì 23 a Domenica 27 Maggio 2012 si svolgerà a Firenze la terza edizione di Firenze Gelato Festival, la manifestazione dedicata a Gelato, Food e Cultura che rappresenta unottima occasione per conoscere il gelato a 360°.. Il Firenze Gelato Festival è levento che riunisce i migliori gelatieri e le principali aziende del settore da tutto il Paese e dallestero, valorizzando la tradizione fiorentina della crema fredda inventata nel Rinascimento dal poliedrico Buontalenti. Il gelato allitaliana è il protagonista dellevento che inaugura lestate e richiama pubblico da tutto il mondo. Il Firenze Gelato Festival nasce nel 2010 e si presenta alla terza edizione forte dei successi internazionali dei primi due anni. Un percorso emozionale nel mondo del gelato, per conoscerne le origini e il futuro e per assistere alla preparazione in diretta del dolce freddo nei laboratori a vista ed assaggiare le creazioni più innovative dei maestri gelatieri che interverranno alla manifestazione da ...
Torta al cioccolato g. Cena g di petto di tacchino alla griglia; g di cicoria, indivia o scarola. Gelato al cioccolato su una dieta coppa di gelato al cioccolato. Il buon gelato deve essere un alimento completo ed equilibrato negli aspetti nutrizionali e Gelato al cioccolato su una dieta avere possibilmente controindicazioni come per esempio essere troppo grasso. Una coppa di fragole o di ciliegie; g di carne magra alla griglia, g di bietole lesse. Gelato al cioccolato su una dieta larrivo della bella stagione, la linea inizia a diventare unossessione, soprattutto in vista della prova costume. Pranzo g di gnocchi al pomodoro. Vuoi scoprire il mondo di Style. Oggi abbiamo appuntamento con un Gelato al cioccolato su una dieta piccolo frutto davvero prezioso: Articolo successivo Il tango e i suoi benefici. Informazioni legali Privacy Sitemap. Un pomodoro a fette condito con un pizzico di sale e origano; 80 g di Gelato al cioccolato su una dieta integrali al limone. Fornisci il tuo contributo! I ...
Gelato artigianale, lIce cream e i mass media. Nel 1951, a Milano, in concomitanza con la produzione e il lancio sul territorio italiano dellIce cream industriale, comincia per opera dei più influenti quotidiani un attacco senza precedenti contro i gelatieri artigiani: la non affidabilità igienico-sanitaria del gelato artigianale. I gelatieri lombardi, con a capo Angelo Grasso, si riuniscono e nel 1953 formano il Comitato in difesa del gelato italiano, chiedono e ottengono aiuto dalle autorità sanitarie milanesi. Nel 1954 iniziano i corsi di formazione igienico-sanitari e iproduttori di macchinari, attrezzature, semilavorati per gelateria artigianale si uniscono ai gelatieri e insieme formano una filiera virtuosa.. Il Comitato Nazionale per la Difesa e la Diffusione del Gelato Artigianale. Lunità tra i gelatieri e le nuove tecnologie espresse dai rappresentanti delle aziende industriali fa sì che alla fine degli anni 50 non solo le gelaterie artigiane non siano spazzate via ...
Il gelato artigianale ha un minor quantitativo di grassi e un minor quantitativo di aria, presente invece in grande quantità nel gelato industriale, questo per ridurre i costi delle materie prime.. Il gelato artigianale inoltre è prodotto con materie prime fresche mentre in quello industriale troviamo spesso latte in polvere, succhi di frutta concentrati al posto della frutta fresca, aromi chimici e un maggior utilizzo di additivi alimentari.. Da preferire quindi il gelato artigianale ma…... La diffusione del gelato industriale ha portato ad un grande cambiamento, e spesso anche il gelato venduto nelle gelaterie cosiddette "artigianali" sta assomigliando sempre di più a quello industriale.. Il problema è che non esiste in Italia una normativa che distingua tra gelato artigianale, semilavorato ed industriale.. Nel 2010 era stata presentata una proposta di legge che vietava luso di semilavorati, escludendo anche grassi vegetali, aromi e coloranti artificiali che però non è mai arrivata al ...
Una full immersion di quattro giorni per comprendere cosa sintende per gelato artigianale. Lobiettivo del maestro Franco Palmieri è far conoscere meglio questa produzione a tutti i pasticceri/gelatieri perché possano utilizzarla al meglio nelle loro preparazioni dolci, diventando consapevoli di tutte le sue proprietà e caratteristiche. Verranno trattati la classificazione del gelato e delle varie specialità della gelateria italiana; le materie prime in gelateria; le principali proprietà e funzionalità nel gelato; il bilanciamento delle miscele gelato di base, i gusti classici e i più innovativi; i sorbetti e le granite; luso di prodotti semilavorati; luso del gelato nei diversi prodotti di pasticceria. Si studierà come ottenere un buon gelato, le caratteristiche e i metodi di produzione, le modalità e le tecniche per una sana e perfetta conservazione. Per chi: per gelatieri e pasticceri che vogliono conoscere approfonditamente la materi del gelato in tutto la sua ...
I also recently read an article about ice creams, written by Enrico Zagnoli, an agronomist who is expert in food industry (on Valore Alimentare #23), and I bitterly (LOL) discovered that the commercial ice cream is made from a mix that contains air in quantity almost equal to the weight of the other ingredients, apart from the fact that there are dyes, preservatives, stabilisers, vegetable fats and other less reassuring things. Have you ever read the ingredients of packaged ice cream? Well do it. And I say that even craft ice cream is not always genuine, since many ice cream artisans buy mixtures that are already pre-which, moreover travelled for miles on trucks with a monstrous environmental impact ...
GELATIERA Professionale Autorefrigerante Compressione 2,5L Macchina Gelato Nero - CHF 299.29. 10031848 Klarstein Vanilly Sky Family Gelatiera Frozen Yogurt 250W 2,5l Nero Gelati freschi pronti dai 5 ai 60 minuti senza necessità di preraffreddare il contenitore Thermos in acciaio inox per 2,5 l di gelato Solo 250 Watt di potenza assorbita --| Versatile: gelatiera per prelibatezze fredde come gelati, gelati cremosi o frozen jogurt Senza preraffreddamento: gelati freschi pronti dai 5 ai 60 minuti senza necessità di preraffreddare il contenitore o gli ingredienti Formato famiglia: thermos in acciaio inox per 2,5 192332267031
Per i peccatori di gola il gelato è sempre stato in cima alla lista dei desideri. Negli ultimi anni, accanto ai tradizionali gusti alle creme e alla frutta, si è aggiunta una nuova categoria: i gelati salati o gastronomici. I gelati salati oramai trovano sempre più spazio nei banchi delle gelaterie e sui menu dei ristoranti, anche stellati. I gusti spaziano dal formaggio alle verdure, alle erbe aromatiche e anche al pesce. Ci sono chef che propongono interi menu costituiti esclusivamente da gelati, dallantipasto al dolce.. Si può cominciare con un gustoso antipasto di gelato al parmigiano. Far scaldare a bagnomaria 300 grammi di parmigiano con 400 millilitri di panna. Appena gli ingredienti sono sciolti, aggiungere un pizzico di pepe bianco e cominciare a montare con una frusta, cuocendo a fuoco lento. Una volta cotto, filtrare e aggiungere 100 grammi di mascarpone. A questo punto mettere il tutto nella gelatiera e in freezer per 4 ore. Un modo simpatico per servire questo gelato è creare ...
Aria. Laria, gelando non indurisce e, mescolata alla miscela (acqua e zucchero), fa si che questa aumenti di volume e la rende morbida e pastosa. di conseguenza, più aria viene inglobata nel gelato, più questa aumenta di volume e diventa morbido. La possibilità di incorporare maggiore o minore quantità di aria nel gelato dipende da due fattori strettamente legati fra loro: la capacità della miscela di assorbire e trattenere laria e la capacità della macchina di introdurre aria nella miscela.. Altri Ingredienti che, pur non essendo indispensabili del gelato, sono però fondamentali: i grassi ne migliorano la qualità e gli aromi conferiscono un sapore specifico.. Quanto detto finora non deve meravigliare chi pensava che il gelato fosse composto da latte, uova, panna ed altri ingredienti; i gelati alla frutta sono composti da acqua, zucchero, aria ed aromi.. Per esempio, in un gelato alla fragola troviamo lacqua messa dal gelatiere e quella contenuta nelle fragole, lo zucchero messo dal ...
Aria. Laria, gelando non indurisce e, mescolata alla miscela (acqua e zucchero), fa si che questa aumenti di volume e la rende morbida e pastosa. di conseguenza, più aria viene inglobata nel gelato, più questa aumenta di volume e diventa morbido. La possibilità di incorporare maggiore o minore quantità di aria nel gelato dipende da due fattori strettamente legati fra loro: la capacità della miscela di assorbire e trattenere laria e la capacità della macchina di introdurre aria nella miscela.. Altri Ingredienti che, pur non essendo indispensabili del gelato, sono però fondamentali: i grassi ne migliorano la qualità e gli aromi conferiscono un sapore specifico.. Quanto detto finora non deve meravigliare chi pensava che il gelato fosse composto da latte, uova, panna ed altri ingredienti; i gelati alla frutta sono composti da acqua, zucchero, aria ed aromi.. Per esempio, in un gelato alla fragola troviamo lacqua messa dal gelatiere e quella contenuta nelle fragole, lo zucchero messo dal ...
Gustare un gelato corrisponde a un momento di vero piacere… Alle sensazioni del palato (freddo,caldo,dolce) sono legati pensieri e ricordi.. Rigenerante nei momenti caldi,tonificante dopo un lungo pasto… Tanti gli amanti di questo cibo,Oscar Wilde amava stare seduto al Caffè Procope di fronte allOperà di Parigi a degustare ed osservare la sua coppa di gelato con incanto… Charles Dickens disse:"gli uomini quando mangiano gelato,sembrano tanti bambini intenti a poppare"… Poichè la pubblicità è lanima del commercio,oggi vi mostro la linea di gelati e sorbetti "New Cold gelati"…. Parto con la linea di Sorbetti Annika Boc(by Cold gelati),ottimi come aperitivo,rompipasto e dessert..In confezione da 6 flutes(pronte alluso).. Nei tre gusti, ...
Scuola Gelato Federico II - Corsi per gelateria, gelato artigianale, bio, per vegani, senza glutine, senza lattosio, per diabetici, bilanciamento, gelato soft, cioccolato, con latte di bufala, sorbetto, yogurt, torte gelato, su stecco, pasticceria, Horeca, start up, marketing, master gelateria, formazione alunni e docenti, corso per gelatiere, diventa gelataio - Tecnoblend srl - Basilicata, Puglia, Calabria, Campania, Sicilia, Molise, Lazio, Sardegna, Umbria, Abruzzo, Marche, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Valle dAosta, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Milano, Roma, Napoli, Bologna, Torino, Firenze, Bari, Sud Italia, Centro Italia, Nord ...
Pochi resistono alla tentazione di un gelato in estate, quando il caldo ci spinge verso alimenti freschi. Ma il gelato non dovrebbe avere solo il compito di rinfrescarci, ma anche di apportare nutrienti ed ingredienti freschi al pari di altri alimenti, ed è per questo che andrebbe scelto di qualità ed artigianale. Purtroppo però, contrariamente a quel che si possa pensare la maggior parte delle gelaterie utilizza basi pronte e quindi formulati industriali; pertanto la maggior parte delle persone che mangia gelato, ha un gusto che riconosce questi sapori "sintetici" e non quelli di un vero gelato artigianale di qualità. Anche nelle gelaterie definite artigianali, spesso si utilizza una base definita "neutro" che poi serve alla realizzazione di più gusti. Vi è mai capitato di riscontrare che tutti i gusti sono uguali?. Ma come dovrebbe essere un vero gelato artigianale? Un gelato artigianale di qualità implica che le materie prime impiegate siano solo fresche: ad esempio un requisito ...
Il gelato può essere prodotto sia a livello artigianale, sia a livello industriale (in serie); questultimo è ampiamente diffuso soprattutto nelle zone più sviluppate del pianeta. Il gelato può essere acquistato in confezioni di grandi dimensioni (vasche o cartoni) nei centri allingrosso o nei supermercati, oppure in quantità minori nelle gelaterie, nei negozi di alimentari e nei bar, o nelle singole porzioni allinterno di chioschi e di furgoni.. Oggi, la vendita di gelato rappresenta una branca di specializzazione lavorativa. Il titolo del professionista che svolge tale attività è "gelataio", in inglese "ice cream man" (la dicitura "ice cream girl" non esiste, ma le donne sono comunque impegnate nellattività anche nei paesi anglosassoni).. Nel mondo, la vendita al dettaglio interessa soprattutto lambiente marittimo, le fiere e gli venti pubblici; in Italia invece, grazie alla spiccata cultura gastronomica specifica del gelato, questo può essere acquistato pressoché ad ogni angolo ...
prodotto esclusivamente secondo le tecniche tradizionali e con ingredienti genuini, e assaggiare il gelato, sia nella classica versione in coppetta sia sotto forma di Gelato Cocktail.. Gli originali cocktail a base di gelato sono stati pensati per deliziare i palati di chi ama sperimentare.. I tre giovani maestri gelatieri protagonisti alla Mostra dellArtigianato sono Yaniv Abergel, Matteo Conti e Melissa Dotto. Ognuno di loro porterà la sua storia e la sua passione per proporre ai visitatori un gelato unico, che racchiuda le virtù dellartigiano e lautenticità degli ingredienti di alta qualità. I gusti prodotti in esclusiva per la Preview del Firenze Gelato Festival saranno: Oro verde, Nocciola quella vera, Mandorla Sicilia, Cioccolato Sur Del Lago 72%, Amare lamarena, Miele Toscano.. Il Firenze Gelato Festival alla Mostra ha deciso di dare spazio ai gelatieri emergenti. In questo momento di difficoltà economica, che penalizza soprattutto chi si affaccia nel mondo del lavoro, il Firenze ...
non è che il caldo mi ha fatta improvvisamente andare fuori di testa e invece che a fine luglio sono convinta di essere a Natale, tranquilli, la mia testa non è del tutto a posto, è vero, ma sono ancora presente a me stessa, perlomeno spero non sia solo una mia illusione! ^_^ lidea del gelato al panettone è venuta a Mr.Loison che generoso come sempre ha mandato ad alcune foodblogger una bella fornitura di panettoni da usare appunto per un gelato e partecipare così al contest Linsolito gelato in collaborazione con Le botteghe di Leonardo. sapete ormai che spesso vado per associazioni e conseguentemente al panettone che è un dolce tipicamente natalizio questa volta sono state queste: panettone = natale = tronchetto = torrone = spumante! una spiegazione veloce, il tronchetto al torrone ci sta perchè è la farcia che uso sempre per il tronchetto di natale che vogliono a casa mia! alla fine il risultato è stato davvero Insolito, un tronchetto che sembra un dolce e invece è un gelato, un gelato che
non è che il caldo mi ha fatta improvvisamente andare fuori di testa e invece che a fine luglio sono convinta di essere a Natale, tranquilli, la mia testa non è del tutto a posto, è vero, ma sono ancora presente a me stessa, perlomeno spero non sia solo una mia illusione! ^_^ lidea del gelato al panettone è venuta a Mr.Loison che generoso come sempre ha mandato ad alcune foodblogger una bella fornitura di panettoni da usare appunto per un gelato e partecipare così al contest Linsolito gelato in collaborazione con Le botteghe di Leonardo. sapete ormai che spesso vado per associazioni e conseguentemente al panettone che è un dolce tipicamente natalizio questa volta sono state queste: panettone = natale = tronchetto = torrone = spumante! una spiegazione veloce, il tronchetto al torrone ci sta perchè è la farcia che uso sempre per il tronchetto di natale che vogliono a casa mia! alla fine il risultato è stato davvero Insolito, un tronchetto che sembra un dolce e invece è un gelato, un gelato che
Al di là dellaspetto antistress e rinfrescante, il gelato rappresenta unottima fonte di nutrienti in quanto gli ingredienti principali (acqua, panna, latte e uova) sono ricchissimi di proteine ad alto valore biologico e grassi; vengono aggiunti successivamente ingredienti secondari in particolare frutta fresca, frutta secca, cioccolato ecc. che migliorano il gusto e la varietà del prodotto. Laggiunta di questi ingredienti aumenta il valore calorico del prodotto: la presenza di frutta, aumenta gli zuccheri mentre la presenza di frutta secca e cioccolato aumenta la quota di grassi e proteine. Da questa differenza i gelati si possono distinguere in gelati alla frutta e creme.. Oltre a contenere proteine, zuccheri e grassi, il gelato fornisce vitamine e sali minerali preziosi:. Calcio: indispensabile per lo sviluppo osseo, è presente nella quantità di 160 mg per 100 g di gelato a base di latte e di 40 mg in quello alla frutta. Fosforo: stimola lattività cerebrale e, nelle giuste ...
La nascita del gelato a base di latte o alla crema di latte è abbastanza recente. Nasce intorno allanno 1565, alla corte di Caterina de Medici, a Firenze, per merito dellarchitetto Bernardo Buontalenti, detto Mastro Bernardo delle girandole che realizza un sorbetto quasi gelato utilizzando neve, sale (per una legge fisica questultimo abbassa la temperatura), limoni, zucchero, bianco duovo e latte. Successivamente, nel 1686, lintraprendente siciliano Francesco Procopio, trasferitosi a Parigi, inaugura il "Café Procope", tuttora esistente, dove crea una nuova ricetta per fare il sorbetto-gelato utilizzando frutta, miele, zucchero e ghiaccio.Il gelato è diventato sicuramente uno dei dessert più diffusi e conosciuti al mondo grazie alla sua bontà e alla genuinità degli ingredienti utilizzati. Il gelato artigianale da sempre porta la tradizione alimentare italiana in tutto il mondo.LItalia è lunica nazione al mondo dove il gelato artigianale copre il 55% del mercato, grazie alla ...
Buon pomeriggio a tutti! Finalmente dove le varie versioni di gelati, è giunta lora della mia versione veg al cioccolato! Potrebbe sembrare un gelato al caffè dal colore, ma non è così, in effetti mi sono domandata come fa, il gelato in commercio ad essere così nero, ho pensato che forse avrei dovuto mettere più cioccolato fondente, ma poi avrei dovuto aggiungere lo zucchero e allora che senso ha? Non mi interessa un gelato colorato, ma buono e che sappia di cioccolato e questo mi ha dato grandi soddisfazioni. Vi presento la mia ricetta vegan, veloce, con gelatiera ...
Dessert , Gelato Di Cocco , Gelato Di Datteri , Gelato Di Limone , Gelato Di Marroni , Gelato Di Miele E Papavero , Gelato Di Prugne , Gelato Di Prugne 2 , Gelato Di Ricotta 3 , Gelato Di Ricotta 4 , Gelato Di Susine , Gelato Di T , Gelato Fantasia
Questi in parte i motivi dietro allidea dei Sei Giorni del Gelato. Dal 20 al 25 luglio infatti sipari alzati sul gelato italiano in bella mostra in Italia e nel mondo. Come si enuncia dal titolo della manifestazione, Il Gelato nel Piatto con Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la grossa novità è la preparazione di ricette con il protagonista nel piatto abbinato a due dei prodotti italiani dop meglio conosciuti e apprezzati al mondo. Il gelato dunque nella gastronomia, a tutto pasto, non più segregato fra i dolci. Il concetto quindi si avvicina a ciò che Enzo Vannozzi, maestro gelatiere e fondatore dellAccademia della Gelateria, negli anni 70 rivelava: Tutto ciò che è commestibile può essere trasformato in gelato. Circa cento i ristoranti nel mondo che parteciperanno allevento e più del doppio il numero degli chef stellati Michelin e non, che si cimenteranno nella preparazione di questo inedito piatto. Tra questi anche Cesare Casella, executive chef del ristorante ...
Si tratta di Luca Caviezel, maestro gelatiere nonchè docente ed esperto di formazione professionale, autore di alcuni dei più importanti testi sul gelato artigianale test, ancor oggi presi a riferimento per lintero settore; Roberto Lobrano, docente di gelaterie ed esperto di marketing, figlio darte di gelatieri, membro dei Maestri della Gelateria Italiana e tra i fondatori del movimento Gelatieri per il Gelato; Alberto Pica, presidente dellassociazioen dei Gelatieri SIGA, e tra i fondatori del Comitato Nazionale per la Difesa e la Diffusione (appunto) del Gelato Artigianale; Luciana Poliotti, giornalista e studiosa di storia del Gelato, curatrice del Carpigiani Gelato Museum; Franco Cesare Puglisi, laureato in scienza della comunicazione, specializzato in marketing applicato alla ristorazione dolciaria artigianale, e Direttore Editoriale della rivista del settore gelateria artigianale "Punto It".. Ogni giurato selezionerà autonomamente i gelatieri tenendo conto di queste caratteristiche: ...
Sabato 4 Maggio 2013, in una splendida giornata di sole ci siamo diretti con Valerio e Alessandra ad Orvieto per partecipare a "I gelati dItalia".. Levento si è svolto nel centro cittadino di Orvieto, che da subito ci è apparso come un borgo stupendo e davvero ben tenuto.. La manifestazione ideata e organizzata dalla bmb events di Bastia Umbra (PG), ha voluto onorare le gelaterie presenti in tutta Italia e i golosi che acquistano il buon gelato artigianale italiano.. Hanno partecipato 40 gelatieri provenienti da tutta Italia e mi è sembrata divertente lidea di lasciare a loro la scelta del gusto da presentare, tra quelli caratteristici del territorio di provenienza.. Abbiamo visitato tutti gli stand, disposti in 3 bellissime piazze della città (Piazza del Popolo, Piazza del Duomo e Piazza della Repubblica), dove oltre ai banchi del gelato si potevano acquistare i coupon di degustazione (5 assaggi per € 5,00) e altri gadgets a tema gelato o col logo della manifestazione stessa.. Nella ...
TRA I GELATI ANCHE I GUSTI DI UNA VOLTA CON RICETTE DEL 700. DEGUSTAZIONI, CONVEGNI, SPETTACOLI E UNA JAM SESSION SUL FUTURO DEL GELATO ARTIGIANALE A PALERMO DAL 29 SETTEMBRE AL 2 OTTOBRE. Da Giovedì a Domenica a Palermo un weekend dedicato al gelato artigianale in tutte le sue forme. Sherbeth, il Festival internazionale del gelato artigianale, torna in via Maqueda e Via Vittorio Emanuele dal 29 Settembre al 2 Ottobre a Palermo. Lo Sherbeth Village si estende lungo via Maqueda, con i primi stend nella splendida piazza del Teatro Massimo fino ai Quattro Canti e su via Vittorio Emanuele fino a Piazza Bologni.. Con Sherbeth, oltre quaranta maestri gelatieri, provenienti da tutta Italia e da Spagna, Portogallo, Giappone, Messico, Stati Uniti, Francia, Repubblica Ceca e Germania, serviranno gelati artigianali preparati quotidianamente con le eccellenze del territorio nello Sherbeth Village che sarà appositamente allestito su strada, da via Maqueda a via Vittorio Emanuele.. A fare da cornice ...
Roma, 16 Luglio 2014. Cosa ce nel gelato artigianale e cosa lo differenzia da quello industriale? Intanto diciamo che il gelato artigianale ha circa il 30% di aria mentre quello industriale ne ha, minimo, il 70%, il che, pero, non incide sul prezzo perche il prodotto si vende a peso e non a volume. Laria serve a rendere limpasto piu soffice e leggero. Occorre pero sapere quanto gelato artigianale viene messo sul cono, il che puo variare da gelateria a gelateria ma, per avere una idea del prezzo, basta chiedere quanto costa al kg. Sostanzialmente il gelato e una schiuma i cui componenti essenziali sono latte e uova ai quali si possono aggiungere altri prodotti alimentari e additivi. Ci sono gelaterie che producono il gelato partendo dalle materie prime e altre che utilizzano semilavorati industriali; per saperlo si puo sempre chiedere anche se chi prepara il tutto da se tende a pubblicizzarlo. Viste le materie utilizzate limportante e che le condizioni igieniche siano assicurate: ...
Grazie ad una proteina naturale ricercatori britannici hanno scoperto un modo per rallentare lo scioglimento dei gelati, anche in occasione di temperature elevate.. Niente più mani appiccicose! I ricercatori inglesi delle università di Edimburgo e Dundee, hanno scoperto una proteina naturale rispetto ai prodotti tradizionali che, legandosi ai grassi e allaria presenti nella miscela del gelato, ne rallentano la fusione e lo rendono più morbido, permettendo di godersi il gelato più a lungo. I ricercatori delle università di Edimburgo e Dundee, nel Regno Unito, hanno infatti scoperto una proteina naturale che può essere usata per fare il gelato è che è più resistente alla fusione. La proteina, conosciuta come BSLA, è stata sviluppata con il sostegno del Consiglio per la ricerca di ingegneria e scienze fisiche e quello per le biotecnologie e scienze biologiche e potrebbe essere pronta per essere utilizzata nel gelato entro tre, al massimo cinque anni. La scoperta è decisamente importante ...
ROMA - "Lascia pagato a un bimbo un gelato": è questo lo slogan scelto per la campagna nazionale "Gelato Sospeso 2.0", promossa da Salvamamme. Che torna, dopo il grande successo dellanno scorso, quando circa 20 mila gelati sono stati "sospesi" e poi consegnati. "La campagna di adesione da parte delle gelaterie e dei bar è già partita da qualche settimana e già riscuote successo in tutto lo stivale!", assicurano gli organizzatori. E dal 1 giugno spunteranno locandine nei punti vendita aderenti alliniziativa, che andrà avanti fino al 10 settembre.. Come lo scorso anno, la procedura per i commercianti è semplice: scaricare stampare le locandine, affiggerle allinterno del locale insieme alla spiegazione della campagna, porre sul bancone un vaso trasparente dove i clienti lasceranno la loro donazione per il gelato sospeso. Fatto questo, non resta che raccogliere le donazioni dei clienti e, "nel momento in cui un bimbo o una famiglia entra e chiede se ci siano gelati sospesi - spiegano gli ...
Il corso sul gelato fatto in casa vegano è unesperienza unica, verrete a conoscenza dei segreti e delle tecniche del gelato tradizionale e con qualche nozione scientifica imparerete come creare delle ricette la cui base non è il latte e le uova ma ingredienti di origine vegetale.Affronteremo insieme la creazione di gelati vegani sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista nutrizionistico. Analizzeremo moltissime materie prime vegetali che possono essere usate per creare ricette di gelato e saranno i corsisti stessi a decidere cosa provare secondo i loro gusti e ad assaggiare i risultati per capire quali siano gli ingredienti migliori da usare." ...
Il gelato è un prodotto dolciario disponibile in moltissime varianti, un piacere irrinunciabile che ci accompagna destate e non solo! Ma quante calorie ci sono in un gelato? E quali le differenze tra gelato artigianale e gelato industriale? Approfondiamo pro e contro dei diversi tipi di gelato!
A Nagasaki, in Giappone , il gelato "Chirin-Chirin" esiste da oltre 50 anni. Ogni gelato è venduto per 100 ¥, pari a circa US $ 1. Inizialmente , come qualsiasi altro tipo di gelato, veniva offerto ai clienti in modo del tutto tradizionale. Tuttavia, molti fornitori hanno notato che i bambini facevano spesso cadere il gelato dal cono. Per evitare questo, i venditori hanno iniziato a modellare il gelato a forma di petali di rosa, in modo che resistesse di più sul cono.. ...
Twin Ice Cream Maker, e la gelatiera che accontenta anche i tuoi amici piu golosi! Permette di preparare contemporaneamente, in circa 20 minuti, due gusti differenti di gelato. Le tazze auto refrigeranti possono essere conservate direttamente della celletta del freezer, cosi da essere sempre pronte alluso. Una volta che il gelato sara pronto, possono diventare il pratico contenitore in cui si consuma il gelato. Incluso nella confezione un ricettario per realizzare i vostri gelati preferiti ...
In quanto a gelati negli ultimi anni sono nati tantissimi gusti nuovi, tanti dei quali sono veramente strani e controversi. Uno di questi è il gelato al latte materno, gelato di latte di puerpera come molti lo chiamano. Questo insolito gelato è stato inventato dalla The icecremist, gelateria di Londra a Covent Garden, che oltre al pregiato ingrediente, nella ricetta aggiunge vaniglia del Madagascar e scorza di limone.. Per un gelato così particolare, chi poteva essere il testimonial ufficiale? Ma Lady Gaga naturalmente.. ...
Love Boat Homemade ice Cream, Fort Myers: su TripAdvisor trovi 1.460 recensioni imparziali su Love Boat Homemade ice Cream, con punteggio 5 su 5 e al n.1 su 887 ristoranti a Fort Myers.
Ed ecco... vi regalo una coppa del mio gelato. Più che altro, una coppa con un AVANZO di gelato. Sì perché laltra sera, con i nostri amici, ce lo siamo mangiato quasi tutto e questo è il solo misero resto (il famoso "pezzo della vergogna"), peraltro passato attraverso un giorno di freezer quindi non proprio al suo massimo splendore. Quando mi è stata regalata la gelatiera ho provato alcune delle miscele indicate nel ricettario allegato, ma il gelato alla crema, con base di crema inglese, non mi soddisfaceva tanto. Per i miei gusti aveva una trama (texture?) troppo poco consistente, perdeva subito la cremosità e sciogliendosi in bocca dava una sensazione acquosa. Non saprei come spiegare diversamente, ma abituati come siamo alla consistenza del gelato acquistato, che anche se artigianale si avvale spesso di basi preconfezionate, quello fatto da me mi sembrava un po "molle". Alla fine ho risolto sostituendo la crema inglese con... la pasticcera. So che qualcuno storcerà un po il naso, la ...
Lasciare ammorbidire il gelato a temperatura ambiente per una mezzoretta. Se arriva direttamente dalla gelateria potete utilizzarlo anche subito, se invece è stato in freezer conviene lasciarlo ammorbidire un po ). Rivestire di pellicola trasparente una tortiera a cerchio apribile delle stesse dimensioni del pan di spagna (o leggermente più grande, non cè problema). Mescolare in una tazza il primo gusto di gelato fino a renderlo una crema. Posizionare il primo disco di pan di spagna allinterno della tortiera, bagnarlo con un po di latte e spalmarlo con il primo gusto di gelato (se è ancora troppo freddo e non riuscite a farlo diventare una crema fate cadere sottili cucchiaiate sulla pasta). Procedete allo stesso modo con gli altri due dischi. Consiglio di non bagnare il terzo disco (o di bagnarlo sul lato inferiore) per evitare che, spalmando il terzo gusto di gelato, rimangano dei pezzetti di pan di spagna insieme alla crema, che rovinerebbero un po il dolce dal punto di vista estetico ...
Lasciare ammorbidire il gelato a temperatura ambiente per una mezzoretta. Se arriva direttamente dalla gelateria potete utilizzarlo anche subito, se invece è stato in freezer conviene lasciarlo ammorbidire un po ). Rivestire di pellicola trasparente una tortiera a cerchio apribile delle stesse dimensioni del pan di spagna (o leggermente più grande, non cè problema). Mescolare in una tazza il primo gusto di gelato fino a renderlo una crema. Posizionare il primo disco di pan di spagna allinterno della tortiera, bagnarlo con un po di latte e spalmarlo con il primo gusto di gelato (se è ancora troppo freddo e non riuscite a farlo diventare una crema fate cadere sottili cucchiaiate sulla pasta). Procedete allo stesso modo con gli altri due dischi. Consiglio di non bagnare il terzo disco (o di bagnarlo sul lato inferiore) per evitare che, spalmando il terzo gusto di gelato, rimangano dei pezzetti di pan di spagna insieme alla crema, che rovinerebbero un po il dolce dal punto di vista estetico ...
Il nostro stabilimento balneare non teneva i gelati Sammontana quindi si partiva per la crociata verso il primo bagno che aveva il cartellone in latta con i gelati buoni, "quelli che sanno davvero di gelato, di crema e di panna" cit. papà. Il mio preferito era il Fiordipanna, oggi uscito di produzione ahimè.. La missione di questo incontro, ormai da donna adulta, è stata quella di sposare food e beauty in occasione del lancio di Amando, un gelato realizzato totalmente con latte di mandorla!. Io non consumo latte vaccino dalletà di un anno per diverse intolleranze, alla soia sono allergica, quindi il latte di mandorla (soprattutto fatto in casa) è sempre stata la mia soluzione più facile ...
Oggi parliamo di gelato! Riguardando i vecchi post mi sono accorta che sono ben due anni che non preparavo il gelato a casa… Sabato ho colto loccasione e ho preparato un nuovo gusto!. Del resto cosa vuoi farci di una bella confezione di panna fresca arrivata a casa perchè chiamava a gran voce il marito dal banco frigo?!. Negli anni ho preparato tanti gusti diversi sia con la gelatiera che senza (qui trovate tutti i miei gelati). Questanno sono andata su un classico e ho assecondato la nascente passione di Gabriele per la menta.. Attenzione!!. Se possiedi una gelatiera a cestello non autorefrigerante devi mettere il cestello in freezer per almeno 24h prima di mantecare il gelato.. Per esperienza personale funziona meglio se questo riposo lo effettua in un frizeer a pozzetto che raggiunge temperature più basse rispetto al freezer normale.. ...
Foto di Noferin. via Flickr. Dopo larticolo "il gelato è un pasto completo!" continuo a parlare di gelati, sorbetti e ghiaccioli per imparare insieme a farli in casa, velocemente e senza gelatiera, così si possono fare anche nella casa delle vacanze. Online si trovano mille ricette per questo alimento che piace tanto ai bambini, però a me piacciono le ricette molto semplici quindi cominciamo con queste.. I nutrizionisti dicono che quello alla frutta è il migliore ed io li accontento subito con questa ricetta di base:. - 250-300 gr. di polpa di frutta mista o di un solo tipo (fragole, pesche, frutti di bosco, ecc.). - 90 gr. di miele di acacia. - 200-220 gr. di panna fresca e molto fredda ( che si può sostituire in parte con yogurt bianco per un risultato più leggero). - il succo di 1/2 limone. - una vaschetta da gelato in acciaio inox o una ciotola capiente nello stesso materiale (il contenitore in acciaio va tenuto in freezer già prima di preparare il gelato, in modo che quando che sia ...
admin2017-09-19T19:39:41+00:00. Gelato da fitness? Cè una soluzione! 7 ricette. Quello che è pericoloso è il solito gelato proteico? Il punto è il suo contenuto calorico. A causa del notevole contenuto di grassi vegetali, il gelato è considerato una bomba ad alta caloria. Sapendo questo, molti preferiscono il ghiaccio di frutta, perché non vi è alcun grasso. Questo approccio è fondamentalmente sbagliato: il contenuto calorico di tale gelato aumenta a causa dellenorme contenuto di zuccheri. Nella vita delle persone che coltivano lauto, cè un [...]. ...
Sono giorni un pò (molto) pesanti.. niente di meglio per smorzare la tensione con un bel gelatino! So che la stagione non è proprio la migliore, ma mi è venuta questa fissa, il gelato è una preparazione che non avevo mai provato a fare in casa, e devo dire che sono molto soddisfatta come primo esperimento, ben riuscito anche senza gelatiera! Poi la liquirizia super presente nella mia cucina è stata la prescelta.. il risultato è un gelato dal sapore forte, corposo, altamente digestivo alla fine di un pasto importante.. tantè che se non amate questa radice quanto me, potreste anche tranquillamente diminuire di un quarto la quantità dei tronchetti, si sente parecchio! Come "accompagnamento" per smorzare un pò il sapore ho pensato di abbinare qualche cubetto di infuso ghiacciato di menta (il cuoricino nella foto), sciogliendosi e andandosi a mischiare col gelato si sposa da dio.. oppure alternate due palline di questo gelato con una pallina di fior di latte. Questi ingredienti sono per ...
Sono giorni un pò (molto) pesanti.. niente di meglio per smorzare la tensione con un bel gelatino! So che la stagione non è proprio la migliore, ma mi è venuta questa fissa, il gelato è una preparazione che non avevo mai provato a fare in casa, e devo dire che sono molto soddisfatta come primo esperimento, ben riuscito anche senza gelatiera! Poi la liquirizia super presente nella mia cucina è stata la prescelta.. il risultato è un gelato dal sapore forte, corposo, altamente digestivo alla fine di un pasto importante.. tantè che se non amate questa radice quanto me, potreste anche tranquillamente diminuire di un quarto la quantità dei tronchetti, si sente parecchio! Come "accompagnamento" per smorzare un pò il sapore ho pensato di abbinare qualche cubetto di infuso ghiacciato di menta (il cuoricino nella foto), sciogliendosi e andandosi a mischiare col gelato si sposa da dio.. oppure alternate due palline di questo gelato con una pallina di fior di latte. Questi ingredienti sono per ...
Ecco 10 ricette di gelato fatto in casa senza gelatiera. Il gelato è un dessert fresco e gustoso ideale per il periodo estivo. Anche senza gelatiera è possibile realizzare dei gustosi gelati fatti in casa. Rispetto a quelli industriali, i gelati fai dai te sono sicuramente più salutari perché privi di coloranti e conservanti.
BOLOGNA - Estate torrida? Crescono i consumi di gelato. Parola dellOsservatorio Sigep (il salone leader al mondo per il dolciario artigianale, che questanno dà appuntamento a Rimini dal 20 al 24 gennaio 2018 con la 39esima edizione organizzata da Italian Exhibition Group), che stima una crescita dei consumi del gelato artigianale vicina al 10% grazie, ma non solo, a una stagione particolarmente afosa. E in cui non si raffredda, invece, la crescente domanda di qualità. E proprio la richiesta di un gelato sempre più di qualità che ha spinto tre maestri della gelateria artigianale a dar vita a Wwg, World Wide Gelato Foundation, con sede a San Gimignano, che ha lobiettivo di formare gelatieri professionali pronti per portare la tradizione artigianale italiana anche in contesti internazionali.. I fautori di Wwg sono Giancarlo Timballo, presidente della Coppa del Mondo della Gelateria che si tiene a Sigep ogni due anni, Sergio Colalucci, Maestro di fama internazionale, campione del mondo a ...
gelatiera di Parona, la vincitrice di Gelato Festival Verona. Il gusto Sbrisolona del "12 apostoli" con Recioto bianco ha messo daccordo il giudizio della giuria tecnica e il voto popolare. Giovanna Bonazzi ha conquistato tutti per la capacità di sposare larte gelatiera con quella dolciaria veronese. Un connubio reso possibile grazie alla collaborazione e alla disponibilità del "12 apostoli", storico ristorante veronese che ha fornito per lappunto la sbrisolona. Verdetto unanime, quindi, sia da parte degli esperti che del pubblico in una gara che ha visto partecipare alcuni dei migliori maestri gelatieri di Verona e del Veneto: oltre alla stessa Bonazzi, Roberto Cento (Gelatera Natù), Simone Filotto (Cremeria di Castelvecchio, Verona), Alessandro Romeo (gelateria Gogò, Grezzana-Verona), Oscar Gatto (Heladeria Oscar, Padova), Antonio Scarparo (Il mio gelato, Castel dAzzano-Verona), Luca Burei (Gelateria Oasi, Verona) e il fiorentino Geri Lagati (Il Re Gelato, Firenze). Singolare la storia ...
Ecco, il Cucciolone. Arrivato nel 79 per affiancare nella scuderia Eldorado il puerile Camillino e poi destinato a distruggerlo, in uno scontro fratricida da Cavalieri dello Zodiaco, ma con un tasso di omosessualità molto meno pronunciato. Un tempo alfiere della colorata linea Eldorado, poi prodotto di punta della malvagia, calcolatrice Algida. Ne hai provato tanti di gelati col biscotto, negli anni. Il Duetto della Sammontana, il Camillino, il gelato di Mazinga, il Cucciolone Cooky, che altro non è se non un vecchio Cooky Snack che sta cercando di rifarsi una vita sotto mentite spoglie. Ma nessuno aveva quel biscotto al malto che ti resta attaccato alle dita, tatuandoti in modo più o meno indelebile sui polpastrelli le vignette stampate sui lati del gelato. Quelle belle, con i personaggi Disney e poi con la banda di Eldo Leo disegnate da Cavazzano, e quelle brutte con la mucca venute dopo. Non hai mai trovato un gelato in grado di lasciarti appagato ma non distrutto come il Cucciolone, con ...