BIOPATCH® è una medicazione antimicrobica assorbente in schiuma di poliuretano a lento rilascio di Clorexidina gluconato liofilizzata. E attiva per 7 giorni dalla data di posizionamento. La protezione continua di BIOPATCH® frena la migrazione batterica dalla cute verso il punto dinserimento del dispositivo percutaneo e consente di effettuare un minor numero di medicazioni dello stesso.. Sicurezza ed efficacia di BIOPATCH® sono documentate in molteplici studi multicentrici randomizzati, che hanno coinvolto più di 4.500 pazienti, dimostrando che lutilizzo sistematico di feltrini a rilascio prolungato di Clorexidina riduce fino al 60% il tasso di CRBSI e del 44% le infezioni locali rispetto alla medicazione tradizionale.. ...
Il Programma Vostok (Восто́к, che significa "Est") fu il primo progetto sovietico di missioni spaziali umane che riuscì, per la prima volta nella storia, a portare un uomo nello spazio. Dal programma fu sviluppata la navicella Vostok e vennero adattati dei missili ICBM alla missione, che diventarono i razzi Vostok. La serie di prototipi Vostok, portò in orbita almeno cinque animali e un manichino, oltre a Jurij Alekseevič Gagarin. Sputnik 4 (Korabl-Sputnik 1) Sputnik 5 (Korabl-Sputnik 2) Sputnik 6 (Korabl-Sputnik 3) Sputnik 9 (Korabl-Sputnik 4) Sputnik 10 (Korabl-Sputnik 5)Negli anni dal 1961 al 1963 furono eseguite sei missioni equipaggiate. Il 12 aprile 1961, Jurij Alekseevič Gagarin divenne il primo essere umano a volare nello spazio a bordo della Vostok 1. Valentina Vladimirovna Tereškova, volando a bordo di Vostok 6 il 16 giugno 1963, fu la prima donna a raggiungere lo spazio. Ogni singola missione equipaggiata di questo programma rappresentò il raggiungimento di un importante ...
Polemiche sempre accese circa il primato assoluto stabilito il 12 aprile 1961 dal 27enne cosmonauta sovietico - decorato eroe nazionale dellUrss - Jurij Alekseevič Gagarin (1934-68) allinterno della capsula Vostok 1.
18/07/2014 - Primo ciak il 4 agosto per la nuova opera delleccentrico e talentuoso regista. Una produzione Partizan Films con il sostegno di StudioCanal