Si è aperto oggi, con i saluti dellAmbasciatore dItalia in Kazakhstan, il sesto meeting del Working Group Environment and Climate Change della EU-Central Asia Platform for Environment and Water Cooperation, presieduto dal Mattm, presso il Padiglione Italiano allExpo 2017 di Astana.. Tutti i Paesi dellAsia Centrale partecipano numerosi, con delegazioni qualificate, per discutere del futuro della cooperazione ambientale tra Europa e Asia Centrale. Quasi cento partecipanti stanno animando il dibattito sulle strategie e opportunità per promuovere lo sviluppo sostenibile e agire proattivamente nella lotta ai cambiamenti climatici.. Un Discussion Forum, coordinato dal Mattm, sarà specificamente dedicato alle opportunità del Green Climate Fund per la Regione.. Agenda. ...
Annunci di Cani di razza Pastore Asia Centrale da Adottare in Marche. Migliaia di annunci di Pastore Asia Centrale in adozione, regalo o vendita da volontari e privati
Quando lo scorso primo gennaio un uomo armato di Ak-47 ha massacrato in un club di Istanbul trentanove persone che festeggiavano il capodanno (ferendone altre settanta), lAsia Centrale è improvvisamente comparsa nelle cronache di tutto il mondo. Da subito, le autorità turche hanno infatti seguito una pista che portava in quella regione che va dalla…
Da più di 30 anni primi in esperienza, primi in qualità. Specializzati in viaggi di gruppo e individuali in Russia, CSI, Asia Minore e Centrale, Europa Orientale e Cina.
Lerosione etnica è palpabile. Renmin Dajie - lampia e moderna strada a più corsie che taglia il centro di Kashgar - rappresenta anche il confine tra le due comunità. A nord gli uiguri, a sud i cinesi.. Con i suoi centri commerciali, le banche e i KTV, sembra che il quartiere cinese di Kashgar sia stato tirato su per rafforzare nel visitatore limpressione di trovarsi in una qualsiasi città - moderna e già cadente - della Repubblica Popolare. Mentre sul traffico impazzito di motorini elettrici e sul frastuono dei clacson continua a vegliare, dallalto di un piedistallo in granito, la statua di Mao Zedong: ricordo di una Cina in cui arricchirsi non era ancora glorioso e i confini con le repubbliche sovietiche dellAsia Centrale erano sigillati. È un passato che ormai giace nelle pieghe della storia.. Dai muri di Kashgar - insieme a continui, assillanti richiami allunità e allarmonia tra i vari gruppi etnici della Repubblica Popolare - attirano la nostra attenzione enormi cartelloni con ...
Uno studio della Stanford University suggerisce che il sollevamento di due catene montuose dellAsia centrale, iniziato 30 milioni di anni fa, ha ampliato il deserto del Gobi, trascinando tutta quanta la regione verso un clima di estrema aridità.
SCOPERTE - Lantenato del cane addomesticato potrebbe essersi evoluto circa 15.000 anni in una zona dellAsia centrale. È questo il risultato di una ricerca da poco pubblicata da un gruppo di ricercatori delle Università di Cornell e Stanford sulle pagine della rivista PNAS. Una scoperta che aggiunge un nuovo tassello al puzzle che ci permette di capire sempre meglio quali sono state le tappe della domesticazione (anche su quelle che riguardano i gatti la ricerca continua a lavorare).. Per ricostruire la storia evolutiva del cane addomesticato, un gruppo di studiosi ha analizzato il genoma di 165 razze moderne di cane (sono stati circa 4600 gli animali considerati) e di 549 "cani da villaggio" provenienti da 38 Paesi diversi. Questo gruppo, in particolare, è rappresentato da animali randagi che vivono in modo indipendente in alcune regioni isolate, sono liberi di muoversi sul territorio e di riprodursi liberamente.. I ricercatori hanno quindi analizzato quasi 186.000 marcatori genetici nei ...
LAsia Centrale è stata il cuore pulsante della civiltà. Un crocevia di popoli, culture e religioni che ha dato forma a grandi sistemi sociali ed economici.
Ci sono numerose offerte di Pastore Asia Centrale in adozione a Modena (Provincia) da allevamenti, negozi, canili, privati, fra le quali trovare quella ideale per te. Se non lo trovi imposta un avviso per ogni nuovo annuncio con queste caratteristiche!
Central Asia Metals plc is a mining and exploration company. The Companys principal business activity is the production of copper cathode at its... [IT-CH]
Acquista online il libro Seta e veleni. Racconti dallAsia Centrale di Duilio Giammaria in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.
Coordinate: 42°47′N 68°17′E / 42.783333°N 68.283333°E42.783333; 68.283333 Otrar o Utrar (chiamata anche Fārāb) è una città fantasma dellAsia centrale che un tempo si trovava lungo la rotta della via della seta, vicino allodierna Karatau in Kazakistan. Otrar è stata una città importante per la storia dellAsia centrale, situata sui confini di civiltà agricole. Era il centro di una grande oasi e di un distretto politico, e rappresentava un punto di snodo tra Kazakhistan, Cina, Europa, Vicino e Medio Oriente, Siberia e regione degli Urali. Larea dellinsediamento era di circa 2 km². Gli strati più bassi sono databili al I secolo, mentre i monumenti più recenti sono del XII-XV secolo. Otrar era una tipica fortezza dellAsia centrale. LArk (dongione) e lo Shahristan (cittadella) formavano una collina a cinque angoli alta circa 18 metri. La superficie totale della collina è di 200 000 m². Gli scavi archeologici hanno dimostrato che si trattava di una città avanzata con ...
In 3 sorsi - Lindipendenza del 1991 lasciò i Paesi ex URSS in una condizione di forte instabilità, anche culturale. Gli effetti della secolare imposizione linguistica del russo sono ancora tangibili. Alcuni Stati hanno ripreso gli idiomi nazionali, accantonando il russo in maniera più o meno es ...
Nonostante una netta e rapida trasformazione, il mercato degli idrocarburi rimane ancora uno dei principali fattori nella politica internazionale. Lenergia è divenuta, a cavallo tra il Ventesimo e il Ventunesimo secolo, uno dei principali strumenti di competizione geopolitica a livello mondiale, andando ad affiancare il tradizionale potere militare e quello economico degli Stati. In questo contesto la Russia rappresenta un attore principale allinterno della mappa energetica euroasiatica, oltre che anello di congiunzione tra Europa, Caucaso, Asia Centrale e Orientale.
150 anni fa il giovane chimico e compositore russo principiante Aleksandr Borodin si trovava a Pisa insieme alla futura moglie, Ekaterina, per svolgere ricerche presso lUniversità locale, su invito degli illustri professori Lucca e Tassinari. A dire il vero il talentuoso scienziato e musicista si era fatto invitare per lavorare nei laboratori pisani occupandosi dei "composti fluoridrici" e trattenersi lì insieme alla fidanzata ammalata, alla quale era stato vivamente consigliato il clima meridionale. Non era la prima volta che Borodin veniva in Italia perché negli anni precedenti, sia da solo, sia in compagnia di Dmitrij Mendeleev (nome noto a quasi tutti quelli che hanno sentito parlare della sua famosa "tabella degli elementi chimici") aveva visitato Roma, Napoli, Genova e Firenze. Dalle loro lettere risulta che tutto il gruppo dei giovani russi, residenti allestero, nutriva "simpatie garibaldine" e si augurava per lItalia nascente un futuro di indipendenza e libertà. Nei diari di ...
Questo sito usa cookie per fornirti unesperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti lutilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci ...
Questo sito usa cookie per fornirti unesperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti lutilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci ...
A partire del 1100 circa, la popolazione del Turkestan (oggi conosciuti come "turchi"), da popolo mercenario degli Arabi che era stato fino ad allora, sottrae al grande califfato arabo-islamico numerosi territori. Si ritiene generalmente che le prime popolazioni turche fossero native di una regione situata in Asia centrale. Alcuni studiosi ritengono che gli Unni fossero una delle prime tribù turche, mentre altri sostengono unorigine mongolica, uralica o iranica per gli Unni. La maggiore migrazione di tribù turche avvenne tra il primo e il decimo secolo d.C., quando si diffusero attraverso la maggior parte dellAsia Centrale fino in Europa e in Medio Oriente. Rimane sconosciuta la data precisa dellespansione iniziale delle genti turche dai loro luoghi natii. Il primo Stato turco a noi noto, e che deve il suo nome allimportanze statuali e ai molti popoli che lo componevano, fu quello dei Göktürk (gog = "blu" o "celestiale") nel VI secolo d.C. Il capo del clan degli Asena guidò il suo ...
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città. Si potranno vedere: il complesso Poi-Kalon, la piazza separa la madrasa Mir-I-Arab e la moschea Kalom Jummi. Visita del minareto Kalon (in Taijk: grande), dei 3 bazaar coperti: Taqi Zargaron, Taqi Telpak Furushon e Taqi Sarrafon, la moschea Magok-I-Atori, dove si potranno ammirare nello stesso spazio: i resti di un monastero buddista, di un tempio e di una moschea, la madrasa Nadir Divanbegi, costruita nel 1630, la Madrasa Kukeldash, una delle più grandi scuole islamiche dellAsia Centrale. Pranzo in ristorante. Proseguimento delle visite con la fortezza Ark, una città nella città, antica quanto Bukhara, casa dei governanti di Bukhara per un millennio, la moschea Bolo Hauz, il mausoleo Ismoil Samani, costruito nel 905, una delle più eleganti costruzioni di tutta lAsia Centrale. Cena con spettacolo. Pernottamento.. 5 giorno: BUKHARA - SAMARKANDA ...
Tutti i contenuti di questo sito possono essere duplicati per il solo uso personale e/o didattico. È quindi vietata la riproduzione, anche parziale, su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee e cdrom ed altri supporti senza la preventiva autorizzazione dei responsabili di INU.it. Qualora venga concessa lautorizzazione alla riproduzione è fatto obbligo di citarne la fonte (www.inu.it). Per informazioni sulla modalità di richiesta di autorizzazione inviare una mail a [email protected] Tutti i marchi citati su inu.it sono esclusiva degli aventi diritto. Detti marchi sono citati su questo sito a solo scopo di comunicazione. Si dichiara pertanto che su di essi INU.it non vanta alcun diritto. ...
18 Gazzetta del Sud Anno XLI Lunedì 28 Settembre 1992 GIRONE B/ F> Il Priolo marcia a passo spedito 10 "l m » r 1* # i i i Ni MARCATORI: 23Daviri. SCORDIA .... ...
È uno strumento di divulgazione per parlare alla gente e affrontare il problema. Dobbiamo considerare una verità: ciò che è buono per noi, come individui, lo è anche per il pianeta. Illustro giusto un fatto normale, ma straordinario: se ci nutriamo secondo la piramide alimentare consigliata, ciascun alimento nelle proporzioni che ci rendono più sani, ci troveremo a consumare poche proteine animali e molti alimenti vegetali. Se ci nutriamo in questo modo produciamo il minore impatto ecologico. Inoltre creiamo anche giustizia, perché lasciamo la disponibilità della giusta quota di proteine a chi ne ha un accesso limitato. Evitiamo la polarizzazione del mondo tra un Occidente ricco e obeso e un Sud del mondo povero e denutrito, e così alla fine costruiamo anche la pace. ...
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.ChiudiPiù informazioni sui cookie ...
La settima sessione plenaria del Comitato centrale del Partito comunista cinese ha aperto questa mattina i suoi lavori, ultimo passaggio preparatorio in vista del 19/mo congresso del Pcc che partirà il 18 ottobre, destinato a rafforzare i poteri del presid... (ANSA)
Le aree densamente popolate (da 50 a 100 ab/kmq) sono in genere continue a quelle ad alta densità e vanno per lo più a costituirne un debordamento o un completamento. Regionamento questo che vale sia in Europa che in Asia.. A media densità (10/50 ab) sono, in Europa, la Meseta spagnola, la Penisola Balcanica e la Russia; in Asia lAnatolia e la Penisola Indocinese, in Africa il Golfo di Guinea. In America il Middle West ed il Messico.. Le aree a bassa dendità sono molto vaste, sia in Europa, nelle zone fredde, sia in Asia nelle zone secche come il Turchestan; in Africa tutta la savana è bassamente popolata, mentre in America abbiamo il Canada e le praterie del West.. Le aree a bassissima densità sono in fine quelle forestali, sia in Canada ed in Russia che in Congo ed in Amazzonia, oppure le steppe della Patagonia e dellAsia centrale.. -----------------------. Autore: A. di Biase. Revisioni: -. Fonte del testo: "Compendio di Geografia umana", P. Dagradi - C. Cencini, Pàtron editore - ...
Il 6 e 7 novembre 2017 il Dipartimento di Culture, Politica e Società dellUniversità di Torino ospiterà il convegno annuale di ASIAC, Associazione per lo Studio in Italia dellAsia Centrale e del Caucaso.. Levento si terrà, non a caso, nei giorni in cui ricorre il centenario della "rivoluzione dottobre". A questo evento epocale, comunque lo si giudichi, sarà quindi dedicata una sessione tematica dal titolo "La rivoluzione del 1917 vista dalle periferie dellimpero", mirata a proporre approfondimenti ed analisi relativi a quella fase storica vista dalle periferie dellex impero, ovvero dalle regioni caucasiche e centro-asiatiche. Si invitano tutti gli interessati a proporre un intervento (di ambito letterario, linguistico, culturale, politico, militare, socio-economico, ecc.) che presenti nuove riflessioni sulle dinamiche e le circostanze che hanno portato a quegli eventi, o relative agli anni immediatamente successivi, quando si venne a costituire lUnione Sovietica.. Al di là della ...
Una ventina di specie formano la famiglia dei pterocli. Sono uccelli dalle abitudini terrestri,con ali appuntite e robuste e zampe corte. Questi uccelli sono gregari e vivono nelle zone aride di Europa,Asia e Africa. Per sopravvivere al caldo hanno sviluppato un piumaggio molto protettivo. Quando si spostano lo fanno al mattino presto o allimbrunire. Il siratte vive in Africa anche se spesso raggiunge lEuropa. Le pterocli depongono le uova sulla sabbia;normalmente ne sono 2 o 3 che si schiudono,nelle siratte ,dopo 28 giorni e nelle altre specie dopo 22. In questi uccelli il dimorfismo sessuale avviene soprattutto nella colorazione del piumaggio:la femmina ha colori più modesti. La cova è effettuata dalla femmina soprattutto nelle ore diurne mentre la cura dei piccoli è eseguita da entrambi. Il sirratte tibetano nidifica nelle montagne dellAsia centrale mentre dinverno migra nelle zone più calde. Il sirratte comune vive in Russia mentre altre 14 specie vivono tra Europa,Asia e Africa. In ...
Un evento imperdibile per gli addetti ai lavori del settore cosmetica & beauty: una fiera internazionale che copre un ampio bacino che spazia dallEuropa sud-orientale, allAsia centrale, fino al Medio Oriente. Per tre giorni la città di Istanbul sarà la capitale della bellezza, e continuerà a svolgere il suo ruolo di crocevia culturale, anche nel campo dellestetica professionale: la cosmesi europea e quella asiatica a confronto. ...
Lepidemia globale di Aids continua a crescere ed sempre pi evidente come diversi Paesi stiano assistendo a un nuovo aumento dei picchi di incidenza delle infezioni da Hiv, che prima erano stabili o in diminuzione. In alcuni Paesi, comunque, si sono registrate diminuzioni dei tassi di incidenza, cos come trend positivi nei comportamenti sessuali dei giovani.. In accordo con laggiornamento del rapporto Unaids/Oms del 2006 sullepidemia di Aids, si stima che siano 39,5 milioni le persone che convivono con lHiv. Nel 2006 ci sono state 4,3 milioni di nuovi casi, di cui 2,8 milioni (il 65%) nellAfrica sub-sahariana. Inoltre, si registrata unimpennata dellincidenza nellEuropa dellEst e nellAsia Centrale, dove i tassi sono cresciuti di pi del 50% dal 2004. Nel 2006 i decessi per cause legate allAids sono stati 2,9 milioni. I nuovi dati sembrano indicare che i tassi di incidenza siano stabili o nuovamente in crescita in quei Paesi dove i programmi di prevenzione dellAids non sono portati ...
Ci sono milioni di bambini  nellEuropa dellEst e nellAsia Centrale malati di leucemia e tumore a cui mancano le strutture sanitarie adeguate per poter essere curati
E così il drappo prezioso ha dato il nome a una delle più antiche e famose vie commerciali della storia: "la via della seta". In realtà non si tratta di ununica via, ma di un certo numero di antiche vie commerciali che collegavano la Cina con paesi centro asiatici, una vasta estensione territoriale dalla Cina alle sponde del Mediterraneo orientale. Viaggiatori, invasori e conquistatori, paesaggi esotici, profumi e spezie, il deserto. Passato e presente, perché quella via di scambi commerciali esiste ancora. Certo, non è più percorsa e attraversata da carovane e cammelli ma non ha perso di mistero, la sua rotta infatti ha attirato lattenzione e gli interessi di un triangolo particolare: Mosca-Pechino- Teheran.. La Nuova via della seta dunque, una rete di itinerari commerciali, dalla Cina al Mediterraneo, attraversando lAsia centrale e lIran.. Il polo orientale di questo flusso è da sempre costituito dalla Cina, mentre quello orientale dallIran, al quale si deve la diffusione ...
E così il drappo prezioso ha dato il nome a una delle più antiche e famose vie commerciali della storia: "la via della seta". In realtà non si tratta di ununica via, ma di un certo numero di antiche vie commerciali che collegavano la Cina con paesi centro asiatici, una vasta estensione territoriale dalla Cina alle sponde del Mediterraneo orientale. Viaggiatori, invasori e conquistatori, paesaggi esotici, profumi e spezie, il deserto. Passato e presente, perché quella via di scambi commerciali esiste ancora. Certo, non è più percorsa e attraversata da carovane e cammelli ma non ha perso di mistero, la sua rotta infatti ha attirato lattenzione e gli interessi di un triangolo particolare: Mosca-Pechino- Teheran.. La Nuova via della seta dunque, una rete di itinerari commerciali, dalla Cina al Mediterraneo, attraversando lAsia centrale e lIran.. Il polo orientale di questo flusso è da sempre costituito dalla Cina, mentre quello orientale dallIran, al quale si deve la diffusione ...
1. La posizione geografica del Pakistan, al crocevia tra Asia occidentale, centrale e sudorientale, rappresenta da sempre una sfida per il paese e sin dalla sua
Per non parlare poi delle Oche dalla Testa Striata che, per compiere la migrazione di "soli" 2.500 chilometri che separa la pianura del Gange dalle steppe dellAsia centrale, volano ad oltre 8.000 metri daltezza, superando le cime più alte del mondo.Unimpresa titanica, che tutti questi incredibili volatili compiono a rischio della vita e per perpetuare la vita: i pulcini nascono durante la breve estate artica, poche settimane per uscire dal nido ed imparare a volare prima che sia tempo di intraprendere il loro primo, lungo, estenuante viaggio. Per orientarsi usano il sole e le stelle, sono sensibili al campo magnetico terrestre come lago di una bussola e qualcosa dentro di loro li spinge a "tornare a casa" per riprodursi, ogni anno, perpetuando una storia che si perde nel tempo.Una nave nel bel mezzo delloceano può essere il riposo di una notte, può fare la differenza tra vivere e morire; la buona o cattiva mira di un cacciatore può fare la differenza tra vivere e morire; il trovar ...
Eni, la più importante società energetica parastatale, ha un immenso potere politico; la sua strategia di business si è concentrata su complessi ambienti geopolitici, solitamente considerati eccessivamente rischiosi da molti dei suoi concorrenti internazionali… Anche solo a giudicare dalla stampa, si può pensare che il primo ministro Berlusconi garantisca al suo presidente, Paolo Scaroni, tanto accesso quanto al suo proprio ministro degli esteri… Durante un evento diplomatico nel 2007, una conferenza sullAsia centrale, i rappresentanti dellEni e di Edison ebbero 30 minuti ciascuno per parlare, mentre i quattro ministri degli Esteri e i cinque vice ministri di cinque stati centro asiatici furono infilati tutti in unora sola. Cè il sospetto che lEni mantenga a libro paga alcuni giornalisti ...
Aggiornamenti sulle attività di AVSI e levoluzione della pandemia da Africa, Medio Oriente, America Latina e centrale, Asia ed Europa
E un fiume ininterrotto di eroina e ha le sue sorgenti in Afghanistan. Attraversa lAsia centrale, la Russia e i Balcani, per arrivare fino al ricco mercato europeo. Si tratta dun traffico verso il quale la coalizione internazionale militare impegnata nel Paese centro-asiatico sembra impotente, tra le proteste di una Russia che si sente invasa […]. ...
di PAOLO L. BERNARDINI. Dal mio osservatorio dellAsia Centrale, sono da un lato costernato, dallaltro sollevato nel vedere che costruzioni del tutto artificiali, come lUcraina, stanno andando a pezzi, complice quella costruzione immensamente e sterilmente artificiale che e lUnione Europea (assai piu artificiale, a mio modo di vedere, e altrettanto liberticida della Federazione Russa). Sono lieto di sapere che la Lega ha raccolto 100.000 firme, che Indipendenza Veneta procede, che Plebiscito2013 sta per far votare elettronicamente milioni di veneti. che Color44 e Diritto di Voto spingono sullacceleratore. Sono tutte, escludendo la disgrazia del sangue ucraino, belle notizie.. Eppure, vorrei sottolineare ancora una volta una cosa. Occorre, prima possibile, che tutti coloro a cui sta a cuore il futuro del Veneto e della Lombardia, approntino un "libro bianco" particolareggiato di come sara questo futuro, sul modello (come dimensioni) di quello scozzese, oltre 600 pagine la versione ...
Torna indietro: ottobre, dal ventuno a fine mese. Primo novembre 1894: muore lo zar Alessandro III di Russia, malato di nefrite (infiammazione renale). Sotto il suo regno la Russia aveva perseguito una politica di feroce espansione in Asia Centrale. Questo "grande gioco" di pressioni politiche e militari, spionaggio e signori della guerra, come lo chiamavano … Continua a leggere ». ...
Tra gli antichi monumenti a Bukhara si può nominare il mausoleo di Ismail Samani, costruito allinizio del X sec. sul ordine del fondatore della dinastia dei Samanidi. Il mausoleo rappresenta con se un edificio che ha la forma di un cubo, con la copertura a cupola. Il sepolcro della famiglia dei Samanidi fu il primo edificio in Asia Centrale nella costruzione del quale usarono i mattoni cotti. I mattoni furono usati sia come materiale della costruzione sia come gli elementi decorativi. Grazie allattività plurisecolare degli eruditi, architetti, poeti musulmani che nacquero e vissero a Bukhara come per esempio il famoso storico Narshakhi e i celebri poeti Rudaki e Dakiki la città acquistò i seguenti titoli donore " Le cupole della credenza", " La Bukhara nobile", "La città benedetta". Nel contempo Bukhara è una città moderna, industriale e culturale ...
In contesti caldi come Nord Africa, Medio Oriente e Asia Centrale per le aziende è necessario prestare massima attenzione a ogni minimo particolare
Secondo lautrice danese Iben Thranholm, la società occidentale post-moderna sta pagando caramente laffermazione del femminismo, a tutto vantaggio della cultura islamica, che invece la rifiuta in toto. Giornalisti, intellettuali e politici assicurano il pubblico che ai maschi "rifugiati" che dal Medio Oriente, Nord Africa e Asia centrale prendono dassalto le […] ...
Valeria Ferraro. Laureata in Scienze Politiche presso lUniversità degli Studi di Napoli LOrientale ; ha conseguito il diploma di Master in Management of European Art and Cultures presso lUniversità Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Turchia, Iran e Asia Centrale presso la stessa università LOrientale .|br|I suoi interessi di ricerca vertono sulluso e la reinterpretazione del patrimonio culturale e religioso in Turchia. Ha svolto attività di studio e ricerca presso lIstituto di Lingue di Pechino, lUniversità di Lanzhou (Cina) e lUniversità del Bosforo (Turchia). Ha inoltre partecipato alle attività dellIstituto Italiano di Cultura dIstanbul - prima come tirocinante MAE-CRUI (2003) e poi come collaboratrice (2003, 2004).
Eccoci in Cina, poco più a sud delle montagne Tien Shan (una parte della cintura orogenica Himalayana, che è stata formata nel Cenozoico dalla collisione tra la placca indiana ed eurasiatica, costituendo una delle più lunghe catene montuose dellAsia centrale -circa 2.800 chilometri), nel nord-ovest della provincia dello Xinjiang, dove potete osservare la magnifica faglia di Piqiang (di tipo trascorrente sinistro) con la sua serie di strati color rosso, verde, e crema ...
Milioni di dollari, questo è il valore del business generato solo dal traffico di donne dellAsia centrale che saranno avviate alla prostituzione. Le organizzazioni che sfruttano questo traffico sono ovviamente disposte a tutto per salvaguardare i loro ingentissimi guadagni, godono di coperture ad alti livelli e possono contare sulla corruzione ed un esercito armato fino ai denti. In questa indagine si colpirà una delle tante bande che traggono profitto da questo gigantesco mercato, se ne scopriranno i meccanismi e le connessioni ma è solo uno spiraglio aperto, una sbirciata dentro a questautentica piaga della società più che mai attiva in tutto il mondo ...
Lilluminismo nel titolo si riferisce a unaltra specialità in cui gli intellettuali dellAsia Centrale eccellevano a cavallo tra il primo e il secondo millennio: la compilazione di grandi compendi dello scibile umano, anticipando Diderot e gli encyclopédistes nel secolo dei Lumi. La loro produzione rivaleggiava in quantità con i libri sacri dellIndia e gli annali della Cina, superava lanaloga produzione europea nel Medioevo. Ma è andata in gran parte perduta. Delle 180 opere di Al Biruni ne restano 22, di cui gran parte ancora inedite, di Ibn Sina ne sopravvivono circa 200 su 400. Ibn Sina e Al Biruni li avevo incontrati, se così si può dire, per la prima volta in Iran, quarantanni fa. Me ne parlava, nella lunghe serate di coprifuoco a Teheran, un estro- so collega giornalista, Pietro Buttitta, fratello del poeta, e in quanto siciliano passionalmente interessato alleredità islamica. Nelle librerie di Teheran si potevano ancora reperire volumi di una serie di reprint anastatici di ...
La soia, per millenni utilizzata solo nellAsia centrale e orientale, divenuta oggi una delle piante pi coltivate al mondo, specie per la nutrizione del bestiame.
da AnkaraAlla presenza di personalità di numerosi Paesi europei, medio-orientali, caucasici e dellAsia centrale è stato inaugurato ieri, nella città portuale turca mediterranea di Ceyhan, l oleodotto Baku (Azeirbagian), Tblisi (Georgia), Ceyhan (Turchia), lungo 1.768 chilometri, battezzato dalla stampa turca «la via della seta del XXI secolo».Ai finanziamenti dell oleodotto, costato tre miliardi di dollari, ha contribuito in misura maggiore la British Petroleum (Bp) con il 30 per cento. La partecipazione dell Eni è stata del 5 per cento.
La musica degli Huun-Huur-Tu è la diretta conseguenza del loro stile di canto armonico, figlio di una tradizione secolare che discende dalla repubblica di Tuva, nellAsia centrale. Una tecnica nella quale il cantante, sfruttando le risonanze che si creano nel tratto tra le corde vocali e la bocca, emette contemporaneamente la nota e larmonico relativo. Questa tecnica permette lo sviluppo di un universo sonoro unico e coinvolgente. Con lutilizzo di strumenti tradizionali come ligil, il byzaanchi, il khommuz, il doshpuluur e il tuyug il gruppo riesce a creare una musica universale e uno dei fenomeni acustici più singolari di questo pianeta. ...
La soia è una pianta erbacea della famiglia delle leguminose di cui si utilizzano i semi, contenuti allinterno di un frutto. Questo, come altri legumi, ha la forma simile a quella di un bacello, che racchiude dei semi paragonabili a dei fagioli.. Può avere colori molto diversi, a seconda della specie di appartenenza. Originaria dellAsia Centrale, è presente in Europa fin dal XVIII secolo.. ...