Enzimi che catalizzare l ’ idrolisi di acido carbossilico esteri con la formazione di alcool e un anione acido carbossilico.
In chimica medica, "esteri" sono composti organici derivanti dalla reazione di un acido carbossilico con un alcol, attraverso la rimozione di una molecola d'acqua.
Un enzima che catalizza l ’ idrolisi di CHOLESTEROL esteri e altre sterol esteri, per liberare un anione degli acidi grassi e colesterolo.
Un membro della classe di enzimi in grado di catalizzare la scissione del substrato e l ’ aggiunta di acqua per la conseguente molecole, ad esempio esterasi, glycosidases (glicosidi Idrolasi), lipasi, NUCLEOTIDASES, peptidasi (peptide Fosforico) e phosphatases (idrolasi Del Monoestere Fosforico) CE 3.
Composti contenenti un gruppo carbossile (-COOH). Questo gruppo di farmaci comprende aminoacidi e acidi grassi. Gli acidi carbossilici può essere saturato insaturo, o aromatico.
Glicosidi Idrolasi sono enzimi che catalizzano la idrolisi dei legami glicosidici, rompendo così i legami tra un carboidrato e una molecola non glucidica.

L'estere carbossilico idrolasi è un enzima (EC 3.1.1) che catalizza la reazione di idrolisi degli esteri del carbossilico, producendo alcol e acido carbossilico come prodotti finali. Questo gruppo di enzimi include diverse classi di esterasi, come le colinesterasi, lipasi e fosfolipasi.

L'idrolisi degli esteri carbossilici è una reazione importante in molti processi biologici, come il metabolismo dei lipidi e la sintesi delle proteine. L'estere carbossilico idrolasi gioca un ruolo cruciale nel facilitare queste reazioni, catalizzando la rottura del legame estere tra l'alcol e l'acido carbossilico utilizzando acqua come nucleofilo.

L'attività di questo enzima è regolata da diversi fattori, come il pH, la temperatura e la concentrazione dei substrati. Alterazioni in questi fattori possono influenzare l'efficienza dell'enzima e portare a disfunzioni metaboliche.

In sintesi, l'estere carbossilico idrolasi è un enzima essenziale che catalizza la reazione di idrolisi degli esteri del carbossilico, svolgendo un ruolo fondamentale in molti processi biologici.

Gli "esteri" sono composti organici che derivano dalla reazione di un acido con un alcool, nota come "esterificazione". In questa reazione, il gruppo acido (-COOH) dell'acido reagisce con il gruppo idrossile (-OH) dell'alcool, formando un legame carbossilico e rilasciando una molecola d'acqua. Il risultato è un composto organico che contiene un gruppo funzionale carbossilato (-COOR), dove R rappresenta il gruppo alchile dell'alcool.

Gli esteri sono ampiamente diffusi in natura e svolgono un ruolo importante in molti processi biologici. Ad esempio, i grassi e gli oli naturali sono trigliceridi, che sono esteri formati dalla reazione di tre molecole di acidi grassi con una molecola di glicerolo. Inoltre, molti aromi naturali, come quelli presenti nella frutta e nei fiori, sono dovuti alla presenza di esteri volatili.

Gli esteri possono anche essere sintetizzati in laboratorio e utilizzati in una varietà di applicazioni, tra cui la produzione di profumi, resine, vernici, plastificanti e farmaci. La loro reattività e le proprietà chimiche dipendono dal tipo di acido e alcool da cui derivano, nonché dalla lunghezza e dalla struttura del gruppo alchile R.

In termini medici, uno sterole esterasi è un enzima che catalizza la idrolisi degli esteri dello steroide. Questo enzima svolge un ruolo importante nella regolazione dei livelli di colesterolo nel corpo, poiché è responsabile della conversione del colesterolo esterificato, che non può essere utilizzato dalle cellule, in colesterolo libero, che può essere assorbito dalle cellule e utilizzato per la sintesi di ormoni steroidei e membrane cellulari.

Gli steroli esterasi sono presenti in diversi tessuti del corpo, tra cui il fegato, l'intestino tenue e i macrofagi. Un deficit di questo enzima può portare ad un accumulo di colesterolo esterificato nelle cellule, aumentando il rischio di malattie cardiovascolari.

È importante notare che uno sterole esterasi non è da confondere con una lipasi, che è un enzima che idrolizza gli esteri del grasso (trigliceridi) in acidi grassi e glicerolo.

L'idrolasi è un tipo specifico di enzima che catalizza la reazione di idrolisi, dove una molecola viene divisa in due parti utilizzando acqua. Questa reazione si verifica quando l'enorme molecola organica o inorganica viene scomposta in molecole più piccole e semplici con l'aggiunta di una molecola d'acqua.

Nel contesto della biochimica, le idrolasi svolgono un ruolo cruciale nella digestione dei macronutrienti come carboidrati, lipidi e proteine. Ad esempio, l'amilasi è un enzima idrolasi che scompone l'amido (un polisaccaride) in zuccheri semplici (monosaccaridi). Allo stesso modo, la lipasi scinde i trigliceridi (grassi) in glicerolo e acidi grassi.

Le idrolasi sono anche importanti per la scomposizione di altre biomolecole complesse come gli esteri, peptidi, glicosidi e altri legami chimici complessi all'interno delle cellule viventi. Queste reazioni enzimatiche controllate aiutano a mantenere l'equilibrio metabolico e forniscono le materie prime necessarie per la biosintesi di altre molecole vitali per la crescita, la riparazione e la sopravvivenza cellulare.

Gli acidi carbossilici sono composti organici caratterizzati dalla presenza di un gruppo funzionale carbossile (-COOH). Questo gruppo funzionale è costituito da un atomo di carbonio legato a due gruppi funzionali: un gruppo idrossile (-OH) e un gruppo carbossile (-CO).

Gli acidi carbossilici possono essere classificati in base al numero di atomi di carbonio presenti nella loro catena, con il più semplice essendo l'acido formico (HCOOH), che contiene solo un atomo di carbonio. Altri esempi comuni di acidi carbossilici includono l'acido acetico (CH3COOH), l'acido propionico (C2H5COOH) e l'acido butirrico (C3H7COOH).

Gli acidi carbossilici hanno una serie di proprietà chimiche e fisiche caratteristiche, tra cui un punto di ebollizione più elevato rispetto ad alcoli e eteri di peso molecolare simile, a causa della loro maggiore polarità e formazione di legami a idrogeno intermolecolari. In soluzione acquosa, gli acidi carbossilici si dissociano parzialmente per formare ioni carbossilato (RCOO-) e protoni (H+), rendendoli acidi deboli.

Gli acidi carbossilici sono ampiamente utilizzati in chimica organica come reagenti per la sintesi di una varietà di composti, tra cui esteri, ammidi e cloruri acilici. Hanno anche applicazioni importanti nella vita quotidiana, ad esempio nell'alimentazione (acido acetico nella aceto), nelle bevande (acido citrico nei succhi di frutta) e nella farmaceutica (aspirina come estere dell'acido acetilsalicilico).

Gli enzimi glicosidici idrolasi sono un gruppo di enzimi che catalizzano la rottura dei legami glicosidici tra due molecole, utilizzando l'acqua come reagente. Questi enzimi svolgono un ruolo cruciale nel metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, facilitando la scissione di glicosidi, esteri glicolici e altri legami simili.

Esistono diversi tipi di glicosidici idrolasi, tra cui:

1. α-glucosidasi e β-glucosidasi, che scindono i legami glicosidici nelle molecole di glucosio;
2. lactasi, che scinde il lattosio nei suoi componenti glucosio e galattosio;
3. saccarasi (invertasi), che scinde il saccarosio in glucosio e fruttosio;
4. cellulasi, che scindono la cellulosa nelle sue unità di glucosio;
5. amilasi, che scindono l'amido e il glicogeno nelle loro unità di glucosio.

Le glicosidici idrolasi sono presenti in molti organismi viventi, dai batteri alle piante e agli animali, e svolgono un ruolo importante nella digestione, nel metabolismo e nella biosintesi dei carboidrati e dei lipidi.

Idrogenolisi Reazione di neutralizzazione Condensazione Esteri Ammidi Acidi carbossilici Alcoli Equilibrio chimico Teoria acido ... Nei sistemi viventi le idrolisi sono spesso catalizzate da specifici enzimi della famiglia delle idrolasi. Un esempio di ... In entrambi i casi il prodotto dell'idrolisi è un acido carbossilico. Forse il più antico esempio praticato in commercio di ... Durante il processo, gli acidi grassi reagiscono con la base e si forma glicerolo e il sale sodico dell'acido carbossilico, ...
L'enzima orsellinato-depside idrolasi catalizza la formazione di 2 molecole di acido orsellinico da una di acido lecaronico con ... La sua struttura è costituita da un anello benzenico a cui è attaccato un gruppo carbossilico ( − COOH ) {\displaystyle {\ce ... che rompe i loro legami esteri. Un'altra possibile sintesi parte dall'orcinolo che viene carbossilato con metilmagnesio ...
Per esempio, l'insieme di acidi carbossilici che sono conosciuti come gli intermedi del ciclo dell'acido citrico sono presenti ... una molecola di glicerolo collegato a tre esteri di acidi grassi è chiamato trigliceride. Esistono diverse varianti di questa ... così come le glicoside idrolasi che digeriscono i polisaccaridi in zuccheri semplici, noti come monosaccaridi. I microbi ... sono costituite da aminoacidi che sono stati attivati dal fissaggio a una molecola di RNA transfer tramite un legame estere. ...
Idrogenolisi Reazione di neutralizzazione Condensazione Esteri Ammidi Acidi carbossilici Alcoli Equilibrio chimico Teoria acido ... Nei sistemi viventi le idrolisi sono spesso catalizzate da specifici enzimi della famiglia delle idrolasi. Un esempio di ... In entrambi i casi il prodotto dellidrolisi è un acido carbossilico. Forse il più antico esempio praticato in commercio di ... Durante il processo, gli acidi grassi reagiscono con la base e si forma glicerolo e il sale sodico dellacido carbossilico, ...
Estere carbossilico idrolasi. < Esteri del colesterolo. < Esteri dellacido formico. < Esteri dellacido fosforico. < Esteri ... Idrolasi del diestere fosforico. < Idrolasi del monoestere fosforico. < Idrolasi del triestere fosforico. < Idrolasi. < ... Esteri dellacido tiofosforico. < Esteri forbolici. < Esteri. 82016d75315 < Esterificazione. 82032,82035d75330 < ... Acetil--CoA idrolasi. < Acetil-CoA C-Aciltransferasi. < Acetil-CoA carbossilasi. < Acetil-coenzima A. < Acetilazione. < ...

Nessun FAQ disponibili che corrispondono a "estere carbossilico idrolasi"

Nessun immagini disponibili che corrispondono a "estere carbossilico idrolasi"