Con un antistaminico, Serotonina anticolinergici, e 'attività immunosoppressiva.
Un congener farmacologico di serotonina e della muscolatura liscia dei contratti e azioni simili a quelli di antidepressivi triciclici. È stato proposto come oxytocic.
Un derivato della Segale Cornuta e 'un congener di acido lisergico dietilammide. E antagonizza gli effetti di serotonina a livello della muscolatura liscia dei vasi sanguigni e gastrointestinale, ma ha molte delle proprieta' di altri alcaloidi della segale cornuta. Metisergide è utilizzato a scopo profilattico in emicrania e cefalea vascolare e la serotonin nel contrastare la sindrome da carcinoide.
Farmaci che si lega ai recettori della serotonina ma non attivazione, bloccando così le azioni di serotonina o SEROTONIN agonisti del recettore.
Proteine nella superficie che si legano SEROTONIN intracellulare e innescare cambiamenti che influenza il comportamento di cellule. Diversi tipi di recettori della serotonina è stato riconosciuto che differiscono nella loro farmacologica, biologia molecolare, e modalità di azione.
Un messaggero biochimici e regolatore, sintetizzato dalla allegato aminoacidi essenziali. Principalmente nell ’ uomo è nel sistema nervoso centrale, tratto gastrointestinale, e piastrine. Serotonina media l ’ importanti funzioni fisiologiche la neurotrasmissione, inclusa una diminuzione della motilità gastrointestinale e cardiovascolare in corso, emostasi, l 'integrità. Molteplici recettori delle famiglie (recettori, SEROTONIN) spiegare la ragazza le azioni fisiologiche e distribution of this biochimici mediatore.

Cinanserina è un farmaco antagonista dei recettori H1 dell'istamina, che viene utilizzato principalmente nel trattamento della rinite allergica e della congiuntivite allergica. Il farmaco agisce bloccando l'azione dell'istamina, un mediatore chimico che causa sintomi come prurito, starnuti, naso che cola e occhi rossi associati alle reazioni allergiche.

La cinanserina è anche nota per avere attività anticolinergica e antiserotoninergica, il che significa che può bloccare l'azione dell'acetilcolina e della serotonina nel corpo. Queste proprietà possono essere utili in alcune condizioni mediche, come il parkinsonismo o la malattia di Alzheimer, sebbene non sia approvata per questi usi.

Gli effetti collaterali comuni della cinanserina includono sonnolenza, secchezza delle fauci, vertigini e costipazione. In rari casi, può causare problemi cardiovascolari o neurologici gravi. Il farmaco deve essere utilizzato con cautela in pazienti con malattie cardiovascolari preesistenti o disturbi del sistema nervoso centrale.

La cinanserina è disponibile in forma di compresse per uso orale e viene solitamente somministrata due volte al giorno, secondo le indicazioni del medico. La dose può variare a seconda della gravità dei sintomi e della risposta individuale al farmaco.

La chipazina non è un termine medico riconosciuto o utilizzato comunemente nel campo medico. È possibile che tu abbia fatto un errore ortografico e ti stavi riferendo a qualche altro farmaco o condizione diversa. Se hai bisogno di informazioni su un particolare farmaco o condizione medica, per favore fornisci maggiori dettagli in modo che possiamo aiutarti meglio.

Metisergide è un farmaco ergot alcaloide utilizzato principalmente nel trattamento della prevenzione dell'emicrania. Agisce come agonista dei recettori della serotonina (5-HT) e ha effetti vasocostrittori. Viene assunto per via orale, di solito in forma di compresse o capsule.

Gli effetti avversi più comuni associati a Metisergide includono nausea, vomito, diarrea, stitichezza, vertigini e affaticamento. L'uso prolungato di questo farmaco può portare a fibrosi retroperitoneale e retrocardiale, una condizione pericolosa per la vita che richiede l'interruzione del trattamento. Pertanto, Metisergide è generalmente raccomandato solo per l'uso a breve termine o come terapia di ultima istanza nelle persone con emicrania grave e resistente ai farmaci.

L'uso di Metisergide durante la gravidanza e l'allattamento al seno non è raccomandato a causa del rischio potenziale di effetti avversi sul feto in via di sviluppo o sui neonati. Prima di prescrivere questo farmaco, i medici devono valutare attentamente il rapporto rischio-beneficio e monitorare regolarmente i pazienti per rilevare eventuali segni di effetti avversi.

Gli antagonisti della serotonina sono farmaci che bloccano l'azione della serotonina, un neurotrasmettitore importante nel cervello e nel sistema nervoso periferico. La serotonina svolge un ruolo chiave nella regolazione dell'umore, del sonno, dell'appetito, della memoria e dell'apprendimento, tra le altre funzioni.

Gli antagonisti della serotonina possono bloccare l'attività di uno o più dei diversi tipi di recettori della serotonina presenti nel cervello. Questi farmaci sono spesso utilizzati per trattare una varietà di condizioni mediche, tra cui la nausea e il vomito indotti da chemioterapia, le emicranie, i disturbi d'ansia e la depressione resistente al trattamento.

Alcuni esempi comuni di antagonisti della serotonina includono:

* Ondansetron (Zofran), un farmaco utilizzato per prevenire la nausea e il vomito indotti da chemioterapia, radioterapia o chirurgia.
* Cyproheptadine (Periactin), un antistaminico utilizzato per trattare le reazioni allergiche, l'emicrania e alcuni disturbi del sonno.
* Metisergide (Sansert), un farmaco utilizzato per prevenire l'emicrania.
* Mianserina (Tolvon), un antidepressivo triciclico utilizzato per trattare la depressione resistente al trattamento.

Gli effetti collaterali degli antagonisti della serotonina possono includere sonnolenza, vertigini, secchezza delle fauci, costipazione e aumento di peso. In alcuni casi, questi farmaci possono anche causare effetti collaterali più gravi, come alterazioni del ritmo cardiaco o convulsioni. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco antagonista della serotonina, è importante consultare il proprio medico per discutere i potenziali benefici e rischi.

I recettori della serotonina sono una classe di recettori accoppiati a proteine G che le cellule neuronali e altre cellule del corpo utilizzano per rispondere alla serotonina, un neurotrasmettitore e ormone importante. La serotonina svolge un ruolo cruciale nella regolazione dell'umore, dell'appetito, del sonno, della memoria e dell'apprendimento, della funzione cardiovascolare e di altri processi fisiologici.

Ci sono almeno sette sottotipi diversi di recettori della serotonina (5-HT1, 5-HT2, 5-HT3, 5-HT4, 5-HT5, 5-HT6 e 5-HT7), ognuno dei quali ha una struttura e una funzione distinte. Alcuni di questi recettori inibiscono l'attività neuronale, mentre altri la stimolano. I farmaci che influenzano l'attività dei recettori della serotonina sono spesso utilizzati nel trattamento di una varietà di condizioni mediche, tra cui depressione, ansia, disturbi dell'umore bipolare, vomito indotto da chemioterapia e dolore cronico.

Gli agonisti dei recettori della serotonina sono farmaci che attivano i recettori della serotonina, mentre gli antagonisti dei recettori della serotonina bloccano l'attività di questi recettori. Alcuni farmaci possono avere effetti sia agonisti che antagonisti su diversi sottotipi di recettori della serotonina, a seconda della dose e del contesto.

In sintesi, i recettori della serotonina sono una classe importante di proteine che mediano gli effetti della serotonina sul cervello e su altri organi del corpo. L'attivazione o il blocco di questi recettori con farmaci può avere importanti implicazioni terapeutiche per una varietà di condizioni mediche.

La serotonina è un neurotrasmettitore e ormone che svolge un ruolo cruciale nella regolazione dell'umore, del sonno, dell'appetito, della memoria e dell'apprendimento, del desiderio sessuale e della funzione cardiovascolare. Viene sintetizzata a partire dall'amminoacido essenziale triptofano ed è metabolizzata dal enzima monoaminossidasi (MAO). La serotonina viene immagazzinata nei granuli sinaptici e viene rilasciata nel gap sinaptico dove può legarsi ai recettori postsinaptici o essere riassorbita dai neuroni presinaptici tramite il processo di ricaptazione. I farmaci che influenzano la serotonina, come gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) e i triptani, vengono utilizzati per trattare una varietà di condizioni, tra cui depressione, ansia e emicrania.

La cinanserina (INN) è un antagonista dei recettori per la serotonina 5-HT2A e 5-HT2C scoperti negli anni '60. La molecola è un ...
La cinanserina (INN) è un antagonista dei recettori per la serotonina 5-HT2A e 5-HT2C scoperti negli anni 60. La molecola è un ...
Cinanserina. 57608d54018 < Cincillà. 57622,57627d54031 < Cinesi. < Cinesicardiografia. < Cinestesia. < Cinestosi da volo ...

Nessun FAQ disponibili che corrispondono a "cinanserina"

Nessun immagini disponibili che corrispondono a "cinanserina"