Dolore acuto che trasmettono rapidamente nonostante l ’ utilizzo di antidolorifici.
La somministrazione di un dosaggio solubile tra la guancia e gengiva. Potremmo dover applicazione diretta di un farmaco sulla mucosa orale, come per la pittura o spruzzarle.
Un potente analgesico, abuso di droga che porta alla assuefazione o dipendenza, e 'principalmente un agonista mu degli oppioidi, il fentanil viene anche utilizzato in aggiunta alla anestetici generali, e come anestetico per l ’ induzione e mantenimento. (Dal Martindale, La Farmacopea Extra, trentesimo Ed, p1078)
Dolore associato in travaglio ostetrica cesareo. E 'causato principalmente da CONTRACTION uterino nonché CERVIX; pressione sulla vescica, e il dolore gastrointestinale TRACT. Lavoro per lo piu' nel suo addome; i GROIN; e il retro.
Sostanze con attività come oppiaceo cornuta, con i recettori degli oppiacei. Includono induzione di analgesia o proprietà anestesia.
Una spiacevole sensazione indotta da stimoli che le vengono rilevati da coraggio alla fine delle nociceptive ai neuroni.
Il sollievo del dolore senza perdita di conoscenza attraverso l 'introduzione di un analgesico agente nel epidurale del canale vertebrale e' distinti da EPIDURAL ANESTHESIA, che fa riferimento allo Stato di insensibilita 'a sensazione.
Bilancia, questionari, test e altri metodi utilizzati per valutare la gravità e la durata del dolore nei pazienti o modelli animali sperimentali per favorire la diagnosi, trattamento e studi fisiologica.
Un modo di studiare una droga o procedura in cui sia i soggetti e gli investigatori sono a conoscenza che entrera 'che un trattamento specifico.
Nuova una crescita abnorme dei tessuti. Maligni, mostrano un grado di anaplasia e avere le proprietà di invasione e la metastasi, rispetto alla neoplasia benigna.
Le malattie che uno o più dei seguenti aspetti: Sono permanente, lasciare residui disabilita ', sono causati da nonreversible patologico alterazione, richiede un ’ insegnare ai pazienti per la riabilitazione, o possano essere dovrebbe richiedere un lungo periodo di vigilanza, osservazione, o molta cura. Dizionario of Health Service Management, secondo Ed)
Opprimente sensazione che persiste per più di pochi mesi, e possono essere associate o meno traumi o malattia, e possono persistere anche dopo la lesione è guarito, la localizzazione, il carattere e il suo tempismo e 'piu' vaga che con dolore acuto.
Una forma di terapia che utilizza un approccio coordinato e interdisciplinare per alleviare la sofferenza e a migliorare la qualità della vita di quelle provare dolore.
Quantità di stimoli di alcun dolore ha esperienza.
Dolore durante il periodo dopo l ’ intervento chirurgico.
Separazione relativamente longeva sistemi contenenti un genitore radionuclide che produce un breve figlia in rovina. La figlia puo 'essere periodicamente estratto (munto) mediante rilascio di un appropriato.
Dolori acuti o cronici a livello del tratto lombare della regione sacrale o che possono essere associate con musculo-ligamentous distorsioni E sono; Intervertebral DISK DISPLACEMENT; e altre malattie.
Dolori acuti o cronici situati nella regione posteriore della testa si; Laghi lombosacrali; o regioni adiacenti.
Dolore persistente resistente ad alcune o tutte le forme di trattamento.
Sensazione di malessere, dolore, o agonia nella zona addominale.
Fastidio o piu 'intenso forme di dolore che si trovano sul regione cervicale, questo termine generico si riferisce a dolore o nella parete posteriore regione laterale del collo.
Dolore alla regione pelvica di genitali e non-genital e di origine organica o psicogeno. Frequenti cause di dolore e gonfiore o contrazione delle nicchie viscere, battiti oltre la capsula di un organo solido ischemia tissutale chimica irritazione, neurite e secondarie di provocatorio, Neoplastic processi di fibrotica o agli organi adiacenti. (Kase, Weingold & Gershenson: Principi e pratica of Clinical ginecologico secondo Ed, pp479-508)
Il processo con cui il dolore e 'riconosciuto e interpretati dal cervello.
Dolore nella regione facciale Orofacial cranio-facciale compresi dolore e sofferenza. Relative condizioni includono infiammatorie locali e disordini neoplastici sindromi e nevralgica riguardante il nucleo Trigeminale, viso, e Glossopharyngeal nervi. Condizioni che caratteristica persistente o ricorrente dolore facciale come principale manifestazione della malattia sono definite maschera dolore sindromi.
Lavora con informazioni articoli su argomenti in ogni campo della conoscenza, di solito organizzate in ordine alfabetico, o un lavoro simile limitata ad un particolare campo o soggetto. (Dal ALA glossary of Library and Information Science, 1983)
Un narcotico analgesici che possono essere usati per il sollievo di molti tipi di entità da moderata a grave dolore, incluso dolore postoperatorio e al dolore degli lavoratori. L'uso prolungato può condurre a dipendenza morfina tipo; sintomi di astinenza compaiono più rapidamente rispetto ad morfina e sono di una durata inferiore.
Composti in grado di ridurre il dolore senza perdita di coscienza.
Il principale alcaloide nello oppio e il prototipo analgesici oppiacei e narcotico. Morfina ha numerosi effetti sul sistema nervoso centrale e nel muscolo liscio.
Agenti farmacologico consegnato nelle narici a forma di nebbia o spray.
Non posso fornire una definizione medica di "Los Angeles" poiché si riferisce a una città e non ha un significato medico specifico; tuttavia, potrebbe essere menzionata in un contesto medico se ci si riferisce a istituzioni o strutture sanitarie locali situate lì.
Il ramo di chirurgia preoccupato per il restauro, ricostruzione, o ad un miglioramento di difettosa danneggiato, o è mancante.
Sovvenzioni o grants-in-aid concessi dalle fondamenta e dalle istituzioni per individui per studiare.
L ’ interazione di persone o gruppi di persone che rappresentano diverse nazioni nella ricerca di un obiettivo comune o interesse.
Non posso fornire una definizione medica di "Chicago" poiché non esiste una definizione medica per questo termine; Chicago è una città negli Stati Uniti, nota come sede di importanti istituzioni mediche e accademiche.
Una specialita 'in cui manuale o agente procedure sono utilizzati nel trattamento di malattie, ferite, o deformita'.
(Di solito materiali dei polimeri organici) di peso molecolare che possono essere modellati dal flusso di plastica, di solito si riferisce all ’ ultimo prodotto con filler, plastificanti, pigmenti, e stabilizzatori inclusi (rispetto a quelli resina polimerica dai polpastelli omogenea, il materiale di partenza) (McGraw-Hill scientifico e tecnico Dictionary of Voglia, 4th Ed)

In medicina, il termine "breakthrough pain" (dolore di rottura o dolore trasparente) si riferisce a un improvviso peggioramento del dolore cronico che si verifica nonostante un regime terapeutico ben controllato e stabile per la gestione del dolore. Questo dolore acuto e imprevisto "rompe attraverso" (da qui il termine) la barriera del sollievo dal dolore fornito dai farmaci oppiacei a rilascio prolungato o da altri trattamenti per il dolore cronico. Il breakthrough pain può verificarsi in qualsiasi momento e può variare in intensità, durata e frequenza. È più comune nei pazienti con dolore oncologico (come il cancro al polmone o al colon), ma può anche verificarsi in altre condizioni croniche come l'artrite o la neuropatia periferica. Il trattamento del breakthrough pain di solito include farmaci oppiacei a breve durata d'azione, come il fentanyl o l'idromorfone, che vengono somministrati quando si verifica il dolore improvviso.

In medicina, la frase "somministrazione boccale" si riferisce a un metodo di fornire liquidi o medicine a un paziente versandoli direttamente in bocca. Questo metodo è spesso usato quando il paziente ha difficoltà a deglutire o se necessita di una dose precisa di un farmaco liquido.

La somministrazione boccale richiede che la persona che fornisce le cure mantenga la testa del paziente in posizione leggermente sollevata e inclinata verso il lato opposto della parte della bocca in cui verrà versato il liquido. Ciò aiuta a prevenire il rischio di soffocamento o di ingestione accidentale nelle vie respiratorie.

Successivamente, si versa lentamente il farmaco o il fluido nella parte posteriore della lingua del paziente, consentendo loro di deglutire agevolmente. È importante assicurarsi che il paziente sia in grado di ingoiare comodamente prima di procedere con ulteriori somministrazioni boccali.

Questo metodo è comunemente usato in ambienti ospedalieri, case di cura e a domicilio per amministrare farmaci come antibiotici, antinfiammatori o liquidi per mantenere l'idratazione del paziente. Tuttavia, la somministrazione boccale dovrebbe essere eseguita con cautela ed è preferibile che sia un operatore sanitario qualificato a svolgere questa procedura, in particolare quando si tratta di farmaci potenti o pazienti con specifiche necessità.

Il Fentanyl è un potente oppioide sintetico utilizzato principalmente per trattare il dolore grave, post-operatorio o oncologico. Appartiene alla classe dei farmaci chiamati agonisti dei recettori oppioidi, il che significa che funziona attivando i recettori oppioidi presenti nel cervello e nel midollo spinale per alleviare il dolore.

In termini medici, le "doglie" si riferiscono alle contrazioni uterine che si verificano durante il parto, con l'obiettivo di aiutare a spingere fuori il feto dal canale del parto. Queste contrazioni sono causate dalla stimolazione della prostaglandina e dell'ossitocina, che portano all'aumento della pressione sull utero e al suo progressivo restringimento.

Le doglie iniziali possono essere irregolari, di intensità lieve o moderata e possono essere avvertite come crampi mestruali o dolori simili a quelli del basso ventre. Man mano che il travaglio progredisce, le contrazioni diventano più forti, intense, regolari e ravvicinate, aumentando la pressione sull'utero e favorendo l'espulsione del feto.

Le doglie possono essere accompagnate da altri sintomi come nausea, vomito, diarrea o mal di schiena. Il monitoraggio delle contrazioni e della frequenza cardiaca fetale è fondamentale per valutare lo stato di avanzamento del parto e garantire la salute di madre e bambino.

Gli analgesici oppiacei sono un tipo di farmaci utilizzati per il sollievo dal dolore grave, moderato o persistente. Agiscono direttamente sul sistema nervoso centrale e modulano la percezione del dolore attraverso l'interazione con specifici recettori degli oppioidi presenti nel cervello e nel midollo spinale.

Questi farmaci possono essere derivati da oppioidi naturali, come la morfina e la codeina, che si trovano nella resina del papavero da oppio; oppure possono essere sintetizzati in laboratorio, come il fentanyl e l'idromorfone.

Gli analgesici oppiacei sono spesso utilizzati per alleviare il dolore post-chirurgico, il dolore oncologico e il dolore cronico associato a condizioni come l'artrite reumatoide o la neuropatia. Tuttavia, questi farmaci possono causare effetti collaterali indesiderati, tra cui sedazione, sonnolenza, stitichezza, nausea, vomito e respirazione superficiale.

L'uso a lungo termine di oppioidi può anche portare alla tolleranza, dipendenza fisica e psicologica, nonché all'abuso e alla dipendenza. Pertanto, gli analgesici oppiacei devono essere utilizzati con cautela e sotto la stretta supervisione di un operatore sanitario qualificato.

In medicina, il dolore è definito come un'esperienza sensoriale e emotiva spiacevole, associata a danni tissutali veri o potenziali, descritta in termini di localizzazione, intensità, qualità (come bruciore, pungente, tagliente) e durata. Il dolore può servire come meccanismo di allarme per evitare danni ulteriori ai tessuti e può essere acuto o cronico. L'acuto si verifica improvvisamente, generalmente dura meno di tre mesi e scompare quando l'origine del dolore è trattata o guarisce. Il cronico persiste per un periodo di tempo più lungo (oltre le tre mesi), anche dopo la guarigione dei tessuti, e può causare significativi disagi fisici, emotivi e sociali.

L'analgesia epidurale è una forma di analgesia (riduzione del dolore) che viene comunemente utilizzata durante il travaglio e il parto, nonché durante e dopo vari tipi di interventi chirurgici, come quelli ortopedici o addominali. Viene anche utilizzata per gestire il dolore a lungo termine in alcune condizioni croniche, come il dolore oncologico.

L'analgesia epidurale comporta l'iniezione di un anestetico locale (come la bupivacaina) e/o un oppioide (come la fentanyl o il morfina) nello spazio epidurale, che è lo spazio situato tra la membrana spinale dura (duramadre) e il midollo spinale. Questa iniezione determina un'alterazione della trasmissione degli impulsi dolorosi al cervello, riducendo così la percezione del dolore da parte del paziente.

L'inserimento dell'ago epidurale richiede l'uso di tecniche speciali e viene eseguito da un anestesista o da un medico specializzato in questo tipo di procedure. Durante il posizionamento dell'ago, al paziente può essere somministrata una dose leggera di sedativo per aiutarlo a rilassarsi e ad alleviare l'ansia.

Una volta che l'ago è stato inserito nello spazio epidurale, viene introdotta una piccola cannula (un tubicino sottile) attraverso la quale vengono somministrati i farmaci analgesici. La dose e il tipo di farmaco utilizzato possono essere personalizzati in base alle esigenze del paziente e al tipo di procedura o intervento chirurgico a cui sta partecipando.

L'analgesia epidurale offre diversi vantaggi, tra cui un'efficace riduzione del dolore, una diminuzione della necessità di oppioidi per il controllo del dolore e la possibilità di mantenere la capacità di muovere le gambe e di collaborare con il personale medico durante l'intervento chirurgico. Tuttavia, può anche presentare alcuni rischi e complicanze, come ad esempio:

- Dolore al sito di iniezione o alla schiena
- Mal di testa (pseudoartrosi)
- Infezioni
- Ematomi o sanguinamenti
- Lesioni nervose
- Reazioni allergiche ai farmaci utilizzati

Prima di decidere se l'analgesia epidurale è la scelta giusta per voi, assicuratevi di discutere a fondo con il vostro medico o con l'anestesista i potenziali benefici e rischi associati a questo tipo di procedura.

In medicina, la "misurazione del dolore" si riferisce al processo di valutazione e quantificazione dell'intensità del dolore perceito da un paziente. A differenza della maggior parte delle altre condizioni mediche, il dolore è soggettivo e varia da persona a persona. Pertanto, la sua misurazione può essere complessa e richiede l'uso di scale e strumenti standardizzati.

Esistono diversi metodi per misurare il dolore, tra cui:

1. Scale analogiche visive (VAS): Queste sono linee rette orizzontali o verticali che vanno da 0 (nessun dolore) a 100 (dolore massimo immaginabile). Il paziente viene invitato a marcare un punto sulla linea che rappresenti l'intensità del suo dolore.

2. Scale numeriche semplici: Queste scale richiedono al paziente di assegnare un numero da 0 a 10 al suo livello di dolore, dove 0 corrisponde a nessun dolore e 10 a dolore insopportabile.

3. Scale verbali descrittive: Queste scale utilizzano parole o descrizioni per definire diversi livelli di dolore, come "nessun dolore", "dolore lieve", "dolore moderato" e "dolore grave".

4. Scale comportamentali: Questi strumenti valutano il comportamento del paziente in risposta al dolore, ad esempio la sua espressione facciale, i movimenti corporei o le vocalizzazioni.

5. Strumenti di autovalutazione del dolore: Questi includono questionari e interviste che aiutano a valutare l'esperienza complessiva del paziente con il dolore, compresi i suoi effetti sulla qualità della vita.

La misurazione del dolore è importante per monitorare l'efficacia del trattamento e garantire che il paziente riceva cure appropriate ed efficaci.

Il metodo a doppio cieco è una procedura sperimentale utilizzata in ricerca clinica per ridurre al minimo i possibili bias (errori sistematici) nelle osservazioni e nelle misurazioni. In questo design dello studio, né il partecipante né l'esaminatore/ricercatore conoscono l'assegnazione del gruppo di trattamento, in modo che l'effetto placebo e altri fattori psicologici non possano influenzare i risultati.

In un tipico studio a doppio cieco, il gruppo di partecipanti viene diviso casualmente in due gruppi: il gruppo sperimentale, che riceve il trattamento attivo o l'intervento che sta studiando, e il gruppo di controllo, che spesso riceve un placebo o nessun trattamento. Il placebo dovrebbe essere indistinguibile dal trattamento reale in termini di aspetto, consistenza, sapore, ecc. Entrambi i gruppi sono ugualmente trattati in tutti gli altri aspetti, ad eccezione del fattore che viene studiato.

L'esaminatore o il ricercatore che valutano l'efficacia del trattamento non sanno a quale gruppo appartenga ciascun partecipante (gruppo di trattamento assegnato in modo casuale). Ciò significa che qualsiasi osservazione o misurazione che facciano non sarà influenzata dalla conoscenza dell'assegnazione del gruppo di trattamento.

Questo metodo è considerato uno standard d'oro nella progettazione degli studi clinici perché riduce al minimo la possibilità che i risultati siano distorti da pregiudizi o aspettative, fornendo così una migliore comprensione dell'efficacia e della sicurezza del trattamento in esame.

La medicina definisce le neoplasie come un'eccessiva proliferazione di cellule che si accumulano e danno origine a una massa tissutale anomala. Queste cellule possono essere normali, anormali o precancerose. Le neoplasie possono essere benigne (non cancerose) o maligne (cancerose).

Le neoplasie benigne sono generalmente più lente a crescere e non invadono i tessuti circostanti né si diffondono ad altre parti del corpo. Possono comunque causare problemi se premono su organi vitali o provocano sintomi come dolore, perdita di funzionalità o sanguinamento.

Le neoplasie maligne, invece, hanno la capacità di invadere i tessuti circostanti e possono diffondersi ad altre parti del corpo attraverso il sistema circolatorio o linfatico, dando origine a metastasi. Queste caratteristiche le rendono pericolose per la salute e possono portare a gravi complicazioni e, in alcuni casi, alla morte se non trattate adeguatamente.

Le neoplasie possono svilupparsi in qualsiasi parte del corpo e possono avere diverse cause, come fattori genetici, ambientali o comportamentali. Tra i fattori di rischio più comuni per lo sviluppo di neoplasie ci sono il fumo, l'esposizione a sostanze chimiche nocive, una dieta scorretta, l'obesità e l'età avanzata.

In termini medici, una malattia cronica è un tipo di disturbo o condizione di salute che persiste per un periodo di tempo prolungato, spesso per tre mesi o più, e richiede una gestione continua. Di solito, le malattie croniche sono progressive, il che significa che tendono a peggiorare nel tempo, se non trattate o gestite adeguatamente.

Le malattie croniche possono causare sintomi persistenti o ricorrenti che possono influenzare significativamente la qualità della vita di una persona. Alcune malattie croniche possono essere controllate con successo con trattamenti medici, terapie e stili di vita adeguati, mentre altre possono portare a complicazioni gravi o persino alla morte.

Esempi comuni di malattie croniche includono: diabete, malattie cardiovascolari, cancro, malattie respiratorie croniche come l'asma e la BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), malattie infiammatorie dell'intestino come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, e condizioni neurodegenerative come la malattia di Alzheimer e il Parkinson.

La definizione medica di "Chronic Pain" (dolore cronico) è un tipo di dolore che persiste o ricorre per un periodo di tempo continuativo, solitamente definito come tre mesi o più. A differenza del dolore acuto, che serve come avvertimento dell'esistenza di una lesione o malattia in atto e tende a scomparire una volta che l'affezione guarisce, il dolore cronico può continuare anche dopo la guarigione delle lesioni iniziali o può essere associato a condizioni mediche progressive.

Il dolore cronico può influenzare negativamente la qualità della vita e può causare problemi emotivi, come depressione e ansia. Può anche portare a difficoltà nel sonno, nella mobilità e nell'esecuzione delle attività quotidiane.

Il dolore cronico può essere classificato in base alla sua causa sottostante o al suo meccanismo di produzione. Ad esempio, il dolore neuropatico è causato da danni ai nervi o da malattie che colpiscono i nervi, mentre il dolore nocicettivo è causato dall'attivazione dei recettori del dolore in seguito a lesioni tissutali. Il dolore cronico può anche essere classificato come oncologico o non oncologico, a seconda che sia associato o meno al cancro.

La gestione del dolore cronico richiede spesso un approccio multidisciplinare che possa includere farmaci, fisioterapia, psicoterapia e interventi chirurgici. L'obiettivo della gestione del dolore cronico è quello di ridurre il dolore al livello più basso possibile e migliorare la qualità della vita del paziente.

La Pain Management, o gestione del dolore, è una branca della medicina che si occupa dell'identificazione, valutazione e trattamento dei vari tipi di dolore, acuto o cronico, che possono verificarsi a seguito di lesioni, malattie o procedure mediche. L'obiettivo principale della pain management è quello di alleviare il disagio del paziente, migliorarne la qualità della vita e favorire la funzionalità quotidiana, riducendo al minimo gli effetti avversi dei trattamenti.

La gestione del dolore può includere una varietà di approcci terapeutici, come l'uso di farmaci analgesici (come antinfiammatori non steroidei, oppioidi e anticonvulsivanti), interventi fisici (come la terapia fisica o la chirurgia minimamente invasiva), tecniche di rilassamento, consulenza psicologica e strategie comportamentali.

La pain management è una pratica multidisciplinare che richiede competenze specialistiche in diverse aree mediche, come l'anestesiologia, la neurologia, la fisiatria, la psichiatria e la farmacologia. L'approccio alla gestione del dolore è personalizzato per ogni paziente, tenendo conto della natura e dell'intensità del dolore, delle condizioni di salute generali, delle preferenze individuali e degli obiettivi terapeutici.

La soglia del dolore, in termini medici, si riferisce al livello minimo di stimolazione sensoriale che causa il sentimento subjectivo del dolore in un individuo. In altre parole, è la punto in cui un segnale di dolore è abbastanza forte da essere avvertito e interpretato come tale nel sistema nervoso centrale. La soglia del dolore può variare notevolmente tra le persone a causa di fattori quali l'età, lo stato emotivo, le condizioni di salute generali e i fattori genetici. Alcune persone possono avere una soglia del dolore più alta, il che significa che hanno bisogno di livelli di stimolazione più elevati per avvertire il dolore, mentre altre persone possono avere una soglia del dolore più bassa e possono avvertire dolore anche con livelli di stimolazione relativamente bassi. La valutazione della soglia del dolore può essere utile in diversi contesti clinici, come nel monitoraggio del dolore cronico o nell'adattamento dei trattamenti per il controllo del dolore.

Il dolore postoperatorio, noto anche come dolore postchirurgico, si riferisce al disagio e alla sofferenza fisica avvertiti dopo un intervento chirurgico. Questa condizione può variare da lieve a grave a seconda del tipo di procedura effettuata, dell'estensione dell'incisione, della sensibilità individuale al dolore e di altri fattori.

Il dolore postoperatorio è generalmente causato dai danni ai tessuti che si verificano durante l'intervento chirurgico, come tagli o lesioni a muscoli, tendini, legamenti, nervi o organi interni. L'infiammazione e la risposta del sistema nervoso al trauma tissutale contribuiscono entrambi all'esperienza del dolore postoperatorio.

Il trattamento del dolore postoperatorio si concentra sulla gestione efficace del disagio attraverso farmaci analgesici, tecniche di terapia fisica e interventi non farmacologici come la riabilitazione precoce, il rilassamento muscolare e le strategie di distrazione cognitive. L'obiettivo è quello di alleviare la sofferenza del paziente, accelerare il recupero e prevenire possibili complicanze associate al dolore cronico, come l'ansia, la depressione e la disabilità funzionale.

I generatori di radionuclidi, noti anche come generatori di isotopi o "cows", sono dispositivi utilizzati in medicina nucleare per produrre e fornire radioisotopi artificiali. Essenzialmente, si tratta di sistemi a due fasi che contengono una sostanza madre radioattiva con una lunga emivita che decade spontaneamente in un radionuclide figlio con una breve emivita e maggiore attività specifica.

Il processo di decadimento avviene all'interno del generatore, dove la sostanza madre è fissata a un supporto solido o adsorbita su un materiale poroso, mentre il radionuclide figlio viene eluito (cioè estratto) periodicamente per l'uso in applicazioni mediche di imaging o terapia.

Un esempio comune di un generatore di radionuclidi è quello che produce tecnezio-99m (^99m Tc), un radioisotopo comunemente utilizzato per la scintigrafia e la tomografia ad emissione di positroni (PET). Il tecnezio-99m viene prodotto dal decadimento del molibdeno-99 (^99 Mo), che è incorporato in un colonnina cromatografica all'interno del generatore. Attraverso un processo noto come eluizione, il tecnezio-99m viene separato dal molibdeno-99 e raccolto per l'uso clinico.

I generatori di radionuclidi offrono vantaggi significativi in termini di facilità d'uso, sicurezza e accessibilità rispetto ad altre fonti di radioisotopi, rendendoli indispensabili per la pratica della medicina nucleare.

Il dolore lombare, noto anche come "mal di schiena basso", si riferisce a un disagio o dolore avvertito nella parte inferiore della schiena, sopra le natiche. Può essere causato da una varietà di fattori, tra cui lesioni, tensioni muscolari, disturbi del disco intervertebrale, artrite e altre condizioni mediche. I sintomi possono variare da lievi a gravi e possono influenzare la mobilità e la qualità della vita di una persona. Il trattamento dipende dalla causa sottostante del dolore lombare e può includere farmaci, fisioterapia, iniezioni o, in casi estremi, chirurgia.

La dicitura "dolore dorsale" si riferisce ad un disagio o dolenza localizzata nella parte centrale o superiore della schiena, nota come colonna vertebrale toracica (o "dorso"). Questa area della spina dorsale comprende 12 vertebre (T1-T12), disposte in sequenza al di sopra del bacino. Il dolore dorsale può manifestarsi come un fastidio sordo, una sensazione di bruciore, rigidità o persino un dolore acuto e intenso.

Le cause che possono indurre dolore dorsale sono diverse e possono comprendere:

- Malattie degenerative delle articolazioni e dei dischi intervertebrali (artrosi, discopatie)
- Ernie del disco o erniazioni del midollo spinale
- Fratture vertebrali a seguito di traumi o patologie ossee (es. osteoporosi)
- Patologie infiammatorie o infettive (es. artrite reumatoide, spondilodisciti)
- Disturbi muscolari o legamentosi (es. stiramento o strappo dei muscoli paravertebrali, distorsioni legamentose)
- Patologie viscerali (es. malattie cardiovascolari, disturbi gastrointestinali, problematiche polmonari)

Il trattamento del dolore dorsale dipende dalla causa sottostante e può comprendere terapia farmacologica, fisioterapia, infiltrazioni locali o, in casi selezionati, interventi chirurgici correttivi. È importante consultare un operatore sanitario qualificato per una valutazione appropriata e una diagnosi precisa del disturbo alla base del dolore dorsale.

Il dolore intrattabile, noto anche come dolore refrattario o resistente al trattamento, si riferisce a una condizione in cui il dolore persiste nonostante l'uso appropriato e aggressivo di terapie farmacologiche e non farmacologiche, conformemente alle linee guida cliniche stabilite. Questo tipo di dolore è spesso caratterizzato da un'elevata intensità, cronicità e un impatto significativo sulla qualità della vita della persona, inclusi aspetti fisici, emotivi, sociali e lavorativi.

Il dolore intrattabile può verificarsi in diverse condizioni patologiche, come il dolore neuropatico, oncologico o muscoloscheletrico. Spesso, questo tipo di dolore risulta difficile da gestire a causa della complessità delle sue cause sottostanti, dell'esistenza di fattori psicosociali che influenzano la sua percezione e della presenza di comorbilità che possono limitare l'efficacia delle terapie disponibili.

L'approccio al dolore intrattabile richiede una valutazione multidisciplinare e individualizzata, con l'obiettivo di migliorare la funzione e la qualità della vita del paziente, piuttosto che cercare di ottenere il completo sollievo dal dolore. Ciò può comportare l'uso di farmaci ad azione centrale o periferica, interventi fisici e riabilitativi, tecniche di rilassamento, strategie cognitive comportamentali e, in alcuni casi, terapie alternative o sperimentali.

Il dolore addominale è un sintomo, non una malattia in sé, che si riferisce a qualsiasi forma di disagio o fastidio sentita nella parte centrale del corpo tra il torace e la pelvi. Il dolore può essere acuto e improvviso o cronico e durare per periodi prolungati.

Può verificarsi a causa di una varietà di condizioni, tra cui disturbi gastrointestinali (come indigestione, gastroenterite, ulcere peptiche, sindrome dell'intestino irritabile), infezioni (come appendicite, colecistite, pielonefrite), infiammazioni (come peritonite, pancreatite), traumi addominali, o malattie più gravi come il cancro.

Il dolore addominale è descritto in termini di carattere (dolorante, tagliente, bruciante, lancinante), localizzazione (generalizzato o localizzato in un'area specifica), irradiazione (se si estende ad altre parti del corpo), gravità (lieve, moderata o grave) e variabilità nel tempo (costante o intermittente).

La valutazione medica del dolore addominale include una storia clinica completa, un esame fisico e talvolta test di imaging o laboratorio per determinare la causa sottostante. Il trattamento dipende dalla causa specifica del dolore.

Il dolore cervicale, noto anche come cervicalgia, si riferisce a disagio o dolore localizzato nella regione del collo. Questa area include le vertebre cervicali (C1-C7), i dischi intervertebrali, i muscoli del collo, i legamenti e i nervi.

Il dolore cervicale può variare da lieve a grave e può essere acuto o cronico. L'inizio improvviso di dolore intenso può derivare da un trauma o lesione, come una distorsione muscolare o una frattura ossea. Il dolore che persiste per più di 12 settimane, nonostante il trattamento, è definito come dolore cronico.

Le cause comuni del dolore cervicale includono:

- Distorsioni muscolari o stiramenti a causa di movimenti bruschi o posture scorrette prolungate
- Artrosi, una condizione degenerativa che colpisce le articolazioni e i dischi intervertebrali
- Ernia del disco cervicale, in cui il nucleo polposo fuoriesce dalla sua normale posizione all'interno del disco intervertebrale
- Sindrome della sindrome miofasciale dolorosa, caratterizzata da punti trigger (zone sensibili) nei muscoli del collo
- Cervicobrachialgia, una condizione che causa dolore e intorpidimento che si irradiano dal collo al braccio
- Stenosi spinale cervicale, un restringimento del canale spinale nel collo che può comprimere il midollo spinale o i nervi spinali

I sintomi associati al dolore cervicale possono includere rigidità del collo, limitazione del movimento, mal di testa, vertigini, formicolio, intorpidimento o debolezza in braccia e mani. Il trattamento dipende dalla causa sottostante e può comprendere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), fisioterapia, terapia manuale, iniezioni di corticosteroidi o interventi chirurgici minimamente invasivi.

Il dolore pelvico è definito come un disagio o una condizione dolorosa localizzata nella regione pelvica, che comprende la parte inferiore dell'addome, il bacino e i genitali interni. Il dolore può essere costante o ricorrente e può variare in intensità da lieve a grave.

Il dolore pelvico può avere diverse cause, tra cui:

1. Problemi ginecologici come endometriosi, infiammazione delle tube di Falloppio, cisti ovariche, infezioni del tratto urinario o vaginale, menstruazioni dolorose (dismenorrea) e cancro dell'utero o delle ovaie.
2. Problemi intestinali come sindrome dell'intestino irritabile, stitichezza cronica, diverticolite, malattia infiammatoria intestinale o cancro del colon-retto.
3. Problemi muscoloscheletrici come tensione o spasmi dei muscoli pelvici o della schiena bassa.
4. Altre cause come infezioni sessualmente trasmissibili, malattie infiammatorie croniche come la fibromialgia o la vulvodinia.

Il dolore pelvico può influenzare significativamente la qualità della vita di una persona, causando problemi emotivi e relazionali, assenteismo dal lavoro o scuola, e limitazioni nelle attività quotidiane. Il trattamento dipende dalla causa sottostante del dolore pelvico e può includere farmaci, fisioterapia, cambiamenti dello stile di vita, interventi chirurgici o una combinazione di queste opzioni.

La "percezione del dolore" è un termine utilizzato in medicina per descrivere il processo complesso e soggettivo attraverso cui l'individuo avverte e interpreta lo stimolo doloroso. Questo processo include diversi stadi:

1. Transduzione: la conversione di un segnale fisico (come calore, pressione o danno tissutale) in un segnale elettrico che può essere trasmesso al sistema nervoso centrale.
2. Trasmissione: il segnale elettrico viaggia lungo le fibre nervose fino alla colonna vertebrale, dove viene trasmesso al midollo spinale e quindi al cervello.
3. Modulazione: durante la trasmissione del segnale, possono verificarsi meccanismi di modulazione che ne amplificano o attenuano l'intensità.
4. Percezione: il cervello interpreta lo stimolo doloroso in base all'intensità, alla durata e al contesto in cui si verifica. Questa interpretazione è soggettiva e può variare notevolmente da persona a persona.
5. Risposta: la percezione del dolore scatena una risposta fisiologica (come l'aumento della frequenza cardiaca o della pressione sanguigna) e comportamentale (come il movimento dell'arto leso o l'espressione facciale di disagio).

La percezione del dolore è un sistema di allarme importante che aiuta a proteggere il corpo dai danni e a promuovere la guarigione. Tuttavia, in alcune condizioni patologiche (come nel caso di malattie croniche o disturbi psichiatrici), la percezione del dolore può essere alterata e diventare un problema clinico significativo.

L'algia facciale, o dolore facciale, è un termine generale che si riferisce a qualsiasi tipo di dolore che si verifica sulla faccia. Il dolore può variare da lieve a grave e può essere costante o intermittente. L'algia facciale può essere causata da una varietà di fattori, tra cui lesioni, infezioni, malattie neurologiche o problemi dentali.

Una forma comune di algia facciale è nota come nevralgia del trigemino, che si verifica quando il nervo trigemino, responsabile della sensazione del viso, viene compresso o danneggiato. Questa condizione può causare dolore improvviso e intenso, spesso descritto come una scossa elettrica, che colpisce una o entrambe le metà del viso.

Altre cause di algia facciale includono sinusite, mal di denti, infezioni dell'orecchio, herpes zoster of the face (fuoco di Sant'Antonio), e tumori benigni o maligni che colpiscono i nervi del viso.

Il trattamento per l'algia facciale dipende dalla causa sottostante. Può includere farmaci antidolorifici, farmaci anti-infiammatori, farmaci anticonvulsivanti o interventi chirurgici. In alcuni casi, il riposo e l'applicazione di calore o ghiaccio possono alleviare i sintomi.

Se si verifica algia facciale persistente o grave, è importante consultare un medico per una valutazione e un trattamento appropriati.

"Encyclopedias as Topic" non è una definizione medica. È in realtà una categoria o un argomento utilizzato nella classificazione dei termini medici all'interno della Medical Subject Headings (MeSH), una biblioteca di controllo dell'vocabolario controllato utilizzata per l'indicizzazione dei documenti biomedici.

La categoria "Encyclopedias as Topic" include tutte le enciclopedie e i lavori simili che trattano argomenti medici o sanitari. Questa categoria può contenere voci come enciclopedie mediche generali, enciclopedie di specialità mediche specifiche, enciclopedie di farmacologia, enciclopedie di patologie e così via.

In sintesi, "Encyclopedias as Topic" è una categoria che raccoglie diverse opere di consultazione che forniscono informazioni complete e generali su argomenti medici o sanitari.

La Meperidina, nota anche come pethidine o Demerol, è un farmaco oppioide sintetico utilizzato principalmente per il sollievo dal dolore acuto e moderato-severo. Agisce legandosi ai recettori oppioidi nel cervello e nel midollo spinale, riducendo la percezione del dolore e producendo effetti sedativi e analgesici.

La meperidina ha una durata d'azione relativamente breve, di circa 2-3 ore, ed è disponibile in forma di compresse, soluzioni iniettabili e supposte rettali. Viene spesso utilizzato come alternativa alla morfina o ad altri oppioidi più potenti, soprattutto quando sono richiesti effetti meno prolungati o quando si desidera evitare alcuni degli effetti avversi associati ad altri farmaci oppioidi.

Tuttavia, la meperidina è nota per avere un profilo di sicurezza meno favorevole rispetto ad altri oppioidi, poiché può causare effetti collaterali più gravi, come convulsioni e aritmie cardiache, specialmente se somministrata in dosi elevate o in pazienti con determinate condizioni mediche preesistenti. Pertanto, il suo utilizzo è limitato e deve essere prescritto e monitorato da un operatore sanitario qualificato.

Gli analgesici sono una classe di farmaci utilizzati per alleviare il dolore. Il termine deriva dal greco "αν-" (an-, senza) e "άλγος" (algos, dolore). Esistono diversi tipi di analgesici che agiscono su differenti meccanismi del dolore all'interno del sistema nervoso.

I due principali gruppi di analgesici sono:

1. Analgesici oppioidi (o narcotici): questi farmaci, che includono morfina, codeina e ossicodone, agiscono direttamente sul sistema nervoso centrale interagendo con i recettori degli oppioidi per bloccare il dolore. Sono generalmente utilizzati nel trattamento del dolore acuto grave o cronico severo.

2. Analgesici non oppioidi: questi farmaci, che comprendono paracetamolo (acetaminofene), aspirina e farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come l'ibuprofene e il naprossene, agiscono su diversi percorsi per ridurre la sensazione di dolore. Il paracetamolo e l'aspirina inibiscono le prostaglandine, mentre i FANS bloccano l'enzima ciclossigenasi (COX), responsabile della produzione delle prostaglandine. Questi farmaci sono utilizzati per trattare il dolore da lieve a moderato e possono anche avere effetti antinfiammatori e antipiretici (riducono la febbre).

È importante notare che l'uso di analgesici, soprattutto quelli oppioidi, deve essere attentamente monitorato e gestito da un operatore sanitario qualificato a causa del rischio di effetti collaterali indesiderati e dipendenza.

La morfina è un alcaloide oppioide presente naturalmente nel lattice essiccato del papavero da oppio (Papaver somniferum) e viene utilizzata principalmente per il sollievo dal dolore intenso, come analgesico. È un agonista puro dei recettori μ-oppioidi ed è nota per la sua capacità di indurre sedazione, euforia e dipendenza fisica e psicologica con l'uso prolungato.

La morfina viene comunemente somministrata per via orale, intravenosa o subcutanea e il suo effetto analgesico inizia entro 20-60 minuti dopo la somministrazione endovenosa e può durare da 4 a 7 ore.

Gli effetti avversi della morfina possono includere prurito, nausea, vomito, costipazione, sedazione, miosi (pupille strette), ipotensione e depressione respiratoria. L'uso a lungo termine può portare alla tolleranza, all'assuefazione e alla dipendenza.

La morfina è soggetta a severe restrizioni normative in molti paesi a causa del suo alto potenziale di abuso. Viene utilizzata con cautela nei pazienti con insufficienza respiratoria, disturbi gastrointestinali o compromissione epatica o renale.

In medicina, gli spray nasali sono dispositivi di nebulizzazione progettati per erogare un fine spruzzo di liquido contenente farmaci direttamente nelle cavità nasali. Gli spray nasali vengono utilizzati comunemente per la somministrazione di una varietà di farmaci, come decongestionanti, corticosteroidi, antistaminici e fluidificanti delle secrezioni, al fine di trattare condizioni quali congestione nasale, riniti allergiche e infiammatorie, sinusite e raffreddori comuni.

Gli spray nasali funzionano mediante la conversione del farmaco in particelle finemente nebulizzate che vengono poi distribuite in modo uniforme sulle mucose nasali. Ciò garantisce un'elevata biodisponibilità locale, riducendo al minimo l'assorbimento sistemico e gli effetti collaterali associati alla somministrazione orale o parenterale di farmaci.

Gli spray nasali sono disponibili in diverse formulazioni, con dosaggi e composizioni variabili a seconda del tipo di farmaco e della specifica indicazione terapeutica. Prima dell'uso, è importante leggere attentamente le istruzioni fornite dal produttore per garantire una corretta tecnica di somministrazione ed evitare possibili effetti indesiderati.

Mi dispiace, potrebbe esserci stato un malinteso nella tua domanda. "Los Angeles" non è un termine medico o una condizione medica. È infatti il nome di una città, che è la più popolosa della California e la seconda negli Stati Uniti d'America. Se hai in mente qualcosa di specifico riguardo a "Los Angeles" in ambito medico, per favore forniscilo e sarò lieto di aiutarti con una risposta appropriata.

La chirurgia plastica è una specialità medico-chirurgica che si occupa della riparazione, del restauro o della modifica dei difetti della forma o della funzione delle strutture corporee. Essa mira a migliorare e ripristinare la normale apparenza, la funzionalità e le capacità di una persona attraverso l'uso di vari metodi chirurgici e non chirurgici.

La chirurgia plastica può essere suddivisa in due principali aree di pratica:

1. Chirurgia ricostruttiva: Questa area della chirurgia plastica si concentra sulla riparazione e il restauro delle strutture corporee danneggiate o deformate a causa di traumi, malattie, infezioni, tumori o difetti congeniti. Gli esempi includono la ricostruzione del seno dopo un intervento chirurgico per il cancro al seno, la riparazione delle ustioni, la correzione della labiopalatoschisi e la ricostruzione facciale dopo un incidente o una malattia.
2. Chirurgia estetica: Questa area della chirurgia plastica si occupa del miglioramento dell'aspetto di persone che desiderano modificare le caratteristiche fisiche per scopi estetici. Gli esempi includono la rinoplastica (rimodellamento del naso), la blefaroplastica (chirurgia delle palpebre), l'aumento o la riduzione del seno, e la liposuzione (rimozione del grasso in eccesso).

È importante notare che, mentre la chirurgia plastica può migliorare l'aspetto di una persona e talvolta anche la sua funzionalità, non è sempre possibile garantire risultati perfetti o privi di complicazioni. Ogni intervento chirurgico comporta dei rischi e richiede un'attenta considerazione delle potenziali conseguenze e benefici.

La definizione medica di "borse di studio" non esiste, poiché il termine si riferisce generalmente a un finanziamento o sostegno economico per la formazione accademica o professionale di uno studente. Tuttavia, ci sono programmi di borse di studio sponsorizzati da organizzazioni mediche o sanitarie che possono avere determinati requisiti di ammissibilità legati al campo medico.

Una borsa di studio è un'opportunità di finanziamento per studenti meritevoli che desiderano proseguire i loro studi, spesso in una particolare area di interesse o specializzazione. Le borse di studio possono essere offerte da università, college, organizzazioni no-profit, aziende e altri enti che cercano di sostenere l'istruzione e la formazione degli studenti.

Nel contesto medico, ci sono borse di studio disponibili per studenti di medicina, infermieristica, scienze della salute o altre discipline correlate. Queste borse di studio possono essere assegnate in base al merito accademico, alla necessità finanziaria, all'appartenenza a un gruppo underrepresented o alla partecipazione a ricerche o attività specifiche nel campo medico.

In sintesi, le borse di studio non hanno una definizione medica specifica, ma possono essere un importante strumento di supporto per gli studenti che desiderano perseguire una carriera nel campo della salute e della medicina.

La Cooperazione Internazionale in campo medico si riferisce alla collaborazione e al coordinamento tra paesi, organizzazioni internazionali, governi nazionali e altre parti interessate per affrontare problemi di salute globali comuni. Questo può includere la condivisione di risorse, conoscenze ed expertise per rafforzare i sistemi sanitari, migliorare l'accesso all'assistenza sanitaria, promuovere la salute pubblica e ricerca medica, e rispondere a emergenze sanitarie transfrontaliere come pandemie o epidemie.

La cooperazione internazionale in campo medico può assumere varie forme, tra cui:

1. Programmi di assistenza tecnica e formazione per rafforzare le capacità dei paesi in via di sviluppo di gestire i propri sistemi sanitari.
2. Sovvenzioni e finanziamenti per sostenere la ricerca medica e l'innovazione tecnologica nei paesi a basso e medio reddito.
3. Collaborazioni tra istituti di ricerca e università per condurre ricerche congiunte e scambiare conoscenze ed esperienze.
4. Sistemi di allarme precoce e risposta alle emergenze sanitarie transfrontaliere, come il COVID-19.
5. Programmi di vaccinazione e controllo delle malattie infettive a livello globale.

La cooperazione internazionale in campo medico è essenziale per affrontare le sfide sanitarie globali e garantire l'accesso all'assistenza sanitaria per tutti, indipendentemente dal luogo in cui vivono.

Sorry, there seems to be a misunderstanding. "Chicago" is a city in the state of Illinois, USA, and it's not a medical term or concept. If you have any questions related to medical topics, I would be happy to try to help answer them.

La Chirurgia Generale è una specialità chirurgica che si occupa del trattamento chirurgico di una vasta gamma di condizioni e malattie che interessano diversi organi e sistemi corporei. I chirurghi generali sono addestrati per eseguire procedure chirurgiche su quasi tutte le parti del corpo, ad eccezione di alcune aree specialistiche come il cervello, il cuore, i vasi sanguigni di grandi dimensioni e i polmoni.

La Chirurgia Generale include la diagnosi e il trattamento di una varietà di condizioni, tra cui:

* Malattie gastrointestinali, come l'ulcera peptica, il cancro del colon-retto, la malattia infiammatoria intestinale e le hernie;
* Malattie endocrine, come il gozzo della tiroide, i tumori surrenalici e il morbo di Cushing;
* Traumi, ustioni e ferite;
* Malattie dell'apparato respiratorio, come l'asportazione di neoformazioni polmonari benigne o maligne;
* Malattie della mammella, come la biopsia del seno e la rimozione del tumore al seno;
* Malattie dell'addome, come l'appendicite acuta, le colecistiti e i calcoli biliari.

I chirurghi generali possono anche eseguire procedure di emergenza, come l'asportazione dell'appendice o la riparazione di una perforazione gastrica. Inoltre, svolgono un ruolo importante nel trattamento dei pazienti con traumi gravi, come quelli causati da incidenti automobilistici o lesioni da arma da fuoco.

Per diventare un chirurgo generale, è necessario completare una laurea in medicina e un tirocinio di almeno cinque anni in un programma di formazione approvato dalla Commissione per l'Accreditamento dei Programmi di Formazione Medica (ACGME). Dopo aver completato il tirocinio, i medici devono sostenere un esame per ottenere la certificazione della specialità in chirurgia generale.

In termini medici, il termine "materie plastiche" si riferisce a materiali sintetici o semi-sintetici che possono essere modellati o plasmati in varie forme e dimensioni. Sono comunemente utilizzate nella produzione di una vasta gamma di dispositivi medici, imballaggi farmaceutici e attrezzature chirurgiche a causa delle loro proprietà uniche, come la leggerezza, la resistenza alla corrosione, la trasparenza e la capacità di essere sterilizzate.

Le materie plastiche utilizzate in ambito medico possono essere classificate in due categorie principali: termoplastiche e termoindurenti. Le termoplastiche possono essere riscaldate e raffreddate più volte, permettendo loro di essere modellate nuovamente, mentre le termoindurenti, una volta plasmate e indurite, non possono essere riportate allo stato fluido senza subire degradazione.

Tra i tipi comuni di materie plastiche utilizzate in medicina ci sono il polietilene, il policloruro di vinile (PVC), il polipropilene, il polistirene e il policarbonato. Questi materiali possono essere impiegati per la produzione di una vasta gamma di dispositivi medici, come ad esempio cateteri, flebo, sacche per sangue, tubi tracheali, lenti a contatto, protesi articolari e molto altro ancora.

Tuttavia, è importante sottolineare che l'uso di materie plastiche in medicina non è privo di rischi. Alcuni tipi di plastica possono rilasciare sostanze chimiche nocive o essere suscettibili alla contaminazione batterica, il che può portare a complicazioni per i pazienti. Pertanto, è fondamentale che le materie plastiche utilizzate in ambito medico siano sottoposte a rigorosi test di sicurezza ed efficacia prima della loro commercializzazione e impiego clinico.

Long Term Safety and Efficacy Study of Fentanyl Sublingual Spray for the Treatment of Breakthrough Cancer Pain, su ... Stanley, The history and development of the fentanyl series., in J Pain Symptom Manage, vol. 7, 3 Suppl, aprile 1992, pp. S3-7 ... in J Pain Symptom Manage, vol. 33, n. 2, febbraio 2007, pp. 203-7, DOI:10.1016/j.jpainsymman.2006.07.020, PMID 17280925. ^ (EN ... Respiratory changes during treatment of postoperative pain with high dose transdermal fentanyl, in Acta Anaesthesiol Scand, vol ...
"Breakthrough of the Year" e "Miglior scena d'amore" in "Romeo e Giulietta" 2006 - Premio Muz-TV - "Breakthrough" 2006 - MTV ... con T-Pain) 2017 - Prosti menja (con Dima Bilan) 2018 - Grustnye ljudi (con Diana Arbenina) 2020 - Back in Time (con DJ Ivan ...
Block Periodization: Breakthrough in Sports Training. Ultimate Athlete Concepts, 2008. ISBN 0981718000 ^ Nadori L, Granek I. ... The influence of periodized resistance training on recreationally active males with chronic nonspecific low back pain. J ... Block Periodization: Breakthrough in Sports Training. Ultimate Athlete Concepts, 2008. ISBN 0981718000 Baechle TR, Earle RW, ...
Sempre nel 2020, Omarion è tornato a pubblicare musica lanciando i singoli Can You Hear Me con T-Pain e Mutual con Wale. Il 30 ... Best Male Breakthrough Performance: You Got Served (PRESENTE NELLA NOMINATION) 2004: Best Dance Sequence: You Got Served (con ...
... "breakthrough". I vaccini hanno comunque ridotto la gravità della malattia; i casi breakthrough si verificano anche con altri ... implications for COVID-19 and pain, in Pain Rep, vol. 6, n. 1, 2021, pp. e885, DOI:10.1097/PR9.0000000000000885, PMC 7803673, ... Carolyn Crist, Reports of 'Breakthrough' COVID Cases After Vaccine, su Medscape, 8 marzo 2021. URL consultato il 25 marzo 2021 ...
A Breakthrough Plan for Ending the Cycle of Abuse (2008) Ney, Philip G. & Peters, Anna Ending the Cycle of Abuse: The Stories ... Brenda FireEagle Inside the Pain: (a survivors guide to breaking the cycles of abuse and domestic violence) (2006) Coxe, R & ...
A breakthrough method of teaching your dog to communicate to you, Celestial Arts, 2009, ISBN 978-1-58761-353-1. ^ Josiah Aaron ... Coding of facial expressions of pain in the laboratory mouse, in Nature Methods, vol. 7, 2010, pp. 447-449, DOI:10.1038/nmeth. ...
Rog DJ, Nurmikko TJ, Friede T, Young CA, Randomized, controlled trial of cannabis-based medicine in central pain in multiple ... Qiu J, Venous abnormalities and multiple sclerosis: another breakthrough claim?, in Lancet Neurol, vol. 9, n. 5, maggio 2010, ... Svendsen KB, Jensen TS, Bach FW, Does the cannabinoid dronabinol reduce central pain in multiple sclerosis? Randomised double ... Truini A, Galeotti F, Cruccu G., Treating pain in multiple sclerosis [collegamento interrotto], in Expert Opin Pharmacother ...
Breakthrough, specchio per le allodole (Breakthrough), regia di Andrew V. McLaglen (1979) Tiro incrociato (Love and Bullets), ... URL consultato il 24 aprile 2016 (archiviato il 24 aprile 2016). ^ French, Phillip, 'Steiger brought a sense of pain, guilt and ...
Nella puntata di NXT del 28 marzo gli Street Profits vennero tuttavia sconfitti dagli Authors of Pain nelle semifinali del ... Breakthrough WWE Superstars of the Year (edizione 2019) con Angelo Dawkins Breakout Superstar of the Year (edizione 2020) con ... nella puntata di NXT del 17 gennaio 2018 gli Street Profits affrontarono gli Authors of Pain per determinare i contendenti n°1 ...
La Food and Drug Administration (FDA) nel 2018 ha assegnato la Breakthrough Therapy Designation per la terapia assistita da ... Fagerlund et al., Transcranial direct current stimulation for chronic pain, in Tidsskr Nor Laegeforen, vol. 133, n. 21, ... URL consultato il 25 novembre 2019 (archiviato il 25 novembre 2019). ^ (EN) FDA grants Breakthrough Therapy Designation to ... URL consultato il 21 settembre 2018 (archiviato il 22 settembre 2018). ^ (EN) COMPASS Pathways Receives FDA Breakthrough ...
URL consultato l'11 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2013). ^ Nick Kent, Banshees make the Breakthrough [ ... Only Theatre of Pain, 1982), Super Heroines (Cry For Help, 1982), Voodoo Church (Voo-Doo Church, 1982), Theatre used of Ice ( ...
Nel 1996 vincono il premio Artista rivelazione dell'anno (Breakthrough Artist) agli MTV Europe Music Awards in cui si ... The Phantom Pain, la cui uscita è prevista per il 2013. Il disco è accolto positivamente dalla critica e raggiunge la posizione ...
URL consultato il 20 maggio 2010 (archiviato il 23 dicembre 2009). ^ (EN) Nadal says he's had pain for months, su sports.espn. ... 2019 Laureus World Breakthrough of the Year (1): 2006 Laureus Sportsman of the Year (2): 2011, 2021 Laureus World Comeback of ...
URL consultato il 22 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2006). ^ (EN) Five Ounces of Pain: An interview ... World MMA Awards Breakthrough Fighter of the Year (2009) Wrestling Observer Newsletter Best Box Office Draw (2008-2010) MMA ...
Breakthrough Artist of the Year Vodafone Music Awards 2007 - Best Female World Music Awards 2008 - Best Selling Pop/Rock Female ... Pain , RumorFix, su rumorfix.com. URL consultato il 1º gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2011). ^ Wino ... Breakthrough Artist of the Year Vodafone Music Awards 2009 - Best Female World Music Awards 2007 - World's Best-Selling Pop/ ...
Eric Cantor, The House of Pain, in The New Yorker, 4 marzo 2013. URL consultato il 13 novembre 2015. ^ Jeff Zeleny, Obama Signs ... Strobel Warren, Secret talks in Canada, Vatican City led to Cuba breakthrough, su reuters.com, Reuters. URL consultato il 21 ...
... ma ha perso contro Good Life di Kanye West e T-Pain. Souljaboytellem.com ha ricevuto una recensione favorevole da AllMusic, ma ... Best Breakthrough Artist 2008: Nomination - TJ's DJ's Tastemaker Award Nickelodeon Kids' Choice Awards 2007: Nomination - ...
In pazienti con dolore improvviso da cancro breakthrough cancer pain il raggiungimento della dose, che assicura l efficacia e ... Pan-European, open-label dose titration study of fentanyl buccal tablet in patients with breakthrough cancer pain. Eur J Pain. ... Il breakthrough cancer pain (Btp) è un problema comune nei pazienti con cancro ed è definito come una esacerbazione transitoria ... Breakthrough cancer pain, come si valuta individualmente la dose efficace di fentanyl?. *Mercoledi 15 Ottobre 2014 ...
Long Term Safety and Efficacy Study of Fentanyl Sublingual Spray for the Treatment of Breakthrough Cancer Pain, su ... Stanley, The history and development of the fentanyl series., in J Pain Symptom Manage, vol. 7, 3 Suppl, aprile 1992, pp. S3-7 ... in J Pain Symptom Manage, vol. 33, n. 2, febbraio 2007, pp. 203-7, DOI:10.1016/j.jpainsymman.2006.07.020, PMID 17280925. ^ (EN ... Respiratory changes during treatment of postoperative pain with high dose transdermal fentanyl, in Acta Anaesthesiol Scand, vol ...
Fentanil Aristo è indicato per il trattamento del dolore episodico intenso (BTP, Breakthrough Pain ) negli adulti oncologici ...
Fentanil Aristo è indicato per il trattamento del dolore episodico intenso (BTP, Breakthrough Pain ) negli adulti oncologici ...
PecFent è indicato per il trattamento del Dolore Episodico Intenso (DEI - Breakthrough Pain) negli adulti già sottoposti a ... PecFent è indicato per il trattamento del Dolore Episodico Intenso (DEI - Breakthrough Pain) negli adulti già sottoposti a ... PecFent è indicato per il trattamento del Dolore Episodico Intenso (DEI - Breakthrough Pain) negli adulti già sottoposti a ... PecFent è indicato per il trattamento del Dolore Episodico Intenso (DEI - Breakthrough Pain) negli adulti già sottoposti a ...
... chiamato dai clinici Breakthrough cancer Pain (BTcP) o Dolore Episodico Intenso (Dei). Limpatto del BTcP sulla qualità di ... Lo studio, denominato Iops-Ms (Italian Oncologic Pain multiSetting - Multicentric Survey), è condotto in altrettanti centri ... è occupato in un articolo anche il Clinical Journal of Pain. Si chiama Iops-Ms il progetto di ricerca relativo alle crisi di ...
Breakthrough Cancer Pain: la gestione infermieristica * Lombalgia, programma formativo per ridurne la comparsa ... Laurie Meyers, American Counseling Association,Talking through the pain, Jan 2018. *Barton Goldsmith, Psychology Today, Talk ...
Previous Previous post: Simulated mindfulness meditation: a major breakthrough in the management of chronic pain ... Pain Nursing Magazine , Designed by: Theme Freesia , WordPress , © Copyright All right reserved ... 1. Definizione dellAssociazione Internazionale per lo studio del Dolore - www.iasp-pain.org. 2. European Wound Management ... Association (EWMA). Position Document Pain at wound dressing changes. London: Mep LtD; 2002.. 3. Maraglino V. Dolore vascolare ...
Thanks to Lumenis UltraPulse CO2 laser, the pain from his surgical scars and burn scars, as well as his range of motion ... Breakthrough Treatment for Burn Scars Twenty-three-year-old Tatianas life was forever changed when an accidental flash ...
Un giorno questo dolore ti sarà utile (Someday This Pain Will Be Useful to You), regia di Roberto Faenza (2011) ... 2012 - Breakthrough Performance - Female per Safety Not Guaranteed. Doppiatrici italiane[modifica , modifica wikitesto]. Nelle ...
Ha scritto il libro Chronic Pain Rehabilitation: Active Pain Management That Helps You Get Back to the Life You Love. Ha ... Guy Reichard è un Executive Life Coach e fondatore di Coaching Breakthroughs, uno studio di life ed executive coaching che si ... Ha scritto molte pubblicazioni su riviste come The Journal of Headache and Pain ed è stato nominato come uno dei migliori ... È inoltre membro dellAmerican Physical Therapy Association-Section on Womens Health e dellInternational Pelvic Pain Society. ...
Back Pain? Bum Knee? Be Prepared to Wait for a Physical Therapist ... COP28: a year on from climate change funding breakthrough, poor ... Your cool new Samsung smartphone brought to you by noise, pain and miscarriages ...
IL BREAKTHROUGH CANCER PAIN: DALLA TEORIA ALLA PRATICA. BARI 26 APRILE 2012 ...
SPECIALISTI DEL DOLORE RIUNITI OGGI A BARI PER FORMARSI ED INFORMARE SUL BREAKTHROUGH CANCER PAIN Bari, 26 Aprile 2012 ...
In Leahs words, writing has been "a breakthrough towards depression and anxiety" and it represents now a way "to heal and feel ... to face her difficulties and encourage herself to accept her pain and be responsible for her own recovery. ...
This is a breakthrough in consciousness on what we watch," BattleCam Operations VP Claude Haraser said, "and how we watch it. ... free of terminal pain. ... represents one of the most significant breakthroughs in the ...
Pain and Glory (Spagna). Parasite (Corea del Sud). MIGLIOR FILM DI ANIMAZIONE. How to Train Your Dragon: The Hidden World ( ... "Im Standing With You" (Breakthrough) - Diane Warren. "Into the Unknown" (Frozen 2) - Robert Lopez & Kristen Anderson-Lopez. " ... Antonio Banderas (Pain and Glory). Leonardo DiCaprio (Once upon a time in…Hollywood). Adam Driver (Marriage Story). Joaquin ...
GOOD CHARLOTTE tornano con "ACTUAL PAIN", primo brano.... 13/06/2018 TOTO: "GREATEST HITS: 40 trips around the sun",.... 03/01/ ... Wrabel is primed for a major breakthrough and you ought to be on board when he finally does - Billboard. The 20 Best LGBTQ ...
Breakthrough Innovation * Conserving Natural Resources in Agriculture * Rewriting the Future of Healthcare ... Fighting Pain * Protecting Heart Health * Relieving Allergies * Supporting Nutrition * Treating Cold and Flu Symptoms ...
Ha scritto il libro Chronic Pain Rehabilitation: Active Pain Management That Helps You Get Back to the Life You Love. Ha ... Guy Reichard è un Executive Life Coach e fondatore di Coaching Breakthroughs, uno studio di life ed executive coaching che si ... Ha scritto molte pubblicazioni su riviste come The Journal of Headache and Pain ed è stato nominato come uno dei migliori ... È inoltre membro dellAmerican Physical Therapy Association-Section on Womens Health e dellInternational Pelvic Pain Society. ...
No, parte da una conversazione che ho avuto col primogenito sul concetto di colpa (che bello quando crescono abbastanza da dialogare con te!). Però poi passa dal post di Antonia. Stavo cercando di…
Breakthrough Device della FDA per lo sviluppo del test quantitativo in vitro Lumipulse G β-Amyloid Ratio (1-42 / 1-40) ... Prescription of long-acting opioids and mortality in patients with chronic noncancer pain ...
Back Pain? Bum Knee? Be Prepared to Wait for a Physical Therapist ... COP28: a year on from climate change funding breakthrough, poor ...
  • In pazienti con dolore improvviso da cancro (breakthrough cancer pain) il raggiungimento della dose, che assicura l'efficacia e il minor numero di effetti collaterali, avviene attraverso una titolazione del farmaco fino all'ottenimento dell'effetto terapeutico desiderato. (pharmastar.it)
  • Il breakthrough cancer pain (Btp) è un problema comune nei pazienti con cancro ed è definito come una esacerbazione transitoria del dolore che si manifesta oltre al dolore di background, che in genere è persistente, ma controllato in questi individui. (pharmastar.it)
  • Fentanil Aristo è indicato per il trattamento del dolore episodico intenso (BTP, Breakthrough Pain ) negli adulti oncologici già in terapia di mantenimento con un oppioide per il dolore cronico da cancro. (dica33.it)
  • PecFent è indicato per il trattamento del Dolore Episodico Intenso (DEI - Breakthrough Pain) negli adulti già sottoposti a terapia di mantenimento con oppioidi per il dolore oncologico cronico. (farmacia.it)
  • La misurazione del dolore oncologico è al centro di uno dei più importanti studi in corso, di cui si è occupato in un articolo anche il Clinical Journal of Pain. (firenzefree.it)
  • Si chiama Iops-Ms il progetto di ricerca relativo alle crisi di dolore intenso e transitorio, chiamato dai clinici Breakthrough cancer Pain (BTcP) o Dolore Episodico Intenso (Dei). (firenzefree.it)
  • Breakthrough cancer pain, come si valuta individualmente la dose efficace di fentanyl? (pharmastar.it)
  • Uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Pain ha evidenziato che una percentuale simile di pazienti raggiunge la dose efficace di fentanyl in compresse orosolubili sia partendo da un dosaggio di 100 microgrammi (mcg) che da 200 mcg iniziali di farmaco. (pharmastar.it)
  • Lo studio, denominato Iops-Ms (Italian Oncologic Pain multiSetting - Multicentric Survey), è condotto in altrettanti centri distribuiti su tutto il territorio nazionale. (firenzefree.it)