Vaccini batterici non-pathogenic autologhe preparato da batteri di origine umana. Nell'Europa dell'est sono utilizzati nell ’ uomo per trattare malattie infiammatorie croniche che sono resistenti ai trattamenti standard. In tutto il mondo hanno veterinary use in tutti i tipi di malattie infettive.

Autovaccino è un termine utilizzato nel campo della medicina e dell'immunologia per descrivere un vaccino preparato utilizzando il proprio materiale biologico del paziente. Questi vaccini sono spesso personalizzati per il trattamento di condizioni mediche specifiche, come le infezioni ricorrenti o le malattie autoimmuni.

Per creare un autovaccino, il campione di tessuto o fluido corporeo del paziente viene prelevato e quindi processato in laboratorio per isolare gli antigeni specifici, che sono sostanze estranee che stimolano la risposta immunitaria. Questi antigeni vengono poi uccisi o indeboliti per renderli sicuri da utilizzare come vaccino.

L'obiettivo dell'autovaccino è quello di esporre il sistema immunitario del paziente agli antigeni specifici, in modo che possa riconoscerli e sviluppare una risposta immunitaria protettiva contro di essi. Ciò può aiutare a prevenire future infezioni o ad alleviare i sintomi della malattia.

Tuttavia, l'uso di autovaccini è ancora considerato un'opzione terapeutica alternativa e non è ampiamente accettato o utilizzato nella pratica clinica standard a causa della mancanza di prove sufficienti per supportarne l'efficacia e la sicurezza. Inoltre, la produzione di autovaccini richiede una grande attenzione alla sterilità e alla qualità del prodotto, poiché qualsiasi contaminazione o errore nella preparazione potrebbe causare effetti avversi gravi o addirittura fatali.

Nessun FAQ disponibili che corrispondono a "autovaccines"

Nessun immagini disponibili che corrispondono a "autovaccines"