Una sottofamiglia di MURIDAE trovato quasi a livello mondiale e composta di circa 20 generi. Arvicole, pecore, e topi muschiati siano membri.
Lavora con informazioni articoli su argomenti in ogni campo della conoscenza, di solito organizzate in ordine alfabetico, o un lavoro simile limitata ad un particolare campo o soggetto. (Dal ALA glossary of Library and Information Science, 1983)
Un ordine di mammiferi che è costituito da 29 famiglie e molte varieta '.
Neoplasie della pelle e ossa orbita e contenuto tranne l'occhio.
Un ordine di insetto mangiando MAMMALS incluso MOLES; bisbetiche; porcospini e tenrecs.
Biblioteca nazionale della medicina a servizio del personale sanitario e dei consumatori rimanda informazioni dettagliate dall'Istituto Nazionale della Salute e altre fonti di informazioni su specifici riesaminato malattie e le condizioni.
Malattie dei roditori dell'ordine rodentia. Questo termine include malattie Geomyidae Sciuridae (scoiattoli), (i), (Pouched Heteromyidae nei topi, Castoridae (castori), Cricetidae (ratto e nel topo), Muridae (Vecchio Mondo ratto e nel topo), Erethizontidae (porcospini) e Caviidae (cavie).

Arvicolinae è un sottordine di roditori, noti comunemente come campagnoli o topi-topo. Questo gruppo comprende circa 150 specie diverse, tra cui i topi delle tane, le lepri terrestri e i castori acquatici. Questi animali sono caratterizzati da una crescita rapida, una breve durata della vita e una prolificità elevata. Molte specie di Arvicolinae sono importanti per l'ecologia dei loro habitat naturali, poiché svolgono un ruolo cruciale nella catena alimentare e nel ciclo dei nutrienti. Tuttavia, alcune specie possono anche essere considerate dannose quando entrano in contatto con l'agricoltura umana o invadono aree residenziali.

"Encyclopedias as Topic" non è una definizione medica. È in realtà una categoria o un argomento utilizzato nella classificazione dei termini medici all'interno della Medical Subject Headings (MeSH), una biblioteca di controllo dell'vocabolario controllato utilizzata per l'indicizzazione dei documenti biomedici.

La categoria "Encyclopedias as Topic" include tutte le enciclopedie e i lavori simili che trattano argomenti medici o sanitari. Questa categoria può contenere voci come enciclopedie mediche generali, enciclopedie di specialità mediche specifiche, enciclopedie di farmacologia, enciclopedie di patologie e così via.

In sintesi, "Encyclopedias as Topic" è una categoria che raccoglie diverse opere di consultazione che forniscono informazioni complete e generali su argomenti medici o sanitari.

'Rodentia' è un termine utilizzato in biologia e medicina per riferirsi all'ordine di mammiferi noti come roditori. Questi animali sono caratterizzati dalla presenza di incisivi che crescono continuamente durante tutta la loro vita, quindi devono rosicchiare costantemente materiali duri per mantenerne le dimensioni adeguate e prevenirne una crescita eccessiva.

I roditori sono un gruppo molto diversificato di mammiferi, che comprende oltre 2.000 specie, tra cui topi, ratti, scoiattoli, criceti, hamster, gerbilli, e porcellini d'India. Molti roditori sono animali da laboratorio comunemente utilizzati in ricerca biomedica a causa delle loro dimensioni ridotte, della facilità di allevamento e del breve ciclo riproduttivo.

In medicina, i roditori possono anche essere considerati come potenziali vettori di malattie infettive che possono trasmettere all'uomo attraverso il contatto diretto o indiretto con feci, urine o saliva infetti. Alcune delle malattie più note trasmesse dai roditori includono la leptospirosi, la salmonellosi e l'hantavirus. Pertanto, è importante adottare misure di prevenzione appropriate per ridurre il rischio di esposizione a queste malattie.

Le neoplasie dell'orbita si riferiscono a tumori benigni o maligni che si sviluppano all'interno della cavità orbitaria, lo spazio situato nella parte posteriore del bulbo oculare che contiene i muscoli, i nervi e i vasi sanguigni che servono l'occhio. Questi tumori possono originarsi dalle strutture presenti all'interno dell'orbita stessa, come ad esempio i muscoli, i nervi o i vasi sanguigni, oppure possono diffondersi dall'esterno verso l'orbita a partire da altre sedi del corpo.

Le neoplasie dell'orbita possono causare diversi segni e sintomi, tra cui:

* Proptosi o esoftalmo: protrusione anormale dell'occhio in avanti rispetto all'orbita
* Diplopia o visione doppia: percezione di due immagini sovrapposte di un singolo oggetto
* Restrizione del movimento oculare: difficoltà a muovere l'occhio in tutte le direzioni
* Dolore o sensazione di pressione nell'orbita
* Visione offuscata o perdita della vista
* Gonfiore, rossore o calore nella regione orbitaria
* Debolezza o intorpidimento dei muscoli facciali

Il trattamento delle neoplasie dell'orbita dipende dal tipo di tumore, dalle dimensioni e dalla sua localizzazione. Le opzioni terapeutiche possono includere la chirurgia per rimuovere il tumore, la radioterapia o la chemioterapia per ridurne le dimensioni o distruggere le cellule tumorali. In alcuni casi, può essere necessario un approccio multidisciplinare che combini più di una di queste opzioni terapeutiche.

'Insectivora' non è più considerata una classe o un gruppo taxonomico valido in nomenclatura zoologica o medica. In passato, il termine era utilizzato per riferirsi a un ordine di mammiferi che si nutrivano principalmente di insetti e altri artropodi. Tuttavia, successivi studi genetici e morfologici hanno dimostrato che questi animali non sono strettamente imparentati tra loro come precedentemente pensato. Di conseguenza, il gruppo è stato suddiviso in diverse famiglie e ordini diversi all'interno della sottoclasse Theria.

Attualmente, gli animali che un tempo facevano parte dell'ordine Insectivora sono ora classificati in diversi gruppi, tra cui:

1. Eulipotyphla: Questo ordine include toporagni, muschi e talpe, che condividono caratteristiche scheletriche e morfologiche distintive.
2. Chiroptera (pipistrelli): Alcuni pipistrelli sono insettivori e un tempo erano classificati come parte di Insectivora.
3. Primates: Alcune specie di primati, come i lorisidi, hanno una dieta a base di insetti e un tempo erano inclusi nell'ordine Insectivora.
4. Dermoptera (colugo): Questi mammiferi glabrati arboricoli sono occasionalmente insettivori e un tempo facevano parte dell'ordine Insectivora.
5. Macroscelidea (toporagni elefante): Questo gruppo di piccoli mammiferi africani con lunghe proboscidi era incluso nell'ordine Insectivora, ma ora è considerato un ordine separato.

In sintesi, 'Insectivora' non è più una definizione medica o scientificamente accettata per un gruppo di mammiferi. Gli animali che un tempo facevano parte di questo gruppo sono ora classificati in diversi ordini basati su prove genetiche e morfologiche.

MedlinePlus è un servizio online fornito dal National Library of Medicine (NLM), che fa parte dei National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti. Fornisce informazioni affidabili e facilmente accessibili sui vari aspetti della salute, comprese le condizioni mediche, i farmaci, i procedimenti sanitari, i servizi di assistenza sanitaria e i diritti dei pazienti.

MedlinePlus raccoglie informazioni da fonti autorevoli, come il National Institutes of Health, l'Agenzia per la Ricerca Sanitaria e le organizzazioni sanitarie leader a livello nazionale e internazionale. Il contenuto è sottoposto a revisione editoriale regolare per garantire che sia accurato, equilibrato e aggiornato.

Il sito web di MedlinePlus è progettato per essere intuitivo e facile da usare, con funzionalità come la ricerca semplice e avanzata, i glossari medici, le linee guida interattive e gli strumenti di salute. Disponibile in inglese e spagnolo, MedlinePlus offre anche servizi multimediali, tra cui video, podcast e immagini animate per aiutare a illustrare i concetti medici complessi.

MedlinePlus è una risorsa preziosa per il pubblico in generale, nonché per professionisti sanitari, studenti di medicina, ricercatori e altri che cercano informazioni affidabili sulla salute.

Le "Malattie dei Roditori" non sono una singola entità nosologica, ma piuttosto un termine generale utilizzato per descrivere una vasta gamma di malattie e condizioni che possono essere trasmesse dagli animali da roditori (come ratti, topi, criceti, scoiattoli e arvicole) all'uomo. Queste malattie possono essere batteriche, virali, fungine o parassitarie.

Ecco alcuni esempi di malattie dei roditori:

1. Leptospirosi: Una malattia infettiva causata dal batterio Leptospira interrogans, che può essere trasmessa all'uomo attraverso l'urina di ratti infetti. I sintomi possono variare da lievi a gravi e includono febbre, brividi, mal di testa, dolori muscolari, nausea e vomito.

2. Salmonellosi: Una malattia infettiva causata dal batterio Salmonella spp., che può essere trasmessa all'uomo attraverso il consumo di cibi o bevande contaminati da feci di roditori. I sintomi includono diarrea, crampi addominali, nausea e vomito.

3. Hantavirus: Un virus che può causare una grave malattia polmonare chiamata febbre emorragica sindromica da hantavirus (HES). È trasmessa all'uomo attraverso l'inalazione di particelle di urina, feci o saliva di roditori infetti.

4. Tularemia: Una malattia batterica causata dal batterio Francisella tularensis, che può essere trasmessa all'uomo attraverso la puntura di insetti infetti, il contatto con animali infetti o l'ingestione di cibo o acqua contaminati. I sintomi possono variare a seconda del modo in cui si è stati infettati e includono febbre, brividi, mal di testa, dolori muscolari e tosse secca.

5. Peste: Una malattia batterica causata dal batterio Yersinia pestis, che può essere trasmessa all'uomo attraverso la puntura di pulci infette o il contatto con animali infetti. I sintomi possono includere febbre, brividi, mal di testa, dolori muscolari e gonfiore dei linfonodi.

Per prevenire l'infezione da questi patogeni, è importante adottare misure igieniche appropriate, come lavarsi le mani regolarmente, cucinare bene i cibi e mantenere pulite le superfici di cottura. Inoltre, è importante evitare il contatto con roditori selvatici e le loro feci, urina o saliva. Se si sospetta un'infezione da uno di questi patogeni, è importante consultare immediatamente un medico.

Musser G. G. and Carleton M. D. in: (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Arvicolinae, in Mammal Species of the World. A Taxonomic ... Gli Arvicolini (Arvicolinae Gray, 1821) sono una sottofamiglia di roditori della famiglia dei Cricetidi alla quale appartengono ... Wikispecies Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Arvicolinae Wikispecies contiene informazioni su Arvicolinae ( ... EN) Arvicolinae, su Fossilworks.org. Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi (Voci con ...
Arvicolinae), è possibile scorgere le tracce. Più raro è invece osservare volpi (Vulpes Vulpes), donnole (Mustela nivalis) e ...
Arvicolinae (arvicole, lemming, topi muschiati) I molari hanno le radici e la superficie occlusiva cuspidata, laminata o ...
Chronological context of the first hominin occurrence in Southern Europe: the Allophaiomys ruffoi (Arvicolinae, Rodentia, ...
Arvicolinae), il riccio (Erinaceurs europaes). Fra i rettili, comuni sono la lucertola campestre e la lucertola muraiola, ...
Arvicolinae: Proedromys) from the Liangshan Mountains of Sichuan Province, China (PDF), in Journal of Mammalogy, vol. 88, n. 5 ...
Il nome Arvicola può riferirsi a diversi tipi di roditori della sottofamiglia Arvicolinae: Arvicolini sottofamiglia di roditori ...
Il nome comune inglese lemming infatti identifica varie specie di Arvicolinae, non solo quelle che appartengono alla tribù ... Insieme alle arvicole, cui sono molto simili, ed ai topi muschiati, costituiscono la sottofamiglia Arvicolinae (o Microtinae), ... Ordine Superfamiglia Muroidea Famiglia Cricetidae Sottofamiglia Arvicolinae Tribù Lemmini Dicrostonyx Lemmini dal collare ...
Arvicolinae) (PDF), in Zootaxa, vol. 3235, 2012, pp. 1-22. URL consultato il 16 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il ...
Musser G. G. and Carleton M. D. in: (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Arvicolinae, in Mammal Species of the World. A Taxonomic ... Gli Arvicolini (Arvicolinae Gray, 1821) sono una sottofamiglia di roditori della famiglia dei Cricetidi alla quale appartengono ... Wikispecies Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Arvicolinae Wikispecies contiene informazioni su Arvicolinae ( ... EN) Arvicolinae, su Fossilworks.org. Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi (Voci con ...
Interventi sicuri al 100%, efficaci e professionali di Derattizzazione Borgo San Giovanni - Lavoriamo in aziende, attività commerciali, strutture ricettive ed abitazioni private.
Assieme ai topi muschiati e alle arvicole, formano la sottofamiglia Arvicolinae che a sua volta fa parte di un ramo dei ...
Sono divisi in due sottofamiglie: i Cricetinae e i Arvicolinae. I Cricetinae comprendono i criceti, mentre i Arvicolinae ...
fa parte della sottofamiglia Arvicolinae, che fa parte del ramo dei mammiferi più ampio in assoluto, la superfamiglia che ...
  • Gli Arvicolini (Arvicolinae Gray, 1821) sono una sottofamiglia di roditori della famiglia dei Cricetidi alla quale appartengono le arvicole, i lemming e il topo muschiato. (wikipedia.org)
  • Assieme ai topi muschiati e alle arvicole, formano la sottofamiglia Arvicolinae che a sua volta fa parte di un ramo dei mammiferi più vasto, la super famiglia Muroidea, che comprendei comuni topi, i criceti e i gerbilli. (uip2013.it)