Il Cor Triatriatum è una malformazione cardiaca congenita estremamente rara, in cui il cuore presenta un'ulteriore parete divisoria all'interno dell'atrio sinistro. Questa separazione divide l'atrio sinistro in due cavità distinte, che possono limitare il flusso di sangue tra di esse e causare sintomi come difficoltà di respirazione, affaticamento o aritmie cardiache. La diagnosi può essere effettuata mediante ecocardiografia o risonanza magnetica cardiaca, e il trattamento può richiedere un intervento chirurgico per correggere la malformazione.

L'anomalia di Ebstein è una rara malformazione congenita del cuore che interessa la valvola tricuspide, che separa le camere destre del cuore. Nella maggior parte dei casi, questa anomalia comporta un'inserzione anormale e una displasia (rigonfiamento) delle fogliette della valvola tricuspide nella parete ventricolare destra. Ciò può causare il rigurgito del sangue dalla camera inferiore destra (ventricolo destro) alla camera superiore destra (atrio destro) durante la contrazione del cuore.

L'anomalia di Ebstein è spesso associata ad altri difetti cardiaci congeniti, come il canale atrioventricolare e la stenosi polmonare. I sintomi possono variare notevolmente, dalla lieve dispnea (respiro corto) durante l'esercizio fisico a gravi difficoltà cardiache e cianosi (colorazione bluastra della pelle). Il trattamento dipende dalla gravità dei sintomi e può includere farmaci, procedure di cateterismo cardiaco o intervento chirurgico.

I difetti del setto cardiaco atriale (ASD) sono anomalie congenitali che colpiscono la parete che separa le due camere superiori del cuore, chiamate atri. In condizioni normali, il setto atriale serve a dividere efficacemente l'atrio destro e sinistro, impedendo al sangue di mescolarsi tra loro. Tuttavia, in presenza di un difetto del setto atriale, il sangue può fluire liberamente dall'atrio sinistro a quello destro, causando un aumento della pressione nell'atrio destro e sovraccarico di volume per la circolazione polmonare.

Esistono diversi tipi di difetti del setto atriale, tra cui:

1. Forame ovale pervio (PFO): è il tipo più comune di ASD, che si verifica quando il forame ovale, un'apertura fisiologica presente nel setto atriale prima della nascita, non si chiude completamente dopo la nascita.
2. Secundum ASD: questo difetto si verifica nella parte centrale del setto atriale e rappresenta la maggior parte dei casi di ASD clinicamente significativi.
3. Sinus venosus ASD: questo tipo di difetto si trova vicino all'ingresso delle vene superiori cave nell'atrio destro.
4. Primarium ASD: è un difetto raro che si verifica nella parte inferiore del setto atriale, in prossimità dell'atrio sinistro e ventricolo sinistro.

I sintomi associati ai difetti del setto atriale possono variare notevolmente, a seconda della dimensione del difetto e della quantità di sangue che fluisce dall'atrio sinistro a quello destro. Nei casi lievi, i sintomi possono essere assenti o minimi, mentre in quelli più gravi, si possono presentare difficoltà respiratorie, affaticamento, aritmie cardiache e insufficienza cardiaca. Il trattamento dipende dalla gravità del difetto e può includere la chiusura percutanea o la riparazione chirurgica del difetto.

Gli atri cardiaci sono le due camere superiori del cuore che ricevono il sangue dalle vene e lo pompano nei ventricoli, le camere inferiori del cuore. L'atrio destro riceve il sangue venoso deossigenato dal corpo e l'atrio sinistro riceve il sangue ossigenato dalla vena polmonare.

Gli atri cardiaci hanno una parete muscolare sottile e si contraggono per pompare il sangue nei ventricoli durante la sistole atriale, che avviene prima della sistole ventricolare. Durante la diastole atriali, gli atri si riempiono di sangue mentre i ventricoli si stanno rilassando e si riempiono.

Le valvole atrio-ventricolari (mitrale all'atrio sinistro e tricuspide all'atrio destro) si aprono durante la diastole per permettere al sangue di fluire negli atri e si chiudono durante la sistole per impedire il reflusso del sangue nei ventricoli.

La disfunzione o la patologia degli atri cardiaci possono portare a una serie di condizioni mediche, tra cui la fibrillazione atriale, che è una forma comune di aritmia cardiaca caratterizzata da una frequenza cardiaca irregolare e rapida.

I difetti cardiaci congeniti sono anomalie strutturali o funzionali del cuore presenti alla nascita. Questi difetti si verificano durante lo sviluppo fetale, quando il cuore non si forma o non si sviluppa correttamente. I difetti cardiaci congeniti possono variare dal lieve al grave e possono influenzare uno o più parti del cuore, tra cui le camere cardiache (atrio e ventricoli), le valvole cardiache, i vasi sanguigni e le grandi arterie (aorta e arteria polmonare).

Esempi di difetti cardiaci congeniti includono:

1. Comunicazione interatriale (CIA): un'apertura anormale tra le due camere superiori del cuore (atrio destro e sinistro).
2. Comunicazione interventricolare (CIV): un'apertura anormale tra le due camere inferiori del cuore (ventricolo destro e sinistro).
3. Dotto arterioso pervio: una connessione persistente tra l'aorta e l'arteria polmonare che di solito si chiude dopo la nascita.
4. Stenosi valvolare polmonare: un restringimento della valvola che regola il flusso di sangue dall'atrio destro al ventricolo destro.
5. Coartazione dell'aorta: un restringimento della principale arteria che porta il sangue dal cuore al resto del corpo (aorta).
6. Tetralogia di Fallot: una combinazione di quattro difetti cardiaci congeniti, tra cui CIA, CIV, stenosi valvolare polmonare e ipertrofia ventricolare destra.
7. Transposizione delle grandi arterie: una condizione in cui l'aorta e l'arteria polmonare sono scambiate, facendo fluire il sangue ossigenato nel corpo e quello non ossigenato al cuore.

Questi difetti possono causare sintomi come affaticamento, respiro corto, colorazione bluastra della pelle (cianosi) e ritardi nella crescita. Il trattamento dipende dalla gravità del difetto e può includere farmaci, cateteri o interventi chirurgici.

"Encyclopedias as Topic" non è una definizione medica. È in realtà una categoria o un argomento utilizzato nella classificazione dei termini medici all'interno della Medical Subject Headings (MeSH), una biblioteca di controllo dell'vocabolario controllato utilizzata per l'indicizzazione dei documenti biomedici.

La categoria "Encyclopedias as Topic" include tutte le enciclopedie e i lavori simili che trattano argomenti medici o sanitari. Questa categoria può contenere voci come enciclopedie mediche generali, enciclopedie di specialità mediche specifiche, enciclopedie di farmacologia, enciclopedie di patologie e così via.

In sintesi, "Encyclopedias as Topic" è una categoria che raccoglie diverse opere di consultazione che forniscono informazioni complete e generali su argomenti medici o sanitari.