I benzodiazepinoni sono una classe di farmaci depressivi del sistema nervoso centrale che producono effetti sedativi, ansiosolitici, ipnotici, anticonvulsivanti e muscolari rilassanti. Agiscono aumentando l'attività del neurotrasmettitore acido γ-aminobutirrico (GABA) nei recettori GABA-A nel cervello.

Questi farmaci sono comunemente prescritti per il trattamento di ansia, insonnia, convulsioni e alcolismo. Alcuni esempi di benzodiazepinoni includono diazepam (Valium), alprazolam (Xanax), clonazepam (Klonopin) e lorazepam (Ativan).

L'uso a lungo termine di benzodiazepinoni può portare alla tolleranza, alla dipendenza fisica e all'astinenza. Pertanto, i medici raccomandano generalmente di utilizzarli solo per brevi periodi di tempo ad alte dosi. Inoltre, l'uso congiunto con oppioidi o alcool può aumentare il rischio di depressione respiratoria e morte.