• L' influenza , la celebre e diffusissima malattia infettiva respiratoria, è causata dal virus dell'influenza , un virus a RNA appartenente alla famiglia Orthomyxoviridae . (microbiologiaitalia.it)
  • Influenzavirus B è un virus appartenente alla famiglia delle Orthomyxoviridae. (microbiologiaitalia.it)
  • I virus infuenzali sono dotati di una envelope che protegge ulteriormente il virus e gli permette di entrare o uscire dalla cellula. (wikipedia.org)
  • I virus influenzali sono inoltre caratterizzati da un envelope che protegge ulteriormente il virus. (microbiologiaitalia.it)
  • In generale la morfologia dei virus appartenenti alla famiglia Orthomixoviridae è sferica con un diametro che oscilla tra i 50 e i 120 nm. (microbiologiaitalia.it)
  • Le Orthomyxoviridae sono una famiglia di virus molto comuni, caratterizzati da molecole di RNA a singolo filamento con carica negativa (ssRNA-) ed involucro pericapsidico. (microbiologiaitalia.it)
  • Nella tassonomia filogenetica i virus RNA includono i virus con RNA a singola elica, filamento negativo (virus ssRNA), che include l'ordine Mononegavirales e la famiglia "Orthomyxoviridae" (tra le altre). (wikipedia.org)
  • Le specie degli Orthomyxoviridae associate a ciascun genere sono illustrate nella tabella seguente: Esistono tre generi di virus influenzali: Influenzavirus A, Influenzavirus B, Influenzavirus C. Ogni genere include solo una specie o tipo: virus Influenza A, virus Influenza B e virus influenza C rispettivamente. (wikipedia.org)
  • Il genoma contiene otto porzioni di RNA segmentato a polarità negativa, che codifica 11 proteine. (microbiologiaitalia.it)
  • quindi i ceppi influenzali che vengono isolati sono identificati tramite una nomenclatura standard attraverso la quale viene indicato il tipo di virus, la localizzazione geografica dove è stato isolato per la prima volta, il numero sequenziale di isolamento, l'anno di isolamento e i sottotipi HA e NA. (wikipedia.org)
  • Alcuni esempi di questa nomenclatura sono: A/Moscow/10/99 (H3N2) B/Hong Kong/330/2001 I virus di tipo A sono i più virulenti patogeni umani tra i tre tipi di influenza e provocano le patologie più gravi. (wikipedia.org)
  • Questo tipo di influenza muta ad un tasso da 2 a 3 volte inferiore del tipo A e quindi ha una diversità genetica inferiore, con solo un sierotipo Come risultato di questa scarsa diversità antigenica, normalmente si acquisisce un certo grado di immunità all'influenza B. Tuttavia il virus muta in modo tale da impedire un'immunità permanente. (wikipedia.org)
  • I virus Influenza B è quasi esclusivamente un patogeno umano ed è meno comune dell'Influenza A. L'unico animale conosciuto, oltre all'uomo, ad essere colpito dall'influenza B sono le foche. (wikipedia.org)
  • All'inizio degli anni '30 il virologo Richard Shope isolò, da maiali infetti, il virus dell'influenza. (microbiologiaitalia.it)
  • La risposta degli anticorpi a queste due proteine è utilizzata per classificare i diversi sierotipi dei virus dell'influenza. (microbiologiaitalia.it)
  • l' Influenza C virus infetta l'essere umano e i suini e l' Influenza D virus , infine, infetta suini e bovini. (microbiologiaitalia.it)
  • Ogni segmento di RNA virale è legato ad una sola nucleoproteina, formando un complesso ribonucleoproteico, la cui disposizione all'interno del virione è ignota. (wikipedia.org)
  • I virus A e C infettano diverse specie, mentre il virus B infetta quasi esclusivamente l'uomo. (wikipedia.org)
  • La struttura del virione dell' Influenza A virus è emblematico per gli altri Influenza virus . (microbiologiaitalia.it)
  • I virus influenzali vengono diffusi attraverso le goccioline di Pflugge quindi mediante goccioline trasportate dall'aria, contatto da persona a persona ma anche, più raramente, attraverso il contatto con oggetti contaminati. (microbiologiaitalia.it)
  • La diagnosi può essere effettuata attraverso l' isolamento del virus in colture cellulari prelevato precedentemente da tamponi naso-faringei e utilizzando poi la PCR e la RT-PCR . (microbiologiaitalia.it)