• Nuovi dati riguardanti sequenze genomiche, interazioni tra proteine, strutture molecolari ed espressione genica sono stati raccolti in grandi banche dati. (ibs.it)
  • Nelle banche dati più semplici, spesso definite flat, riconosciamo una singola tabella di dati, all'interno della quale, in ciascuna riga è conservato un elemento della banca ( entry ). (unina.it)
  • Questa impostazione è utilizzata in diverse banche dati di sequenze, come Swissprot e Genbank. (unina.it)
  • In un primo momento le due banche dati tendevano a raccogliere prevalentemente dati prodotti in Europa (EMBL), e in America (Genbank), ma abbastanza presto ha prevalso una politica di collaborazione, nella quale i dati vengono tuttora scambiati periodicamente per garantire la consistenza delle due banche dati tra di loro. (unina.it)
  • In questo corso verranno trattate le banche dati proteiche anche se non bisogna dimenticare che molti dati sulle proteine derivano dalle banche dati primarie, cioè quelle nucleotidiche. (docplayer.it)
  • 3 Banche dati: un po di storia Inizio anni 70: nasce la tecnologia del DNA ricombinante, che permette di manipolare le sequenze nucleotidiche e di capire la struttura, la funzione e l organizzazione del DNA. (docplayer.it)
  • 4 Banche dati: significato Insieme ai dati nasce l esigenza di sistemi di archiviazione e di ritrovamento facili e esaustivi, in modo da averli a disposizione in ogni istante, dato che sebbene ci siano tantissime informazioni, ognuna deve essere convalidata e confermata, essendo per la maggior parte dati grezzi non rielaborati. (docplayer.it)
  • Ancora non ci sono dati di sequenziamento nucleotidico nella banca, sono tutti dati di natura biochimica classica, ma l idea di rendere disponibili in modo libero dei dati accumulati e organizzati è alla base del concetto che muove gli organizzatori e i curatori delle banche dati, e che muove anche i fondi per la loro gestione. (docplayer.it)
  • 6 Banche dati: infrastrutture EMBNet, nata nel 1988 come rete europea a supporto della ricerca biomolecolare, oggi conta 41 nodi nazionali in paesi europei ed extraeuropei (in Italia il nodo è a Bari). (docplayer.it)
  • 10 Banche dati primarie Le banche dati primarie sono la sorgente di tutte le altre banche dati, servono regole ferree e condivise affinché si possano sincronizzare on a daily basis. (docplayer.it)
  • 11 La feature table INSDC Niente è lasciato al caso (almeno nelle intenzioni) nel definire uno standard condiviso per la condivisione delle informazioni tra banche dati: oltre che ai campi (Feature keys) e ai valori (qualifiers) anche il numero di spazi e la formattazione del testo ha una definizione rigorosa. (docplayer.it)
  • Biologia molecolare della cellula. (ibs.it)
  • Da quando è apparsa l'ultima edizione di "Biologia molecolare" della cellula sono stati pubblicati più di cinque millioni di articoli scientifici. (ibs.it)
  • Per un risultato completo sull'esame del cariotipo sono necessarie due o tre settimane , mentre un esito parziale si può avere già dopo qualche giorno tramite l'analisi rapida QF-PCR, una tecnica di biologia molecolare che non viene però eseguita di routine. (corriere.it)
  • Comunque alla facoltà di medicina se ne parla e abbondantemente, la biologia molecolare, biochimica e affini trovano ampio spazio nei corsi dei primi anni, anche se io sono laureato oramai da 11 anni e molte cose saranno cambiate. (emcelettronica.com)
  • Una banca dati è una collezione di informazioni, organizzate in maniera da facilitare l'accesso casuale, la ricerca ed eventualmente l'utilizzo a fini statistici. (unina.it)
  • Questo modello evita la ripetizione dei dati e permette una migliore organizzazione dei dati, perchè spinge ad identificare meglio le diverse entità presenti nella banca dati. (unina.it)
  • Nei primi anni le sequenze contenute erano erano relative a cDNA completi o parziali, frammenti genomici, plasmidi, piccoli RNA, ma col passare del tempo le sequenze sono divenute progressivamente più lunghe e interi geni o piu'ampi frammenti genomici sono stati introdotti e il loro contributo alla banca dati è divenuto via via più rilevante. (unina.it)
  • La dimensione media delle sequenze contenute è di poco meno di 2000 basi, ma la variabilità è notevole, essendo contenute nella banca dati, sia sequenze molto piccole come tRNa che sequenze di larghi frammenti genomici. (unina.it)
  • Le sequenze introdotte nella banca dati sono state organizzate in sezioni chiamate divisions corrispondenti a organismi, come uomo e topo, o a gruppi di organismi, come roditori (che include i roditori diversi dal topo), mammiferi (diversi da uomo e altri contenuti in sezioni specifiche) e invertebrati. (unina.it)
  • Questo link permette di farsi un'idea della distribuzione geografica dei campioni dai quali sono state ottenute le sequenze introdotte nella banca dati. (unina.it)
  • L'anno successivo (1982), all'NCBI è iniziato un progetto analogo per la realizzazione della banca dati Genbank . (unina.it)
  • una banca dati è il posto dove cercare i dati da cui partire per una ricerca, non il suo punto di arrivo. (docplayer.it)
  • nasce la prima banca dati proteica. (docplayer.it)
  • 9 Organizzazione di un database biologico L oggetto principale è la ENTRY, una unità riconoscibile grazie ad un identificatore univoco, che possiede una descrizione organizzata in campi standardizzati riconoscibili grazie ad HEADERS (o qualifiers) univoci nella banca dati. (docplayer.it)
  • Proprio nei giorni scorsi, alla met di novembre, stata inaugurata la banca dati con i risultati di queste ricerche. (corriere.it)
  • Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. (sanihelp.it)
  • Jeremy Nicholson, professore di chimica biologica all'Imperial College, a capo dello studio, ritiene che in base alle informazioni ricavate dalle sequenze genomiche si potrà presto capire come la produzione batterica di geni sia influenzata dalle condizioni ambientali in relazione alle malattie. (corriere.it)
  • Per lo studio della forma tumorale è essenziale partire dall'analisi delle informazioni genetiche sul cancro depositate nelle sequenze del DNA. (abcsalute.it)
  • Sono suddivisi a loro volta in due gruppi, i retrotrasposoni Ty1-copia simili (copia-like) e i retrotrasposoni Ty3-gypsy simili (gypsy-like), in base alle loro sequenze genomiche e all'ordine dei geni codificati. (wikipedia.org)
  • Gli Euarchontoglires (detti anche Supraprimates) sono un superordine di mammiferi, definito sulla base di analisi di sequenza genetica e su dati di presenza/assenza di retrotrasposoni. (wikipedia.org)
  • Successivamente, l approccio biotecnologico ha fornito una serie imponente di dati di natura proteomica grazie all analisi spettrometrica e all elettroforesi 2-D, ed una serie altrettanto vasta di dati di trascrittomica grazie alla tecnologia dei microarray. (docplayer.it)
  • Grazie al completo sequenziamento del genoma del mycobacterium tubercolosis, avvenuto nel 1998, si ora aperta una nuova strada verso un rimedio farmacologico seguendo un approccio che tiene conto della struttura molecolare (la cosiddetta proteomica) di farmaci candidati che sono selezionati mediante analisi che utilizzano la cristallografia a raggi X generati in una delle linee di radiazione del sincrotrone Desy. (corriere.it)
  • Esistono due tipi di biopsie: la biopsia solida , con la quale si preleva un campione di tessuto dalla massa tumorale, e la biopsia liquida che analizza un campione di sangue o di urine con analisi molecolari. (abcsalute.it)
  • Il test genetico Precision OncoTest SB1 crea un profilo molecolare completo della forma tumorale del paziente, analizzando il sequenziamento del genoma (DNA), del trascrittoma (RNA), e mappando i livelli di espressione delle diverse proteine (analisi proteomica quantitativa). (abcsalute.it)
  • Con la cristallografia a raggi X e la spettroscopia a risonanza magnetica, stiamo mirando alla determinazione di 35 complesse strutture molecolari di proteine, cinque delle quali sono state selezionate per uno sviluppo che possa portare ad un farmaco. (corriere.it)
  • La combinazione particolare in sequenza di queste quattro basi definisce la diversità di una persona dall'altra, sulla base del codice genetico, che ne permette la traduzione in amminoacidi. (emcelettronica.com)
  • Il professor Alberto Zangrillo, anestesista e rianimatore del San Raffaele, ha suggerito, sulla base dei suoi dati e della sua esperienza, che la malattia è meno aggressiva rispetto agli esordi (fenomeno che appare anche dai dati delle terapie intensive degli altri ospedali). (ilgiornale.it)
  • Tra le proteine in grado di interferire con il metabolismo dei farmaci vi sono sicuramente gli enzimi appartenenti alla famiglia del citocromo P450 (CYP), una famiglia che comprende 18 famiglie, 44 sottofamiglie e 57 geni, i quali rientrano nella stessa categoria a causa della similarità che accomuna le varie sequenze amminoacidiche. (wikipedia.org)
  • Secondo questo modello -comune anche ad alcuni tipi trasposoni ed alle sequenze di inserzione- quando l'elemento trasponibile si sposta in una nuova posizione del genoma ne rimane sempre una copia nella posizione originaria. (wikipedia.org)
  • 2001: il Consorzio Pubblico Internazionale e la Celera Genomics forniscono dati del genoma umano completo, aprendo la strada ai progetti di sequenziamento a tappeto. (docplayer.it)
  • Fine anni 70: pubblicazione dei primi dati genomici, con le prime sequenze nucleotidiche codificanti liberamente accessibili attraverso i rudimenti della rete disponibili a quel tempo tra le varie università. (docplayer.it)
  • Vengono suddivisi in due sottotipi, le brevi sequenze intersperse (SINE, dall'inglese Short Interspersed Nuclear Elements) e le lunghe sequenze intersperse (LINE, dall'inglese Long Interspersed Nuclear Elements). (wikipedia.org)
  • In aggiunta, altre sezioni sono state create per contenere grandi quantità di dati omogenei provenienti da progetti specifici, ad esempio EST, da sequenziamenti casuali di librerie di tag espressi, STS, per i marker utilizzati negli esperimenti di sequenziamento genomico, PAT, per sequenze contenute in richieste di brevetti. (unina.it)
  • La banca è iniziata nel 1981 per rispondere all'esigenza di collezionare in un unica sede tutte le sequenze nucleotidiche determinate sperimentalmente. (unina.it)
  • Si distinguono due sottoclassi di retrotrasposoni: i retrotrasposoni che presentano alle estremità delle lunghe sequenze ripetute terminali (LTR, dall'inglese Long Terminal Repeat, per questo chiamati retrotrasposoni LTR) e i retrotrasposoni che non le presentano (retrotrasposoni non-LTR). (wikipedia.org)
  • I retrotrasposoni LTR possiedono alle estremità sequenze ripetute, lunghe dalle 100 alle 5000 coppie di basi. (wikipedia.org)
  • le LINE sono lunghe sequenze di DNA (di più di 5000 coppie di basi). (wikipedia.org)
  • Le indagini molecolari specifiche permettono ai pazienti di combattere il tumore insorgente grazie a terapie personalizzate che tengono contro del proprio caso. (abcsalute.it)
  • I risultati forniscono un quadro oncologico e molecolare completo, dando la possibilità ad uno specialista di creare una terapia personalizzata. (abcsalute.it)
  • L'elenco delle 222 sostanze testate (con la loro struttura, sequenza, ecc. (corriere.it)
  • Il formato per la conservazione dei dati riflette l'esigenza di archiviare sequenze di tipo diverso, infatti ciascun record è organizzato in forma di file in cui, per ciascuna riga, un tag, costituito da una coppia di caratteri, definisce il tipo di informazione. (unina.it)
  • I retrotrasposoni non-LTR non presentano sequenze ripetute alle estremità. (wikipedia.org)
  • Dato l'alto numero di utenti iscritti al forum, tutti i nomi più comuni sono già presenti. (sanihelp.it)
  • Per offrirti la miglior esperienza di navigazione possibile IlGiardinodeiLibri.it e i suoi sottodomini utilizzano cookies . (ilgiardinodeilibri.it)
  • Conoscere il dato non significa capire il dato, serve sempre un approccio sperimentale classico perché questo sia veramente utile. (docplayer.it)
  • Un'indagine da veri detective molecolari ha permesso a un team di scienziati italiani di fare luce sulle nostre radici e comprendere in che modo le caratteristiche genetiche maschili e femminili si sono differenziate. (ilgiornale.it)
  • Al suo interno sono ospitati un gran numero di complessi nebulosi molecolari e nubi molecolari giganti, in gran parte oscuri, nonché alcune delle regioni di formazione stellare più attive conosciute all'interno della Via Lattea. (wikipedia.org)
  • lo studio, finanziato da Telethon, è stato condotto da un gruppo di ricercatori coordinato da Luca Rampoldi dell'Istituto Telethon Dulbecco della Fondazione San Raffaele di Milano, responsabile dell'Unità di Genetica Molecolare delle Malattie Renali dell'Istituto San Raffaele. (unavitasumisura.it)