• Le arterie coronarie forniscono sangue e ossigeno al cuore. (thebradhenry.com)
  • I vasi che trasportano il sangue dal cuore alla periferia sono detti arterie, mentre il ritorno al muscolo cardiaco è affidato alle vene, i capillari sono invece disposti "a metà strada" tra arterie e vene. (medicinaonline.co)
  • in questo modo le arterie contribuiscono a trasformare i flotti ematici intermittenti, provenienti dal cuore, in un flusso continuo (laminare) essenziale per consentire i normali scambi a livello capillare. (medicinaonline.co)
  • A spiegazione di ciò va detto che la pressione sanguigna nelle arterie è il risultato dell'interazione tra il volume di sangue pompato dal cuore al minuto e la resistenza vascolare, chiamata tecnicamente resistenza periferica totale. (medicinaonline.co)
  • Appunti di Cardiochirurgia con analisi dei seguenti temi: trattamento chirurgico della cardiopatia ischemica , anatomia delle coronarie, anatomia chirurgica delle coronarie destra e sinistra, concetto di dominanza e territorio di distribuzione, coronarografia selettiva, ventricolografia , indicazioni alla terapia chirurgica. (skuola.net)
  • tipo 130/70) ed invia il sangue arterioso nelle due coronarie e nella grande circolazione attraverso l'aorta. (daddydoctorgym.com)
  • Grazie alle loro sottilissime pareti costituite da un unico strato di cellule, l'endotelio, e alla bassa velocità con cui il sangue circola al loro interno, i capillari possono facilmente scambiare gas respiratori, nutrienti, enzimi, ormoni e sostanze di rifiuto. (medicinaonline.co)
  • In effetti, il sistema vascolare inizia con grandi arterie che si diramano poco a poco in arterie più piccole e ramificate, quindi in altre ancora più piccole (dette arteriole ) che si continuano in una rete di vasi sanguigni piccolissimi, i già citati capillari. (medicinaonline.co)
  • coronaria di destra è risultata correttamente campionabile a livello della cuspide coronarica di destra mentre l'ostio della coronaria sinistra non è risultato individuabile. (thebradhenry.com)
  • I DEB tipo I, sia fisiologici, normali, sia patologici, neoformati, sottotipo a) e b), sono situati nelle "piccole arterie" con media formata da due o più strati di cellule muscolari lisce, cioè a monte delle "arteriole", secondo hammersen (Fig. 2). (wordpress.com)
  • dell'arteria coronaria destra - posteriore ramo interventricolare III segmento -raspolagaetsya a posteriori solco interventricolare, attraverso di esso verso l'apice cardiaco. (thebradhenry.com)
  • del vestibolo Canale angusto dello spazio endolinfatico dell'orec-chio interno scavato nella parete posteriore della rupe del tempo-rale. (medmedicine.it)
  • Essi si possono trovare in qualsiasi tessuto a differenza di quelli normali, assenti nel polmone, stomaco, ghiandole a secrezione interna, etc. (wordpress.com)
  • Traduzioni in contesto per "nell'arteria coronaria" in italiano-tedesco da Reverso Context: Una volta posizionato correttamente il catetere nell'arteria coronaria, il palloncino viene gonfiato in modo da schiacciare i depositi di grasso placca aterosclerotica contro la parete della vena. (thebradhenry.com)
  • fino al 97% dei graft dell'arteria mammaria interna è pervio. (thebradhenry.com)
  • L'arteriola è un vaso sanguigno, di diametro molto piccolo (mm 0.2) che si estende e si dirama dalle arterie, precedendo i capillari. (medicinaonline.co)
  • In questa sezione è possibile consultare il glossario di ABCsalute.it che è in grado di fornire la descrizione e la spiegazione dei termini medici attraverso un semplice click. (abcsalute.it)
  • FIGURA 56.2 Trombosi dell'arteria coronaria in un paziente di 60 anni con angina instabile. (thebradhenry.com)
  • La dilatazione dell'arteria coronaria o aneurisma coronarico si presenta nel 15-25% dei bambini affetti da sindrome di Kawasaki non trattati con gammaglobuline in fase acuta. (thebradhenry.com)
  • Al suo interno, questo combina diversi sintomi causati da un aumento della pressione nella vena porta e dall'ostruzione. (sphere-medical.com)
  • La fluttuazione della pressione arteriosa è dovuta alla natura pulsatile della pressione cardiaca in uscita ed è determinata dall'interazione del volume del battito cardiaco con l'elasticità delle arterie principali. (medicinaonline.co)