• Agenti chimici: Analoghi di basi, agenti deaminanti, agenti alchilanti e agenti intercalanti. (unicampania.it)
  • Meccanismi di reazione con agenti elettrofili, alchilanti e radicali. (unimi.it)
  • Gli agenti intercalanti sono utilizzati ampiamente in diverse tecniche di biologia molecolare, essi sono comunque normalmente utilizzati anche per fini farmacologici: molti inibitori delle topoisomerasi, utilizzati come antimalarici e antitumorali, sono infatti molecole intercalanti. (wikipedia.org)
  • Dal punto di vista strutturale, gli agenti intercalanti e gli inibitori delle Topoisomerasi sono fondamentalmente caratterizzati da un sistema policiclico eteroaromatico planare o pseudoplanare, responsabile dell'inserimento del farmaco all'interno della doppia elica e/o della stabilizzazione del complesso scindibile DNA-Topoisomerasi. (unipi.it)
  • Le mutazioni geniche (a livello della sequenza del gene) possono avvenire: - spontaneamente - indotte (trattamento con mutageni) Mutageni= agente fisico/chimico che aumenta in modo significativo la frequenza degli eventi mutazionali al di sopra del tasso spontaneo di mutazione. (docplayer.it)
  • Grazie infatti alle loro proprietà idrofobe, gli agenti intercalanti sono in grado di inserirsi tra due basi azotate contigue lungo i filamenti della doppia elica. (wikipedia.org)
  • Quando la cellula inizia il suo ciclo replicativo e il punto in cui si è inserito l'agente intercalante viene raggiunto dalla DNA polimerasi, questa non lo distingue dalle basi azotate adiacenti e procede inserendo un nucleotide che si appaia con l'agente intercalante. (wikipedia.org)
  • Agenti fisici: radiazioni UV, radiazioni ionizzanti, il calore. (unicampania.it)
  • Inoltre l'effetto di una associazione di farmaci è in genere superiore sinergismo alla somma degli effetti dei singoli agenti utilizzati in monoterapia: questo consente di ottenere gli stessi risultati con un dosaggio più basso e conseguentemente con minori effetti tossici per l'organismo. (carlorecciadesigner.it)
  • Il bromuro d'etidio è l'agente intercalante più utilizzato nelle comuni tecniche di laboratorio per colorare gli acidi nucleici durante l'elettroforesi su gel. (wikipedia.org)
  • Un agente intercalante (o, più semplicemente, un intercalante) è una molecola, di solito di tipo planare, in grado di inserirsi trasversalmente nei filamenti di DNA, mediante un meccanismo scoperto da Leonard Lerman e detto intercalazione. (wikipedia.org)