• sono
  • Le discipline accademiche che si occupano del fenomeno della violenza sono la psicologia, la sociologia, la scienza politica e la giurisprudenza. (wikipedia.org)
  • Ad esempio, nel caso delle violenze domestica perpetrata contro gli uomini, vi sono indizi che gli uomini siano più restii a comunicare all'esterno tali violenze, anche con altri stessi uomini. (wikipedia.org)
  • Tali Centri accolgono migliaia di donne che subiscono violenza, ma non sono rappresentativi rispetto ad una statistica trasversale sulla diffusione del fenomeno in quanto si riferiscono solo a quelle donne che chiedono aiuto alle associazioni. (wikipedia.org)
  • Storicamente sono le donne quelle descritte per prime come oggetto di violenza e una menzione scritta di un tale tipo di violenza nel mondo occidentale si trova nel codice di Hammurabi (2285-2242 a.C.). Il rigo 129 dice che se la vittima dell'aggressione è una donna sposata, vittima e aggressore devono essere puniti allo stesso modo come adulteri con l'annegamento. (wikipedia.org)
  • Tale violenza non è tipica di un genere o di un altro ma riguarda la coppia e i rapporti genitori-figli, spesso infatti ne sono vittima i bambini, sia come bersagli che in quanto testimoni. (wikipedia.org)
  • Ci sono molti tipi di aggressione verbale in cui l'aggressore presenta un atteggiamento calmo, una apparente neutralità, o addirittura benevolenza, ed è per questa ragione che questi tipi di comportamento sono difficili da catalogare come elementi di violenza psicologica. (wikipedia.org)
  • Prima che gli esiti lesivi sull'equilibrio psico-fisico del minore fossero pienamente evidenziati e la violenza assistita venisse definita e considerata maltrattamento e violenza primaria, equiparabile ad un abuso diretto, i suoi effetti sui minori e i costi sociali ad essa connessi, sono stati a lungo sottovalutati, dal punto di vista sociale, sanitario e giuridico. (wikipedia.org)
  • I bambini e gli adolescenti, ma in primo luogo le bambine e le ragazze adolescenti sono sottoposte all'incesto e i minori in una famiglia nella quale è presente il maltrattamento sono vittime di violenza assistita. (wikipedia.org)
  • Altre forme di violenza sono le mutilazioni genitali femminili o altri tipi di mutilazioni come in un recente passato le fasciature dei piedi, lo stiramento del seno, le cosiddette "dowry death" (morte a causa della dote), l'uso dell'acido per sfigurare, lo stupro di guerra ed etnico. (wikipedia.org)
  • Le donne spesso sono indifese, fragili, in balia della cattiveria degli UOMINI che sfocia in violenza. (libero.it)
  • Gli effetti per sono gli stessi: perdita di memoria, confusione mentale, rabbia per la violenza subita. (disinformazione.it)
  • Ovviamente non abbiamo la cartella clinica di A. Z.. Riteniamo certo per che, alla violenza del TSO e dell'elettroshock, si siano aggiunte forti dosi di psicofarmaci, alcuni dei quali sono noti per i loro effetti collaterali, documentati dalle agenzie di sorveglianza farmacologica di mezzo mondo, tra i quali idee suicide e omicide, violenza, rabbia ecc. (disinformazione.it)
  • Per tre di loro ieri sono scattate le manette per violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona, mentre un quarto è ricercato. (ilgiornale.it)
  • Senza contare, poi, che le violenze sono molto più frequenti dei casi di cronaca. (ilgiornale.it)
  • Non se ne parla molto, ma vittime di violenza sono anche le prostitute, anche queste spesso minorenni. (ilgiornale.it)
  • È stato poi pubblicato in DVD negli Stati Uniti dalla Warner Home Video nel 2010.Alcune delle uscite internazionali sono state: in Portogallo il 1º maggio 1951 (O Gangster) in Brasile (Guerra Entre Gângsteres) in Grecia (O gangster) in Italia (Violenza) ^ Violenza - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. (wikipedia.org)
  • Strettamente connessi alla violenza simbolica sono quindi i concetti di habitus, il processo attraverso il quale avviene la riproduzione culturale e la naturalizzazione di determinati comportamenti e valori, e di incorporazione, il processo attraverso il quale le relazioni simboliche si ripercuotono in effetti diretti sul corpo dei soggetti sociali. (wikipedia.org)
  • Spesso i mezzi di comunicazione di massa e d'intrattenimento sono indicati come alcuni dei principali propagatori di questa cultura sociale, a causa dell'estetizzazione della violenza e della presunta assuefazione. (wikipedia.org)
  • Alcuni
  • Legati alle forze dell'ordine brasiliane rimangono alcuni episodi di violenza qui riportati Il carcere di Carandiru a San Paolo, aperto nel 1956, era composto da sette padiglioni che potevano ospitare un massimo di 3.250 detenuti (ma fu spesso sovraffollato). (wikipedia.org)
  • viene
  • Dal punto di vista politologico viene identificato il monopolio della violenza come proprietà esclusiva dell'autorità statale: la sua legittimità trasforma la violenza in monopolio della forza e la sua perdita connota progressivamente lo Stato fallito#Definizione. (wikipedia.org)
  • Questa violenza viene anche usata durante i conflitti come mezzo per sottomettere ed umiliare la popolazione dei territori occupati ed è considerata un crimine di guerra. (wikipedia.org)
  • Ai testimoni di violenza viene negato quel tipo di vita familiare che favorisce un sano sviluppo. (wikipedia.org)
  • Costituisce quindi una violenza "dolce", invisibile, che viene esercitata con il consenso inconsapevole di chi la subisce e che nasconde i rapporti di forza sottostanti alla relazione nella quale si configura. (wikipedia.org)
  • domestica
  • La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. (wikipedia.org)
  • La difficoltà di pervenire ad una definizione comune del fenomeno della violenza domestica costituisce soltanto un aspetto: le differenze, talora molto spiccate presenti nelle stime proposte dalle fonti scientifiche, istituzionali, giornalistiche poggiano su un complesso di ragioni, fra le quali va annoverata la varietà delle metodologie di indagine. (wikipedia.org)
  • La violenza assistita da minori è una forma di abuso minorile, un maltrattamento psicologico che si verifica prevalentemente in ambito familiare, in presenza di violenza domestica. (wikipedia.org)
  • Esiste la violenza domestica esercitata soprattutto nell'ambito familiare o nella cerchia di conoscenti, attraverso minacce, maltrattamenti fisici e psicologici, atti persecutori o stalking, percosse, abusi sessuali, delitti d'onore, uxoricidi passionali o premeditati. (wikipedia.org)
  • fenomeno
  • Oggi, oltre alle discipline che classicamente si occupano del fenomeno della violenza, esiste una "giovane" scienza applicata, i peace and conflict studies, che si occupa delle varie forme, spiegazioni ed approcci della violenza, cercando di adoperare un ecletticismo scientifico. (wikipedia.org)
  • Una delle problematiche principali dello studio sulla violenza intrafamiliare resta quello della valutazione dimensionale del fenomeno (a fronte della grande incidenza del numero oscuro). (wikipedia.org)
  • subita
  • Gran parte dei miti greci sembrano concentrarsi sulla discendenza nata dallo stupro (ad esempio alcune città vantavano un'ascendenza divina dovuta alla violenza di un dio su una ninfa che viveva nel luogo) e solo di rado centrano l'attenzione sulla violenza subita dalla donna. (wikipedia.org)
  • esiste
  • Ma se questo è drammaticamente vero, se la violenza è una dimensione endemica dell'esperienza umana, esiste un unico modo per gestirla: studiarne i caratteri, analizzarne le componenti, e individuarne gli anticorpi. (wikipedia.org)
  • hanno
  • Studi e ricerche sulla witnessing violence, iniziate negli anni settanta nei paesi anglosassoni, hanno dimostrato come essa produca effetti traumatici di pari intensità di quelli prodotti dalle violenze subite direttamente. (wikipedia.org)
  • Violenza di gruppo sabato sera a Marcellina: quattro romeni hanno violentato ripetutamente a turno per tutta la notte una loro connazionale venticinquenne, abbordata da uno di loro alla stazione Roma Tiburtina. (ilgiornale.it)
  • Il 2007 si è chiuso con un bilancio che non può che definirsi positivo: la polizia ha segnalato 200 casi di violenze sessuali denunciate tra Milano e provincia (72 casi in meno rispetto al 2006) mentre i carabinieri, nel loro sunto di fine anno, hanno parlato di 241 denunce di stupro che, nell anno precedente, erano state 263. (ilgiornale.it)
  • tipo
  • Si tratta di un tipo di violenza presente anche nel posto di lavoro, in forma di bossing (esercitata dai superiori verso i subordinati) o di mobbing. (wikipedia.org)
  • possono
  • Infatti i bambini che crescono osservando un modello di relazioni intime in cui si usa l'intimidazione e la violenza, possono allearsi con l'abusante e perdere il rispetto per la mamma, apparentemente impotente. (wikipedia.org)
  • esercitata
  • Il movimento ha messo in discussione la famiglia patriarcale e il ruolo dell'uomo nella sua funzione di "marito/padre-padrone", non volendo più accettare alcuna forma di violenza esercitata sulla donna fuori o dentro la famiglia. (wikipedia.org)
  • libro
  • Saggio sulla violenza è un libro scritto dal sociologo tedesco Wolfgang Sofsky, pubblicato nel 1996. (wikipedia.org)
  • Dichiarazione del dottor Caruso terribilmente emozionato dopo una giornata così tranquilla e serena Documentazione: alla violenza reazionaria delle istituzioni borghesi rispondiamo con la violenza rivoluzionaria Direzione: che mille braccia si protendano per raccogliere il suo fucile Dimostrazione: scrittura e distruzione scrittura e liberazione Il libro è scritto con un linguaggio giornalistico, con una mancanza quasi totale di punteggiatura. (wikipedia.org)
  • sessuali
  • Tuttavia un totale di 441 violenze sessuali in un anno - e parliamo solo di casi di stupri consumati e denunciati - non rappresentano esattamente una cifra che fa stare tranquilli. (ilgiornale.it)
  • assistita
  • È violenza assistita anche quando vengono a conoscenza, o assistono a maltrattamenti, sevizie e abbandono degli animali presenti in famiglia. (wikipedia.org)
  • casi
  • In tutti questi casi la violenza ha lo scopo di indurre nell'altro comportamenti che altrimenti non avrebbe al fine di danneggiarlo. (wikipedia.org)
  • forme
  • secondo il suo metodo Transcend la trasformazione dei conflitti con mezzi pacifici, può avvenire prendendo consapevolezza delle varie forme di violenza in atto ed attraverso un dialogo mediato da persone competenti , andare alla ricerca di soluzioni alternative tra tutti i soggetti coinvolti. (wikipedia.org)
  • post
  • Questa violenza può sfociare in un trauma psicologico che può includere ansia, depressione cronica, disturbo da stress post traumatico. (wikipedia.org)
  • privata
  • Nella Bisanzio cristiana, secondo le Istituzioni di Giustiniano, lo stupro veniva considerato una violenza pubblica e non privata e veniva punito con la morte. (wikipedia.org)
  • La violenza privata è il delitto previsto dall'art. (wikipedia.org)
  • forma
  • La tesi di questa sua fenomenologia della violenza è che, con il costituirsi dell'ordine civile, la violenza non è sparita, ma ha soltanto cambiato forma. (wikipedia.org)