• sangue
  • La linfocitosi è un aumento del numero dei linfociti nel sangue. (wikipedia.org)
  • Lo stirene può determinare alterazioni a carico del sangue caratterizzate da riduzione dei globuli bianchi con linfocitosi relativa, alterazioni della funzionalità epatica e talvolta sono state evidenziate in alcuni soggetti esposti a turbe digestive, nausea, vomito, perdita di appetito e stanchezza. (wikipedia.org)
  • La polinucleosi è il termine medico che indica un numero eccessivo (relativo) rispetto alla norma di leucociti neutrofili (polinucleati) nel sangue o nei liquidi organici.Essa rappresenta una leucocitosi relativa insieme alla linfocitosi, alla policitosi neutrofila ed eosinofila.È causata di solito dalla sepsi in corso di processi suppurativi (pus). (wikipedia.org)
  • linfociti
  • Convenzionalmente si parla di linfocitosi quando il numero di linfociti supera i 4.000 per microlitro, sebbene il numero può di gran lunga aumentare nei bambini e nei neonati. (wikipedia.org)
  • un patogeno intracellulare, come virus o rari batteri, dovrà essere fronteggiato mediante lo sviluppo l'immunità acquisita, cioè mediante linfocitosi (i linfociti T possono attaccare le cellule infette uccidendole e impedendo così la progressione dell'infezione). (wikipedia.org)