sangue

  • La linfocitosi è un aumento del numero dei linfociti nel sangue. (wikipedia.org)
  • Lo stirene può determinare alterazioni a carico del sangue caratterizzate da riduzione dei globuli bianchi con linfocitosi relativa, alterazioni della funzionalità epatica e talvolta sono state evidenziate in alcuni soggetti esposti a turbe digestive, nausea, vomito, perdita di appetito e stanchezza. (wikipedia.org)
  • La polinucleosi è il termine medico che indica un numero eccessivo (relativo) rispetto alla norma di leucociti neutrofili (polinucleati) nel sangue o nei liquidi organici.Essa rappresenta una leucocitosi relativa insieme alla linfocitosi, alla policitosi neutrofila ed eosinofila.È causata di solito dalla sepsi in corso di processi suppurativi (pus). (wikipedia.org)

linfociti

  • Convenzionalmente si parla di linfocitosi quando il numero di linfociti supera i 4.000 per microlitro, sebbene il numero può di gran lunga aumentare nei bambini e nei neonati. (wikipedia.org)
  • un patogeno intracellulare, come virus o rari batteri, dovrà essere fronteggiato mediante lo sviluppo l'immunità acquisita, cioè mediante linfocitosi (i linfociti T possono attaccare le cellule infette uccidendole e impedendo così la progressione dell'infezione). (wikipedia.org)

relativa

  • Si può avere modesta leucopenia con linfocitosi relativa. (wikipedia.org)

assoluta

  • L'aumento percentuale di un particolare tipo leucocitario può essere conseguenza di un reale aumento numerico di tale tipo cellulare, in tal caso si parlerà di neutrofilia assoluta, linfocitosi assoluta ecc. (wikipedia.org)

leucopenia

  • La linfocitosi, se preceduta da leucopenia, può essere osservata nella fase itterica dell'epatite virale. (wikipedia.org)

cronica

  • Inoltre, la leucemia linfoide cronica può causare una massiccia linfocitosi, così come gli altri tipi di leucemie. (wikipedia.org)

modesta

  • L'infiammazione è di solito solo modesta, anche se alcuni casi mostrano una marcata linfocitosi intraepiteliale. (wikipedia.org)

fase

  • fase C: alto rischio con linfocitosi periferica e midollare con Hb (wikipedia.org)