essere

  • Un computer palmare (detto anche palmare), spesso indicato in lingua inglese con la sigla PDA (Personal Digital Assistant), o con l'ormai desueto termine palmtop, è un computer di dimensioni contenute, tali da essere portato sul palmo di una mano (da cui il nome), dotato di uno schermo tattile. (wikipedia.org)
  • L'handheld computer (brevemente handheld PC o H/PC) è un computer portatile abbastanza piccolo e leggero da essere utilizzato mentre lo si tiene in mano. (wikipedia.org)
  • Un altro handheld computer appartenente alla famiglia dei PC IBM compatibili, tra i primi ad essere disponibile sul mercato, è il Poqet PC. (wikipedia.org)
  • A quel tempo i concetti di computer e software grafico erano decisamente diversi da quelli che abbiamo al giorno d'oggi: anche se i contenuti 2D (planimetrie, schemi e disegni tecnici) potevano essere in qualche modo rappresentabili, non era ancora giunto il momento per i contenuti 3D. (wikipedia.org)
  • Nei due decenni successivi, a riprova degli esponenziali tempi di sviluppo delle tecnologie informatiche, accaddero numerosi eventi, che portarono i computer a essere in grado di presentare qualcosa di più interessante di qualche linea immobile sullo schermo, suscitando così un interesse al di fuori della ristretta cerchia di ricercatori e ingeneri, all'interno della quale tutto questo era nato. (wikipedia.org)

personal

  • Normalmente questi dispositivi sono dotati della capacità di collegarsi e sincronizzare dati con i personal computer, sia con un collegamento a infrarossi che con una connessione seriale, USB o Bluetooth. (wikipedia.org)
  • Le differenze più macroscopiche rispetto ai personal computer riguardano la dimensione e il peso (un palmare ha in media una grandezza 120×80×17 mm, e pesa intorno ai 180 grammi). (wikipedia.org)

smartphone

  • Le interfacce grafiche utente (GUI) che troviamo negli smartphone, nei computer, nelle dashboard delle automobili, e in molti dispositivi elettronici casalinghi, sono state progettate grazie agli sviluppi della computer grafica. (wikipedia.org)

dimensioni

  • Il computer tascabile è un handheld computer avente dimensioni sufficientemente contenute da poter stare in una tasca di media grandezza presente nell'abbigliamento di una persona adulta. (wikipedia.org)
  • Il computer palmare è un handheld computer avente dimensioni sufficientemente contenute da poter stare interamente sul palmo della mano di una persona adulta. (wikipedia.org)

viene

  • L'handheld computer viene utilizzato tenendolo in mano nel modo seguente: con una mano si tiene stretto l'handheld computer, mentre con l'altra mano si agisce sulle sue interfacce utente di input (ad esempio la tastiera o il touch screen). (wikipedia.org)
  • È spesso abbreviata come CG, tuttavia a volte tale acronimo viene confuso con CGI, cioè computer-generated imagery. (wikipedia.org)

palmare

  • computer palmare.Non tutti gli handheld computer rientrano in queste due tipologie di handheld computer: gli handheld computer più grandi non rientrano né nella tipologia del computer tascabile né nella tipologia del computer palmare. (wikipedia.org)

inglese

  • Per computer grafica, grafica digitale o grafica computerizzata (in inglese computer graphics), si intende quella disciplina che ha per oggetto la creazione di immagini e filmati, per mezzo del computer. (wikipedia.org)

dati

  • La rappresentazione e manipolazione di dati immagine attraverso un computer. (wikipedia.org)

interfacce utente

  • Argomenti importanti nella computer grafica includono il design delle interfacce utente, la grafica delle sprite, la grafica vettoriale, la modellazione 3D, il ray tracing, la realtà virtuale. (wikipedia.org)

sono

  • Campi di studio che confluiscono nella computer grafica sono: Matematica applicata Geometria computazionale Topologia computazionale Visione artificiale Elaborazione dell'immagine Visualizzazione dell'informazione Visualizzazione scientificaRiassumendo, possiamo dire che la computer grafica è. (wikipedia.org)

immagini

  • La computer grafica, intesa come area dell'informatica, studia la creazione e manipolazione delle immagini usando la matematica e le tecniche computazionali da essa derivate, piuttosto che le pure problematiche estetiche, sebbene a volte le due cose possano coincidere o incrociarsi. (wikipedia.org)