tumori


  • La brachiterapia, in cui una sorgente di radiazione è posizionata all'interno o vicino alla zona da trattare, è un'altra forma di radioterapia che minimizza l'esposizione del tessuto sano durante le procedure per curare i tumori della mammella, prostata e altri organi. (wikipedia.org)
  • La radioterapia come disciplina medica, è rivolta principalmente al trattamento dei tumori. (wikipedia.org)
  • La radioterapia (da sola o in combinazione con la chirurgia e/o la chemioterapia) è uno strumento efficace per il controllo locale dei tumori. (wikipedia.org)
  • Un obiettivo della IORT consiste nel miglioramento dell'indice terapeutico della radioterapia nel controllo locale di tumori profondi situati in cavità corporee o tessuti sottocutanei, erogando la minima dose possibile ai tessuti sani e la maggior dose al tumore, con aumento della qualità di vita percepita. (wikipedia.org)
  • Sanihelp.it - Dwight Heron dell'Università di Pittsburgh , in occasione del congresso dell' Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica, ha affermato che l'evoluzione tecnologica consente di raggiungere con le radiazioni quei punti dove il bisturi non arriva, consentendo di trattare anche i tumori più difficili. (sanihelp.it)
  • Della grave e invalidante complicazione di avere la bocca secca a causa del danneggiamento delle ghiandole salivari , avvenuta nel corso del trattamento di radioterapia per curare tumori della testa e del collo . (fondazioneveronesi.it)
  • E' quanto ha fatto l'Istituto nazionale dei tumori "Pascale" di Napoli che, mediante i fondi del programma operativo nazionale 2007-2013 ha compiuto avanzamenti per la pratica della radioterapia a protoni, mediante l'installazione di un nuovo ciclotrone e di due acceleratori lineari. (pupia.tv)
  • La radioterapia a protoni, applicata soprattutto per i tumori solidi pediatrici, i melanomi dell'occhio, i condorsarcomi e i cordomi, è stata al centro di un convegno internazionale nell'istituto partenopeo tenutosi la scorsa settimana. (pupia.tv)

trattamento


  • La radioterapia è utilizzata soprattutto nel trattamento di forme di tumore, infatti utilizza un fascio di fotoni penetranti, di 5-10 MeV di energia, per danneggiare il patrimonio genetico delle cellule malate e impedire così che proliferino, mentre è poco impiegata in patologie non oncologiche. (wikipedia.org)
  • La medicina utilizza la radioterapia come trattamento per il cancro da più di 100 anni, con le sue prime radici tracciate dalla scoperta dei raggi X nel 1895 da Wilhelm Röntgen. (wikipedia.org)
  • L'avvento di nuove tecnologie della diagnostica per immagini, comprese la risonanza magnetica (MRI) nel 1970 e la tomografia ad emissione di positroni (PET) nel 1980, hanno portato il trattamento dalla radioterapia conformazionale tridimensionale (3D) alla radioterapia a intensità modulata (IMRT), alla radioterapia guidata dalle immagini (IGRT) e alla tomoterapia. (wikipedia.org)
  • La TSEI, acronimo di Total Skin Electron Irradiation, è una particolare radioterapia con elettroni che consiste nell'irradiazione di tutto il corpo con dosi di elettroni che variano a seconda dei casi e delle finalità del trattamento. (wikipedia.org)
  • Le radiazioni oggi sono utilizzate come trattamento per il cancro in radioterapia e vengono applicate seguendo rigide norme di radioprotezione. (wikipedia.org)
  • Tipica della radioterapia all'addome, si risolve in genere al termine del trattamento. (my-personaltrainer.it)
  • Secondo uno studio pubblicato su Cancer dal Moffitt Cancer Center di Tampa, in Florida, il binomio intervento chirurgico-radioterapia mostra maggiore efficacia rispetto a un singolo trattamento. (italiasalute.it)

trattato con radioterapia


  • Volevo chiedere mio padre da 1 mese e stato diagnosticato adenocarcinoma biliare primitivo,che sara trattato con radioterapia locoregionale, ultimamente il diabete e salito molto fino a 450 , sta abba. (dica33.it)
  • Sanihelp.it - In caso di tumore al polmone trattato con radioterapia, un aiuto potrebbe arrivare dalla soia. (sanihelp.it)

radiazioni ionizzanti


  • La radioterapia è una terapia medica consistente nell'utilizzo di radiazioni ionizzanti. (wikipedia.org)
  • Le radiazioni ionizzanti utilizzate in radioterapia sono in grado di danneggiare il DNA del tessuto bersaglio. (wikipedia.org)
  • Le radiazioni ionizzanti ad alta energia, utilizzate durante la radioterapia antitumorale , possono danneggiare anche le cellule sane che circondano un tumore. (my-personaltrainer.it)

dopo


  • La radioterapia intraoperatoria è una tecnica che dopo una comunicazione di radioterapisti spagnoli, fu descritta in una pubblicazione di lingua anglosassone dal professor Beck nel 1909. (wikipedia.org)
  • La storia della radioterapia può essere ricostruita a partire dai primi esperimenti realizzati subito dopo la scoperta dei raggi x (1895), quando risultò evidente che l'esposizione alla radiazione provocava ustioni cutanee. (wikipedia.org)
  • I segni assomigliano a quelli di un scottatura solare e scompaiono, in genere, dopo un paio di settimane che è terminata la radioterapia. (my-personaltrainer.it)
  • La bocca secca dopo la radioterapia? (fondazioneveronesi.it)

sono


  • Le abbreviazioni e gli acronimi impiegati per la definizione della radioterapia intraoperatoria e le sue tecniche sono stati e sono molteplici. (wikipedia.org)
  • La radioterapia con elettroni (in inglese Electron Beam Therapy - EBT, o Electron therapy), è un tipo di radioterapia esterna in cui fasci di elettroni sono diretti verso un bersaglio nel corpo umano, come un sito tumorale. (wikipedia.org)
  • Sono tipiche della radioterapia indirizzata al torace , in quanto questa provoca un'infiammazione dell' esofago . (my-personaltrainer.it)
  • Attualmente in Italia, sono tre i centri dotati di radioterapia a protoni, e anche i pazienti campani potranno beneficiarne, grazie a una convenzione con il centro di Pavia, diretto dal professore Roberto Orecchia. (pupia.tv)

terapia


  • Radioterapia intraoperatoria Terapia adronica Applicazioni medicali degli acceleratori di elettroni, dal sito dell'ENEA-Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente. (wikipedia.org)

esterna


  • Questa tecnica, a differenza della radioterapia esterna che impiega prevalentemente raggi X, prevede l'utilizzo di fasci di elettroni di elevata energia (fino a 12 MeV). (wikipedia.org)

intraoperatoria


  • La radioterapia intraoperatoria, più nota con la sigla IORT (Intra-Operative RadioTherapy), consiste nella metodica terapeutica che associa la radioterapia all'intervento chirurgico, somministrando una dose di radioterapia o direttamente sul tumore (per eliminarne il tessuto visualizzato ma non aggredibile chirurgicamente), oppure, a tessuto neoplastico asportato, direttamente sul letto tumorale (per eliminarne il rischio di infiltrazione microscopica). (wikipedia.org)
  • In spagnolo veniva impiegata la sigla RIO (Radioterapia IntraOperatoria), in italiano la sigla RTIO (RadioTerapia IntraOperatoria) come pure la sigla RTIOe- (per la RadioTerapia IntraOperatoria con elettroni), in francese la sigla RPO (Radiothérapie PerOpératoire), in inglese, le sigle IORT e IOR (Intraoperative Radiotherapy);la sigla inglese lORT era utilizzata anche in Germania per la Intraoperative Strahlentherapie. (wikipedia.org)
  • In Italia fu introdotta la radioterapia intraoperatoria (con elettroni o IOERT) nel 1985 e da allora la IORT in Italia è stata sempre più utilizzata e continua tuttora ad evolversi nel suo impiego. (wikipedia.org)
  • Concetta Ronsivalle, Radioterapia IntraOperatoria. (wikipedia.org)

Stato


  • Il campo della radioterapia ha cominciato a crescere nella prima parte del 1900, ciò è stato gran parte dovuto al lavoro pionieristico dello scienziata vincitrice del premio Nobel, Marie Curie (1867-1934), che scoprì la radioattività degli elementi, polonio e radio, nel 1898. (wikipedia.org)

acceleratori


  • Nella maggior parte dei casi la tecnica prevede la somministrazione della dose di radioterapia attraverso l'utilizzo di elettroni mediante acceleratori lineari (LINAC) tradizionali fissi o, più recentemente, mobili e miniaturizzati, oppure mediante brachiterapia o anche mediante ortovoltaggio con sorgenti di raggi X da 200-250-300-500 kV (per lo più nel passato) o, ultimamente, con sorgenti di raggi X da 50 kV. (wikipedia.org)

chirurgia


  • È prassi comune combinare la radioterapia con la chirurgia, con la chemioterapia, con l'ormonoterapia e l'immunoterapia. (wikipedia.org)
  • Se chirurgia radioterapia ed ormonoterapia avranno successo, dovrei poter sperare su un ragionevole periodo di benessere al termine del lungo e buio tunnel che ho imboccato. (medicitalia.it)

Applicazioni


  • Sto eseguendo radioterapia adiuvante (previste 35 applicazioni di cui 15 eseguite ) ed assunzione casodex 150 che dovrò assumere per 2 -3 anni. (medicitalia.it)

medicina


  • servizi di medicina - specialita' radiologia e radioterapia. (paginegialle.it)

caso


  • In caso di necessità, è anche possibile, talora, spostare temporaneamente gli organi critici circostanti e schermare quelli sottostanti durante la somministrazione della radioterapia. (wikipedia.org)
  • Si verificano in caso di radioterapia all' addome . (my-personaltrainer.it)

corpo


  • La radioterapia può essere curativa in un certo numero di tipi di cancro, se confinati in una zona del corpo. (wikipedia.org)

pazienti


  • Si calcola che circa 1300-1800 pazienti all'anno ogni 750.000 necessitino di un ricorso alla radioterapia. (wikipedia.org)

fine


  • Le origini della radioterapia risalgono alla fine del XIX secolo, in seguito alle scoperte di Wilhelm Conrad Röntgen (1895), Antoine Henri Becquerel (1896) e Marie Curie con il marito Pierre Curie (1898). (wikipedia.org)

Termine