chemioterapia

  • È prassi comune combinare la radioterapia con la chirurgia, con la chemioterapia, con l'ormonoterapia e l'immunoterapia. (wikipedia.org)
  • La radioterapia (da sola o in combinazione con la chirurgia e/o la chemioterapia) è uno strumento efficace per il controllo locale dei tumori. (wikipedia.org)
  • Di solito, la radioterapia a fasci esterni e la brachiterapia si effettuano in regime ambulatoriale, ma in caso di condizioni precarie del paziente o se il trattamento prevede contemporaneamente cicli di chemioterapia, il radioterapista oncologo , eventualmente in accordo con l'oncologo medico laddove l'unità di radioterapia non disponga di posti per la degenza, potrebbe ritenere opportuno praticare la terapia in regime di ricovero. (aimac.it)
  • Chemioterapia e radioterapia. (wikipedia.org)
  • numerose evidenze hanno dimostrato, infatti, che tale metodica non interferisce con il decorso della malattia né con l'esecuzione di eventuali terapie adiuvanti (chemioterapia, radioterapia). (wikipedia.org)
  • La cura dell'angiosarcoma si fonda principalmente sulla radioterapia e sulla chemioterapia. (wikipedia.org)
  • Gli individui con una storia familiare di leucemia sono maggiormente a rischio.Il trattamento comporta la combinazione tra chemioterapia, radioterapia, terapia mirata, e trapianto di midollo osseo, in aggiunta alla terapia di supporto e alle eventuali cure palliative. (wikipedia.org)

sono

  • Le radiazioni ionizzanti utilizzate in radioterapia sono in grado di danneggiare il DNA del tessuto bersaglio. (wikipedia.org)
  • Le abbreviazioni e gli acronimi impiegati per la definizione della radioterapia intraoperatoria e le sue tecniche sono stati e sono molteplici. (wikipedia.org)
  • La radioterapia con elettroni (in inglese Electron Beam Therapy - EBT, o Electron therapy), è un tipo di radioterapia esterna in cui fasci di elettroni sono diretti verso un bersaglio nel corpo umano, come un sito tumorale. (wikipedia.org)
  • Le radiazioni oggi sono utilizzate come trattamento per il cancro in radioterapia e vengono applicate seguendo rigide norme di radioprotezione. (wikipedia.org)
  • le immagini radiologiche sono entrate nell'attività quotidiana dei trattamenti con apparecchiature di radioterapia dotate di sofisticate TC "a bordo", in grado di elaborare immagini di elevata qualità diagnostica della zona da irradiare in modo da garantire la massima precisione durante l'erogazione delle radiazioni sul volume bersaglio, con il paziente in posizione di trattamento. (medicitalia.it)
  • Elementi cruciali per un corretto piano di cura in radioterapia sono le immagini pre-trattamento, spesso usate per le procedure di centratura o simulazione(TC con mdc, RMN con mdc, PET FDG). (medicitalia.it)
  • Per tale motivo, i centri di radioterapia sono disponibili il più delle volte presso grandi ospedali o istituti per la cura dei tumori. (aimac.it)
  • Le modalità più diffuse di radioterapia per il trattamento dei tumori della mammella sono la radioterapia a fasci esterni , la brachiterapia e la radioterapia intraoperatoria. (aimac.it)
  • Attualmente in Italia, sono tre i centri dotati di radioterapia a protoni, e anche i pazienti campani potranno beneficiarne, grazie a una convenzione con il centro di Pavia, diretto dal professore Roberto Orecchia. (pupia.tv)
  • quindi è stata fatta una metanalisi (si sono uniti i dati di più studi) che ha mostrato un aumento della prognosi nei pazienti con chirurgia non radicale e/o linfonodi positivi trattati con terapia adiuvante usando il 5-fluorouracile o il leuvocorin per 5 cicli prima, eventualmente durante e dopo la radioterapia la quale va riservata ai pazienti ad alto rischio. (wikipedia.org)
  • All'intervento sono seguiti nove mesi di radioterapia. (wikipedia.org)

chirurgia

  • Se chirurgia radioterapia ed ormonoterapia avranno successo, dovrei poter sperare su un ragionevole periodo di benessere al termine del lungo e buio tunnel che ho imboccato. (medicitalia.it)
  • Alla chirurgia viene spesso associata la radioterapia. (wikipedia.org)

tumori

  • La brachiterapia, in cui una sorgente di radiazione è posizionata all'interno o vicino alla zona da trattare, è un'altra forma di radioterapia che minimizza l'esposizione del tessuto sano durante le procedure per curare i tumori della mammella, prostata e altri organi. (wikipedia.org)
  • La radioterapia come disciplina medica, è rivolta principalmente al trattamento dei tumori. (wikipedia.org)
  • Si calcola che circa 1300-1800 pazienti all'anno ogni 750.000 necessitino di un ricorso alla radioterapia.Si tratta di una pratica medica decisamente consolidata e di comprovata efficacia, ma che ha controindicazioni nei potenziali pericoli dovuti all'impiego delle stesse radiazioni ionizzanti, nei possibili danni da radiazioni e nella probabilità che le stesse inducano l'insorgenza di secondi tumori. (wikipedia.org)
  • Un obiettivo della IORT consiste nel miglioramento dell'indice terapeutico della radioterapia nel controllo locale di tumori profondi situati in cavità corporee o tessuti sottocutanei, erogando la minima dose possibile ai tessuti sani e la maggior dose al tumore, con aumento della qualità di vita percepita. (wikipedia.org)
  • Sanihelp.it - Dwight Heron dell'Università di Pittsburgh , in occasione del congresso dell' Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica, ha affermato che l'evoluzione tecnologica consente di raggiungere con le radiazioni quei punti dove il bisturi non arriva, consentendo di trattare anche i tumori più difficili. (sanihelp.it)
  • La radioterapia è una modalità di trattamento importante in questi tumori in quanto offre, da sola o in associazione a farmaci tumoricidi, un'opzione di trattamento alternativa alla resezione chirurgica che può causare deturpazione estetica e compromissione funzionale inaccettabili. (medicitalia.it)
  • In particolare la Radioterapia è stata oggetto di studio per le recidive loco-regionali o per i nuovi tumori, in pazienti già precedentemente irradiati sullo stesso distretto. (medicitalia.it)
  • E' quanto ha fatto l'Istituto nazionale dei tumori "Pascale" di Napoli che, mediante i fondi del programma operativo nazionale 2007-2013 ha compiuto avanzamenti per la pratica della radioterapia a protoni, mediante l'installazione di un nuovo ciclotrone e di due acceleratori lineari. (pupia.tv)
  • La radioterapia a protoni, applicata soprattutto per i tumori solidi pediatrici, i melanomi dell'occhio, i condorsarcomi e i cordomi, è stata al centro di un convegno internazionale nell'istituto partenopeo tenutosi la scorsa settimana. (pupia.tv)

immagini

  • L'avvento di nuove tecnologie della diagnostica per immagini, comprese la risonanza magnetica (MRI) nel 1970 e la tomografia ad emissione di positroni (PET) nel 1980, hanno portato il trattamento dalla radioterapia conformazionale tridimensionale (3D) alla radioterapia a intensità modulata (IMRT), alla radioterapia guidata dalle immagini (IGRT) e alla tomoterapia. (wikipedia.org)
  • SUITESTENSA RT è il sistema informativo e PACS che raccoglie i dati e le immagini di tutte le modalità coinvolte nel flusso di lavoro della Radioterapia e ottimizza il workflow per la pianificazione di trattamenti chemioterapici e radioterapici. (esaote.com)

italiana di radioterapia oncologica

  • L'Associazione italiana di radioterapia oncologica (AIRO) è un'associazione professionale che raccoglie i medici specialisti di radioterapia applicata in oncologia Nell'articolo 2 del suo statuto l'associazione dichiara di perseguire i seguenti scopi: contribuire al progresso e allo sviluppo della radioterapia Italiana e delle basi fisiche, biologiche, informatiche e cliniche. (wikipedia.org)

radiologia

  • Alle discipline teoriche si affianca l'approfondimento delle procedure informatiche e delle tecniche più evolute nel campo della radiologia e della radioterapia. (unicatt.it)

dopo

  • La radioterapia intraoperatoria è una tecnica che dopo una comunicazione di radioterapisti spagnoli, fu descritta in una pubblicazione di lingua anglosassone dal professor Beck nel 1909. (wikipedia.org)
  • La storia della radioterapia può essere ricostruita a partire dai primi esperimenti realizzati subito dopo la scoperta dei raggi x (1895), quando risultò evidente che l'esposizione alla radiazione provocava ustioni cutanee. (wikipedia.org)
  • Dopo la prima visita per stabilire l'eventuale indicazione alla radioterapia, sarete sottoposte alla tomografia computerizzata (TC) di centraggio, che serve al radioterapista per stabilire con estrema precisione la zona da irradiare. (aimac.it)
  • Dopo un intervento di asportazione del tumore , la mammella può sembrare più soda con la radioterapia, e con il tempo potrebbe ridursi leggermente di volume. (aimac.it)

essere

  • La radioterapia può essere curativa in un certo numero di tipi di cancro, se confinati in una zona del corpo. (wikipedia.org)
  • Se il vostro ospedale di riferimento non disponesse di questa struttura, potrete ricevere lì il trattamento primario (ad esempio l'intervento chirurgico) e poi essere indirizzati al centro specialistico più vicino per sottoporvi alla radioterapia. (aimac.it)
  • Può essere associata alla radioterapia a fasci esterni. (aimac.it)
  • Si parla in questo caso di booster, che può essere somministrato come radioterapia a fasci esterni o brachiterapia. (aimac.it)
  • Si discute sull'opportunità della radioterapia, dato che l'irradiazione è considerata un fattore favorente, se non proprio la causa della malattia, e che i risultati ottenuti potrebbero essere annullati dall'eventuale insorgenza di nuovi focolai. (wikipedia.org)
  • La lente può essere utilizzata anche per radioterapia. (wikipedia.org)

cancro

  • La medicina utilizza la radioterapia come trattamento per il cancro da più di 100 anni, con le sue prime radici tracciate dalla scoperta dei raggi X nel 1895 da Wilhelm Röntgen. (wikipedia.org)

ciclo di radioterapia

  • Il ciclo di radioterapia è, invece, stabilito esclusivamente dal radioterapista oncologo, il quale, sulla base della documentazione medica, valuta le finalità e il tipo di terapia più idonei al vostro caso. (aimac.it)
  • Il trattamento standard prevede una lumpectomia, ovvero l'asportazione chirurgica del tessuto canceroso, seguita da un ciclo di radioterapia giornaliera per un periodo che va dalle 3 alle 6 settimane. (italiasalute.it)

centro di radioterapia

  • Ogni centro di radioterapia garantisce prestazioni specifiche in funzione delle apparecchiature di cui dispone e delle esigenze cui deve rispondere. (aimac.it)
  • Si esegue presso il centro di radioterapia dell'ospedale, di solito in regime ambulatoriale. (aimac.it)

tecniche

  • Con le tecniche moderne di radioterapia si cerca di erogare alte dosi tumoricide di radiazioni, altamente conformate sul volume bersaglio tumorale, cercando di risparmiare più possibile gli organi sani limitrofi. (medicitalia.it)
  • le tecniche di radioterapia moderna consentono di erogare il massimo della dose prescritta sul bersaglio tumorale, con ripide cadute di dose a pochi millimetri di distanza, in modo da preservare organi critici importanti per la qualità di vita del paziente (parotidi, esofago, etc). (medicitalia.it)
  • Recenti studi basati sull'evidenza, ampiamente discussi e commentati nella comunità scientifica (Veledeman L, et al Lancet Oncology 2008), indicano come le tecniche moderne di radioterapia, in particolare l'IMRT, siano in grado di ottenere, rispetto alle tecniche convenzionali, vantaggi in termini di riduzione di effetti collaterali su diverse sedi del distretto cervico-facciale. (medicitalia.it)

intraoperatoria

  • La radioterapia intraoperatoria, più nota con la sigla IORT (Intra-Operative RadioTherapy), consiste nella metodica terapeutica che associa la radioterapia all'intervento chirurgico, somministrando una dose di radioterapia o direttamente sul tumore (per eliminarne il tessuto visualizzato ma non aggredibile chirurgicamente), oppure, a tessuto neoplastico asportato, direttamente sul letto tumorale (per eliminarne il rischio di infiltrazione microscopica). (wikipedia.org)
  • In spagnolo veniva impiegata la sigla RIO (Radioterapia IntraOperatoria), in italiano la sigla RTIO (RadioTerapia IntraOperatoria) come pure la sigla RTIOe- (per la RadioTerapia IntraOperatoria con elettroni), in francese la sigla RPO (Radiothérapie PerOpératoire), in inglese, le sigle IORT e IOR (Intraoperative Radiotherapy);la sigla inglese lORT era utilizzata anche in Germania per la Intraoperative Strahlentherapie. (wikipedia.org)
  • In Italia fu introdotta la radioterapia intraoperatoria (con elettroni o IOERT) nel 1985 e da allora la IORT in Italia è stata sempre più utilizzata e continua tuttora ad evolversi nel suo impiego. (wikipedia.org)
  • Concetta Ronsivalle, Radioterapia IntraOperatoria. (wikipedia.org)
  • Radioterapia intraoperatoria Terapia adronica Applicazioni medicali degli acceleratori di elettroni, dal sito dell'ENEA-Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente. (wikipedia.org)

come

  • Come spiega la Dottoressa Marta Scorsetti , responsabile dell'Unità Operativa di Radioterapia e Radiochirurgia dell'Istituto Clinico Humanitas: «RapidArc è un innovativo sistema che permette di distribuire dosi di radioterapia mirate anche in situazioni critiche, a esempio alla base del cranio o in vicinanza del midollo spinale, irradiando il tumore specialmente nei punti dove è più aggressivo, con un notevole risparmio dei tessuti sani adiacenti. (sanihelp.it)

terapia

  • La radioterapia è una terapia medica consistente nell'utilizzo di radiazioni ionizzanti. (wikipedia.org)

tumore

  • La radioterapia è utilizzata soprattutto nel trattamento di forme di tumore, infatti utilizza un fascio di fotoni penetranti, di 5-10 MeV di energia, per danneggiare il patrimonio genetico delle cellule malate e impedire così che proliferino, mentre è poco impiegata in patologie non oncologiche. (wikipedia.org)

centri

  • valorizzare la professionalità del radioterapista e favorire il razionale incremento quantitativo e qualitativo dei centri di radioterapia oncologica. (wikipedia.org)

particolare

  • La TSEI, acronimo di Total Skin Electron Irradiation, è una particolare radioterapia con elettroni che consiste nell'irradiazione di tutto il corpo con dosi di elettroni che variano a seconda dei casi e delle finalità del trattamento. (wikipedia.org)

fasci

  • Questa tecnica, a differenza della radioterapia esterna che impiega prevalentemente raggi X, prevede l'utilizzo di fasci di elettroni di elevata energia (fino a 12 MeV). (wikipedia.org)
  • Rispetto alla radioterapia a fasci esterni ha meno effetti collaterali. (aimac.it)

rispetto

  • Un esempio è la xerostomia (blocco della salivazione), drasticamente ridotta con l'IMRT rispetto alla radioterapia convenzionale (Nutting C et al, Lancet Oncology 2011). (medicitalia.it)

tessuto

  • I ricercatori dello University College di Londra guidati da Jayant Vaidya suggeriscono invece di somministrare una dose mirata di radioterapia durante l'intervento stesso attraverso un dispositivo impiantato direttamente nel tessuto mammario. (italiasalute.it)

acceleratori

  • Nella maggior parte dei casi la tecnica prevede la somministrazione della dose di radioterapia attraverso l'utilizzo di elettroni mediante acceleratori lineari (LINAC) tradizionali fissi o, più recentemente, mobili e miniaturizzati, oppure mediante brachiterapia o anche mediante ortovoltaggio con sorgenti di raggi X da 200-250-300-500 kV (per lo più nel passato) o, ultimamente, con sorgenti di raggi X da 50 kV. (wikipedia.org)

utilizza

  • La radioterapia utilizza radiazioni ad alta energia con l'intento di distruggere le cellule tumorali, e al tempo stesso di non arrecare danno ai tessuti sani. (aimac.it)

pochi

  • Sanihelp.it - RapidArc è un nuovo sofisticato sistema computerizzato collegato all'acceleratore lineare che consente di effettuare in pochi secondi una radioterapia estremamente precisa e rapida, descrivendo un arco intorno al paziente in soli 70 secondi. (sanihelp.it)

volte

  • La radioterapia della mammella può causare, a volte, arrossamento e 'trasudazione' della cute, nausea e fatigue . (aimac.it)

Stato

  • Il campo della radioterapia ha cominciato a crescere nella prima parte del 1900, ciò è stato gran parte dovuto al lavoro pionieristico dello scienziata vincitrice del premio Nobel, Marie Curie (1867-1934), che scoprì la radioattività degli elementi, polonio e radio, nel 1898. (wikipedia.org)

possibili

  • Per questo anche la radioterapia è considerata fra le possibili cause dell'insorgenza della malattia. (wikipedia.org)

Applicazioni

  • Sto eseguendo radioterapia adiuvante (previste 35 applicazioni di cui 15 eseguite ) ed assunzione casodex 150 che dovrò assumere per 2 -3 anni. (medicitalia.it)

fine

  • Le origini della radioterapia risalgono alla fine del XIX secolo, in seguito alle scoperte di Wilhelm Conrad Röntgen (1895), Antoine Henri Becquerel (1896) e Marie Curie con il marito Pierre Curie (1898). (wikipedia.org)