• sensazione olfattiva
  • L'importanza della sensazione olfattiva risiede nel fatto che, stimolando il desiderio, è favorita la produzione di succhi digestivi. (epistassi.com)
  • La sensazione olfattiva così creata si somma alla stimolazione gustativa per dare una doppia sensazione che si esprime con il termine di flaveur , che si può tradurre come "gusto-effluvio" particolarmente apprezzato da tutti gli stimatori del vino e dai buongustai. (otobionatura.com)
  • riveste
  • la tonaca (o membrana) sierosa riveste le cavità interne del corpo non comunicanti con l'esterno, come il pericardio, la pleura ed il peritoneo, anche nelle sierose l'epitelio non è cheratinizzato.Nelle sue varie localizzazioni, questo tipo di epitelio poggia sempre su un tessuto connettivo sottostante, denominato derma nel caso della cute, come abbiamo detto in precedenza, e tonaca propria nel caso di sierose e mucose. (wikipedia.org)
  • Nella mucosa che riveste la lingua, soprattutto sulla punta, sui bordi e nella parte posteriore, si trovano delle papille gustative. (epistassi.com)
  • La mucosa che riveste internamente il naso del cane svolge gli stessi compiti di quella di qualsiasi altro mammifero. (wikipedia.org)
  • parte
  • L'organo dell'odorato si trova nella parte superiore del naso , è costituito dalla mucosa olfattiva, ricoperta da un velo di sostanza grassa necessaria per solubilizzare le sostanze odorose. (mondodelgusto.it)
  • Nella parte superiore, continua con la mucosa olfattiva del naso. (epistassi.com)
  • Successivamente i tratti ottici arrivano ai corpi genicolati laterali, che rappresentano nuclei del talamo, infatti tutte le vie sensitive a parte le vie olfattive fanno interruzione al talamo. (fisioterapiarubiera.com)
  • Il riccio presenta cranio allungato e con un piccolo cervello, la maggior parte del quale è addetta alla decodificazione dei segnali di natura olfattiva: il principale senso del riccio è infatti l'olfatto. (wikipedia.org)
  • Parte fondamentale del suo processo di riconoscimento degli odori è la conformazione del suo naso (il tartufo o rinario) e soprattutto la potente mucosa interna, in grado di distinguere una sola molecola di una sostanza su milioni di altre[senza fonte]. (wikipedia.org)
  • molto
  • Ad esempio un colore rosso granato molto probabilmente indica che il prodotto è stato passato in barrique e quindi ci aspettiamo che dall'esame olfattivo si percepiscano note tostate tipiche dei vini di una certa struttura limpidezza o trasparenza: questo parametro valuta la presenza di particelle in sospensione. (wikipedia.org)
  • L'area di mucosa olfattiva è molto ampia, come la conseguente area cerebrale. (ormenelcuore.it)
  • superficie
  • E' ricca di recettori, distribuiti su una superficie di alcuni centimetri quadrati, ricoperta da un numero elevato di cellule situate al centro dell'epitelio attraversato dal prolungamento dei neuroni o ciglia olfattive, che captano le particelle odorose e trasmettono gli impulsi al cervello. (mondodelgusto.it)
  • funzione
  • L'olfatto è connesso in maniera funzionale con il gusto, come si può dimostrare quando un raffreddore congestiona le vie aeree, compromettendo la funzione olfattiva e facendo in modo che i cibi abbiano pressoché tutti lo stesso sapore. (wikipedia.org)
  • grazie
  • Esso costituirebbe anche un solvente per le sostanze odorose grazie ad una proteina altamente affine alle sostanze odorose, OBP (odorant binding protein), che legandosi ad esse le trasporterebbe ai recettori delle cellule olfattive. (wikipedia.org)
  • Tra le numerose specie di insetti che compongono la classica entomofauna cadaverica, Lucilia sericata è una delle prime a comparire sul corpo, anche grazie ad un apparato olfattivo particolarmente efficiente, in grado di percepire immediatamente quei composti chimici a base di ammoniaca e solfuro tipici delle prime fasi della decomposizione. (wikipedia.org)
  • narici
  • In condizioni ideali di temperatura e in assenza di ostacoli fisici o chimici (naturali o artificiali) già dopo 2-3 ore dalla morte compaiono i primi ammassi di uova disposti a formare dei grossi grappoli in corrispondenza degli orifizi naturali (orecchie, occhi, ferite, mucose delle narici e cavità orale) e di zone particolarmente protette (zona ascellare, sotto il seno, tra i capelli o tra le pieghe dei vestiti). (wikipedia.org)
  • cervello
  • la corteccia olfattiva ha un ruolo predominante nel cervello del cane, analogamente a quanto avviene per la corteccia visiva dell'uomo. (wikipedia.org)
  • orale
  • Contrariamente alla vulgata, il termine aromaterapia non identifica esclusivamente l'utilizzo olfattivo degli oli essenziali, bensì comprende tutte le applicazioni: topica (massaggi, impacchi, applicazioni pure), inalatoria e orale. (wikipedia.org)