• sono
  • Importante nella definizione del danno da ischemia sono, oltre l'entità ischemica, la velocità di comparsa, il tempo di esposizione ed il tessuto colpito. (wikipedia.org)
  • I risultati ottenuti danno nuove speranze concrete nella prevenzione dei danni da ischemia in quanto gli effetti protettivi portati dall'inibizione del GPR17 sono efficaci anche dopo l'insorgenza dell'ictus, una condizione che migliorer la situazione attuale. (universonline.it)
  • Il disturbo comprende un ampio spettro di gravità: la maggior parte dei pazienti sono trattati in modo conservativo e recuperano completamente, mentre una minoranza di pazienti con ischemia molto severa possono sviluppare sepsi e diventare critici. (wikipedia.org)
  • Sono in particolare i soggetti che sono anatomicamente privi di doppia circolazione arteriosa della mano che sono esposti ad un maggior rischio di ischemia e di perdita di parti di una o più dita per necrosi. (wikipedia.org)
  • flusso
  • Stadio II: claudicatio intermittens lieve, moderata, serrata (meno di 30 metri): con lo sforzo si ha flusso insufficiente e ischemia relativa. (wikipedia.org)
  • La locuzione infarto miocardico acuto (IMA) indica la necrosi dei miociti provocata da ischemia prolungata, susseguente a inadeguata perfusione del miocardio per squilibrio fra richiesta e offerta di ossigeno, spesso secondaria all'occlusione di una coronaria causata da un trombo.Se l'ostruzione coronarica conduce all'arresto totale del flusso sanguigno nel territorio irrorato dall'arteria interessata, provocando nell'ECG un sopraslivellamento del tratto ST, l'infarto è denominato STEMI (ST elevation myocardial infarction). (wikipedia.org)
  • causa
  • Qualsiasi condizioni in grado di interferire con il rifornimento di ossigeno a un organo è potenzialmente causa di ischemia. (etlc.info)