Fare una domanda:


cosa significa avere un tumore al seno carcinoma C5?


è pericoloso?mortale? dopo si dovranno affrontare chemio?ragazzi risp vi prego
----------

C5 è il codice che significa malignità.

Carcinoma è il nome della neoplasia.

Ti consiglio di chiedere su un altro sito

http://www.medicitalia.it

PS: la risposta di "tortiria" è copiata e incollata da questo sito:

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=70819

cita le fonti!!!  (+ info)

lo stadio g2 del carcinoma mucinoso è da considerarsi iniziale o medio-avanzato?


G sta ad indicare il Grading citologico della neoplasia ovvero il grado di differenziazione delle cellule neoplastiche. Tale dato non serve per stadiare la malattia, per tale scopo si usa il TNM (T= tumor ovvero dimensione della neoplasia; N= nodes, ovvero stato dei linfonodi, M=metastasi ovvero presenza o assenza di lesioni a distanza). Tale stadiazione varia per le diverse sedi di malattia. Il grading è utile insieme al TNM, alla sede della malattia, all'istologia (ovvero alle caratteristiche delle cellule, per es. qui parliamo di carcinoma mucinoso) ed ad altre caratteristiche per fare una prognosi.
Per avere le informazioni che desideri quindi bisogna avere molti più dati (innanzitutto la sede della malattia).Penso sia utile un consulto con un oncologo che possa considerare anche le condizioni generali della persona malata  (+ info)

dopo quanti mesi da una radioterapia alle pelvi per carcinoma endometriale G2, si risolve la linfocitopenia?


Credo un pò di più da 6 mesi ad un anno ma 6 VIVA ED E' TANTO!  (+ info)

vorrei saper qualcosa su carcinoma epidermoide in vagina?


Il carcinoma della vulva si può presentare in tre istotipi principali (squamoso convenzionale, basaloide e verrucoso) che differiscono anche dal punto di vista epidemiologico, etiopatogenetico e prognostico.
I carcinomi basaloide e verrucoso si associano frequentemente alla infezione da HOPV e possono presentarsi anche nelle donne giovani; sono preceduti dalla neoplasia vulvare intraepiteliale (VIN).L'importanza di una precoce individuazione diagnostica del carcinoma vulvare è facilmente intuibile se si fa riferimento alla scarsa percentuale di sopravvivenza a 5 anni (poco più del 50%), legata essenzialmente ad una diagnosi tardiva e ad una carente organizzazione della prevenzione. Inoltre di recente è stato osservato un abbassamento dell'età media di incidenza (2).

La vulva è un sito anatomico di transizione dalla cute alla mucosa vaginale ed è interamente rivestita da epitelio squamoso cheratinizzante, che incontra medialmente l'epitelio vaginale glicogenato non cheratinizzante e anteriormente quello transizionale del meato uretrale. Le grandi labbra hanno caratteristiche macroscopiche ed istologiche della cute. Le piccole labbra non sono in realtà, dal punto di vista istologico, delle membrane mucose, in quanto l'epitelio squamoso di rivestimento è leggermente cheratinizzante e lo stroma sottostante contiene ghiandole sebacee.

Il carcinoma epidermoide è la forma di tumore maligno più frequente della vulva e inizia solitamente nelle grandi labbra ma può insorgere anche nelle piccole labbra e nella clitoride (5).

Classificazione

Dal punto di vista istologico, il carcinoma della vulva viene distinto nei seguenti istotipi:

- cheratinizzante (convenzionale)

- basaloide

- verrucoso

Il carcinoma squamoso cheratinizzante (convenzionale) è la varietà istologica più frequente (65% dei casi) e non è dissimile morfologicamente dall'omologa neoplasia che si osserva in tutte le altre strutture mucose a rivestimento squamoso.

  (+ info)

Per un carcinoma allo stomaco con metastasi al fegato,


In gennaio mi hanno asportato tutto lo stomaco, cistifellea, i linfonodi ecc...Ho fatto la chemioterapia, mi hanno assistito e tuttora ho bisogno. La riabilitazione è molto dura.
Oggi ho saputo che mi è stata negata l' indennità di accompagnamento.
Sapete se è giusto? Io ancora non posso stare da sola perchè mi vengono dei malori causati dalla patologia, e non posso permettermi di pagare. C' è qualcuno di voi che ha avuto esperienze simili? Sia che abbia avuto o gli è stato negato l' indennizzo e per quale tipo di tumore.
Grazie a tutti.
Mi hanno dato il 100% di invalidità per 2 anni, più la 104. Io intendevo l' assegno di accompagnamento. Tieni presente che l' asportazione dello stomaco è un' intervento demolitivo che nulla ha a che fare con l'intervento all' intestino,tant' è che me l' hanno ricostruito con il colon. aver uno stomaco nuovo significa dover ricominciare ad alimentarsi come un neonato con tanto di vomiti che tuttora ci sono. In più per parecchi tempo non puoi fare certi movimenti a causa dei dolori e tanti altri disagi.
Per Lunadorata-mi dispiace immensamente per tuo padre, ma la vita continua e bisogna andare avanti.
Riguardo l' argomento, ti ringrazio tanto.
----------

Io ho avuto mio padre con la stessa tua patologia a cui è stata negata l'indennità di accompagnamento, ma poichè io sono un legale e quello che hanno fatto è frequente ma fuori da ogni grazia di dio, ho fatto ricorso al tribunale e senza esitazione gli hanno riconusciuto il diritto all'indennità di accompagnamento che spetta per il solo fatto di essere sotto terapia. Tu puoi fare ricorso alla Commissione che ti ha negato il beneficio se non sono trascorsi + di 60 giorni dal ricevimento del verbale, altrimenti dovresti ricorrere in tribunale, ma sta pur certa che ne hai diritto!
In bocca la lupo per tutto!  (+ info)

chi ha avuto un carcinoma al seno e' controindicata l'assunzione del farmaco Samyr 200?


Non si scherza con la salute. Rivolgiti al tuo medico curante.  (+ info)

In caso di CARCINOMA MIDOLLARE o CARCINOMA ANAPLASTICO O CARCINOMA PAPILLARE A LLA TIROIDE come si procede?


quali sono le cure per queste patologie?
grz 1000!
----------

SI ESPORTA. comunque si toglie e si brucia con la speranza che non rinasca e di ottenere qualche cosa di sano.  (+ info)

Temo di avere un carcinoma al cavo orale.?


Ho 30 anni.Da un pò di tempo sentivo alla gola un piccolo fastidio come un corpo estraneo ma pensavo fosse tutto normale.Qualche giorno fa mi decido di aprire la bocca davanti allo specchio con una piccola torcia e mi accorgo di avere una sorta di piccolo rigonfiamento bianco su una zona tumefatta alla parte posteriore della bocca sopra le tonsille.Pensavo che passasse tutto presto.Oggi sono andato dal mio medico a farmi vedere e l'ho visto molto preoccupato,mi ha prenotato subito una visita in ospedale per fare una biopsia e vedere di che si tratta.
Mi sento uno straccio in questo momento ho chiesto da cosa potesse dipendere un eventuale carcinoma alla bocca e lui ha detto dal fumo o dall'alcol ma io non ho mai fumato e bevo molto raramente sempre in modo moderato.
Non ho detto nulla a nessuno nè a parenti nè ad amici,ho come un blocco totale.Pensavo che la mia vita potesse mettersi bene da qui a qualche anno,pensavo di sposare la mia ragazza stiamo insieme da un pò di anni e le ho promesso che l'avrei sposata prima o poi.
Qualcuno ha avuto esperienza di questo genere anche in famiglia i o conoscenti?Grazie
----------

ascolta non farti paranoie inutili non sai ancora di cosa si tratta apetta l'esito della biopsia e poi deciderai il da farsi.
Ora permettimi di darti qualche notizia che non ti rincuorerà ma chiarirà le cose, è vero che ci sono tumorii tipici dei fumatori vengono in maggior numero a loro ma non solo a volte capita anche a chi non fuma. Ma ora l'essenziale è vedere che cos'è e a che punto è non è detto che poi non si risolva tuttoper il meglio.  (+ info)