dottori sapete dirmi cosa può portare avere la mucosa spessa dell'utero?


è da escludere una gravidanza e si hacontinue perdite tipo mestruazioni ma continue cosa può determinare l'abbondante mucosa?
----------

La risposta non è semplice e nn è unica poichè le cause possono essere piu d'una.

Con tale termine,se non ricordo male dal mio esame di ginecologia,s'intende un aumento della grandezza e del numero delle cellule endometriali,ovvero della mucosa dell'endometrio le cui cause possono esser piu d'una.

O la presenza di un utero fibromatoso oppure la continua stimolazione di tipo estrogenica a carico dell'utero stesso,quest'ultimo caso si puo verificare o nelle donne che si sottopongono a terapia contro l'infertilita oppure a d una certa percentuale di donne in perimenopausa!!

Perché si determini un'iperplasia dell'endometrio, più dell'entità dello stimolo estrogenico, è importante la sua durata. La causa dell'iperestrogenismo non influenza invece il quadro morfologico. I medesimi effetti possono essere determinati sia dall'iperestrogenismo iatrogeno che dall'iperestrogenismo da cause endogene (ciclo anovulatorio e follicolo persistente, sindrome di Stein-Leventhal (1), iperfunzione delle cellule dello stroma o dell'ilo ovarico, tumori ovarici funzionanti, patologia endocrina corticosurrenalica, obesità con eccesso di metabolizzazione nel tessuto adiposo dell'androgeno androstenedione in estrone, etc.).

Esistono varie classifcazioni delle iperplasie endometriali,nn le elenchero qui,ma sappi che ,affinche si possa instaurare una eventuale cura,andrebbe fatta una isteroscopia con prelievo bioptico per fare un eventuale grading della mucosa uterina.

La terapia dell'iperplasia endometriale deve essere impostata tenendo conto dell'aspetto istologico e dell'età della paziente,quindi varia da paziente a paziente.

Il curettage della cavità uterina ha rivestito, in epoca preisteroscopica, un ruolo non solo diagnostico ma anche terapeutico.

A parte tale metodica terapeutica invasiva, male accettata dalle pazienti, vi sono vari farmaci utilizzati sino ad oggi nel management dell'iperplasia endometriale.

Il progesterone ed i progestinici sono stati senza dubbio i farmaci più utilizzati. Le modificazioni che i progestinici determinano a livello dell'endometrio sono ormai ben note ma, al di là delle modificazioni puramente morfologiche, i progestinici presentano alcuni effetti diretti, quale l'effetto antimitotico dovuto al fatto che questi ormoni provocano l'arresto della mitosi in fase G1, prevengono la sintesi del DNA, riducono la sintesi dei recettori per l'estradiolo ed infine inibiscono il legame di questo con il suo recettore .

Altro farmaco utilizzato è il danazolo, che è in grado di legarsi ai recettori per gli estrogeni e per il progesterone. Inoltre, un suo metabolita, l'etisterone, è un potente progestinico.

Se ne utlizzano tanti altri...ma per parlare di cure bisognerebbe prima conoscere la causa del problema,e questo puo farlo solo i tuo medico curante.
  (+ info)

gente vorrei comprare un carroarmato di che nazionalità me lo consigliate?


devo fare una visita al tg di rete 4 :P
----------

M1 Abrams...
per Fede serve un mezzo al top...
chiedi a Barak Obama se te ne presta uno per qualche giorno...  (+ info)

Tumore gastrico pt4N2M1G3 scoperto dopo oltre un anno da sintomi, sei mesi prima com'era? Era curabile?


Il tumore gastrico semi infiltrante Pt4 N2 M1 G3 citato,scoperto a persona di 40 anni dopo che da oltre un anno accusava sintomi, ha causato peritonite con ulcera dello stomaco ( dopo circa undici mesi dall'inizio sintomatologia), ed allora nell'addome interno non c'erano tracce di metastasi o linfonodi ingrossati.Veniva chiusa l'ulcera gastrica con intervento chirurgico e cura per l'ulcera, ma dopo due mesi si scopriva la grave situazione tumorale pt4, N2,M1,G3. Probabilmente, allorche' ulcerava, il tumore era internamente nel sito dello stomaco, visto che negli organi addominali e nell'addome non si evinceva traccia ne segno alcuno riconducibile a tumore.
Come mai dopo due mesi dall'ulcerazione e chiusura dell'ulcera, il tumore era gia' del tipo e classifica suddetta ed aveva intaccato gli organi interni dell'addome?
Cinque mesi prima dell'ulcerazione suddetta, come poteva essere classificato con probabilita' tale tumore?
----------

Salve,

fare supposizioni non serve a nulla in questo momento.

Probabilmente sei mesi fa le metastasi non c'erano ed il tumore era confinato allo stomaco o era addirittura non evidente.

Bisognerebbe capire come mai la diagnosi di tumore non è stata fatta al momento dell'intervento chirurgico.

Di tutto ciò sapranno meglio informarvi i medici di presenza  (+ info)

Snellire le gambe e i glutei con la cyclette?


vorrei comprare una cyclette, perchè non ho il tempo di andare in palestra, ma devo assolutamente snellire queste gambe!! la cyclette funziona??? e per i glutei va bene?
sono alta m1,60 e peso 55 kg sono troppi!!!!!! prima pesavo 50 kg sono ingrassata e ho messo tutto sulle cosce!
mi consigliereste quale cyclette comprare? soprattutto dove??non vorrei spendere troppo, non vorrei spendere troppo. grazie mille!!!!
----------

la cyclette funziona, ma devi seguire un programma di dimagrimento. Molte ce l'hanno già incorporato, così puoi scegliere tu se fare dimagrimento, rassodamento o altro.
Io ti consiglio questa http://www.wellstore.it/Attrezzature-fitness-Ciclocamere-Cyclette/3111/Everfit-BFK-300.html
Costa poco e c'è il rilevatore del battito del cuore che ti permette di allenarti al meglio.
Comunque sul sito che ti segnalo ce ne sono davvero tante di cyclette, troverai di sicuro ciò che ti serve.
ciao e buon allenamento ^_^  (+ info)

Conoscete qualcuno HIV + ma con gruppo sanguigno zero negativo?


chiedo se lo conoscete o se sapete per certo che esiste, perchè alcuni afferamno che gli zero neg. non possono prendere l'HIV.
----------

il gruppo sanguigno non c'entra niente.tutti possono potenzialmente prendere l'HIV.è vero che esiste una "resistenza al virus dell'HIV" che non dipende dal gruppo sanguigno,ma è legata a un recettore detto CCR5,che è il corecettore per il vaiolo e l'hiv;cioè sia il virus che provoca l'hiv sia quello del vaiolo devono legarsi a questo recettore per penetrare e infettare l'organismo.ci sono persone che hanno resistito al vaiolo;i genetisti hanno visto che c'è una correlazione fra le aree del pianeta con il maggior numero di persone sopravvissute al vaiolo e quelle con il minor numero di persone infettate dall'hiv,hanno fatto perciò varie ricerche;la conclusione è che ci sono persone che hanno anticorpi contro la proteina CCR5;questo inattiva il recettore e quindi i virus del vaiolo e dell'hiv non possono entrare nella cellula.si parla perciò di resistenza all'hiv.  (+ info)

i meccanismi base della contrazione muscolare?


devo fare una tesina su questo argomento per educazione fisica mi potete dare una mano??? devo farla lunga una pagina
----------

la contrazione del muscolo scheletrico è una bella gatta da pelare.
l'impulso per la contrazione giunge dalla fibra nervosa.
innanzitutto alcune info generali.
il muscolo è formato da fasci muscolari
il fascio muscolare è formato da fibre (cellule)
la fibra e formata da miofibrille (filamenti sottili di actina e spessi di miosina)

in corrispondenza della placca motrice (un'area sulla membrana cellulare in cui la fibra muscolare entra in contatto con il neurone) l'assone rilascia Ach (acetilcolina, un neurotramettitore) che legandosi al recettore innesca il processo che porta poi alla contrazione.
il segnale diffonde lungo la membrana cellulare e tamite i tubuli T (intoflessioni della membrana) giunge fino al reticolo sarcoplasmatico (sistema di cisterne che avvolge ogni miofibrilla) causando liberazione di ioni calcio.
gli ioni calcio rendono possibile l'intearzione fra actina e miosina, due filamenti proteici (costituiscono il sarcomero, l'unità strutturale e funzionale che si ripete lungo tutta la miofibrilla) che legandosi formano delle strutture caratteristiche dette ponti trasversali che flettendosi provocano lo scorrimento dei filamenti l'uno sull'altro verso il centro della fibra muscolare determinandone la contrazione.

spero ti sia utile!  (+ info)

consigli per diventare carina ed avere un ragazzo?


ho 15 anni e nn ho mai avuto un ragazzo.. nn k io sia una asociale: ho tanti amici e mi sento felice lo stesso ma... mi sento brutta, o piu che altro GRASSA! sn alta m1.65 e peso 64 kg, ma ho gli okki azzurrissimi e porto la quarta di reggiseno...mi dicono che se dimagrisssi sarei bellissima e io ci sto provando , ma in 6 mesi ho perso solo 8 kg....please,help me!
----------

1.65 e 64 kili?? saresti grassa no assolutamente no!
formosa si, grassa no! comunque devi ancora crescere è il corpo a 15 anni non può essere perfetto o almeno non per tutte. se proprio non ti trovi con il peso puoi perdere ancora qualche kilo, ma senza esagerare e specialmente con i tempi giusti è una alimentazione adeguata a te al tuo stile di vita! ti dicono e ti diranno sempre così!! poi ti accorgerai che saranno di più i complimenti femminili quando sarai magra e invece di più quelli maschili quanto ti sentirai bene con le tue forme!! i maschietti vogliono un po' di carne! ovviamente anche le magre naturali sono bellissime MA RIPETO LE MAGRE NATURALI! curati di più magari cn un trucco leggero, vestitini più carini e sorridi!  (+ info)

Il Figlio di una donna immune all'HIV può risultare immune anche lui?


il massimo delle stelle a chi mi da la risposta più completa
----------

Si, tuttavia le probabilità non sono alte (circa del 5,5%).
Per "immunità all'HIV" si intende normalmente una particolare mutazione del cromosoma 3, posizione 3p21.3-p24, per cui il soggetto presenta sulle membrane cellulari dei propri linfociti T nessun recettore CCR5 (avendo al suo posto una coppia di recettori G di tipo CCR5-delta32), sbarrando quindi la principale porta di accesso del virus dell'HIV. Tale immunità non è totale (ma quasi, il 99,9% dei ceppi virali) quanto vi è una seconda potenziale porta d'accesso: il corecettore CXCR4.
Ogni individuo presenta due diversi tipi di recettori G accoppiati e per essere immuni occorre che tutte due siano CCR5-delta32. In tal caso si è immuni a quasi la totalità dei ceppi virali dell'HIV.
Al pari della determinazione del colore degli occhi, o dei capelli, tale carattere genetico dipende dai genitori. Tuttavia, poichè ogni genitore fornisce uno dei due cromosomi 3 (e anche recettori G sono doppi), se solo uno dei due genitori è con una coppia CCR5-delta32 ma l'altro no, la probabilità che il figlio abbia tutti due recettori G CCR5-delta32 è bassa. Mancano studi approfonditi sulla recessività di tale carattere genetico, ma si può stimare di primo acchito, una probabilità è del 5,5% della popolazione italiana. La probabilità è maggiore nella popolazione di etnia caucasica del nord-Europa (il record è in Islanda con il 14%) ed è nulla in tutti gli altri gruppi etnici non caucasici.  (+ info)

1  2  3  4  5  6