sofferenza fetale

  • Nella gravidanza biologicamente protratta sovente intervengono fenomeni di senescenza placentare, che favoriscono l'insorgere di sofferenza fetale subacuta o cronica, fino alla morte del feto. (wikipedia.org)
  • I fenomeni di senescenza placentare consistono in: progressiva riduzione della capacità di trasporto dell'ossigeno con sofferenza fetale ingravescente per ipossia cronica sempre più grave compromissione più o meno spiccata del trasporto di altre sostanze nutritive alterazioni della funzione regolatrice del metabolismo idroelettroliticoInoltre, il peso della placenta a volte è inferiore a quello normale di una gravidanza a termine, con larghe zone non funzionanti (infarti). (wikipedia.org)
  • In presenza di sofferenza fetale il liquido appare spesso tinto di meconio in modo più o meno manifesto. (wikipedia.org)
  • Inoltre si riscontrano: unghie piuttosto lunghe cute con segni iniziali di macerazione ossa craniche spesso di consistenza aumentataQuesti neonati sono a maggior rischio di sviluppare pericolo di crisi ipoglicemiche accentuate nelle prime ore dopo la nascita, a causa della scarsità delle riserve di glicogeno epatico, dovute alla sofferenza fetale prolungata. (wikipedia.org)
  • Nel 1893, Von Winckel descrisse i criteri valutativi della sofferenza fetale che sono rimasti pressochè gli stessi sino all'introduzione del monitoraggio elettronico fetale (EFM). (docplayer.it)
  • Da questi sforzi Hon, Caldeyro-Barcia in Uruguay e Hammacher in Germania incominciarono a descrivere la variabilità dei patterns della frequenza cardiaca fetale (FHR) associata a differenti gradi di sofferenza fetale . (docplayer.it)
  • L introduzione del primo cardiotocografo commerciale nella pratica clinica che si deve proprio ad Hammacher nel In questi anni la perdita del benessere fetale durante il parto (la cosiddetta sofferenza fetale ) era definita come la diminuzione della frequenza cardiaca fetale e, nella presentazione di vertice, la fuoriuscita di meconio durante il parto. (docplayer.it)

cronica

  • Secondo un'altra teoria, le alterazioni del cordone ombelicale (inserzione velamentosa, arteria ombelicale singola, cordone lungo, etc.) potrebbero essere la causa della PMD, in quanto causando uno stato di ipossia cronica stimolano il rimodellamento placentare con conseguente ipervacolarizzazione (corioangiosi), aumentata eritropoiesi ed iperplasia stromale (villi displastici). (wikipedia.org)
  • Comunque, è stato riscontrato che il bambino è spesso leggermente di taglia sotto la media, a causa di sviluppo incompleto dovuto a ipossia cronica relativa a ostruzione delle vie aeree superiori come pure alla scarsa nutrizione dovute a difficoltà di alimentazione. (wikipedia.org)

distress fetale

  • Fra le cause che possono portare a questa sindrome vi sono il distress fetale, parto laborioso, ipossia intraintrauterina, aumentata peristalsi intestinale oltre al parto post-termine Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3. (wikipedia.org)

placentare

  • Perciò sarà necessario monitorare le condizioni di benessere fetale e ciò si attua tramite: cardiotocografia (eseguita ogni 2-3 giorni) conteggio dei movimenti fetali attivi valutazione ecografica dell'indice amniotico (AFI) e morfologica della maturità placentare valutazione ecografica del peso fetale, delle dimensioni fetali. (wikipedia.org)
  • L'alcol (etanolo) è in grado di attraversare la barriera placentare e raggiungere il sangue fetale dove si rileva una concentrazione simile a quella materna. (wikipedia.org)
  • Inoltre l'alcol può alterare la circolazione placentare e determinare ipossia. (wikipedia.org)
  • La molecola oltrepassa la barriera ematoencefalica e placentare, raggiungendo livelli più elevati nei tessuti fetali che nella madre. (wikipedia.org)
  • La diagnosi ecografica della PMD si basa sul riconoscimento dei seguenti segni ecografici: Aree ipoecogene, aspetto cistico placentare (80%) Iperplacentosi, placenta ispessita (50%) Vasi coriali dilatati (16%) Anomalie fetali (38%)La PMD si associa inoltre ad aumentati livelli di α-FP nel 70% dei casi e di hCG nel 38% dei casi. (wikipedia.org)

benessere fetale

  • Nonostante ogni attenzione, immancabilmente si osservano singoli casi di morte fetale inspiegata, nel senso che la morte avviene a breve distanza dall'esecuzione di uno o più accertamenti del benessere fetale, che avevano fornito risultati del tutto rassicuranti. (wikipedia.org)
  • Consiste nella registrazione simultanea del battito cardiaco fetale e dell'attività contrattile uterina ed è attualmente il metodo più diffuso di monitoraggio antepartum e intrapartum per la conferma del benessere fetale [1- (docplayer.it)

sviluppo

  • Farmaco che può causare ritadro nello sviluppo fetale. (wikipedia.org)
  • Una dose giornaliera di 1-2 U.A. può determinare disturbi dell'attenzione, alterazioni cognitive, sviluppo socio-emozionale deficitario La possibilità di sviluppare danni alcol correlati è comunque presente durante tutto il periodo della gestazione, anche se è descritta una diversa vulnerabilità fetale a seconda del periodo di gravidanza. (wikipedia.org)
  • Nel 1897 Sigmund Freud, allora ancora impegnato nel campo della neurologia, pubblicò il suo lavoro "La paralisi cerebrale infantile", in cui egli analizzava con sorprendente accuratezza e lucidità i quadri clinici e anatomopatologici della malattia: molte delle sue descrizioni e intuizioni conservano la loro validità ancora oggi, e in particolare l'ipotesi che una parte delle cause agisca già nel corso dello sviluppo fetale. (wikipedia.org)

ossigeno

  • Qualora questa permanga nell'individuo la sua maggiore affinità per l'ossigeno causerà una maggiore difficoltà a rilasciare ossigeno ai tessuti periferici, con conseguente elevato rischio di ipossia. (wikipedia.org)
  • Nel 2008, i due, durante le ore del travaglio prima del parto, non riconobbero una sofferenza del feto che nacque naturalmente disabile per una ipossia (carenza di ossigeno) che causò gravi lesioni celebrali . (secoloditalia.it)
  • Questo può comportare problemi respiratori e ipossia, cioè un apporto insufficiente di ossigeno. (wikipedia.org)

feto

  • Farmaco che, contraendo dei vasi sanguigni dell'utero, può causare ipossia nel feto. (wikipedia.org)
  • L'emoglobina fetale (emoglobina F o HbF) è un'emoproteina, presente nel sangue del feto. (wikipedia.org)
  • Il BCF fu individuato e descritto sin dal 1600 ed ebbe numerosi studiosi nel In questi anni l auscultazione del cuore fetale fu una grande innovazione: il feto non veniva più visto come essere indiscindibile dalla madre bensì come entità singola, come presenza percepibile. (docplayer.it)

sindrome

  • La sindrome alcolica fetale (FAS) è la manifestazione conclamata dei danni causati dal consumo di alcol durante la gravidanza. (wikipedia.org)
  • Robert J. Sphrintzen del Centro Medico per i Disturbi Craniofacciali ''Montefiore'' sono: sindrome Velocardiofacciale, la sindrome alcolica fetale e la sindrome di Treacher Collins. (wikipedia.org)

vasi

  • La diagnosi definitiva può essere posta sola all'autopsia in presenza del reperto, nel lume dei vasi polmonari, di elementi fetali che derivano sicuramente dal liquido amniotico: squame epiteliali, gocce di grasso, lanuggine fetale, vernice caseosa. (wikipedia.org)

presenza

  • Anche la biopsia polmonare è stata usata per dimostrare la presenza di elementi di derivazione fetale. (wikipedia.org)

sono

  • senza fonte] Il Disturbo dello Spettro Fetale Alcolico (FASD) comprende una serie di manifestazioni cliniche che possono comparire in soggetti che sono stati esposti all'alcol durante la gestazione della madre. (wikipedia.org)
  • Altri elementi utili per l'accertamento diagnostico sono la dimostrazione di elementi fetali (vernice caseosa, cellule squamose, ecc. (wikipedia.org)

danni

  • Questo è responsabile di danni fetali in alte dosi. (wikipedia.org)

problemi

  • Tale condizione è comune nei neonati con problemi respiratori persistenti e ipossia, e ha un'alta incidenza nei bambini prematuri per via del loro cuore non del tutto formato. (wikipedia.org)

stato

  • Il suono del cuore fetale è stato rilevato per la prima volta da Marsac di Francia nel 1600 ed è stato poi descritto da un suo collega, Philippe Le Gaust. (docplayer.it)

Morte

  • In effetti, in uno scritto del XVIII secolo riporta: Ciò dimostra l'associazione tra la perdita di sale e la malattia.Nel XIX secolo, Karl von Rokitansky descrisse un caso di morte fetale con peritonite da meconio, una complicazione di ileo da meconio associato alla fibrosi cistica. (wikipedia.org)

liquido

  • Le reazioni verso gli antigeni fetali dipendono soprattutto al materiale corpuscolato sospeso nel liquido amniotico ed in particolare dal meconio o particelle di vernice caseosa ma anche dai prodotti batterici (endotossine) in caso di amnionite. (wikipedia.org)

viene

  • Successivamente alla nascita l'emoglobina fetale viene sostituita dall'emoglobina A e A2. (wikipedia.org)

descrisse

  • Questa scoperta è passata inosservata fino al 1818, quando Mayor descrisse il suono del cuore fetale appoggiando un orecchio sull addome materno. (docplayer.it)
  • Nel 1906 Cremer descrisse l'uso dell'elettrocardiogramma fetale utilizzando dei conduttori elettrici transvaginali. (docplayer.it)

patologia

  • Nonostante però gli iniziali entusiasmi, diversi studi randomizzati hanno dimostrato che, a fronte di una buona seppure non ottimale capacità predittiva di un tracciato cardiotocografico (CTG) normale, un tracciato anormale non è necessariamente indice di una sottostante patologia fetale. (docplayer.it)

particolare

  • 5 metodica altamente affidabile nella descrizione di eventi ipossici (in particolare acuti) fetali. (docplayer.it)

madre

  • a b c d e f g h i Farmaco che può provocare ipotensione nella madre e, di conseguenza, ipossia fetale. (wikipedia.org)

cardiotocografia

  • Nel suo reparto non veniva applicata la cardiotocografia, non ha mai fatto un cesareo per indicazione fetale, il suo tasso di cesarei era del 2% con risultati di mortalità e morbilità migliori rispetto agli altri ospedali della città. (verenaschmid.eu)

materno

  • L'istidina è l'aminoacido responsabile del legame con il 2,3-bisfosfoglicerato (BPG) e quindi l'emoglobina fetale non può legarlo, permettendo una maggiore affinità per l'ossigeno materno. (wikipedia.org)
  • Nel 1958, Edward Hon (il 'padre dell'efm' negli Stati Uniti d'america) mostrò, per mezzo di una registrazione istantanea, un ECG fetale da un addome materno. (docplayer.it)

fino

  • Il dotto arterioso di Botallo è un normale vaso sanguigno fetale che si chiude tra le prime 12 ore fino alle prime 12 settimane dopo la nascita. (wikipedia.org)