aiutatemi liquido amniotico..?


cia a tutte sono una ragazza di 19 anni e la mia prima gravidanza.. sono di 36 settimane e un giorno.. la gravidanza procede bene.. fin ora non ho avuto problemi a parte coliche renali nei primi mesi ma con la bambina non avevano niente a che fare, poi nella morfologica, hanno riscontrato che l'addome non era cresciuto bene.. son stata sottoontrollo.. e nel giro di 1 setttimana ttto si e sistemato...


venerdi, mi son svegliata con un forte dolore hai reni... avvo dolore alla pancia nella parte bassa a sinistra e sentivo la gamba tirare.. son andata in ospedale.. allora la piccola non ha niente.. erano probabilmente coliche.. ma hanno riscontrato che ho pochissimo liquido amniotico. ed in certi punti mancava proprio.. poi avevo contrazioni continue. e il collo dell'utero contratto.. mi hanno detto che non era niente di allaarmante dmani devono farmi di nuovo la visita per vedere se tutto procede bene.. vi e mai successo di aver poco liquido??cosa vi hanno fatto??io ho letto che se i
se imane poco procedono con un parto indotto aiutatemi rispondetemi son preoccupata io voglio il meglio per la mia bimba ho paura aiuto risp
grazie tutte molto gentilissime domani vediamo anche se mi dovessoro far un parto indotto la bimba non corre nessun pericolo.. perche gia a 36 settimane e fuori pericolo se quanlcun altro ha avuto esperienze o ha sentito casi simili.. e me ne vuole parlare saro felicissima mi tranquillizzerei un pochino.. grazie un bacio
----------

Ciao cara!
immagino bene come ti senti...
ti devi assolutamente tranquillizzare!
comunque vedo che sei ben seguita e che nulla e' lasciato al caso.
I ginecologi sanno bene cosa devono fare per il bene tuo e della tua bambina.
Non temere , anche se so che e' difficile stare calmi, devi pensare in positivo!
se ti hanno detto che non e' nulla di allarmante, devi crederci, perche' altrimenti ti avrebbero subito ricoverato e se avessero riscontrato un pericolo per la bambina ti avrebbero gia' fatto un cesareo!
Lo so che si vorrebbe tutto perfetto e liscio come l'olio, ma comunque fino ad ora e' andato tutto bene e vedrai che tutto finira' meravigliosamente e cioe' con la tua creatura in braccio! Lo so che l'idea del parto indotto non ti alletta, ma alla fin fine e' un normale parto spontaneo. Ti mettono solo un gel nel collo dell'utero che avvia le contrazioni . una volta avviate le contrazioni e' tale e quale al parto spontaneo!
Io con il mio terzo figlio, avevo poco liquido. Mi hanno tenuto controllata e alla fine e' nato con parto spontaneo, senza induzione. Ma poi vedi, mia cognata , aveva il liquido giusto , ma arrivata alla 42 esima di settimana , la bambina non nasceva e le hanno indotto il parto! percui , stai tranquilla che hai dei buoni medici che ti seguono e che sanno cosa fare per il tuo bene e sopratutto il bene della tua piccola!
baci Sasy  (+ info)

liquido amniotico scarso.....?


ciao a tutti...sono alla 33esima settimana di gravidanza e nell'ultima ecografia il gine mi ha detto che è tutto ok, la mia bimba pesa 2 kg e si alimenta bene ma......ha poco liquido amniotico e quindi devo stare a riposo...la mia paura è che possa succedere qualcosa alla mia piccola, che abbia delle insofferenze...a qualcuna di voi è successa la stessa cosa????vorrei dei pareri...potrei partorire prima del previsto???grazie ciao
----------

cazzimma elena ti ha spiegato bene. aggiungo che a me e'capitato con il primo figlio intorno al sesto mese circa. quindi la ginecologa mi ha detto di bere molto piu del normale (conosco pareri non concordi con questa tesi). di fatto pero alla visita di controllo successiva c era piu liquido amniotico. beh bere poi fa solo bene (acqua ovviamente) quindi non costa niente provare.  (+ info)

oggi una mia amica ha fatto il tracciato..le hanno misurato il liquido amniotico e le hanno scritto afi=16,8cm?


ora lei è di 38 set.+5 sapete x caso quali sono i parametri x queste settimane?il suo è basso..o alto?grazie bacione panzotte :)
----------

l'afi è la quantita di liquido e credo sia alta perchè con la mia prima gravidanza avevo un afi a 8  (+ info)

ciao a tutte volevo chiedervi ma come ci si accorge di perdere il liquido amniotico (le acque)?


Cioe' scende tutto insieme o si puo' perdere un'po' per volta? Sono un'po' in ansia perche' ho paura di non accorgemene sono alla 37 +0 e sono in attesa di Asia... la mia prima bambolina.... Ringrazio tutte/i sin d'ora rispondete in tanti e se volete accendetemi una stellina.
grazie a tutte/i per le stelline e sopratutto per le risposte... kiss continuate a rispondere grazie è un'argomento che m'interessa molto.. nel frattempo faccio tanti auguroni a chi come me e' in attesa....
----------

peccato non aver avuto 'answers' quando ero incinta: avrei fatto la tua stessa domanda!!
a me è successo tutto molto molto in fretta: sono partite le contrazioni ogni 5 minuti (lo so che può sembrare strano, ma è proprio così), mi si sono rotte le acque (e contrariamente al lago che mi ero immaginata ho perso poco liquido, ma ero in bagno in continuazione) e ho partorito. Tutto questo in 2 ore e 1/2 neanche.
comunque, da tutte le nostre risposte, avrai capito che ognuna è differente, ma la cosa che ci accomuna è che sicuramente l'abbiamo capito subito!!
non ti preoccupare e goditi queste ultime settimane prima della nascita di Asia (bel nome!)  (+ info)

gravidanza senza liquido amniotico?


Le racconto brevemente la nostra storia:
mia moglie ha rotto le acque a 14w +2 ricoverata alla Villa Stabia di Castellammare di Stabia. Il bambino, per tutto il periodo di degenza in questa struttura, continua a crescere anche con l'assenza o quasi di liquido.
Siamo ormai a 22w +2, il nostro piccolino/a stà continuando a lottare tra calci e pugni resiste con un cuore da leone/leonessa. Da lunedì 7, ci siamo trasferiti all'Annunziata di Napoli.
Il piccolino/a continua a crescere in modo regolare, il suo battito è normale così come la flussimetria. Purtroppo le perdite di liquido continuano ad essere più frequenti, mia moglie beve molto di più. E' normale che il liquido che perde è maggiore? A queste settimane se ne forma in quantità maggiori?
Abbiamo conosciuto il direttore del reparto, il Prof. Riccardo Arienzo, una persone splendida,un medico che non svolge un "mestiere" ma una MISSIONE!
Abbiamo avuto anche la sfortuna, però, di incontrare un mercenario che per far in modo che si liberasse un posto, ha proposto a mia moglie di dimettersi perchè la nostra gravidanza non ha motivo di continuare, siamo senza speranza (secondo lui) ed anche se il bambino/a nascesse non ha alcuna possibilità di farcela e se pure fosse, avrebbe gravi problemi motori, nel senso che non potrà camminare ne muovere le braccia!!!! Inoltre per farle l'ecografia l'ha fatta alzare dal letto ed andare a piedi nella sala ecografia. Purtroppo io non ero presente, forse è stato meglio così per lui!
Immagini mia moglie ed io, quando mi ha raccontato l'accaduto, come ci siamo sentiti, aveva fatto svanire ogni speranza, uccidendoci nell'anima.
Alla luce di tutto questo cosa ne pensa? Siamo molto preoccupati per la salute del nostro/a piccolino/a, nella peggiore delle ipotesi (preghiamo che lo restino) quali conseguenze potrebbe avere con un parto prematuro e cresciuto per così tanto tempo con assenza o quasi di liquido?

Sappiamo che i suoi impegni lavorativi sono tantissimi, ma ci creda, abbiamo bisogno del suo parere, sappiamo anche che a distanza è difficile dare una risposta precisa, accettiamo comunque tutto ciò che ci dirà in base a quanto le abbiamo raccontato.

Salutandola caramente con affetto e stima
Carmine e Teresa ed il nostro/a piccolino/a
----------

faccio a te e tua moglie i miei migliori auguri affinchè vada tutto bene.
Intanto ti dico che se da 14 sett è arrivata a 22 forse riescono a portarla ancora avanti.
Dalla 23esima settimana un bimbo è in grado di sopravvivere, è vero anche che potrebbe avere dei problemi in futuro data la grave prematurità, ma mai mettere limiti alla provvidenza.
MAI sottovalutare la forza di questi piccini, credimi ne hanno tantissima e possono lasciare chiunque a bocca aperta. Conosco un bimbo nato a 23 sett, ora ha due anni, ed è sano e vivace :-)
Se il liquido dovesse non aumentare potrebbero essere costretti a far partorire tua moglie d'urgenza e portare il bimbo/a in TIN.  (+ info)

poco liquido amniotico...problemi?


volevo sapere se è un problema alla fine della gravidanza avere un pò di mancanza del liquido amniotico, i dottori hanno detto che nn era un problema qualche gg fa e invece adesso hanno ricoverato la mia amica che già ha fatto il tempo ieri x farle il cesario domani, hanno detto ke il bimbo è cresciuto poco, ma se accorgono solo ora?? avevano detto ke poteva pesare sui 2, 600kg e invece... mi dite se è un problema mancanza
----------

quando il liquido amniotico inizia a diminuire, il bimbo potrebbe soffrire, quindi dipende tutto da quanto diminuisce.
a fine gravidanza, ogni 2-3 gg di solito lo esaminano e vedono quanto ce n'è e quanto è calato.
che cali un pochino è normale, ma se cala troppo è rischioso.
evidentemente qualche giorno fa i medici avevano visto un piccolo calo non preoccupante, ma se nel frattempo la situazione è peggiorata ovvio che vogliano intervenire subito per evitare problemi.
la crescita del bimbo invece non dipende dalla quantità di liquido, ma dalla placenta, che può nutrire poco o invecchiare prima del tempo, quindi il bimbo non trova abbastanza nutrimento per crescere.
per le stime del peso, non ci azzeccano mai...mio figlio avrebbe dovuto pesare sui 4 kg, ed è nato 3,580...la bimba della mia vicina, nata un mese fa, doveva essere sui 3,5 kg secondo le stime, ed è nata a 4,3...capita di sbagliare, sono solo stime statistiche.
ciao, si.  (+ info)

sono alla 34 settimana ed il dott mi ha riscontrato un pò di liquido amniotico in più....?


x questo mi ha consigliato degli esami x vedere se ho il diabete gestazionale, qualcuna di voi lo ha avuto??? è pericoloso? che si fà? HELP
----------

ciao,io l'esame per il diabete gestazionale (minicurva) l'ho fatto circa due sett fa (quindi a 25 sett circa)...il gine non te l'aveva fatto fare prima? strano.. cmq ecco qui qlc su qst diabete...

Diabete gestazionale:
Il diabete gestazionale è un diabete che insorge in gravidanza e termina, generalmente, con la fine di questa.
Il diabete gestazionale compare alla fine del secondo trimestre, non da segni clinici apparenti ma deve essere tempestivamente trattato per evitare problemi sia per la madre che per il feto.
Una delle principali cause di questa patologia è la produzione di un ormone, da parte della placenta, chiamato Lattogeno Placentare (hPL) che interferisce con l'azione dell'insulina: l'insulina c'è ma il lattogeno placentare ne annulla in maniera più o meno marcata l'azione. In donne predisposte questa interferenza è molto accentuata e determina l'insorgenza del diabete gestazionale.
Sviluppare un diabete gestazionale può essere un fattore di rischio per sviluppare, in tarda età, un diabete di tipo II. Rischio non indica chiaramente certezza di svilupparlo (quindi non ci sono assolutamente motivi di allarme). Dopo la gravidanza, uno stile di vita adeguato (attività fisica) e una corretta alimentazione (per mantenere un normale peso corporeo) potrebbero essere utili presidi nella prevenzione a lungo termine.
Diagnosi:
Il test di screening di base in gravidanza si chiama Test di Carpenter o "Mini-curva della gravidanza". Si effettua, di routine in tutte le gravide, intorno alla 26 settimana di gravidanza. Consiste nel "bere" una soluzione ricca di glucosio e nel "fare" due prelievi del sangue per la valutazione della glicemia: rispettivamente uno prima ed uno dopo (1 ora) l'assunzione del glucosio. Se il secondo prelievo mostra valori maggiori o uguali a 140 mg/dl il test risulta positivo.
La positività del test non indica la presenza del diabete gestazionale ma indica la necessità di eseguire una "Curva da carico orale di glucosio" che è il vero test diagnostico. La curva da carico orale di glucosio consiste nel "bere" una soluzione ricca di glucosio (una quantità maggiore di quanto visto nel test di Carpenter) e fare questa volta 4 prelievi per la valutazione della glicemia, a distanza di 60 minuti l'uno dall'altro (il primo sempre precedentemente all'assunzione del glucosio). La positività della curva è diagnostica per il diabete gestazionale.
Utile associare alla curva da carico anche il dosaggio della emoglobina glicosilata (HbA1c) e della fruttosamina. Il valore delle due sostanze è importante, inizialmente, per valutare il tempo di insorgenza del diabete ed in seguito, per valutare la risposta del diabete stesso alle terapie effettuate.
Complicanze:
Il diabete gestazionale, se non correttamente trattato, può portare ad una serie di problemi fra cui: infezioni urinarie, aborto, morte tardiva del feto (3 trimestre), parto pretermine, ritardata crescita intrauterina del feto oppure eccessivo sviluppo del feto (macrosomia), lieve aumento della frequenza di malformazioni.
Le complicanze sopra riportate, fortunatamente, sono oggi molto meno frequenti grazie alla tempestività delle cure messe in atto. E' quindi di primaria importanza, in gravidanza, la diagnosi precoce della patologia per mettere in atto terapie idonee e ridurre al minimo i rischi.
Terapia:
La prima terapia è la terapia dietetica: una dieta, prescritta da un ginecologo o da un diabetologo, normocalorica a ridotto contenuto di carboidrati (zuccheri). La dieta deve essere assolutamente prescritta da un medico che sappia adattarla alla singola paziente e valutarne in seguito l'efficacia.
il buon funzionamento della terapia viene valutato effettuando stick glicemici (valutazione della glicemia su sangue prelevato da un polpastrello previa "scalfitura" con ago) al risveglio, 1 ora dopo colazione pranzo e cena. Gli stick vengono eseguiti a domicilio dalla paziente stessa. Il medico valuterà sulla base dei risultati degli stick (che la paziente annoterà) se modificare o meno la terapia. Periodicamente si effettueranno nuovamente il dosaggio della emoglobina glicosilata (HbA1C) e della fruttosamina che ci daranno ulteriori informazioni sulla risposta alla terapia.
In caso di insuccesso della sola terapia dietetica si procederà all'aggiunta di Insulina secondo protocolli di somministrazione che variano a seconda della risposta della paziente.

spero di averti aiutata..ciao, in bocca al lupo x tutto!
(io al 7°mese)  (+ info)

Aiuto diminuzione liquido amniotico?????????????????


salve mammine sono alla 33 + 4 ieri facendo la visita di controllo il mio ginecologo ha detto che ho una diminuzione del liquido e vuole rivedermi fra 15 giorni,a qualcuna è capitato?secondo voi 15 giorni non sono un pò troppi per il prossimo controllo?il peso stimato è di 2200/2250 è poco o va bene?grazie a tutti.
----------

ciao
capisco la tua preoccupazione..però stai tranquilla:la mia nipotina è nata di 2 kg..ora ha 5 anni ed è una bimba sana ed intelligentissima!!
ma quindi hai perdite tipo acqua?a quelle dovresti stare attenta perchè appunto non devi perderne troppa..ma affidati al ginecologo e qualunque cosa noti (specialmente perdite+mal di pancia)chiamalo..ma ovviamnente ti auguro che non succeda!!
un bacione
vale&annalaura
28+4  (+ info)

1  2  3  4  5  6