C' è qualcuno che sa spiegarmi il significato di questi termini medici?


-NODULO DI ADENOMIOMA nella prostata
-MICRO-CISTI rettali
-FORMAZIONI TRANSONICHE DI TIPO CISTICO PARAPIELICO,
-FORMAZIONE CISTICA DISPLASICA di mm 14,7x8,1 mm al fegato
----------

nodulo di adenomioma si riferisce a un tumore benigno (ossia non invasivo) che origina da alcune cellule particolari (cellule muscolari lisce) della prostata. non è un dato preoccupante.
in generale le cisti sono cavità ripiene di liquido con una parete cellulare e fibrosa generalmente di origine infiammatoria. a seconda della dimensione e dell'organo o tessuto dove compaiono possono essere più o meno preoccupanti. microcisti rettali quindi sono cisti molto piccole localizzate nella parete del retto, ossia l'ultimo tratto di intestino
formazioni transoniche (ossia rilevate all'ecografia) di tipo cistico (cavità con parete cellulare.fibrosa piena di liquido) parapieliche (localizzate in vicinanza dei reni)
formazione cistica displasica al fegato: cistica ormai lo sai, displasica sta per "forma irregolare"
credo che siano tutti o quasi reperti dell'ecografia ed essendo l'ecografia un esame di primo livello non può approfondire la natura di queste neofomazioni. cmq, sembra che nessuna di queste sia preoccupante, eventualmente ti diranno di fare altri esami per ulteriori accertamenti, come una tac, una risonanza o una biopsia.  (+ info)

infiammazione prostatica, adenomioma prostatico, vesciculiti, uretriti?


c'è un test o esame che mi possa permettere di sapere se soffro di uno di questi problemi? infiammazione prostatica, adenomioma prostatico, vesciculiti, uretriti
----------

Solitamente con una ecografia prostatica sovrapublica o, in seconda ipotesi un po' più invasiva, tras-rettale si ha una completa visione della prostata nelle sue reali dimensioni, vedere se è nella norma e vedere anche se ci sono anomalie nel tessuto superficiale. Con 'ecografia sovrapubica di solito danno un'occhiata anche alla vescica, sia pre e post-minzione per vedere se ci sono anomalie da sforzo minzionale, ecc. Per quanto riguarda esami del sangue specifici di solito il PSA serve a vedere se ci sono tumori prostatici nascenti, ma una alterazioni dei livelli del PSA indica anche altre patologie come l'ipertrofia benigna della prostata (in termini semplici l'ingrossamento prostatico). Quanto alle uretriti do solito sono causate da infezioni batteriche per cui sono facilmente riscontrabili anche con una urino-cultura.
Ciao!  (+ info)

referto ecografia: possibile adenomioma alla colecisti?


salve sono una donna di 45anni,a seguito di dolori nella parte dx dell'addome ho effettuato ecografia addominale della quale riporto la diagnosi: FEGATO:volume normale, ecostruttura lievemente iperecogena.In corrispondenza del VII segmento, in sede sottocapsulare, è presente una formazione iperecogena, di mm 8 ascrivibile in prima istanza ad angioma. COLECISTI:volume normale, pareti regolari, in corrispondenza del corpo è presente piccola formazione ecogena, di mm 3 adesa alla parete, ascrivibile ad adenomioma.E' presente altra formazione ecogena, scarsamente mobile, di 4 mm, di possibile significato microlitiasico.Utile controllo a distanza.MILZA:volume ai limiti della norma (cm11.5).RENI:volume normale, cortico midollare di spessore regolare.Non si visualizzano sicure immagini riferibili a calcoli. assenti lesioni occupanti spazio ed idronefrosi. N.B.nella sede dell'annesso di destra è presente una formazione liquida corpuscolata, di cm 6.
Grazie per ciò che saprete dirmi in merito
----------

Ciao, l'adenomioma è una formazione benigna come lo è l'angioma e la formazione a carattere microlitiasico. Ll'unica cosa da farsi è controllarle nel tempo, se permane assenza di sintomi non si interviene in nessun modo.
Il dolore che accusi potrebbe essere causato dalla cisti ovarica, comunque il tuo medico saprà ben spiegarti il referto di questa ecografia. Ciao  (+ info)

L'Adenomioma è un tumore?


Causa colica biliare mi è stata fatta un'ecografia, la dottoressa mi ha detto niente di grave solo un po' di sabbiolina nella cistifellea il tuo medico ti dirà cosa fare. Oggi sono andato a ritirare l'esito e leggendolo ho notato che in più c'era scritto, presenza di un minuto adenomioma parietale. Che cosa diavolo è sta roba, mi devo preoccupare????
----------

L’adenomioma della colecisti è una lesione bengina e non si trasforma in una forma maligna. E’ necessario solo controllarlo periodicamente con l’ecografia. Esso non ha alcuna relazione con la statosi epatica.  (+ info)

cosa vuol dire verosimile adenomioma della colecisti...?


Salve a tutti,ho 19 anni e Stamattina Ho Eseguito un ecografia addome completo,e le conclusioni diagnostiche sono state:Verosimile adenomioma della colecisti...
...
COLECISTI lievemente ptosica,a pareti regolari contenente un'immagine ecogena,di 3 mm,non generante cono d'ombra posteriore ed adesa alla parete,suggestiva in prima ipotesi per piccolo adenomioma...
cosa vuol dire???grazie...per la risposta!!!
sisi,quello ovviamente lo farò, ma,forse, mi sono dimenticato di scrivere se è una cosa grave???grazie!!
----------

stavo per scriverti una pagina intera, ma alla fine ho deciso di dirti solo una cosa: VAI DAL MEDICO DI FAMIGLIA. e non ascoltare nessuno di questi dottorini improvvisati. Il tuo medico ti conosce e sono certa che ti saprà dare una diagnosi più specifica e sicuramente più chiara di quella che hai ora.  (+ info)

ADENOMIOMA COLECISTI?????????????????????


SALVE.SAPETE QUALCOSA IN MERITO RIGUARDO AD ADENOMIOMA COLECISTICO?E' UNA PATOLOGIA CHE SI PUO "TRASCINARE"SEMPRE OPPURE BISOGNA INTERVENIRE CHIRURGICAMENTE?
----------

L'adenomioma della colecisti è una neoformazione benigna della parete della colecisti, in pratica è un'escrescenza della parete interna. con ecografie dell'addome superiore si può monitorare nel tempo valutando un'eventuale crescita. l'intervento di colecistectomia è indicato, soprattutto se dà disturbi come difficoltà di digestione o se aumenta le sue dimensioni a distanza di poco tempo, ed è la terapia. l'intervento si può fare sia per via laparotomica, con un'incisione, o per via laparoscopica cioè con i classici "buchini".  (+ info)

mi spiegate queste analisi in modo dettagliato se ne sapete di medicina ?grazie 10 punti al migliore?


ciao a tutti sono Mely ho 22 anni dopo due mesi che stavo male nausea diarrea forze di stomaco crolli fisici tipo collassi in cui improvvisamente mi addormentavo per tante ore e poi mi risvegliavo stordita e alla fine ho fatto dei controlli da cui sono venute fuori queste cose: ho fatto pure eco tiroide "tiroidite"eco addominale "calcolo 4 mm calice destro rene e adenomioma di 4mm colecisti"
ferro 32 val normali 37 - 150
transferrina 220 200 -400 .
ferritina 30 min 10 - 160
emoglobina 13 12,2-18,1
il sodio 135 min 136-145
il potassio 4min 3,5-5,1
il magnesio 1,5, 1,7-2,8
le proteine 6,0 6,0-8,0
il fosforo 2 ,2 2,4-4,6
transaminasi gpt 50 15-50
LA VES d 1 ora 34 fino a 18 per le donne
LA PCR 12,80 0- 8
LA FOSFATASI ALCALINA 159 50-136
LA TIROIDE FUNGE MALE IL TSH 14,7 0,25-5,0
TF3 3,9 4- 8,3
TF4 4,72 10-24
globuli bianchi 10,2 4,6-10,2
neutrofili 8,42 2,0-7,0

questi sono i valori credo più significativi e che sono fuori dal normale la maggior parte che vi ho scritto!!!!!!grazie a chi mi aiuterà a capire qualcosina in più perfavore spiegatemi in modo dettagliato !
grazie ma se io faccio questa domanda al mio dottore lui si arrabbia perchè mi dice che ti importa se poi non ti curi e non prendi le medicine? cmq lui gia mi ha fatto fare le eco per vedere perchè stavo male ...e mi ha detto di andare dall' endocrinologo ..ma io non ci sento diciamo quindi altre cose non posso chiederle a lui e volevo rendermi conto della situazione tipo sono giuste le proteine è normale averle così ? il ferro è tanto basso? che succede se i sali minerali sono bassi ? insomma volevo sentire pareri se sono analisi diciamo normali per una ragazza ..a parte la tiroide che so che è sballata !solo questo!!
si l'adenomioma mi hanno detto di controllarlo perchè non deve crescere !!!
grazie anche a te! la diarrea mi è durata un mese ma ora è passata !infatti sembra che il calcolo si sia formato perchè io per 12 giorni non ho detto nulla al mio dottore e mi sono disidratata tantissimo ..poi dopo mi ha curato!ha detto che per il calcolo devo bere tanto e acqua santa croce il problema è che ho dolori forti inguine rene e coscia ...in più mi si è infiammata la colecisti e questo mi ha portato dolori tipo cazzotto fortissimi che non passavano neanche col buscopan ...questa storia va avanti da fine ottobbre poi con antibiotico e antinfiammatori sono migliorata ..per un po ' ora mi si sta rinfiammando tutto ,la tiroide (sensazione di strozzamento e fastidio in gola per capirci)e dolori in tutta la parte destra da sotto lo sterno a l'inguine !!!!!!
l'esame delle urine era perfetto solo rari leucociti e alcuni epiteli delle vie urinarie!!!!!
il mio dottore ha gia visto tutto e dall' endocrinologo ci dovrei andare ma visto che non abbiamo dosato gli anticorpi tiroidei ,sicuramente vorrebbe altre analisi e io odio i prelievi quindi rimando all'infinito!!!
grazie ancora Siamer
grazie anche a te Silvia se te ne intendi ti scrivo il refeto dell'eco?
----------

Ciao, ti dico anzitutto che guardando solo i referti di questi esami è molto difficile (per me, ma credo anche per altri) farsi una idea vagamente precisa. Soprattutto di una possibile diagnosi. Posso però dirti quello che vedo:
i valori un pelino bassi dei vari elettroliti (sodio, magnesio, fosforo) possono essere dovuti alla diarrea di cui parli, sono comunque molto vicino alla norma e soprattutto il potassio (forse il più importante) è ok, quindi di quelli mi preoccuperei poco. Bisogna invece preoccuparsi -se ancora hai la diarrea- di capire qual è la causa.
Ferro, ferritina, transferrina, emoglobina sono a posto.
Ci sono invece chiari segni di una infiammazione in atto (ves, pcr, leucociti,..) che potrebbe essere correlata alla "tiroidite" riscontrata all'eco tiroide. In effetti quella tiroide mostra qualche segno di qualcosa che non sta andando benissimo, come tu stessa ti sei accorta.
L'eco addome ci parla di questo calcolino al rene dx, nulla di preoccupante al momento, ma avendo tu 22 anni è il caso di far qualcosa per evitare che si accresca e diventi fastidioso/problematico: in primo luogo cercherei di capire di che tipo di calcolo si tratta (con qualche semplice approfondimento diagnostico tipo un esame delle urine) -> anche qui saprà indicarti al meglio il tuo curante.
L'adenomioma invece può restare benissimo dov è perchè non crea alcun problema, va solo controllato di tanto in tanto con un'eco addome come quella che hai già fatto.

Pochi semplici consigli:
1) Porta questi referti al medico curante o al medico che ti sta seguendo ultimamente che conosce la tua recente storia clinica

2) Se la diarrea e gli altri sintomi gastrointestinali ci sono ancora fallo presente al medico, se dura da diverse settimane bisogna cercare una diagnosi ed eventualmente un trattamento.

3) Sarebbe il caso di farsi visitare da un endocrinologo per sentire un suo parere sulla tiroide, portando con te questi esami e la eco tiroide che hai fatto.  (+ info)

diagnosi ecografia: adenomioma colecisti?


salve sono una donna di 45anni,a seguito di dolori nella parte dx dell'addome ho effettuato ecografia addominale della quale riporto la diagnosi: FEGATO:volume normale, ecostruttura lievemente iperecogena.In corrispondenza del VII segmento, in sede sottocapsulare, è presente una formazione iperecogena, di mm 8 ascrivibile in prima istanza ad angioma. COLECISTI:volume normale, pareti regolari, in corrispondenza del corpo è presente piccola formazione ecogena, di mm 3 adesa alla parete, ascrivibile ad adenomioma.E' presente altra formazione ecogena, scarsamente mobile, di 4 mm, di possibile significato microlitiasico.Utile controllo a distanza.MILZA:volume ai limiti della norma (cm11.5).RENI:volume normale, cortico midollare di spessore regolare.Non si visualizzano sicure immagini riferibili a calcoli. assenti lesioni occupanti spazio ed idronefrosi. N.B.nella sede dell'annesso di destra è presente una formazione liquida corpuscolata, di cm 6.
Grazie per ciò che saprete dirmi in merito
----------

Secondo pagine mediche.it si tratta di una neoplasia(tumore) benigna e di solito non provoca alcun disturbo, se non quelli legati ad alterazioni della funzionalità della colecisti(cistifellea) in caso di lesioni di grosse dimensioni.  (+ info)

1