Amitriptilina: Antidepressivo triciclico con gli anticolinergici e proprietà sedative. Sembra che per prevenire la ricaptazione della norepinefrina e serotonina alle terminazioni nervose, quindi ne potenzia l ’ azione di questi neurotrasmettitori. Amitriptilina appare anche inimicarsi colinergico alfa1- adrenergici e risposte ammine bibita.Antidepressivi Triciclici: Le sostanze che contengono una molecola fuso con tre anelli e sono utilizzate nel trattamento della depressione. Questi farmaci bloccherebbero la diffusione di noradrenalina e serotonina nei terminali assone e può bloccare una sottospecie di serotonina, contro-regolazione e i recettori istaminici. Tuttavia il meccanismo dei loro effetti antidepressivi non è chiara perché degli effetti terapeutici in genere ci vogliono settimane per sviluppare e possono riflettere cambiamenti compensativi nel sistema nervoso centrale.Nortriptilina: Un metabolita di amitriptilina che è anche utilizzato come agente antidepressiva. Nortriptilina è usato per la depressione maggiore, distimia, e medicinali depressioni.Maprotilina: Un Bridged-Ring antidepressivi tetraciclici, meccanicamente e funzionalmente simile al antidepressivi triciclici, compresi gli effetti indesiderati associati con l ’ uso.Dibenzazepine: Composti con due anelli di benzene fusa con AZEPINES.Mianserina: Un farmaco con effetti antidepressivi tetraciclici e può causare sonnolenza e disturbi ematologici. Il suo meccanismo di azione terapeutica non è ben capito, anche se apparentemente isolati alpha-adrenergic, a quelli H1-istaminergici e alcuni tipi di recettori della serotonina.Analgesici Non Narcotici: Un analgesico tipologia di agenti che di solito non siano vincolanti per i recettori degli oppiacei e non dà assuefazione. Tanti analgesici non-narcotici Nonprescription si droga.Imipramina: Il prototipo del antidepressivo triciclico. È stato utilizzato in depressione maggiore, distimia, depressione, disturbi bipolari attention-deficit disturbi di panico, agorafobia, e c'è meno effetto sedativo rispetto ad altri membri del gruppo terapeutico.Protriptilina: Antidepressivo triciclico simili in azione con l ’ imipramina. Potrebbe produrre eccitazione.Antidepressivi: Mood-stimulating farmaci usati nel trattamento dei disturbi affettivi e patologie correlate. Diversi inibitori della monoamino-ossidasi DELLA FOSFODIESTERASI DI antidepressivi sono utili come apparentemente come conseguenze a lungo termine dei loro livelli delle catecolamine. La modulazione di composti utile come antidepressivi triciclici (AGENTS, agenti antidepressivi triciclici), sembrano delle catecolamine cervello agire attraverso un terzo gruppo (antidepressivi) è di seconda generazione AGENTS, un gruppo eterogeneo di droga compresi alcuni che agisce in maniera specifica sulla sistemi serotoninergici.Clomipramina: Un antidepressivo triciclico ad imipramina analogo che inibisce selettivamente la captazione della serotonina nel cervello. È immediatamente assorbito nel tratto gastrointestinale e demetilata nel fegato a formare il suo principale metabolita attivo, la desmetilclomipramina.Nomifensina: Un derivato isoquinoline che previene la ricaptazione della dopamina nel synaptosomes. La maleato era precedentemente utilizzato nel trattamento della depressione. È stata ritirata a livello mondiale nel 1986 a causa del rischio di anemia emolitica acuta con emolisi intravascolare derivanti dal suo uso, in alcuni casi anche sviluppato insufficienza renale. (Dal Martindale, La Farmacopea Extra, trentesimo Ed, p266)Fluossetina: Il primo inibitore altamente specifico della captazione della serotonina è utilizzato come un antidepressivo e un profilo di effetti collaterali accettabili tradizionale antidepressivi.Trimipramina: Antidepressivo triciclico simile ad imipramina, ma con piu 'antistaminico e proprietà sedative.Desipramina: Un antidepressivo dibenzazepine composto che potenzia neurotrasmissione. Desipramina blocca selettivamente reuptake di noradrenalina da sinapsi neurali e sembra anche avere i mezzi di trasporto. Questo composto possiede anche minore attività anticolinergica, attraverso la sua affinità per i recettori muscarinici.