0 voti
34 visite
in Gastroenterologia da
Salve ho 28 anni, femmina, da 7 anni e mezzo (oramai porto il conto) soffro di dolori fortissimi ogni mese, per circa 7-8gg continuativi. Il periodo coincide con quello dell'ovulazione e cioè, nello specifico a partire dal 17° giorno. Per questo tutti gli specialisti contattati e che mi hanno visitata (sono stata anche in day-hospital per 2 mesi presso l'ospedale della mia città) hanno sempre sostenuto che si trattasse di dolori ginecologici o pelvici. Proprio per questo sono stata anche operata in laparoscopia pensando che ci fossero delle aderenze o quant'altro. In effetti le aderenze c'erano e anche una cisti e delle infezioni, tutte risolto... tranne il dolore che è ricomparso come prima se non più di prima, peggiorando anche la mia situazione intestinale e portandomi addirittura alla stitichezza  (non so se è correlato ma è iniziata esattamente dopo l'intervento). Andando a controllo presso il ginecologo che mi ha operato e dopo aver fatto una visita anche presso il policlinico gemelli con uno specialista di cui nn ricordo il nome, ma che stava conducendo una ricerca proprio sui dolori cronici al basso ventre... sono stata rimandata all'ipotesi che si tratti di un problema all'intestino (risonanze, tac, colonscopie e biopsie tutte negative però.... tranne un elevatissimo valore di calprotectina pari a 1600 dove il massimo è 100 e i neutrofili è linfociti sempre sballati)... inoltre da questi medici, mi è stato constatato che alla palpazione il dolore è sempre presente e non solo in quei giorni prima menzionati in cui invece diventa latente. Ho fatto diversi tipi di indagini e esami, invasivi e non fino ad essermi sottoposta all'intervento in cui è stato debellato ogni dubbio sull'appartenenza e dipendenza dei dolori a livello ginecologico.
Ah, importante è sapere che il dolore è sempre a sinistra sia nella parte anteriore che posteriore... mi provoca anche nausea, vomito e debolezza nonché sonno al momento della sua scomparsa.
Mi è stata fatta diAgnosine anche di colon irritabile maa cura nn ha avuto successo anzi ha peggiorato ulteriormente i sintomi. Sono stata cusata per colite spastica e nemmeno ci sono stati risultati.
L'unico esame che non ho effettuato è stata la gastroscopia perché il dolore è al basso ventre, all'altezza del sigma e mai nessuno ha ritenuto opportuno collegarlo a qualche problema dello stomaco.
Cosa posso fare? E soprattutto  a chi posso rivolgermi e dove?? Non ne posso più di girare a vuoto tra ginecologi e gastroenterologi che si passano la palla mentre io continuo a soffrire e a non vivere una vita serena. Grazie, attendo speranzosa risposta

La tua risposta

Il nome che vuoi visualizzare (opzionale):
Privacy: Il tuo indirizzo e-mail sarà utilizzato esclusivamente per l'invio di queste notifiche.
Verifica anti-spam:
Per evitare questa verifica in futuro, fai il log in oppure registrati.
Benvenuti a lookformedical.com, dove si possono porre domande e ricevere risposte da altri membri della comunità.

Argomenti

973 domande

73 risposte

3 commenti

123 utenti

Limitazione di responsabilità: Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web.
...